Varietà di mele

205

Varietà di mele: Quanti tipi di mele esistono?

Le mele sono disponibili in una varietà di formecolori e sapori e forniscono una gamma di sostanze nutritive che possono giovare a molti aspetti diversi della salute di una persona. Sono state appositamente selezionate e coltivate per le loro proprietà desiderabili come dimensione, gusto e consistenza.

Le mele moderne che troviamo nei negozi o coltiviamo nei nostri frutteti rientrano tutte nel raggruppamento collettivo del nome latino: Malus Domestica. Appartenente alla famiglia delle Rosaceae ( rosepereciliegepesche ecc.), la mela è uno dei frutti arborei più coltivati.

E’ un frutto in cui l’ovaio maturo e il tessuto circostante diventano entrambi carnosi e commestibili. Il fiore del melo, della maggior parte delle varietà, richiede l’impollinazione incrociata per la fecondazione.

Quando vengono raccolte, le mele sono generalmente tondeggianti, di 5-10 cm di diametro e di qualche sfumatura di colore rosso, verde o giallo. In più variano in dimensione, forma e acidità a seconda della varietà.

Molte varietà sono relativamente ricche di zuccheri, solo leggermente acide e molto povere di Tannino. Forniscono vitamine A e C, sono ricche di carboidrati e sono un’ottima fonte di fibre.




Le mele nel mondo

Il raccolto mondiale di mele è in media di oltre 60 milioni di tonnellate all’anno, la stragrande maggioranza delle quali è prodotta in Cina. Insieme alla Cina i maggiori esportatori sono l’Italia, il Cile, gli Stati Uniti e la Polonia. Mentre la Russia, il Regno Unito, l’Iraq, i Paesi Bassi e la Spagna sono i maggiori importatori.

Varietà di mele




Grazie all’attuazione dell’innesto oggi abbiamo numerose varietà di mele, più adatte a seconda della destinazione d’uso che poi ne viene fatta: da tavola, da cucina o per l’industria. Per esigenze merceologiche, e di semplificazione di scelta per il consumatore, oramai le varietà che si trovano in commercio non sono mai più di 4-5.

Di base possiamo trovare varietà come le Golden Delicious (giallo) o le Red Delicious (rosso)e le Granny Smith (verde). Queste vengono accompagnate sempre da qualche varietà di interesse come la Pink Lady, la Fuji o, nel nostro paese in particolare, la Annurca. Vediamole una per una:

Golden delicious

Molto popolare ed è prontamente disponibile nella maggior parte dei mercati tutto l’anno. La mela Golden Delicious è dolce, succosa e croccante. La regola generale è: le mele acide sono ottime per la cottura al forno, mentre le mele più dolci sono ottime per le mani.

La Golden Delicious è un’ottima mela da mangiare fresca a mano e la consistenza è solitamente troppo morbida e non adatta alla cottura.




Red Delicious

Le mele Red Delicious sono una varietà iconica. Sono le classiche mele rosse. Alcune persone condannano il frutto come insipido, ma la storia di questa mela è abbastanza interessante da compensare la mancanza di gusto.

E’ una delle cinque varietà di mele più popolari del mondo. Le mele Red Delicious sono principalmente dolci con un pizzico di acidità. Oltre a ciò, non c’è molta complessità di sapore.




Granny Smith

Che ci crediate o no, le mele Granny Smith prendono il nome da una Granny (Nonna) Smith nella vita reale. Maria Smith visse in Australia alla fine del 1860. Una piantina di mele è spuntata dal mucchio dove ha smaltito le mele che aveva usato per cuocere.

Non aveva mai visto una piantina come questa, quindi lasciò che continuasse a crescere. Una volta che la piantina di Granny Smith ha prodotto le mele, il sapore e il colore l’hanno colpita.

Così ha iniziato a vendere i semi ad altri agricoltori locali. Famose per il loro sapore aspro di mela verde, le Granny Smith, anno una brillante nota acida, sono incredibilmente croccanti, sode e succosissime.




Pink Lady

Le mele Pink Lady sono note per il loro caratteristico colore rosato arrossato su una buccia altrimenti verde, così come per il loro sapore dolce-acidulo equilibrato e la consistenza fresca e croccante.

Nata dall’unione delle varietà Golden Delicious e Lady Williams, hanno note di miele, agrumi e spezie. Perfette da mangiare fresche o da cuocere in torte e crostate.

Fuji




Fuji è sicuramente una delle varietà di mele moderne più attraenti. La sua caratteristica principale è il bel colore rosa screziato su uno sfondo giallo-verde. È anche croccante e succosa, con polpa bianca opaca che si spezza in modo pulito.

Il sapore è prevalentemente dolce, molto dissetante (soprattutto se leggermente fresco), ma non particolarmente spiccato. E’ un incrocio tra la Red Delicious ampiamente coltivata e la Ralls Janet, che è molto meno conosciuta ma è probabilmente la ragione dell’attraente colore rosa della mela Fuji.

La Cina è ora la più grande regione di produzione di mele al mondo e la varietà Fuji ne rappresenta oltre il 70%.

Annurca

Le mele Annurca vengono generalmente coltivate in Campania, nelle province di Napoli , Caserta, Salerno e anche nel beneventano. Sono mele fragranti dalle dimensioni piccole e medie, di forma ovale e un po’ appiattita.

Le mele Annurca hanno la buccia liscia e cerosa, spessa, giallo-verde che muta in rosso striato con la maturazione, con rugginosità intorno alla zona del gambo. Questa varietà ha polpa soda e croccante, bianca e succosa.

Le mele Annurca sono raccolte a mano secondo il disciplinare IGP. La raccolta avviene ad ottobre mentre le mele sono ancora verdi con striature rosse.




Valori nutrizionali delle mele

Mangiare una mela ogni giorno toglie davvero il medico di torno? Le mele sono sicuramente popolari, classificandosi tra i primi tre frutti prodotti in tutto il mondo. Sono facili da conservare e trasportare e, di conseguenza, sono generalmente disponibili tutto l’anno. In questo articolo esploreremo come le mele possono giovare alla salute, ora vediamo quali sono i valori nutrizionali:

  • Calorie : 95
  • Grasso : 0,3 g
  • Sodio : 1,8 mg
  • Carboidrati : 25g
  • Fibra : 4,4 g
  • Zuccheri : 18,9 g
  • Proteine : 0,5 g

Carboidrati

Una mela media ha 25 grammi di carboidrati, con 4,4 grammi di fibre e circa 19 grammi di zucchero naturale.

Le mele hanno un basso indice glicemico compreso tra 34 e 38.




Grassi e proteine

C’è meno di 1/2 grammo di grasso per mela di medie dimensioni. Le mele sono a basso contenuto di proteine. Una mela media ha solo 1/2 grammo di proteine.

Vitamine e minerali

Le mele sono una buona fonte di potassio e beta carotene. Forniscono vitamina C, acido folico, magnesio e calcio.

Articolo correlato: Quando si pianta il melo.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.