Come conservare i kiwi per gustarli al momento giusto di maturazione

270

I kiwi si possono conservare a temperatura ambiente per qualche giorno, avendo l'accortezza di tenerli in un luogo fresco e controllarne spesso lo stato. Per una conservazione più prolungata, l'ideale è riporli in frigorifero, dove possono durare fino a un mese avvolti nella pellicola. Se si vogliono conservare molto a lungo, i kiwi si possono anche congelare.

La conservazione dei kiwi è importante per gustarli al momento giusto di maturazione. Questi frutti spesso si presentano molto duri quando li acquistiamo, perché vengono raccolti prima della completa maturazione. Per ottenere kiwi morbidi e dolci, è necessario seguire alcuni accorgimenti.

Innanzitutto, se i kiwi si presentano acerbi, bisogna favorirne la maturazione tenendoli per alcuni giorni in un luogo fresco e areato. L’esposizione ad una fonte di etilene, come mele o banane mature, accelera il processo. I kiwi pronti per il consumo si riconoscono per la consistenza morbida e la buccia che cede leggermente alla pressione.

Una volta raggiunta la giusta maturazione, è importante conservarli correttamente in frigorifero per preservarne a lungo la freschezza. Vediamo come procedere.

Come conservare il kiwi a temperatura ambiente

La conservazione dei kiwi a temperatura ambiente richiede alcuni accorgimenti per mantenere intatta la qualità del frutto. Innanzitutto è bene riporre i kiwi maturi in un cestino di vimini o di legno, che consente una buona traspirazione. Evitare sacchetti di plastica che potrebbero accelerare il deterioramento. La temperatura ottimale è di circa 15-20°C. Tenere quindi i kiwi in un ambiente fresco, come una dispensa. Temperature più elevate ne accorcerebbero la durata.

È importante che il luogo sia ventilato e privo di umidità eccessiva, per rallentare le alterazioni. Controllare periodicamente i frutti ed eliminare quelli marci. Conservati in modo adeguato, i kiwi maturi possono mantenersi per 7-10 giorni a temperatura ambiente. Oltre questo periodo è meglio riporli in frigorifero.

Come conservare il kiwi in frigorifero

Per ottenere il massimo dal kiwi, è importante sapere come conservarlo correttamente. Uno dei modi più comuni per conservare il kiwi è in frigorifero. Questo metodo è molto semplice ed efficace, a patto che si seguano alcune linee guida fondamentali. Innanzitutto, è importante scegliere frutti maturi, ma ancora un po’ duri al tatto, per garantirne una conservazione ottimale. Una volta scelti i kiwi giusti, basta pulirli accuratamente e riporli in un contenitore sigillato in frigorifero.

Conservare il kiwi in freezer

La conservazione dei kiwi in freezer è un ottimo sistema per gustarli anche fuori stagione. Per congelare correttamente i kiwi, è importante partire da frutti ben maturi e procedere nel seguente modo: pelarlitagliarli a fettecospargerli con uno sciroppo di acqua e zucchero. Lo sciroppo ha una funzione protettiva e serve ad evitare l’ossidazione.

A questo punto, con un mestolo forato, si trasferiscono le fettine in appositi contenitori per il freezer. Questi vanno chiusi ermeticamente con il coperchio ad incastro. I contenitori impilabili ottimizzano lo spazio a disposizione nel congelatore. I kiwi surgelati si conservano per diversi mesi. Una volta scongelati, si possono consumare come frutto fresco oppure utilizzare per macedonie, frullati ed altre preparazioni.

Come scongelare i kiwi

Ci sono alcuni accorgimenti per scongelare correttamente i kiwi precedentemente congelati:

  • Togliere i kiwi dal freezer e lasciarli scongelare lentamente in frigorifero per qualche ora prima del consumo. Una scongelazione graduale preserverà meglio consistenza e sapore.
  • Si possono anche scongelare a temperatura ambiente per 1-2 ore. In questo caso, è meglio tenerli nella confezione originale per evitare l’ossidazione.
  • Non scongelare mai i kiwi a temperatura elevata, ad esempio con acqua calda o nel microonde. Il calore altererebbe la polpa.
  • Una volta scongelati, i kiwi vanno consumati nel giro di 1-2 giorni e non ricongelati. La ricongelazione comprometterebbe le qualità organolettiche.
  • Per utilizzi in macedonia o frullati, scongelare i kiwi il tempo minimo necessario a rendere la polpa lavorabile.

Rispettando queste indicazioni, è possibile ottenere kiwi congelati dal sapore e consistenza ottimali, anche dopo lo scongelamento.

Articoli correlati:

Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close
Preferenze Privacy