Come conservare le pere

57
pere

I peri maturi producono una resa significativa ogni estate. Nella stagione del raccolto, probabilmente avrai più pere di quante ne sai fare. Scopri come conservare le pere per ottenere il massimo dal tuo raccolto.

La pera è un frutto dalla forma distintiva e dal gusto delizioso, che cresce su un albero appartenente alla famiglia delle rose. Con la sua forma a campana, la buccia sottile e la polpa morbida e succosa, la pera è un frutto versatile che può essere utilizzato in molti modi, dalla semplice merenda al dessert sofisticato.

Ma la pera non è solo deliziosa, è anche una fonte di nutrienti importanti, come la fibra alimentare. Gli alberi di pera sono facili da coltivare e richiedono poca manutenzione, rendendoli una scelta ideale per il giardino di casa.




In questo articolo, scopriremo come scegliere le pere mature al momento dell’acquisto e come conservare le pere per prolungarne la durata. Se sei un appassionato di frutta o semplicemente vuoi saperne di più sulla pera, questo articolo è perfetto per te!

Cosa sono le pere

Il frutto della pera è una delizia commestibile prodotta dall’albero omonimo, appartenente alla famiglia delle rose. La sua forma è distintiva, con la base larga e la punta affusolata, la buccia esterna delicata e la polpa morbida e ricca di succo.




La maggior parte della pera è composta da acqua, ma è anche una buona fonte di fibra alimentare. Gli alberi di pera sono popolari per i giardini domestici perché richiedono poca manutenzione, producono fiori incantevoli e possono essere addestrati a crescere in piccoli spazi.

Gli alberi maturi spesso danno raccolti abbondanti, quindi è importante conoscere come raccogliere e preparare le pere per una conservazione a lungo termine.

Come capire se le pere sono mature

Per determinare la maturazione delle pere, non ci si può basare solo sull’aspetto esteriore. Il modo migliore per verificare la maturazione di una pera è quello di utilizzare il tatto. Bisogna premere delicatamente sulla zona del collo della pera, che è la parte in cui il frutto si restringe.




Se la pera cede leggermente sotto la pressione, significa che è matura e pronta per essere consumata. Se invece è ancora dura, è meglio aspettare ancora qualche giorno prima di gustarla. La maturazione delle pere richiede pazienza, ma se rispettiamo i suoi tempi potremo godere appieno delle sue qualità.

2 varietà di pere

Le pere sono un frutto dalle molteplici sfaccettature, con due tipologie principali: quelle europee e quelle asiatiche. Ognuna di esse presenta caratteristiche uniche, che determinano il modo in cui devono essere coltivate e conservate.




  1. Le varietà di pere europee, tra cui Bartlett, Bosc, Anjou e Comice, sono tra le più diffuse. Queste pere sono caratterizzate da una pelle delicata e una polpa morbida e succosa. In base al periodo di raccolta, possono essere suddivise in due categorie: estive e invernali. Le varietà estive, come le Bartlett, sono generalmente più adatte per la conservazione a lungo termine, mentre le varietà invernali, come Bosc, Anjou e Comice, vengono raccolte quando sono mature ma ancora acerbe. Per rallentare il processo di maturazione e permettere al frutto di svilupparsi gradualmente, queste pere vengono conservate in celle frigorifere per un periodo di 4-8 settimane.
  2. Le pere asiatiche presentano una somiglianza sostanziale con le mele, sia per quanto riguarda l’aspetto esteriore che per la consistenza della polpa. Queste varietà di pere sono pronte per essere raccolte e consumate direttamente dall’albero, non necessitando di alcun processo di conservazione a freddo. Tuttavia, utilizzando tecniche specifiche di conservazione, è possibile prolungare la freschezza delle pere asiatiche per circa tre mesi.

Quanto tempo le pere rimangono fresche?

Per individuare una pera matura, è importante prestare attenzione alla sua consistenza. Una volta che la pera diventa morbida al tatto, significa che è pronta per essere consumata. In frigorifero, le pere mature possono essere conservate fino a 3-5 giorni.




Tuttavia, se si desidera accelerare la maturazione delle pere, è possibile conservarle a temperatura ambiente in una fruttiera o su un bancone. Inoltre, è possibile utilizzare il metodo della carta marrone per velocizzare il processo: mettere le pere in un sacchetto di carta marrone insieme ad altri frutti che producono etilene, come avocado, mele o banane, e controllare la maturazione applicando una leggera pressione sulla parte del gambo del frutto.

Una volta che diventa morbido, la pera è matura e pronta per essere gustata.

Come conservare le pere in frigorifero

Per prolungare la durata delle pere, è importante scegliere quelle mature ma ancora acerbe e conservarle in un ambiente adeguato. Le pere fresche possono essere conservate in frigorifero o in un’altra cella frigorifera come una cantina per continuare la maturazione.




Per evitare la marciscenza, è importante evitare di conservare pere troppo mature, danneggiate o ammaccate. In generale, le pere invernali e le varietà Bartlett possono essere conservate per fino a due mesi in frigorifero, mentre le varietà estive acerbe possono durare fino a una settimana.

In ogni caso, è importante conservare le pere in sacchetti di plastica o carta perforati per permettere la circolazione dell’aria.

