Go Back

Quando si piantano i peperoni

I peperoni dolci sono facili da coltivare da soli. Mentre i peperoni grandi sono più comunemente coltivati, puoi avventurarti in un nuovo territorio di coltivazione dei peperoni scegliendo tra una gamma di varietà.
Tutti i peperoni dolci provengono dalla specie Capsicum annum , che è la stessa specie dei peperoncini più comunemente coltivati. In definitiva, peperoncini e peperoni vengono coltivati ​​allo stesso modo, quindi se riesci a coltivare peperoncini, non dovresti avere problemi a coltivare peperoni.
Portata: Contorno
Cucina: Italiana
Keyword: coltivazione del peperone
Calorie: 30kcal

Dimora

  • Dimora: Aprile - Maggio
  • Terreno: Sabbioso - Argilloso
  • PH Terreno: 6,0 - 7,0
  • Tipologia Terreno: Drenato
  • Sole: Pieno
  • Raccolto: Agosto - Settembre

Materials

  • Se stai seminando i peperoni in casa, iniziali all'inizio della primavera per dare loro più tempo per raccogliere durante l'estate.
  • Avvia i semi in casa da 8 a 10 settimane prima della data dell'ultima gelata primaverile.
  • I peperoni richiedono una stagione di crescita abbastanza lunga (da 60 a 90 giorni), che è un altro motivo per avviarli in casa.
  • Innaffia subito dopo la semina, quindi regolarmente per tutta la stagione.
  • Taglia via le piantine più deboli una volta che la piantina più forte è alta circa 5 cm.
  • Trasferisci le piantine in un contenitore più grande una volta che sono alte da 5-10 cm.
  • Se coltivi da trapianti acquistati in vivaio, piantali all'aperto da 2 a 3 settimane dopo che la minaccia del gelo è passata. Assicurati di indurire le giovani piante prima di piantare all'aperto, poiché i peperoni sono molto sensibili alle basse temperature.

Istruzioni

  • Scegli un terriccio che drena facilmente dopo ogni irrigazione. Un mix di invasatura di qualità e drenante può essere aperto un po' di più semplicemente mescolando un po' di perlite come questa. Se i tuoi peperoni sono destinati ad andare fuori per l'estate, considera l'utilizzo di un terriccio a base di terriccio, che aggiungerà peso extra in modo che i contenitori non cadano nel vento.
  • La temperatura del terreno dovrebbe essere di almeno 21°C per una germinazione ottimale dei semi, quindi tienili in un'area calda per ottenere risultati migliori e più rapidi. Utilizzare un termoforo sotto il vassoio dei semi, se necessario.
  • Separare le piantine e spostarle nei propri vasi prima che diventino tirate e allungate. Se le piantine diventano un po' troppo alte, ripiantale fino alle foglie più basse, proprio come i pomodori, per sostenerle. Tieni le piantine al caldo finché non sei pronto per piantare.
  • I peperoni hanno bisogno di molta luce per incoraggiare piante sane e tozze che saranno meno inclini a crescere troppo pesanti e a cadere, quindi coltivale in un luogo che sia sia caldo che luminoso: una serra o un giardino d'inverno, o il davanzale più soleggiato che puoi radunare fino a quando è ora di spostarli fuori.
  • Metti in vaso le giovani piante mentre le radici riempiono i loro vasi. Le piantine trapiantate iniziano con una dimensione del vaso di circa 3 pollici, ma non ci vorrà molto prima che crescano troppo. Una volta che le piante hanno da cinque a otto foglie e puoi vedere le radici nei fori di drenaggio, è il momento di spostarle su una dimensione del vaso, qualcosa come un vaso da 10 cm. Quindi, una volta che hanno riempito questo, mettili di nuovo, questa volta in una pentola di circa 20 cmi. La dimensione finale del contenitore per la maggior parte delle piante di peperoni è di circa 25 cm. L'invasatura in fasi come questa assicura che le piante non vengano "perse" in contenitori significativamente più grandi delle loro radici. Significa anche meno terriccio sprecato se le piante falliscono in una fase di crescita.

Note

Preparazione del sito di impianto all'aperto

  • Le piante di peperone richiedono il pieno sole per produrre i frutti più grandi e più sani, quindi scegli un sito che non venga ombreggiato da alberi o altre piante da giardino.
  • Il terreno deve essere ben drenante e ricco di sostanza organica. Ai peperoni non piace avere i "piedi bagnati", quindi evita di piantarli in luoghi troppo bagnati.
  • Una consistenza del terreno a metà tra sabbioso e argilloso assicurerà che il terreno dreni bene e si riscaldi rapidamente.
  • Il pH del suolo dovrebbe essere leggermente acido, idealmente da 6,0 a 7,0.
  • Una settimana prima di trapiantare i peperoni in giardino, introduci del fertilizzante o del compost invecchiato nel terreno del tuo giardino. In alternativa, aggiungere un fertilizzante a lenta cessione.
  • Evita di piantare peperoni in luoghi in cui hai recentemente coltivato altri membri della famiglia della belladonna, come pomodori, patate o melanzane, poiché ciò può esporre i peperoni alle malattie.
Puoi coltivare i peperoni insieme ai carciofi.