fbpx

Talea Santoreggia, Come e quando farla

116
talea

La talea è un metodo di propagazione che prevede il prelievo di una porzione di pianta madre, come un rametto o una foglia, e il suo successivo radicamento per creare una nuova pianta. Nella caso della Santoreggia, la talea permette di ottenere nuove piante rigogliose e aromatiche da coltivare facilmente in giardino o in va

La talea è un metodo semplice ed economico per propagare la Santoreggia, permettendo di godere del suo aroma unico e delle sue proprietà benefiche.

Scopriremo i motivi per cui la propagazione tramite talea è vantaggiosa, dove tagliare correttamente la pianta madre, come eseguire correttamente la talea e quando trapiantare le nuove piantine.

Segui queste utili informazioni per creare una fitta vegetazione di Santoreggia e arricchire i tuoi piatti con il suo delizioso aroma.

Perché propagare la Santoreggia

La Santoreggia, con il suo aroma unico e le sue proprietà benefiche, è un’erbacea che merita di essere coltivata in abbondanza.

Propagare la Santoreggia tramite talea è un modo semplice ed economico per ottenere nuove piante, garantendo una continua presenza di questa meravigliosa erba aromatica nel proprio giardino o balcone.

Dove tagliare la Santoreggia

Prima di procedere con la propagazione della Santoreggia, è importante individuare i punti giusti per il taglio. Cerca i rametti laterali sani e robusti, preferibilmente con almeno 10-15 cm di lunghezza. Taglia con cura queste parti, facendo attenzione a non danneggiare la pianta madre.

Come fare la talea della Santoreggia

Per creare la talea di Santoreggia, rimuovi le foglie basali e lascia solo un paio di foglie superiori. Assicurati che la talea abbia almeno 2-3 nodi, poiché questi sono i punti da cui si svilupperanno nuove radici.

Quando fare il trapianto della talea

Dopo aver preparato le talee di Santoreggia, è il momento di trapiantarle in un terreno adeguato. Attendi che le radici si sviluppino, il che di solito richiede da 2 a 4 settimane, prima di procedere con il trapianto. Assicurati di scegliere una posizione che riceva luce solare diretta per almeno 6-8 ore al giorno.

Come fare il trapianto della talea

Quando le radici della talea di Santoreggia sono pronte per essere trapiantate, crea buche nel terreno, mantenendo una distanza di almeno 30 cm tra le piante. Allenta delicatamente le radici e posiziona la talea nella buca, coprendo con terra e compattando leggermente intorno alla base. Annaffia abbondantemente per favorire l’attecchimento.

Approfondimento:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close
Preferenze Privacy