fbpx

Proprietà e benefici delle ciliegie: Antiossidanti, fibra e poche calorie

17

Queste succose gemme racchiudono un prezioso tesoro di antiossidanti, fibre e poche calorie, rendendole un vero toccasana per la salute. Scopriamo insieme tutte le proprietà e i vantaggi di questo goloso frutto di stagione.

Le ciliegie sono tra i frutti più golosi e salutari della bella stagione. Queste succose gemme rosse racchiudono un vero concentrato di benefici per l’organismo, grazie al loro ricco apporto di antiossidanti, fibre e poche calorie. Dalle preziose virtù antinfiammatorie agli effetti protettivi sul sistema cardiovascolare, scopriamo insieme tutte le proprietà che rendono questi deliziosi frutti un vero toccasana per la nostra salute.

Valori Nutrizionali: Acqua, zuccheri, fibre e sali minerali

Sono composte per l’86% da acqua e contengono zuccheri semplici come fruttosio, glucosio e saccarosio, che conferiscono loro il caratteristico sapore dolce. Sono inoltre una buona fonte di fibre solubili, preziose alleate del benessere intestinale in grado di favorire il senso di sazietà. Grazie al loro contenuto di sali minerali come magnesio, potassio e rame, questi deliziosi frutti contribuiscono al corretto funzionamento di muscoli e sistema nervoso.

Vitamine e antiossidanti: Azione antinfiammatoria e antiaging

Ciò che rende le ciliegie un’autentica miniera di salute è la ricca presenza di composti antiossidanti come vitamina C, carotenoidi (luteina e zeaxantina), flavonoidi come la quercetina e antocianine responsabili del caratteristico colore rosso intenso.

Questi preziosi principi attivi svolgono un’efficace azione antinfiammatoria, contrastando gli stati infiammatori cronici alla base di numerose patologie. Le proprietà antiossidanti combattono inoltre l’azione dei radicali liberi, principali cause dell’invecchiamento cellulare, apportando importanti benefici antiaging.

Circolazione: Benefici sui vasi sanguigni e la pressione

I minerali e i flavonoidi contenuti nelle ciliegie apportano notevoli benefici per la circolazione sanguigna. Questi composti bioattivi favoriscono infatti la vasodilatazione dei vasi sanguigni, migliorando la microcircolazione a livello capillare e il rifornimento di ossigeno ai tessuti. Le ciliegie contribuiscono inoltre a stabilizzare i valori della pressione arteriosa, contrastando l’insorgenza di patologie cardiovascolari come ipertensione, aterosclerosi e rischio di ictus.

Indice glicemico basso: Prevengono il diabete e aiutano a dimagrire

Con un indice glicemico piuttosto basso (22) e un buon apporto di fibre solubili, le ciliegie sono degli ottimi alleati per tenere sotto controllo i livelli di zuccheri nel sangue e prevenire il diabete. Le fibre infatti rallentano l’assorbimento degli zuccheri semplici, evitando picchi glicemici.

Questo frutto inoltre aumenta il senso di sazietà, risultando un valido aiuto per chi segue percorsi di riduzione e controllo del peso corporeo. La presenza di acqua e fibre rende poi le ciliegie uno spuntino dissetante, ipocalorico e nutriente, perfetto per chi è a dieta.

Disintossicanti e depurative: Benefici per reni e intestino

Ricche di acqua e fibre, le ciliegie possiedono importanti proprietà disintossicanti e depurative per l’organismo. L’elevato contenuto di acqua le rende infatti degli ottimi frutti remineralizzanti, utili per reintegrare i liquidi persi attraverso la sudorazione favorendo la corretta eliminazione delle tossine. Le fibre in esse contenute svolgono inoltre un’azione benefica sulla regolarità intestinale, favorendo il transito e la depurazione dell’organismo da scorie e cataboliti.

Sistema immunitario: Vitamina C e composti antiossidanti

La vitamina C e i composti antiossidanti come polifenoli, carotenoidi e antocianine, presenti in abbondanza nelle ciliegie, forniscono un valido aiuto al corretto funzionamento del sistema immunitario. La vitamina C in particolare stimola la produzione di globuli bianchi e cellule natural killer, aumentando le naturali difese contro agenti patogeni e infezioni.

Gli antiossidanti combattono inoltre l’azione dei radicali liberi e dei composti ossidanti prodotti dal metabolismo cellulare, prevenendo danni e infiammazioni. Questo prezioso frutto rosso diventa quindi un prezioso alleato per mantenere efficienti le difese dell’organismo.

Ciliegie Anti-Aging: Proteggono la pelle dai raggi UV

Non solo salutari per l’organismo interno, le ciliegie riservano importanti benefici anche per la nostra pelle. I carotenoidi in esse contenuti, come la luteina e la zeaxantina, svolgono un’azione protettiva e rigenerante nei confronti dei danni causati dall’esposizione ai raggi ultravioletti.

Questi preziosi composti antiossidanti contrastano l’azione ossidante dei radicali liberi sulla pelle, prevenendo l’insorgenza di macchie cutanee, rughe e indesiderati segni di foto invecchiamento. Le ciliegie rappresentano quindi un valido alleato per mantenere la pelle più giovane, tonica ed elastica.

Porzione giornaliera consigliata e ricette

Per godere appieno di tutte queste proprietà benefiche nel periodo di massima raccolta, tra maggio e giugno, gli esperti consigliano di consumare dalle 200 alle 400 grammi di ciliegie fresche al giorno.

Questi deliziosi frutti si prestano a numerose preparazioni culinarie, per valorizzarne i sapori e le virtù nutrizionali. Perfette per dolci farciti e marmellate, le ciliegie possono essere aggiunte a yogurt e cereali per una colazione energetica e vitaminica. Sono un’ottima aggiunta anche nelle insalate di riso o di verdure, per un tocco di freschezza e dolcezza. Un’altra idea golosa è arricchire con le ciliegie piatti a base di carne come arrosti, spezzatini o polpette.

Calorie: Uno spuntino ipocalorico per non ingrassare

Con sole 63 kcal per 100 grammi, le ciliegie rappresentano uno spuntino gustoso ma al contempo molto ipocalorico, ideale per chi è a dieta o vuole controllare la linea. Il loro elevato contenuto di acqua (86%) e di fibre solubili contribuisce ad aumentare il senso di sazietà dopo il consumo, riducendo il desiderio di abbuffarsi con altri cibi più calorici.

Questo piccolo frutto rosso può quindi essere consumato in abbondanza durante la stagione estiva, senza alcuna preoccupazione per la bilancia.

Controindicazioni: Eccessi da evitare

Come per ogni alimento, anche per le ciliegie è bene rispettare la regola del consumo moderato. Un eccessivo apporto di questi frutti può infatti causare problematiche gastrointestinali come diarrea, flatulenza, gonfiore addominale o crampi intestinali, specialmente in soggetti predisposti a colon irritabile o intolleranze.

Le ciliegie contengono inoltre una modesta quantità di acido ossalico, per cui un consumo esagerato potrebbe favorire la formazione di calcoli renali in persone a rischio. È quindi consigliabile non superare le 400-500 grammi di ciliegie fresche al giorno.

Altre guide sulle ciliegie:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close
Preferenze Privacy