Ulivo da interno

61
ulivo da interno

Pianifica di posizionare il tuo ulivo nel punto più soleggiato possibile della tua casa, sia che si tratti di un'area soleggiata del portico e del patio, o di un punto interno accanto a una finestra che riceve molta luce diretta da sud o da ovest. Aspettati che il tuo olivo cresca più lentamente o rapidamente in base alla quantità di luce che riceve.

Data l’attuale mania per le piante d’appartamento, è difficile immaginare di poter far crescere una pianta di ulivo all’interno di una casa, eppure – sono stato totalmente sorpreso di rendermi conto che si può coltivare un ulivo da interno.

Naturalmente, una volta che ho iniziato a cercarli, ho iniziato a vedere coltivazioni di ulivi ovunque e mi sono chiesto perché non li avessi notati prima. Questa è una tendenza che ho potuto vedere davvero decollare: gli ulivi, con il loro fogliame chiaro color salvia, funzionano magnificamente negli interni moderni.

Se stai pensando di coltivare il tuo albero di ulivo in casa, ecco tutto ciò che devi sapere (abbiamo anche una guida per il bonsai di olivo).







Come coltivare e prendersi cura degli ulivi da interno

Nell’ambiente giusto, queste piante attraenti con rami lunghi e sottili e foglie verdi possono essere estremamente facili da curare. Tuttavia, gli ulivi non sono realmente intesi come piante da interno.

Questi alberi da frutto devono essere impollinati come tutti gli altri e preferiscono la luce solare diretta. Sono anche alberi a crescita molto lenta. Detto questo, gli ulivi sono piante resistenti che possono prosperare in casa per diversi anni se curate adeguatamente.

  • Nome botanico: Olea europaea
  • Nome comune: olivo
  • Tipo di pianta: albero o arbusto sempreverde perenne
  • Dimensioni mature: fino a 15 di altezza
  • Esposizione al sole: Luce intensa e diretta
  • Tipologia del terreno: suoli non stratificati e di tessitura fine
  • PH del suolo: 5,5–8,5




Cura dell’ulivo da interno

Se vivi in ​​un appartamento che non riceve luce naturale per le piante, un ulivo probabilmente non è la scelta migliore per te. Tuttavia, se puoi posizionare la tua pianta vicino a una finestra aperta, lasciando che prenda un po’ d’aria, hai il potenziale per promuovere una crescita sana.

Gli ulivi non sopravvivono all’interno tanto quanto in natura, e puoi aspettarti di mantenere il tuo albero felice per circa nove anni all’interno.

Per il primo anno con il tuo ulivo indoor, annaffia la pianta settimanalmente o ogni volta che i primi 5 cm di terreno sono asciutti. Dopo che l’albero è completamente integrato e stabilizzato nel suo vaso, sentiti libero di annaffiare solo una volta al mese.

Tuttavia, assicurati di annaffiarlo accuratamente: è una buona idea inzuppare il terreno con un tubo, quindi lasciare che tutta l’acqua in eccesso fuoriesca dal fondo dei fori di drenaggio del vaso. Porta la pianta all’esterno per drenare durante i mesi più caldi o usa la vasca del bagno per il drenaggio quando le temperature stagionali sono inferiori a 18 gradi C.

Un’irrigazione accurata consente alla pianta di eliminare i sali e le sostanze chimiche accumulati dall’acqua e dal suolo. Dai da mangiare al tuo olivo ogni due mesi durante la stagione di crescita con un fertilizzante che includa azoto.




Le migliori condizioni di crescita per gli ulivi

Gli ulivi da interno possono essere un po’ schizzinosi: hanno bisogno di luce solare, ma non troppo. La cosa più importante da notare prima di portare a casa il tuo ulivo è che ha bisogno di luce solare, aria fresca e annaffiature costanti.

Nota: se vedi foglie gialle, probabilmente stai annaffiando troppo. Poiché gli ulivi sono resistenti alla siccità, fai attenzione se noti foglie avvizzite o una chioma rada. Questa pianta sarà più felice accanto a una finestra esposta a sud che non ti dispiace lasciare aperta per alcune ore al giorno durante le stagioni appropriate dell’anno.

Se vuoi andare oltre, porta la pianta all’aperto ogni pochi mesi e lavala completamente, compresa la parte inferiore delle foglie dove possono accumularsi i parassiti. Dal momento che il tuo olivo ha bisogno di aria fresca, è particolarmente utile pianificare le tue annaffiature portandolo fuori per un bagno.

Puoi anche spostare questa pianta all’esterno per l’estate per aiutarla a prosperare prima di portarla in casa durante i mesi più freddi. Il tuo ulivo crescerà meglio a temperature comprese tra 18 e 26 gradi C.




Tipi di ulivi

Poiché gli ulivi sono stati coltivati ​​per migliaia di anni, ne troverai una discreta varietà. I due tipi principali sono gli alberi da frutto e le varietà infruttuose (chiamate anche alberi sterili).

Le varietà comuni dell’olivo includono Arbequina, che è originaria della regione spagnola della Catalogna ed è la migliore per piccoli spazi perché matura fino a pochi metri di altezza. Popolari sono anche la Manzanilla, una varietà attraente con rami ondulati pieni di olive verde brillante e perfettamente ovali, e l’Amfissa greca, che produce deliziose olive viola.

