Potatura vite

415
potare la vite

Hai appena avviato un vigneto di casa, e non vedi l'ora di avere i tuoi primi grappoli d'uva. Quali sono i prossimi passi mentre aspetti la frutta? La verità è che la potatura è il passo più importante che puoi fare per garantire viti sane. Continua a leggere per sapere tutto su come potare le viti.

Uno dei problemi comuni con le viti autoctone è che hanno troppi acini, sia in numero di grappoli che per grappolo. Ciò si traduce in piccoli frutti di bassa qualità.

Il segreto è potarli duramente ogni anno, con l’obiettivo di garantire che la tua vite produca molta meno uva di quella che è in grado di produrre, e quindi di avere grandi raccolti di uva.

La potatura di una vite è un passaggio importante che determina la corretta formazione dei frutti e la raccolta. Ma molto dipende dalla tecniche che si adotta per la potatura, ognuna ha le sue caratteristiche e funzioni.

Non è difficile, ma ci sono alcune regole da seguire affinché la pianta possa dare magnifici grappoli.

Non aver paura di iniziare, perché non c’è “cattiva potatura”: la tua esperienza si accumulerà fino a padroneggiare perfettamente la potatura di una vite. Scopri come e quando potare la vite, di seguito.




Come cresce una vite?

La vite è un rampicante molto volubile che si aggrappa al suo sostegno con l’aiuto di viticci. Originariamente cresceva naturalmente sugli alberi lungo i fiumi, come il luppolo. Produce frutti solo sui rami più giovani, cioè molto in alto…

L’uomo l’ha addomesticata piantandola su pendii assolati, l’ha pergolata su fili di ferro, facciate, recinzioni, pergolati, ecc.




Ecco le diverse fasi dello sviluppo della tua vite:

  • Il germogliamento dei germogli (espulsione del cotone che protegge dal freddo la futura chioma) avviene intorno all’inizio di aprile a seconda della regione.
  • Fioritura in maggio-giugno
  • Allegagione o sviluppo del frutto (allegagione)
  • Verso la metà di luglio, a seconda della varietà, gli acini cambiano colore (invaiatura). La maturazione totale, che decide la data della raccolta, è variabile a seconda delle regioni, del clima e del grado zuccherino desiderato.

Quando potare la vite

L’uva si forma su legno nuovo, quindi deve essere potata ogni anno per ottenere una struttura. In altre parole, tutto ciò che rimane quando le foglie sono cadute non produrrà uva.

Quindi, durante la dormienza invernale della vite, rimuovi tutto tranne la struttura più elementare.

Di conseguenza vuol dire che il periodo migliore dell’anno per potare la vite è in inverno tra gennaio e febbraio.

Come potare la vite

Non abbiate paura di tagliare con forza: le viti crescono vigorose e danno sempre frutti su nuovi germogli. Taglia tutti i rami fruttiferi a soli due germogli.




Puoi utilizzare questo metodo anche per viti ornamentali come Ampelopsis brevipedunculata, o bacca di porcellana, che possono essere potate per creare speroni da cui verranno prodotti germogli vigorosi e fioriti in estate.

Ridurre la nuova crescita

A maggio, quando c’è stata molta nuova crescita, taglia tutto tranne lo sviluppo di steli che creeranno la struttura futura e i tuoi germogli laterali che dovrebbero portare grappoli delle dimensioni di una capocchia di spillo.

Quindi riduci quest’ultimo a soli due mazzi per sideshoot.

Diradamento delle uve

In piena estate, riduci nuovamente la crescita in eccesso, per assicurarti che l’uva riceva la massima ventilazione possibile per evitare problemi fungini.

Per garantire grappoli singoli belli grandi, assottigliare ogni grappolo almeno della metà, tagliando i frutti giovani in modo che nessuno si tocchi. Questo è un lavoro estremamente complicato ma ne vale la pena.




Suggerimenti rapidi per la potatura della vite

  • Durante la semina, non aggiungere compost al foro di semina in quanto ciò creerà un pozzetto impregnato d’acqua. Basta riempire con terra e rassodare bene
  • Innaffia bene e pacciama generosamente con compost da giardino o letame ben decomposto. Aggiungi più pacciame ogni primavera, lasciando un’area più ampia possibile libera da erbacce e altre piante attorno alla base della vite
  • Una volta piantata, pota la vite fino a ottenere un germoglio forte a circa 30 cm sopra il livello del suolo, ovunque stia crescendo e comunque desideri alla fine coltivarla

Articoli correlati:



Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close