Come congelare le pere

Congelare le pere al massimo della maturazione ti consente di continuare a gustarle anche in bassa stagione. Le pere possono essere congelate utilizzando due metodi diversi, uno dei quali consiste nel congelare le pere nello sciroppo di zucchero.




Lo sciroppo addolcisce leggermente le pere per un delizioso trattamento tutto l’anno.

Come congelare le pere con il metodo Syrup Pack

  1. Per preparare le tue pere per il congelamento, inizia pulendole con acqua fresca. Successivamente, rimuovi la buccia, il torsolo e tagliale a metà o in quarti. Per evitare il colorito scuro, immergi i pezzi in una soluzione di acqua e acido ascorbico, succo di limone o acido citrico per tre minuti. Dopo di che, scolali e sono pronti per essere congelati.
  2. Per preparare uno sciroppo di zucchero adatto alle tue preferenze, è possibile modificare la quantità di zucchero utilizzato rispetto alla quantità di acqua. Ad esempio, per uno sciroppo meno dolce si può utilizzare meno zucchero rispetto all’acqua, mentre per uno sciroppo più dolce si può utilizzare di più. Per preparare lo sciroppo, mescolare lo zucchero e l’acqua in una pentola e portare a ebollizione fino a quando lo zucchero non si è completamente sciolto. Lasciarlo raffreddare prima di utilizzarlo.
  3. Per conservare al meglio le tue pere, è importante utilizzare contenitori adatti per il congelatore. Dopo aver preparato le pere e lo sciroppo di zucchero, metti la frutta a fette in contenitori ermetici lasciando uno spazio sufficiente in cima per permettere l’espansione durante il congelamento. Copri ogni porzione di frutta con la quantità di sciroppo decisa in precedenza e sigilla bene i contenitori. Metti i contenitori nel congelatore e utilizzali entro 8-10 mesi per gustare al meglio le tue pere congelate.

Come congelare le pere con il metodo Dry Pack

  1. Risciacqua le pere. Inizia sciacquando le pere fresche in acqua fredda.
  2. Prepara le tue pere. Prepara le pere sbucciandole, tagliandole a metà, privandole del torsolo e tagliandole in quarti.
  3. Prepara una teglia. Foderare una teglia con carta oleata o carta pergamena.
  4. Congelare le pere. Metti le pere a fette sulla teglia e metti la padella nel congelatore. Congelare le pere durante la notte, quindi trasferire le pere congelate in sacchetti adatti al congelatore. Usa le tue pere congelate entro otto-dieci mesi.

Come conservare le pere a temperatura ambiente

La conservazione delle pere a temperatura ambiente è un’arte che richiede attenzione e cura per assicurare che il frutto rimanga fresco e succoso.




La chiave per conservare le pere a temperatura ambiente è di scegliere solo i frutti maturi e di evitare di ammaccare o danneggiare i frutti durante la raccolta e la conservazione. Ecco alcuni passaggi per conservare le pere a temperatura ambiente:

  1. Scegli solo le pere mature: Assicurati di scegliere solo le pere mature che sono al punto giusto di maturazione. Le pere mature avranno una pelle liscia e un colore uniforme. Le pere mature si sentiranno leggermente morbide al tatto.
  2. Evitare di danneggiare i frutti: durante la raccolta e la conservazione, assicurati di non ammaccare o danneggiare i frutti. Quando vengono danneggiati, le pere iniziano a marcire più rapidamente.
  3. Conservare le pere in luogo fresco e asciutto: conservare le pere in un luogo fresco e asciutto, lontano da fonti di calore e umidità. Le pere non dovrebbero essere conservate vicino ad altri frutti che producono etilene, come mele o banane, poiché questo può accelerare il processo di maturazione. Invece, scegli un luogo fresco e asciutto, come una dispensa o un ripiano in cucina, per conservare le tue pere.
  4. Controllare regolarmente le pere: è importante controllare regolarmente le tue pere per assicurarti che non ci siano frutti ammaccati o marciti. Rimuovi immediatamente qualsiasi pera che mostri segni di danneggiamento, in modo da evitare che si diffonda il marciume agli altri frutti.
  5. Usare le pere mature subito: le pere mature dovrebbero essere utilizzate il prima possibile per godere al massimo del loro sapore e delle loro proprietà nutrizionali. Conserva le pere mature in frigorifero solo per brevi periodi di tempo, per evitare che si ammorbidiscano o che perdano il loro sapore.

Con questi pochi e semplici passaggi, potrai conservare le tue pere fresche e gustose a temperatura ambiente per settimane, permettendoti di godere dei loro sapori deliziosi in qualsiasi momento.




Conclusioni

Conservare le pere è un processo importante per prolungare la durata del frutto e godere delle sue qualità al massimo. La scelta delle pere mature è fondamentale, e può essere determinata attraverso il tatto, premendo delicatamente sulla zona del collo del frutto.

Una volta selezionate le pere mature, è importante conservarle in un luogo fresco e asciutto, lontano da fonti di calore e umidità, e utilizzare metodi di conservazione come la refrigerazione o il congelamento per prolungare la durata delle pere.

Evitare di conservare pere ammaccate o macchiate poiché marciranno rapidamente. In generale, rispettare i tempi di maturazione delle pere e seguire i metodi di conservazione corretti garantirà una conservazione ottimale del frutto.

Articoli correlati:



Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close