Varietà di melograni

88
varietà

Il melograno è originario di un'area geografica che si estende dall'Asia centrale a quella occidentale. A Tel-Es-Sa'idieh, in Giordania, è stato rinvenuto un melograno fossilizzato negli strati dell'Età del Bronzo. La famosa barca di Uluburun, ritrovata in Turchia vicino a Kas, conteneva anfore cipriote riempite di semi di melograno. Nella tomba di un alto dignitario egiziano dell'epoca di Ramses IV, tra le offerte funerarie figuravano anche dei melograni.

Quali varietà di melograno piantare nel tuo giardino? Il frutto, a forma di mela, vira dal verde al rosso-arancio e non è considerato una bacca, poiché la polpa non è né carnosa né filamentosa. Il diametro può raggiungere i 15 centimetri ed è suddiviso in diverse pareti interne.

Questo forma le logge in cui si trovano i semi triangolari, che sono circa 400 e misurano fino a 15 millimetri ciascuno. Questi sono circondati dal sarcotest, un guscio traslucido, molto succoso, di colore rosso scuro o rosa chiaro.

Ogni varietà di melograno è legata a una regione e a un paese di produzione specifici, ad esempio il Wonderful di Israele, il Tendrar della Spagna o l’Hicaz della Turchia. A differenza di banane e avocado, il melograno non continua a maturare dopo la raccolta, quindi non è un frutto climaterico.







Quali sono le migliori varietà di melograno da coltivare in giardino?

La buccia e il succo del melograno sono stati utilizzati per secoli per tingere i tappeti orientali. Infatti, la cottura del frutto produce un inchiostro nero che veniva utilizzato in India per tingere la lana.

Ma in questo articolo affrontiamo le 5 varietà di melograni da coltivare nel proprio giardino.

Melograno Punica granatum/Grenadine

Questo è il melograno comune. È rustica , resiste a temperature negative fino a -12°C. Viene coltivato su larga scala in California per spremere i frutti. I melograni di questa varietà hanno un sapore delicato che unisce una certa acidità con un lato dolce e delicato.

La buccia e il succo del melograno sono stati utilizzati per secoli per tingere i tappeti orientali. Infatti, la cottura del frutto produce un inchiostro nero che veniva utilizzato in India per tingere la lana.

Questa acclamata varietà d’oltre Atlantico è l’origine dello sciroppo di Grenadine. Puoi coltivarla in Francia sia per i suoi frutti che per il suo aspetto ornamentale: graziosi fiori rossi con petali accartocciati.




La varietà di melograno meknes

Originario del Marocco, l’albero di melograno di Meknes produce frutti con semi molto piccoli dal gusto saporito.

Questo albero di melograno Meknes si adatta a tutti i tipi di terreno. Piantala in un ambiente soleggiato e soprattutto al riparo dalle forti gelate.

Il melograno Dente Di Leone

L’albero di melograno Dente Di Leone produce bellissimi frutti d’arancio. Il suo nome deriva dai suoi grandi semi a forma di trapezio, che sembrano denti.

L’involucro carnoso che circonda i semi (chiamati “arilli”) è di un delicato colore rosato. La loro tradizione è piuttosto agrodolce rispetto ad altre varietà.

Il melograno Dente di Leone è la varietà più coltivata in Italia. Quando sono mature, le melagrane prodotte hanno le dimensioni di mele pregiate.




L’albero di melograno Fina Tendral

Le melagrane di colore rosato di Fina Tendral sono rinomate per l’ acidità dei loro piccoli semi, ma anche per la polpa succosa e dolce.

Questa varietà ha due vantaggi principali. I suoi semi sono molto piccoli e molto facili da mangiare. La sua fioritura è grandiosa: fiori doppi di ona rossa con petali come carta crespa.

Granatiere di Provenza

Questa è la varietà che resiste meglio al freddo. I suoi semi sono piuttosto duri, il che consente di conservarli per un periodo piuttosto lungo.

Il suo porto naturale è piuttosto folto. È quindi una varietà più piccola di melograno.

Questo albero di melograno è atipico. Necessita di una certa frescura in inverno per favorirne la fioritura. Durante l’estate necessita di calore intenso per favorire la fruttificazione.




Quali sono le piante da compagnia del melograno?

Solo un terzo dei fiori è femmina nel melograno. Ciò significa che la fruttificazione sarà meno abbondante rispetto ad altri alberi da frutto. Per garantire l’impollinazione, circonda il tuo albero di melograno con piante che attirano gli impollinatori, come il biancospino o la salvia dei prati.

Quali varietà di alberi da frutto possono essere associate al melograno in giardino?

Tra gli alberi da frutto, il lampone e il melo hanno il vantaggio di avere un periodo di fioritura simile a quello del melograno. Sono quindi perfetti per garantire la concimazione dei fiori del tuo albero di melograno.




Il melograno nel frutteto: come ottenere un buon raccolto di melograni?

Durante il periodo di fioritura in estate, assicurati di annaffiare il tuo melograno molto regolarmente, una volta ogni 10 giorni circa. Usa fertilizzante per alberi da frutto durante la formazione dei fiori.

Come raccogliere i melograni maturi?

I melograni maturano in ottobre. Raccoglili prima che la buccia del frutto si spacchi, nel qual caso marciranno più velocemente.

Come conservare correttamente i frutti del melograno in giardino?

I melograni si conservano fino a quattro mesi a una temperatura ambiente di 5°C. Non congelarli, ne deteriora il gusto.




I sapori delle melagrane dell’orto e delle associazioni gourmet

Il gusto piccante delle melagrane è ideale per preparare succhi di frutta rinfrescanti. I suoi semi vengono utilizzati anche nelle insalate miste.

  • I melograni possono essere cucinati per fare sciroppi o gelatine.

Articoli correlati:



Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close