Tuttavia, quest’ultima non è la scelta migliore per una pianta d’appartamento perché cresce abbastanza rapidamente.




Come propagare gli ulivi da interno

La propagazione di un ulivo è un lavoro facile perché le talee della pianta richiedono uno sforzo minimo a parte le annaffiature settimanali. È anche un progetto divertente da fare se sei nuovo nel gioco del giardinaggio.

Fortunatamente, non c’è molto da fare: tutto ciò di cui hai bisogno è una vite matura con un minuscolo nodo di radice che sporge da essa. Ecco come propagare la tua pianta:

  • Passaggio 1: avvia il processo preparando il contenitore per piantare il tuo nuovo ulivo. Riempi un contenitore per vivaio da 20 cm con terreno a trama fine. L’uso di un terreno fine è fondamentale perché sarà abbastanza morbido da proteggere le delicate radici del taglio.
  • Passaggio 2: utilizzando cesoie da giardinaggio affilate, taglia un ramo sano da 20 cm da un ulivo maturo. Taglialo circa 2 cm sotto un nodo fogliare, quindi rimuovi tutte le foglie dal ramo.
  • Passaggio 3: fai un buco nel terreno e inserisci il taglio (con il lato tagliato rivolto verso il basso) nel vaso. Quindi, impacchetta delicatamente il terreno attorno e sopra lo stelo con le mani.
  • Passaggio 4: nebulizzare o annaffiare leggermente la pianta ogni giorno a meno che il terreno non sia ancora umido dalle annaffiature precedenti. Mantenere il terreno costantemente umido è il modo migliore per garantire una propagazione di successo.
  • Passaggio 5: dopo alcuni mesi, il ramo dovrebbe avere alcune radici ben consolidate. Una volta che le radici sono abbastanza lunghe e forti (o quando l’attuale vaso da vivaio inizia a sembrare troppo piccolo), trasferisci il taglio in un vaso con lo stesso tipo di terreno. Innaffia la tua pianta una volta alla settimana per il primo anno circa, quindi prenditi cura di essa come al solito.

Problemi comuni con gli ulivi

La maggior parte degli ulivi indoor è abbastanza facile da curare con piccoli problemi di crescita, ma ci sono alcuni problemi comuni che potresti riscontrare tra cui parassiti, malattie, foglie ingiallite e foglie dorate.




Parassiti e malattie

Le minacce più comuni per gli ulivi sono i parassiti e le malattie, in particolare la scala, che sono insetti minuscoli e dal guscio duro. Sfortunatamente, possono causare danni significativi al tuo albero perché le loro bocche sono piuttosto affilate.

Quando si attaccano alle foglie e allo stelo del tuo albero, di solito finiscono per perforarli, il che inibisce la crescita dell’albero. Tratta la scala sugli ulivi immergendo accuratamente la pianta, pulendola delicatamente, quindi applicando olio di neem sulle foglie e sugli steli o spruzzando l’albero con sapone insetticida.

Un altro insetto che può causare molti danni al tuo albero è lo spittlebug. La maggior parte delle cimici porta un pericoloso agente patogeno batterico, la Xylella fastidiosa. Una volta che la tua pianta ne è stata infettata, non vivrà a lungo.

Infatti, in alcune parti dell’Italia e della Spagna, l’agente patogeno ha spazzato via interi boschetti di ulivi secolari. Alcuni insetticidi possono essere efficaci nell’eliminare le cimici, ma se le cimici hanno già causato una notevole infestazione, l’albero potrebbe non sopravvivere.




Foglie gialle e dorate

Le foglie ingiallite o cadenti indicano che il tuo ulivo è troppo innaffiato. Se noti che questi segni compaiono sul tuo albero, riduci le annaffiature e consenti alla pianta di ricevere molta aria fresca e sole diretto.

Le foglie di un ulivo sott’acqua diventeranno marroni man mano che si seccano e si arricciano alle estremità. Dai alla pianta un ammollo completo se noti che le sue foglie iniziano a seccarsi e controlla regolarmente il terreno per assicurarti che i due pollici superiori siano umidi.




Invasatura e rinvaso di ulivi

Trapianta il tuo ulivo in un nuovo vaso ogni pochi anni durante la stagione di crescita primaverile una volta iniziata la nuova crescita. Scegli un vaso che abbia abbastanza spazio in più per la diffusione delle sue radici, ma non necessariamente troppo grande.

Assicurati che il vaso abbia molti fori di drenaggio per un’irrigazione accurata a intervalli regolari.

Usa un terriccio ben drenante per prevenire la putrefazione delle radici. Una volta che l’albero è stato piantato nel suo nuovo contenitore, dargli molta acqua e applicare del fertilizzante. Tieni la pianta in un’area interna con luce solare diretta e brillante.

Se stai spostando il tuo ulivo all’aperto per la stagione, scegli un luogo ombreggiato per i primi giorni per consentire alla pianta di acclimatarsi gradualmente al pieno sole.

Articoli correlati:



Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close