Verdure facili da coltivare

86
coltivare verdure

Coltivare le proprie verdure è gratificante, salutare e divertente. Ma può essere scoraggiante sapere come e da dove iniziare. Dovresti iniziare con fagioli o cipolle? Zucchine o asparagi? Sebbene sia una buona idea coltivare ciò che ti piace mangiare, vale anche la pena prestare attenzione a quanto sia facile coltivare un raccolto.

Se sei un principiante, è utile sapere quali verdure sono più facili da coltivare dai semi. Inoltre, la coltivazione da seme è meno costosa, offre più varietà e ha una maggiore percentuale di successo. Il nostro elenco di seguito include semi di ortaggi che possono essere seminati direttamente nel terreno del tuo giardino. Alcuni sono adatti anche per il trapianto.

Scegli un luogo riparato e soleggiato per coltivare la verdura. Le eccezioni a questa regola includono le foglie di insalata e alcune erbe, che possono precipitare (correre per seminare) in pieno sole, e quindi fare meglio in ombra parziale. Preparare il terreno rimuovendo le erbacce e aggiungendo compost o letame ben decomposto e rastrellare il livello.

Coltiva solo ciò per cui hai spazio. Se non hai un grande giardino, puoi coltivare insalate in fioriere, vasi o sacchi per la coltivazione. Non far crescere le piante troppo vicine tra loro e bucherellare se necessario – segui sempre i suggerimenti sulla spaziatura sulla confezione dei semi.

Dovrei coltivare verdure da semi o trapianti?

Non c’è niente di sbagliato nell’iniziare il tuo giardino da piccole piante che acquisti (note come “trapianti”), in effetti, molte persone lo fanno! Ci sono una manciata di verdure che possono essere difficili da coltivare dai semi e sono meglio acquistate come piante giovani da un negozio di giardinaggio/vivaio (i pomodori, ad esempio, possono essere schizzinosi a partire dai semi).

I trapianti ti consentono anche di ottenere un vantaggio nella coltivazione di verdure tenere come pomodori, peperoni e melanzane, che richiedono una stagione di crescita lunga e calda.

Detto questo, a meno che tu non abbia una breve stagione di crescita, molte verdure sono abbastanza facili da iniziare dai semi a casa.

Ecco alcuni dei vantaggi di partire dai semi:

  1. I semi sono molto più economici , soprattutto in quantità maggiori. Spesso durano almeno un paio d’anni e possono essere condivisi anche con amici e vicini.
  2. I semi offrono molta più varietà rispetto alla scelta spesso limitata di trapianti in un vivaio. Dai un’occhiata a questi cataloghi di semi e dai inizio ai sogni!
  3. Alcune verdure non sopravvivono al trasferimento da un luogo all’altro.
  4. Iniziare dal seme significa che puoi seminare i semi direttamente nel giardino, il che apre le porte alla coltivazione di colture come mais, meloni, zucca, fagioli e piselli, che semplicemente non crescono altrettanto bene quando vengono trapiantati da un luogo all’altro.
  5. Iniziare le piante dai semi significa che puoi assicurarti che siano sane e forti fin dall’inizio.

10 verdure più facili da coltivare

Questo non è un elenco completo, in alcun modo, ma queste sono considerate alcune delle verdure più semplici e comuni che possono essere coltivate in casa.




1. Lattuga

Non abbiamo mai conosciuto un giardino che non possa coltivare lattuga.

La lattuga può essere seminata direttamente nel letto del tuo giardino o avviata al chiuso per il trapianto. È una delle poche colture che possono essere coltivate tutto l’anno nel nostro clima, ma nella stagione calda dovrebbe essere ombreggiata e raccolta a pezzature più piccole. La crescita della lattuga rallenta all’ombra; è anche più lento andare a seme, o “bullone”, il che significa che può essere raccolto più a lungo.

Un assortimento infinito di forme di foglie e sfumature di verde e rosso significa che non ti stancherai mai di coltivare nuove varietà di lattuga. Le foglie di lattuga possono essere tagliate mentre crescono e puoi goderti diversi raccolti dalla stessa pianta semplicemente tagliando ciò di cui hai bisogno ogni volta.

Se vuoi che si sviluppino cespi interi di lattuga romana e cespo, diluiscili.

Consulta la nostra guida alla coltivazione della lattuga.




2. Fagiolini

I fagioli crescono anche in terreni piuttosto poveri, perché fissano l’azoto mentre procedono! Le varietà a cespuglio non richiedono il traliccio, ma le varietà a palo forniscono un raccolto più esteso. Nelle zone fresche, i fagiolini sono più facili.

Nelle zone calde, anche i fagioli di lima, i piselli del sud e gli asparagi sono molto facili da coltivare. Tutte le piante di fagioli crescono velocemente e prosperano in un terreno caldo e umido.

3. Piselli

Pianta i piselli non appena il terreno può essere lavorato, 2 settimane prima del gelo medio della scorsa primavera per la tua regione, se possibile. Per raccogliere una scorta continua di piselli durante l’estate, seminare contemporaneamente varietà con date di maturazione diverse. Quindi semina più semi circa 2 settimane dopo. Continuare questo motivo, seminando entro metà giugno.

