Sapone di Marsiglia come antiparassitario

804
sapone di marsiglia

Il sapone di Marsiglia è un sapone antico che le nostre nonne usavano intero o in scaglie sciolte in acqua per sbiancare, igienizzare lenzuola, biancheria intima, tende di casa e altro nel modo più naturale possibile senza problemi di allergie cutanee causate dai prodotti chimici ad esso aggiunti. detersivi per aumentarne l'efficacia.

Il sapone di Marsiglia come antiparassitario che i contadini usavano per proteggere le piante dall’attacco dei parassiti animali che ne devastavano i raccolti. Anche i giardinieri più esperti conoscevano l’efficacia meccanica di questo sapone naturale e infatti lo spruzzavano diluito per curare anche le piante ornamentali più delicate, consapevoli che si trattava di un rimedio naturale che non aveva effetti dannosi su altre forme di vita, e non tossico per inalazione.

Utilizzando questo antico rimedio naturale, ecco come preparare in casa un pesticida al sapone di Marsiglia e usarlo su piante che si coltivano con tanta fatica e soddisfazione su balconi, terrazzi, in giardino e anche nell’orto.

Antiafidecida efficace, economico e biologico, particolarmente indicato contro afidi o pidocchi delle piante. È anche efficace contro la fuliggine, una malattia fungina che si verifica quasi sempre a causa di infestazioni di cocciniglie.







Crea un antiafide naturale con il sapone di Marsiglia

Gli afidi compaiono sulle tue piante? Scegli un’alternativa ai prodotti chimici commerciali realizzando un antiafide 100% naturale, biodegradabile ed ecologico con sapone di Marsiglia. Gli afidi sono piccoli insetti che a volte invadono, in maniera massiccia, rose, alberi da frutto (soprattutto pero, pesco, ciliegio), piante da orto, piante d’appartamento o anche alberi di grandi dimensioni come il tiglio o l’abete rosso.

Attaccano le foglie, gli steli e le radici delle piante per nutrirsi della loro linfa e sono portatori di malattie. Per proteggere le tue piante, realizza molto facilmente un antiafide al 100% biodegradabile, naturale ed economico con il sapone di Marsiglia.

Attenzione, è importante scegliere il giusto sapone di Marsiglia. Opta per un sapone vegetale al 100% a base di olio d’oliva, soda, un po’ d’acqua, sale e il gioco è fatto! Sono vietati i saponi a base di olio di palma, grassi animali o prodotti chimici!




Repellente per afidi fatto in casa

La preparazione è molto semplice. Grattugiare grossolanamente da 150 a 200 grammi di sapone di Marsiglia, quindi sciogliere i trucioli in 1 L di acqua bollente, fino a completa dissoluzione. Conserva questa acqua saponata in una bottiglia, preferibilmente di vetro. Quando è necessario un trattamento, mescolare un po’ di questo preparato in 10 volte il suo volume d’acqua e spruzzarlo sulle parti interessate.

Questo trattamento naturale agisce efficacemente contro afidi, cocciniglie, mosche bianche, cicaline, ragnetti rossi, psillidi, ecc. ostruendo i loro pori respiratori. Inoltre, il sapone impedisce agli insetti di attaccarsi alle foglie. Per le fitopatie, questo preparato vetrifica malattie come ruggine rosa, ricciolo di foglie di pesco, oidio delle zucchine e protegge la vegetazione sana da ulteriori attacchi.

Consiglio:

per non mischiare questo prodotto con altri preparati, dedica uno spruzzatore esclusivamente ai tuoi antiafidi fatti in casa.




Uso del sapone di Marsiglia come antiparassitario

Questo repellente fatto in casa può essere utilizzato su tutte le piante , compresi gli alberi da frutto. Anche se è un insetticida biologico, usatelo con saggezza, solo quando c’è un’infestazione. E, naturalmente, non usarlo se le coccinelle sono già al lavoro, rendendo gli afidi un pasto delizioso!

I danni di solito si verificano in primavera e all’inizio dell’estate, quindi è meglio trattare in questo momento. Spruzzare il preparato direttamente sugli insetti nocivi. Non dimenticare la parte inferiore delle foglie dove spesso si nascondono. È preferibile agire la sera al calar della notte, in una giornata senza vento o pioggia in modo che il trattamento abbia il tempo di agire.

Ripetere l’operazione frequentemente in caso di forte attacco e dopo ogni pioggia. Se il sapone lascia delle striature bianche sulle foglie, non preoccuparti, se ne andranno con la prima pioggia. Fai attenzione, alcune piante non tollerano insetticidi a base di sapone. È il caso delle felci, dei nasturzi, degli impatiens e in generale di tutte le piante con foglie lanuginose.

In caso di dubbio, testare su una piccola parte della pianta e attendere 48 ore per vedere se ci sono effetti negativi.

Potrebbe interessarti: Trappola per veste fai da te.

Quando usare la cura del sapone di Marsiglia?

I trattamenti devono essere effettuati solo su piante infestate da afidi, cocciniglie, tripidi e altri insetti nocivi. Foglie, steli e fiori vengono spruzzati, tenendo lo spruzzatore a una distanza di 15-20 cm.

Pesticida al sapone di Marsiglia: quali piante trattare?

Il sapone di Marsiglia è un insetticida efficace per combattere:

afidi verdi che attaccano steli, foglie e boccioli di rose;




Azione del sapone di Marsiglia come insetticida naturale

L’azione insetticida del sapone di Marsiglia è meccanica: anche diluito in acqua quando viene spruzzato sui parassiti, forma sui loro corpi una sorta di pellicola cerosa che impedisce loro di respirare e provoca la morte per soffocamento.

Una cosa importante, tuttavia, da tenere a mente è che questo pesticida è efficace solo su parassiti molto piccoli, come afidi e cocciniglie. Su insetti più grandi, questi trattamenti sono meno efficaci.

Quando effettuare i trattamenti?

Il prodotto va spruzzato sulle piante durante le ore più fresche della giornata: al mattino presto o dopo il tramonto per evitare di non farlo nelle ore più calde della giornata.

Un altro plus del sapone di Marsiglia in giardino

Piccolo trucco per tenere pulite mani e unghie dopo una giornata di giardinaggio! Bagna il sapone di Marsiglia e strofinalo sopra e sotto le unghie. Quindi ostruirà la terra. Quando hai finito di giardinaggio, lavati le mani e strofina le unghie con uno spazzolino. Saranno morbidi e puliti!




Sapone di Marsiglia come antiparassitario: Consigli

Se vuoi velocizzare i tempi di preparazione, puoi acquistare il sapone di Marsiglia in scaglie pronto all’uso e preparare il pesticida seguendo la stessa procedura sopra descritta. Non utilizzare il prodotto puro e non esagerare con il dosaggio se non vuoi bruciare le foglie delle tue piante. Il prodotto concentrato necrosi i tessuti vegetali, in particolare le foglie.

Dopo ogni trattamento è opportuno controllare le piante infestate per verificarne l’efficacia e l’eventuale successiva proliferazione di afidi, cocciniglie o altri minuscoli parassiti.

Poiché il sapone non è selettivo ed è dannoso anche per gli insetti utili, in particolare gli impollinatori (api e bombi), i trattamenti non vanno applicati durante il periodo di fioritura.

Puoi anche sconfiggere questi minuscoli parassiti con il pesticida all’ortica o il pesticida al piretro all’aglio, che sono ugualmente economici e facili da preparare in casa.

Articoli correlati:



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close