Quando si pianta il Giglio della Pioggia

78
giglio della pioggia

Il giglio piovoso ( Habranthus robustus syn. Zephyranthes robusta ) abbelliscono l'aiuola o il contenitore all'ombra screziata, producendo adorabili fiori dopo i rovesci di pioggia. Coltivare gigli di pioggia non è difficile quando sono disponibili le giuste condizioni per la pianta. I bulbi di giglio piovoso producono piccoli fiori in abbondanza una volta che si sono sistemati nel punto giusto.

Zephyranthes è un fiore selvatico tropicale meglio conosciuto con il nome di giglio della pioggia, che è stato dato a causa della loro tendenza a fiorire dopo una forte pioggia. Questi piccoli incantatori sono perfetti per riempire gli spazi spogli del giardino, poiché si naturalizzano delicatamente e si intrecciano attraverso piante consolidate.

I fiori simili a croco, che arrivano in varie tonalità luminose, richiedono cure minime per rimanere sbalorditivi dalla fine dell’estate all’inizio dell’autunno. Ciuffi di foglie verdi, strette, simili a erba, che si espandono verso l’esterno circondano i fiori per uno spettacolo irresistibilmente lussureggiante. Scopri di più su queste deliziose fioriture con la nostra guida completa!

Quando si pianta il Giglio della Pioggia e dove piantarlo

Pianta i tuoi gigli di pioggia in un luogo in cui il terreno drena bene e riceveranno pieno sole. Se noti pozzanghere d’acqua 5-6 ore dopo una forte pioggia, trova un altro posto dove piantare. I gigli della pioggia fioriscono in risposta alle piogge di fine stagione, ma non prosperano nel terreno fradicio.

Ti consigliamo di piantare queste bellezze in giardini dove altre piante con acqua bassa possono essere al centro della scena dall’inizio alla metà della stagione.

Quando piantare

Il momento migliore per piantare i bulbi all’aperto è in primavera, dopo che il pericolo di gelo è passato. Sebbene possano essere piantati anche da metà a tardo autunno, il terreno deve essere inferiore a 60 gradi affinché possano radicarsi correttamente. Il fogliame inizierà ad apparire in poche settimane e i fiori verranno prodotti a fine estate.




Come piantare

Per la semina all’aperto, trova un luogo con terreno ben drenato e molta luce solare. Scava buche e pianta i bulbi a 2–3 cm di profondità e a 5–10 cm di distanza. In terreni più morbidi, questi piccoli bulbi possono essere lasciati cadere nei fori praticati con il dito o l’estremità di un bastoncino. Colpisci, lascia cadere, copri e poi.

Per la piantumazione in contenitori , inizia con un terriccio ben drenato in un contenitore abbastanza grande da ospitare le tue piante. Scava buche e pianta i bulbi profondi 4-8 cm e leggermente più vicini tra loro, poiché preferiscono essere ammucchiati in contenitori. Fai cadere i piccoli bulbi nei buchi fatti con il dito o l’estremità di un bastoncino. Colpisci, lascia cadere, copri e poi.

Innaffia abbondantemente , inzuppando il terreno per sistemarlo intorno ai bulbi.

Come farlo crescere

Fornire circa 2 cm di acqua a settimana durante la primavera e l’estate.

Lascia il fogliame in posizione dopo che la fioritura è terminata per la stagione. Le foglie raccoglieranno la luce solare, creeranno cibo attraverso la fotosintesi e rafforzeranno i bulbi per il futuro.

Rimuovi il fogliame una volta che le foglie ingialliscono e muoiono mentre la pianta scivola in letargo.

Lascia riposare i tuoi gigli della pioggia per un po’ prima di iniziare il prossimo ciclo di crescita in primavera.




Quando si pianta il Giglio della Pioggia

Pianta i bulbi in autunno da quattro a otto pollici di profondità; pianta più in profondità in terreno sabbioso o se vivi in ​​una zona di coltivazione marginale e vuoi garantire la rusticità.

