Quando si piantano le melanzane

1.1K
MELANZANA

La gamma di dimensioni, forme e colori della melanzana amante del calore ( Solanum melongena ) racconta la storia della sua popolarità duratura. Originario dell'India, dove cresce spontaneo, è coltivato nel sud-est asiatico da migliaia di anni.

Sei pronto a scoprire il mondo della coltivazione delle melanzane? Questa deliziosa verdura è una delle più amate in cucina, con la sua polpa tenera e il suo sapore dolce e leggermente piccante.

Ma sapevi che ci sono molti modi diversi di coltivare le melanzane? In questo articolo, esploreremo i diversi periodi di coltivazione delle melanzane in base alla regione geografica, così da poter avere questa deliziosa verdura fresca e gustosa tutto l’anno.




Se sei un appassionato di giardinaggio o semplicemente vuoi saperne di più su come coltivare questa pregiata verdura, allora questo articolo fa al caso tuo!

Quando si piantano le melanzane e come si coltivano

VQuando si piantano le melanzane è una domanda che ciclicamente si pongono molti coltivatori fai da te.

La melanzana è il classico ortaggio estivo che viene trapiantato negli orti casalinghi, e il periodo migliore per piantare la melanzana è in primavera nei mesi MarzoAprile.




Con l’arrivo dell’inizio dell’estate la melanzana può iniziare a fiorire e dare i suoi frutti e gli ortaggi vengono prodotti per tutta l’estate.

Il ciclo vitale della pianta terminerà con l’avvento del freddo autunnale o invernale, a seconda della zona, e la raccolta si fermerà tra Settembre e inizio Novembre.

Quando piantare le melanzane

La coltivazione delle melanzane è un’attività molto soddisfacente per gli amanti del giardinaggio. Questa pianta produce frutti dalle forme e dai colori molto diversi, ideali per arricchire le nostre tavole con ricette gustose e salutari.

Ma quando è il momento giusto per piantare le melanzane nel nostro orto o in vaso? Dipende dalla zona in cui ci troviamo.

Nel nord Italia, il periodo migliore per piantare le melanzane va da maggio a giugno, quando le temperature sono più miti e il rischio di gelate è minimo. In queste zone, le melanzane vanno posizionate in pieno sole, in un terreno ben drenato e fertile. È importante proteggere le piantine dal vento e dalle grandinate, che potrebbero danneggiarle.

Mentre nel sud Italia, invece, il clima è più caldo e secco, quindi è possibile piantare le melanzane già a partire da aprile. Tuttavia, è importante fare attenzione alle temperature troppo elevate, che potrebbero causare stress alle piante e compromettere la fioritura e la produzione dei frutti.




Specifiche di coltivazione

  • Coltivazione: 21 Marzo
  • Trapianto: 10 – 12 Giugno
  • Avvio dei semi: 5 – 20 Marzo
  • PH Terreno: 5,8 – 6,5
  • Tipologia terreno: Ben Drenato
  • Scegli un luogo molto soleggiato per ottenere i migliori risultati.
  • La melanzana cresce meglio in un terreno argilloso o argilloso ben drenato, piuttosto ricco di sostanza organica
  • Il pH del suolo dovrebbe essere compreso tra 5,8 e 6,5 per una migliore crescita.
  • Utilizzare una copertura di pacciamatura di plastica nera per riscaldare i terreni prima di iniziare i trapianti.
  • La melanzana richiede quantità moderate di fertilizzante.
  • Se stai coltivando melanzane in vaso, usa un contenitore di colore scuro che assorbe più luce solare.
  • Ogni pianta ha bisogno di vasi da 20 litri (o, più grandi) e dovrebbe essere posta in pieno sole e all’aperto in modo che possa essere impollinata.

Istruzioni per la coltivazione

  1. Inizia i semi in casa dentro i vasi di torba 8–9 settimane prima dell’ultima data del gelo primaverile (puoi seminare a Marzo).
  2. I semi germinano rapidamente a temperature comprese tra 20 e 25 ° C.
  3. In alternativa, acquista trapianti da vivaio di 6-8 settimane nel mese di Aprile.
  4. Non piantare trapianti di melanzane in giardino se si prevede una gelata.
  5. Non acquistare piante alte e sottili o piante giovani che hanno fiori o avrai una resa inferiore.

Valori nutrizionali:

  • Acqua 92,70 g.
  • Carboidrati 2,60 g.
  • Zuccheri solubili 2,60 g.
  • Proteine 1,10g.
  • Grassi 0,40 g.
  • Colesterolo 0 g.
  • Fibra totale 2,60 g.
  • Sodio 26 mg.

