Quando si pianta il sedano

777
SEDANO

Non solo il sedano da giardino ha un sapore migliore rispetto ai tipi acquistati in negozio, ma è anche meno carico di sostanze chimiche. Nelle regioni più fresche, è meglio piantare all'inizio della primavera. Nelle zone più calde, pianifica di piantare tra la metà e la fine dell'estate. Ecco i nostri consigli su come piantare, coltivare e raccogliere il sedano!

La coltivazione del sedano può essere un’attività molto gratificante, sia per il suo uso in cucina che per la bellezza della pianta. Il sedano è una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Apiaceae, con foglie verdi e lunghe radici carnose.

Esistono diverse varietà di sedano, sia per forma che per colore delle foglie, ma tutte hanno bisogno di un terreno ben drenato e di essere esposte a una posizione soleggiata.

Durante il periodo di crescita, è importante annaffiare regolarmente il sedano, senza tuttavia creare ristagni d’acqua che potrebbero causare marciumi radicali.




Inoltre, è consigliabile fertilizzare il terreno con un concime organico o minerale all’inizio della stagione di crescita. In genere, il sedano viene seminato all’aperto a partire da marzo o aprile, a seconda della zona geografica, e può essere raccolto da luglio a ottobre.

Quando si pianta il sedano e come si coltiva

Sebbene sia una delle colture più difficili da coltivare in casa, il sedano ha sempre un posto nei nostri giardini perché è così utile in cucina: per stufati, zuppe e insalate.




Questa coltura a stagione lunga e fresca può richiedere fino a 140 giorni per arrivare alla raccolta, sebbene siano disponibili varietà a stagione corta. Il sedano è considerato una biennale resistente, ma in genere viene coltivato come annuale per i suoi steli commestibili. Il sedano è considerato un raccolto relativamente difficile, poiché è necessario avviare il sedano dai semi al chiuso (i trapianti sono difficili da trovare e non sempre riescono) e la pianta è incline a germogliare quando fa freddo.

Sono disponibili due tipi di sedano:

  1. Il sedano da trincea ha bisogno di terreno accatastato contro gli steli mentre crescono per produrre steli croccanti e pallidi. Per rendere questo più facile, il sedano da trincea viene tipicamente piantato nelle trincee, da cui il nome, ma alcuni giardinieri aiutano questo processo di scottatura usando tubi di cartone, tubi o collari.
  2. Il sedano sbollentante non richiede nessuno di questi passaggi aggiuntivi. Questo rende molto più facile la coltivazione e gli steli sono altrettanto gustosi!

Goditi il ​​nostro video sulla coltivazione del sedano e poi segui le istruzioni per piantare, coltivare e raccogliere di seguito.




Quando piantare il sedano

Il sedano è una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Apiaceae. Si coltiva principalmente per il suo gambo, che viene utilizzato in cucina come verdura.

La coltivazione del sedano può essere effettuata sia in piena terra che in vaso, anche se per ottenere i migliori risultati è consigliabile scegliere un terreno ben drenato e ricco di nutrienti.

Per quanto riguarda il periodo di coltivazione, il sedano può essere piantato a partire dalla fine della primavera, quando le temperature iniziano a salire, fino a metà estate.

Tuttavia, in alcune zone del sud Italia è possibile coltivare il sedano anche in autunno, a patto che le temperature non scendano al di sotto dei 10°C. In ogni caso, è importante proteggere le piante dalle forti escursioni termiche e dalle piogge abbondanti, che potrebbero danneggiare i germogli e compromettere la crescita della pianta.




Specifiche di coltivazione

  • PH Terreno: 6,0 – 7,0
  • Tipologia Terreno: Drenante
  • Sole: Pieno
  • Semina: Febbraio – Marzo

Maggiori informazioni per la coltivazione

  • Seleziona un sito che riceva la piena luce solare diretta.
  • Il sedano ha bisogno di un terreno arricchito con compost.
  • Allenta il terreno a una profondità compresa tra 30 e 40 cm con una forchetta o una fresa da giardino.
  • Mescola da 5 a 10 cm di letame invecchiato e/o compost nel terreno, o lavora con un fertilizzante 5-10-10.
  • Il terreno dovrebbe trattenere l’umidità, al limite dell’umidità ma comunque drenante.
  • È importante che il sedano cresca in un terreno che trattiene l’umidità che non drena troppo rapidamente.