Dimora

  • Semina Marzo – Aprile
  • Sole Pieno
  • PH Terreno 6 – 7
  • Tipologia Terreno: Drenante
  • Fioritura: Estate – Autunno

Coltivazione

  • Scegli un'area in pieno sole per piantare gigli di pioggia.
  • Una certa ombra screziata o pomeridiana è solitamente tollerata, specialmente nei climi caldi.
  • I gigli di pioggia prosperano in un terreno da giardino medio o ricco.
  • I bulbi mostrano tolleranza a un'ampia gamma di situazioni di drenaggio, quindi tenta la fortuna con le ninfee sia in condizioni paludose che sabbiose.
  • Mentre i gigli della pioggia possono sopravvivere a periodi di siccità, non vedrai i loro fiori fino a quando un ammollo estivo non farà apparire le fioriture.
  • Puoi scegliere di aspettare la siccità o irrigare accuratamente i fiori per stimolare la fioritura.

Istruzioni

  • I gigli di pioggia sono più adatti per ambienti caldi e umidi.
  • I giardinieri nelle zone di coltivazione più fredde possono ancora godere di queste piante in contenitori, dove si comportano in modo affidabile come riempitivi di confine.
  • I gigli di pioggia non hanno bisogno di essere fertilizzati, ma se li stai piantando in argilla pesante puoi stendere uno strato di compost sul terreno prima che emergano in primavera.
  • I gigli di pioggia crescono bene in vaso. Le cime dei bulbi dovrebbero essere coperte da un pollice di terreno.

Note

Varietà di gigli di pioggia

I gigli di pioggia bianchi e rosa senza nome sono i più comuni e facili da trovare, ma fai un po’ di ricerca per trovare queste cultivar denominate che porteranno una gamma di colori nel tuo giardino fiorito.
  • Abacos Apricot‘: Conosciuto anche come erba d’agosto, questo nativo delle Bahamas presenta fioriture di corallo con un centro giallo.
  • Bangkok Peach‘: da luglio fino all’inizio dell’autunno, goditi le più delicate fioriture color pesca pallido.
  • Beni Tama‘: La fioritura inizia a giugno, con fiori rosa e stami gialli prominenti.
  • Big Dude“: i petali bianchi e larghi hanno un accenno di gelo di lavanda, che li fa brillare nel giardino notturno .
  • Rose Perfection‘: una selezione rara che sfoggia fiori perfettamente rosa con una striscia bianca centrale su ogni petalo.
  • Stella di Betlemme‘: fiori d’arancio vividi con alcune striature gialle
  • Fedora‘: i grandi fiori bianchi iniziano all’inizio di maggio e continuano per tutta l’estate.
  • Lily Pies‘: se devi sceglierne solo uno, lascia che sia questo sorprendente bicolore rosa e bianco.
  • Midas Touch‘: come suggerisce il nome, fiori d’oro brillante su steli da 25 cm.
Keyword: come coltivare i bulbi della pioggia




Suggerimenti e trucchi per coltivare il giglio della pioggia

  • Associa i tuoi gigli di pioggia con altre piante di acque basse come Amaryllis, Watsonia, Crocosmia, Kniphofia e Scadoxus.
  • Evita di piantare questi bulbi in contenitori con fiori di inizio stagione che richiedono più umidità durante i periodi di fioritura, poiché i gigli di pioggia si comportano meglio con poca acqua dall’inverno fino a metà estate.
  • Assicurati di piantare i bulbi immediatamente, poiché i gigli della pioggia si risentono di essere fuori terra per lunghi periodi.
  • Aspettati che il fogliame appaia poche settimane dopo la semina e che i fiori arrivino a fine estate.
  • Porta i gigli della pioggia in vaso in casa, tienili asciutti per l’inverno e poi rimettili all’aperto in primavera.

Articoli correlati: Quando si pianta Crinum, Nerine, Clivia e le calle.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating




Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.