Consulta la nostra guida alla coltivazione dei piselli.




4. Ravanelli

I ravanelli possono essere raccolti in appena 24 giorni dopo la semina e possono essere interpiantati con verdure a crescita più lenta. Puoi piantare i ravanelli non appena puoi lavorare il terreno in primavera.

Semina ogni seme a una distanza di 5 cm o più, o diluiscili a questa distanza dopo che sono germogliati. Copri i semi con circa mezzo pollice di compost o terra.

Ecco un consiglio: i semi di ravanello sono compagni naturali delle carote. Mescola i semi di ravanello con i semi di carota prima di seminare, soprattutto se il tuo terreno tende a sviluppare una crosta dura. I ravanelli a germogliamento rapido si spingeranno verso l’alto attraverso il terreno, rompendolo per le carote che germoglieranno successivamente. Man mano che raccogli i ravanelli, le carote riempiranno la fila.

Consulta la nostra guida alla coltivazione dei ravanelli.




5. Carote

Includiamo le carote solo perché sono facilissime da coltivare purché siano piantate in un terreno sciolto e sabbioso durante i periodi più freddi della stagione di crescita, la primavera e l’autunno (le carote possono tollerare il gelo). Non tutte le carote sono arancioni; le varietà variano di colore dal viola al bianco e alcune sono resistenti a malattie e parassiti.

Molti principianti scoprono che le loro carote sono corte e deformate. Ciò è in genere dovuto al terreno povero e roccioso, quindi è importante fornire un terreno morbido e sciolto che drena bene. Mescolare un po ‘di sabbia e allentare davvero. Inoltre, è essenziale SOTTILIZZARE le piantine di carote alla giusta spaziatura in modo che non siano sovraffollate. Essere audace! Diluisci quelle piantine se vuoi che le carote si formino correttamente.

Scopri di più nella nostra guida alla coltivazione delle carote.

6. Cetrioli

Preparare in anticipo i cetrioli; modificare il terreno con un fertilizzante ricco di azoto e potassio per sostenere le grandi rese della pianta. Se possibile, pianta i cetrioli al sole accanto a una recinzione. La recinzione servirà da supporto per l’arrampicata e fungerà da riparo. Oppure piantali vicino al mais. Il mais intrappolerà il calore che bramano i cetrioli e fungerà anche da frangivento.

Consulta la nostra guida alla coltivazione dei cetrioli.




7. Cavolo

Piaccia o no, il cavolo riccio super nutriente è molto resistente e può crescere in un’ampia gamma di temperature. Può essere raccolto in molte fasi diverse e anche i boccioli e i fiori sono commestibili! Senape e cavoli sono strettamente correlati al cavolo riccio e sono anche facili da coltivare.

Metti le piante in qualsiasi momento, dall’inizio della primavera all’inizio dell’estate e il cavolo riccio crescerà fino a quando non diventa troppo caldo. Pianta di nuovo in autunno, soprattutto se vivi nel sud degli Stati Uniti. Un’altra cosa bella del cavolo è che diventa più dolce solo dopo essere stato colpito da un paio di gelate. Prova il cavolo cappuccio al forno, saltato in padella o al vapore. Divertiti in insalate, frullati, frittate, casseruole o ovunque tu voglia usare gli spinaci.

Consulta la nostra guida alla coltivazione del cavolo.

8. Bietola Svizzera

La bietola, o semplicemente “bieta”, è un membro della famiglia delle barbabietole. Fa bene sia con tempo fresco che caldo. È un superalimento nutrizionale, ricco di vitamine A, C e K, nonché minerali, fitonutrienti e fibre, inoltre, il suo arcobaleno di colori è bellissimo!

Consulta la nostra Guida alla coltivazione della bietola.




9. Barbabietole

Non hai vissuto finché non hai assaggiato le barbabietole che hai coltivato tu stesso. Intendiamoci! Niente è paragonabile alle barbabietole fresche dell’orto, bollite o arrostite finché sono tenere.

Le bizzarre capsule di semi contengono due o tre semi di barbabietola, quindi le piantine dovranno sempre essere diradate. Semina le capsule di semi a circa un pollice di profondità e a 4 pollici di distanza.

Raccogli le radici in qualsiasi momento fino a quando non avranno le dimensioni di una pallina da tennis. Mentre aspetti che si gonfino, perché non provare alcune delle foglie? Possono essere usati proprio come gli spinaci, dandoti due raccolti da una pianta.

Leggi la nostra guida sulla coltivazione delle barbabietole.




10. Zucchine

Le zucchine amano il terreno ben compostato e hanno bisogno di molto spazio. Innaffia sempre a livello del suolo, non delle foglie, per evitare l’oidio.

Consulta la nostra guida alla coltivazione di zucchine.

Le colture di cui sopra sono alcune delle verdure più facili che puoi coltivare, ma ci sono molte, molte altre verdure da provare! Dai un’occhiata alla nostra libreria completa di guide alla coltivazione per consigli su come piantare tutte le verdure, la frutta, le erbe e i fiori popolari.

Potrebbe interessarti: Calendario della semina degli ortaggi.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.