Istruzioni per la coltivazione

  1. Prima della semina, immergi i semi in acqua tiepida per una notte. Questo accelererà la germinazione.
  2. Premere i semi imbevuti nel terreno di partenza dei semi; per ottenere una buona germinazione, non coprire con terra.
  3. Il modo più semplice per seminare i semi è picchiettare con cura il pacchetto sopra la superficie del terriccio e osservare attentamente la caduta dei semi.
  4. Idealmente, vuoi che cadano di circa un pollice l’uno dall’altro. Una volta che hai finito, rassoda i semi in posizione.
  5. Subito dopo la comparsa delle piantine, posiziona una luce fluorescente a 10 cm sopra di loro per 16 ore al giorno (anche le piante hanno bisogno di ore buie).
  6. Quando le piantine sono alte 5 cm, trapiantale in vasi di torba individuali o in appartamenti più profondi con nuovo terriccio.
  7. Indurire le piantine prima del trapianto riducendo leggermente l’acqua e mettendole all’aperto (in un luogo riparato dal sole) per un paio d’ore al giorno.

Come coltivare il sedano

Per crescere bene, il sedano ha tre esigenze critiche:

  • Tempo fresco ; il sedano non tollera le alte temperature.
    Acqua costante ; i gambi saranno piccoli, fibrosi, duri e/o cavi se vanno senz’acqua.
  • Terreno ricco di materia organica e, poiché le sue radici sono poco profonde (profonde solo pochi centimetri), fertilizzante applicato sopra il terreno.
  • Assicurati di fornire molta acqua durante l’intera stagione di crescita, specialmente durante la stagione calda e secca.
  • Utilizzare le coperture per file per le prime 4-5 settimane per proteggersi dai parassiti.
  • Quando le piante sono alte 10 cm, pacciame intorno a loro per mantenere il terreno umido e le radici fresche.
  • Vestito laterale con compost . I pellet di consolida maggiore sono ottimi, così come i fondi di caffè, solleticati nel terreno tra le piante.
  • Nel secondo e terzo mese di crescita, condisci con 1 cucchiaio di fertilizzante 5-10-10 a 5-10 cm da ciascuna pianta.
  • Mantieni il sedano privo di erbacce, ma fai attenzione quando diserba perché il sedano ha radici poco profonde che potrebbero essere facilmente disturbate.
  • Lega insieme i gambi di sedano in crescita per evitare che si distendano.
  • Inizia a rincalzare le varietà di trincea una volta che gli steli raggiungono un’altezza di circa un piede, sollevando il terreno di circa 8 cm ogni volta finché non puoi più arrampicarti.
  • Sbollentare (avvolgere o coprire) i gambi per eliminare il sapore amaro e produrre gambi di colore verde chiaro. Usa qualsiasi cosa che tenga fuori la luce: carta o cartone marrone (assicurato con vecchie calze di nylon, spago, fili vegetali), cartoni del latte da mezzo gallone (ritaglia la parte superiore e inferiore) o simili. Non coprire le foglie del sedano.

Puoi coltivare il sedano vicino ai pomodori.




Come raccogliere il sedano

  • Raccogli il sedano dall’estate e per tutto l’autunno fino a quando le prime forti gelate non interrompono la crescita. Come biennale, il sedano può svernare nei climi più miti, producendo steli occasionali durante i mesi più freddi e raccogliendo di nuovo in primavera prima di allungarsi finalmente per fiorire.
  • Puoi raccogliere le piante intere, ma tagliare o raccogliere i singoli steli secondo necessità manterrà la produzione delle piante per un periodo più lungo.
  • Le parti di sedano che vengono raccolte sono principalmente i gambi, che saranno fuori terra.
  • Scegli i gambi quando vuoi. Il sedano giovane è buono quanto il prodotto maturo.
  • Raccogli gli steli dall’esterno verso l’interno. Puoi iniziare la raccolta quando gli steli sono alti circa 8 pollici.
  • Il sedano può essere tenuto in giardino fino a un mese se il terreno è costruito intorno ad esso per mantenere una temperatura ideale. Il sedano tollererà un leggero gelo, ma non gelate consecutive.
  • Suggerimento: più scuri diventano i gambi, più nutrienti conterranno. La trama cambia con il colore; i gambi verde scuro saranno più duri.




Cos’è il sedano

Il sedano è considerato sia un ortaggio che un’erba appartenente al genere Apium e alla famiglia delle Apiaceae, che comprende anche coriandolo, sedano rapa, prezzemolo, finocchio e carote.

Originaria di alcune regioni dell’Africa, dell’Asia e dell’Europa, le piante di Apium prosperano in condizioni di crescita paludose. La maggior parte di noi non ha paludi per i cortili, quindi è una buona cosa che il sedano sia stato coltivato per condizioni del giardino facilmente ottenibili.

Articolo correlato: Cosa piantare in primavera nell’orto.



Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close