Quando coltivi le melanzane puoi piantare anche le piantine di fagioli.




Come piantare le melanzane

Melanzana in crescita in un orto casalingo
  • Picchetta subito le piante (a solo un pollice o due dalla pianta) per fornire supporto mentre si arrampicano ed evitare di disturbare il terreno in seguito.
  • Se vivi in ​​un clima freddo, prendi in considerazione l’utilizzo di coperture per file per mantenere le melanzane calde e al riparo. Apri le estremità delle coperture delle file nei giorni caldi in modo che le api possano impollinare.
  • In caso di trapianto, impostare piantine alte da 7 a 8 centimetri l’una dall’altra da 2 a 2 cm e mezzo in file distanti 1 metro circa.
  • Dopo la semina, annaffia bene. Aggiungi uno strato di pacciame per trattenere l’umidità e sopprimere le erbacce.




Come coltivare le melanzane

  • Le melanzane cadranno una volta che gli ortaggi cominceranno a crescere! Assicurati di picchettare piante alte o usa una gabbia per mantenere le piante in posizione verticale. Se coltivi le melanzane in contenitori, picchietta i gambi prima che si formi l’ortaggio.
  • Per le melanzane grandi, limitati a cinque o sei per pianta.
  • Pizzica i punti di crescita terminali per una pianta più folta.
  • Innaffia bene per inumidire il terreno fino a una profondità di almeno 15 centimetri in modo che il terreno sia umido ma mai inzuppato. L’irrigazione costante è la cosa migliore e un tubo di bagnatura o un sistema a goccia a livello del suolo è l’ideale.
  • Il periodo critico per l’umidità è durante l’allegagione e lo sviluppo dei frutti. La pacciamatura può aiutare a fornire umidità uniforme, conservare l’acqua e ridurre le erbacce.




Nota:

una quantità eccessiva di azoto può causare un’eccessiva crescita vegetativa. Se stai usando il pacciame di plastica, applica del fertilizzante tramite irrigazione a goccia o applica del fertilizzante sul lato della fila.

Come raccogliere le melanzane

Raccolto di melanzane da un orto casalingo
  • Raccogliere le melanzane da 65 a 80 giorni dopo il trapianto, a seconda della varietà. Quando si inizia dal seme, aspettati da 100 a 120 giorni alla maturità. Luglio, agosto e settembre (anche fino a ottobre) sono tutti i mesi di raccolta delle melanzane, a seconda di dove vivi e della varietà che hai piantato.
  • Non aspettare troppo a lungo per raccogliere! La melanzana ha un sapore migliore se raccolta giovane. Quindi, l’energia della pianta andrà a produrre nuovi frutti. Se raccogli presto e spesso, la pianta sarà piuttosto prolifica. Una volta pronte, controlla le melanzane ogni 2-3 giorni.
  • Il modo migliore per valutare il tempo di raccolta: i frutti sono maturi quando la loro buccia non riesce a rimbalzare per la prima volta alla pressione delle unghie. La raccolta è un po’ un’arte; i frutti possono avere un sapore amaro se raccolti quando sono acerbi o troppo maturi. La buccia del frutto deve apparire lucida e priva di rughe e avere un colore uniforme. Se tagli la melanzana aperta, i semi dovrebbero essere morbidi ma formati. Se la buccia appare sbiadita ei semi all’interno sono scuri e duri, il frutto avrà un sapore amaro.
  • Le melanzane giapponesi possono essere pronte per essere raccolte quando hanno le dimensioni di un dito o di un hot dog.
  • Durante la raccolta, non tirare il frutto (poiché non si staccherà). Taglia la frutta con un coltello affilato (il gambo è duro) vicino al gambo sopra il cappuccio verde (calice) in cima, lasciandone circa un pollice attaccato. Il calice può essere spinoso, quindi i guanti sono utili.
  • Puoi tagliare queste piante come peperoni se la tua stagione è abbastanza lunga per un secondo raccolto.




Dopo aver capito quando si piantano le melanzane ora scopriamo le malattie e parassiti

Il minuscolo coleottero nero è di gran lunga la peggiore nemesi delle melanzane, ma le piante grandi e sane di solito producono bene nonostante i piccoli buchi delle foglie fatti da molti coleotteri. In alcune aree, un comune fungo presente nel suolo, il verticillium, può far appassire e morire la melanzana. Dove il verticillium è un problema comune con i pomodori non resistenti (sono cugini vicini alle melanzane), coltiva le melanzane in contenitori pieni di terriccio di alta qualità.

Articolo correlato: Quando si piantano i peperoni.



Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close