Quando si piantano i carciofi

627
CARCIOFO

Come quasi tutte le piante, anche i carciofi possono essere seminati, il periodo adatto alla coltivazione del carciofo è tra Febbraio e Marzo. Tuttavia, se vuoi piantare direttamente in dimora, devi seminare in giardino in aprile o maggio.

Quando si piantano i carciofi e come si coltivano

Quando si piantano i carciofi è una domanda che ogni anno gli amanti del fai da te si pongono. In questo articolo cercheremo di aiutarti per un abbondante raccolto. Con foglie lunghe e argentee e fiori sorprendentemente attraenti, il carciofo è un’aggiunta unica al tuo orto.

Coltivare i carciofi non è difficile e con la corretta semina, irrigazione e potatura, puoi goderti un raccolto abbondante. Il carciofo è una pianta perenne della famiglia del cardo che produce lunghe foglie lobate di colore verde argento che fanno sembrare il carciofo una felce gigante. Impara a piantare e coltivare carciofi nel tuo giardino!




Quando si piantano i carciofi

Recipe by [email protected]Course: VerdureDifficulty: Media
Resa

4

15 Capolini
Calorie

47

kcal
Semina

Febbraio

Marco
Dimora

Aprile

Maggio
Raccolto

Settembre

Ottobre
PH Terreno

6,0

7,0

Di seguito puoi trovare informazione generali sul carciofo. In elenco valori nutrizionali, descrizione dell’attività di trapianto e info per avere un orto di carciofi produttivo.

VALORI NUTRIZIONALI DEL CARCIOFO 100GR

  • 22 Kcal

  • Proteine 2,7 gr

  • Grassi 02. gr

  • Carboidrati 2,5 gr

  • Zuccheri semplici 1,9 gr

  • Fibre 5,5 gr

DESCRIZIONE ATTIVITÀ DI COLTIVAZIONE dei carciofi

  • Vangare il terreno e arricchire con compost organico
  • Crea dei canali dove verranno posizionate le piantine o i semi
  • Dimora in pieno sole
  • Distanziare le piante: 80 centimetri sulla fila e 90 tra una fila e l’altra

Ricetta Video

Note

  • Terreno dal PH tra 6 e 7 sciolto e ben drenato
  • Concimazione per arricchire il terreno
  • Il carciofo teme le gelate
  • Attenzione ai ristagni idrici




Come piantare i carciofi e come coltivarli

I membri della famiglia dei cardi sono noti per la loro capacità di crescere in quasi tutti i luoghi. Poiché i carciofi richiedono molto spazio e una lunga stagione di crescita, quando si piantano i carciofi e come si coltivano per ottenere grandi raccolti, è una preoccupazione primaria per molti coltivatori fai da te.

Scegliere la posizione giusta per coltivare il carciofo

La cura delle piante di carciofo inizia con un ottimo drenaggio e molta luce solare. Spesso, i coltivatori fai da te, credono che le loro piante di carciofo non siano tornate in primavera a causa di un inverno freddo. Ma in realtà, la colpa è solitamente del terreno inzuppato. Restare costantemente bagnati danneggerà la corona e l’apparato radicale del carciofo, che adora assorbire tutto l’azoto del terreno. Se stai piantando carciofi nel tuo orto, le buone piante da compagnia del carciofo includono pisellicavoligirasoli e dragoncello. Queste piante non competeranno per i nutrienti.




Preparazione del terreno per la coltivazione del carciofo

carciofi crescono nella maggior parte dei terreni, ma un terreno ricco di sostanze nutritive e lavorato a fondo, pieno di materia organica, aumenterà il raccolto dei carciofi. Per controllare la consistenza del terreno, afferrane una manciata, strizzalo e poi apri la mano. Il terreno adeguatamente miscelato non si accumulerà, ma non si sfalderà. Dovrebbe sbriciolarsi delicatamente sul palmo della mano. Per preparare il tuo letto di carciofi, scavare la fila di almeno 20 cm di profondità e lavorare con del compost. Per un grande orto di carciofi, mescola 50 kg di letame per ogni 30 metri quadrati di orto.




