fbpx

Scoperta e riscoperta dell’antica pesca Albicocca

108

La pesca "Albicocca" è una varietà antica che offre frutti di media grandezza con una distintiva colorazione giallo intenso e sfumature rosso-arancio. La sua forma è leggermente allungata con un nocciolo appuntito e schiacciato, unico tra le pesche. Al palato, rivela un gusto squisito che bilancia le note di una tradizionale pesca con quelle più delicati dell'albicocca. Pur essendo deliziosamente succosa, la sua polpa morbida richiede un consumo rapido per godere appieno del suo sapore e freschezza.

L’Albicocchella è un’antica varietà di pesca dalle caratteristiche uniche, recentemente riscoperta e riportata alla luce. Si tratta di una cultivar che produce frutti di dimensione media, dalla forma allungata e buccia di colore giallo-arancio. La polpa è estremamente succosa, con un sapore delicato che ricorda insieme la pesca e l’albicocca.

I noccioli di questa varietà permettono di riprodurre fedelmente le caratteristiche della pianta madre. Le giovani piante ottenute dai semi danno infatti gli stessi frutti dal profumo intenso e dalla consistenza burrosa. In questo articolo illustreremo tutte le particolarità di questa riscoperta varietà antica.

L’Albicocchella, antica varietà di pesco saporita

I peschi Albicocchella producono infatti pesche di medie dimensioni, con buccia di colore giallo-arancio e polpa estremamente succosa e profumata. Il sapore è unico e bilanciato, con delicati sentori che ricordano sia la pesca che l’albicocca. Si tratta quindi di una varietà dalla sapida combinazione di gusto e aroma, che la rende una riscoperta eccellente per chi ama i frutti antichi dai profumi intensi. Rappresenta un’interessante alternativa alle più diffuse cultivar di pesche.

Riproduzione fedele dal nocciolo

Una caratteristica interessante dei peschi della varietà Albicocca è la possibilità di riprodurre fedelmente le qualità della pianta madre a partire dai noccioli. I semi contenuti nei noccioli, infatti, danno origine a nuovi peschi con frutti identici a quelli della pianta da cui provengono i semi stessi. I peschi nati dai noccioli di Albicocchella mantengono le medesime proprietà, generando alberi che producono le tipiche pesche dalla polpa burrosa e dal delicato aroma. L’alta fedeltà genetica di questa varietà antica ne assicura quindi la conservazione e diffusione nel tempo attraverso la facile propagazione da seme.

Succo e profumo: le caratteristiche di gusto

I frutti della varietà di pesco Albicocca si distinguono per l’eccezionale equilibrio di sapore e profumo. La polpa è estremamente succosa e si scioglie letteralmente in bocca con la sua consistenza burrosa. L’aroma è intenso e richiama delicate note di pesca e albicocca. Il sapore bilancia perfettamente dolcezza e acidità in un mix davvero unico e piacevole. I frutti sono quindi una vera delizia per gli amanti dei frutti antichi che cercano elevate qualità organolettiche.

Conservazione delicata per una polpa burrosa

La consistenza particolarmente burrosa e delicata della polpa le rende poco adatte alla conservazione prolungata. La polpa tende infatti a deformarsi e “sgocciolare” molto facilmente se i frutti vengono danneggiati o compressi. Per questo è consigliabile consumare le pesche di questa varietà nell’arco di pochi giorni dalla raccolta, senza tentare di prolungarne la durata in frigo o in dispensa. Si tratta infatti di frutti pensati per essere colti e mangiati rapidamente, in modo da apprezzarne appieno la freschezza, il succo abbondante e l’intenso profumo.

Letture correlate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close
Preferenze Privacy