Come piantare i carciofi

Piantare carciofi dai semi può essere un po’ un azzardo: non sempre rimangono fedeli alle etichette dei pacchetti di semi. Coltivare carciofi dal seme non è impossibile, ma sappi che ci vuole un po’ di tempo. Le piantine di carciofo di solito devono avere circa 60 giorni prima di essere trasferite nell’orto. Le divisioni delle radici sono un’opzione più semplice e sono ampiamente disponibili presso vivai e centri di giardinaggio sia locali che online. Le piante di carciofo richiedono pieno sole, quindi se le pianti troppo vicine tra loro, le piante grandi possono ombreggiare quelle più piccole. Pianta i tuoi trapianti di carciofi di fila a un intervallo di un metro e mezzo. Posizionare file da 2 metri l’una dall’altra consentirà spazio per annaffiareconcimare e raccogliere facilmente i carciofi.

Puoi piantare insieme ai carciofi la lattugacipolle e ravanelli.

Annaffiare i carciofi regolarmente




I carciofi amano l’acqua. Ne hanno bisogno per produrre boccioli teneri. Come un cardo, il potere perenne di una pianta di carciofo risiede nelle sue radici profonde. Le estati estremamente calde possono far sì che i boccioli di carciofo si aprano rapidamente in fiori. Per evitare che ciò accada, l’irrigazione dall’alto può mantenere basse le temperature in modo che i boccioli non si aprano. La pacciamatura intorno a ciascuna pianta può anche aiutare a ridurre la temperatura del suolo e l’evaporazione dell’acqua.

Quando pianti e coltivi i carciofi, utilizza un fertilizzante

Prendersi il tempo per fertilizzare correttamente il letto di carciofi, fornisce alle piante i nutrienti essenziali per un inizio ben consolidato. Applicare un fertilizzante vegetale equilibrato ogni due settimane durante la stagione di crescita per piante sane e rese elevate.




Raccolta dei carciofi

Il bocciolo di carciofo centrale matura il più velocemente e cresce il più grande. Quando raccogli i carciofi, tutto ciò di cui hai bisogno è un taglierino per tagliare il gambo a circa 1-3 pollici dalla base del bocciolo. Il gambo diventa un utile manico quando si taglia il carciofo. Dopo aver raccolto la gemma centrale, la pianta di carciofo produrrà germogli laterali con piccoli germogli di diametro compreso tra 8 e 10 cm. Questi germogli laterali sono estremamente teneri e saporiti.

Potatura del carciofo

Una volta che la pianta smette di produrre gemme in autunno, la potatura dei carciofi aiuta a prepararsi per lo svernamento. Basta tagliare il gambo del carciofo a pochi centimetri dal suolo. Applicare uno spesso strato di foglie o paglia sul letto di carciofi per proteggere le piante dagli inverni freddi. Se il clima invernale scende sotto i 15 gradi, alcune piante potrebbero essere danneggiate. Rimuovi il pacciame in primavera dopo l’ultima data di gelata per la tua zona di coltivazione.




Come tagliare i carciofi

La potatura di un carciofo non è difficile una volta compreso il procedimento. I carciofi richiedono solo un po ‘di lavoro dopo la raccolta per diventare commestibili.

  1. Usa un coltello seghettato per tagliare il terzo superiore del bocciolo di carciofo.
  2. Rimuovere i 2 strati esterni di foglie attorno allo stelo.
  3. Usa le cesoie da cucina per tagliare le punte affilate di ogni foglia esterna rimanente.
  4. Se vuoi che il carciofo rimanga piatto, taglia il gambo. Altrimenti, sbuccialo semplicemente con un coltello da cucina.
  5. Mettere il carciofo tagliato in una ciotola di acqua e limone per mantenerlo fresco fino al momento di cuocerlo a vapore.

Bene, la nostra guida inerente alla domanda quando si piantano i carciofi è giunta al termine, facci sapere nei commenti se i nostri spunti ti abbiano aiutato a coltivare un orto abbondante di carciofi.

Articolo correlato: Quando si piantano i broccoli.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.