Sistema raccolta acqua piovana fai da te

99
irrigazione acqua piovana

Se vivi in ​​una casa a schiera o in un appartamento con un piccolo cortile, probabilmente se acquisti dei barili per la raccolta dell'acqua piovana potrà fare al caso tuo. In tal caso, non c'è molto da sapere: la maggior parte viene fornita con le istruzioni e tutto l'hardware necessario. Ma se stai pianificando un progetto più ambizioso, considera i seguenti suggerimenti prima di iniziare.

Piante e fiori prosperano se idratati con acqua piovana raccolta dalle tue grondaglia. Catturare questa preziosa risorsa in un recipiente è ecologico.

Non c’è bisogno di usare energia per immagazzinare quando raccogli l’acqua dal cielo. Inoltre, l’acqua piovana ha bisogno di un posto dove andare e la sua raccolta e utilizzo per l’irrigazione può ridurre l’erosione, il fango e i problemi di drenaggio.

Attenzione: l’acqua piovana dalle superfici del tetto raccoglie i batteri dalla cacca degli uccelli e da altre fonti, nonché i prodotti chimici dai materiali del tetto. Tienilo a mente quando innaffi frutta e verdura, in particolare cose come lattuga, erbe aromatiche e frutta.

Anche se la tua acqua piovana è sicura per il giardino, non berla! Avrà troppi batteri per il consumo umano. Tenere i coperchi al sicuro per proteggere bambini e animali.




Quale tipo di sistema di raccolta dell’acqua piovana è il migliore per il fai-da-te?

Se sei stato al passo con i nostri articoli sull’acqua piovana, e su come creare un stagno in giardino, saprai l’importanza di scegliere un sistema adatto alle tue esigenze. A nostro avviso, però, riteniamo che il miglior sistema di raccolta fai da te sia un sistema ‘a secco‘.

Un sistema a secco è efficiente ed efficace per irrigare il tuo giardino e compensare il consumo idrico domestico. Inoltre, ti consente di utilizzare l’acqua piovana che hai raccolto per la tua lavatrice o lavastoviglie.

Tieni presente che ci sono altri sistemi che puoi utilizzare che puoi costruire con il fai da te. Ad esempio, un sistema “bagnato” più ampio funziona bene per le grandi fattorie. Altrimenti, un semplice barile d’acqua sarebbe sufficiente per la vita in un cottage caratteristico.




Perché abbiamo scelto un sistema “a secco”

Un sistema a secco è versatile per dimensioni e capacità. È abbastanza efficiente per innaffiare il tuo giardino senza doversi fermare a metà strada perché hai finito l’acqua.

È anche un semplice sistema fai-da-te che richiede poche parti; puoi configurarlo in un giorno o due.

Ecco il punto con il nostro design: è ottimo per annaffiare il tuo giardino ma non per uso domestico. Non ci sono abbastanza dispositivi di filtraggio in questo sistema per utilizzare l’acqua all’interno.

Inoltre, l’utilizzo dell’acqua piovana all’interno potrebbe richiedere permessi o altri regolamenti che dovrai seguire.

Attrezzatura necessaria per costruire un sistema di raccolta dell’acqua piovana fai-da-te

  • Trapano elettrico: Avrai bisogno di un avvitatore/trapano elettrico per fissare le staffe alle pareti e la pompa alla base.
  • Sega: Alcuni serbatoi non sono dotati di un foro di apertura o di un foro troppo piccolo. Avrai bisogno di una sega a tazza per praticare un’apertura per il tuo tubo in PVC da 4 pollici. Probabilmente dovrai tagliare a misura i tuoi tubi in PVC. Una semplice sega d’acciaio sarebbe la cosa migliore per questo lavoro.
  • Tubazioni: per il tuo sistema di raccolta dell’acqua piovana fai-da-te
  • Cemento PVC: Il cemento in PVC viene utilizzato per incollare insieme i tubi in PVC, rendendoli a tenuta stagna.
  • Tubazioni in PVC: La quantità di tubazioni in PVC di cui avrai bisogno dipende dalla distanza del tuo serbatoio di stoccaggio dalle grondaie. Ricorda che il tubo in PVC è facile da tagliare a misura.
  • Gomito in PVC: Utilizzerai gomiti in PVC per deviare l’acqua dal tubo principale e dal serbatoio di accumulo. Inoltre, quando colleghi la tua grondaia al sistema, avrai bisogno di un gomito per correggere la direzione del flusso d’acqua.
  • Valvola a sfera in PVC: La valvola a sfera verrà utilizzata per fermare il flusso d’acqua dal serbatoio alla pompa.
  • Kit deviatore primo risciacquo: Nella nostra progettazione, includiamo un kit deviatore per il primo lavaggio.
  • Mangiafoglie: Il mangiatore di foglie impedirà a tutti i detriti di entrare nel tuo sistema. Assicurati di sceglierne uno che si adatti alle dimensioni del tuo tubo.
  • Staffe in acciaio: Queste staffe ti permetteranno di fissare le tue tubazioni in PVC alla parete. Il numero di staffe di cui hai bisogno dipenderà dal tuo sistema di raccolta dell’acqua piovana fai-da-te.
  • Serbatoio acqua: Ci sono diversi modelli di serbatoi per design e litraggio, scegli quello che più si addice al tuo fabbisogno.
  • Pompa di irrigazione: Per avere pressione nel tubo da giardino, avrai bisogno di una pompa. Ricorda che avrai bisogno di tubazioni extra per collegare la pompa al tuo serbatoio di stoccaggio. Consultare il punto vendita più vicino per il giusto tipo di tubazioni per il proprio impianto.




Come costruire un sistema di raccolta dell’acqua piovana fai-da-te (passo dopo passo)

Ora che abbiamo coperto i materiali e gli strumenti di cui avremo bisogno, possiamo iniziare a progettare e pianificare il nostro sistema.

Il tuo design dipenderà dai seguenti fattori:

  • Dove sono le grondaie di casa tua?
  • Quanto vorresti che il serbatoio fosse vicino a casa tua?
  • Quanti pluviali vuoi collegare al serbatoio?

Passaggio 1: devia la tua grondaia

Il primo passo in questo sistema di raccolta dell’acqua piovana fai-da-te è deviare le grondaie.

Le tue grondaie avranno pluviali esistenti. Dovrai rimuoverli e collegare i gomiti in PVC. Quindi, usa i tuoi tubi in PVC per dirigere l’acqua dove sarà il tuo sistema di primo scarico.

Abbiamo usato gomiti in PVC a 90°, ma potresti aver bisogno di gomiti a 45°. Entrambe le opzioni funzionerebbero: tieni a mente le dimensioni delle tue tubazioni in PVC.

Ad esempio, le nostre tubazioni hanno un diametro di 4 pollici, quindi avrai bisogno di un gomito da 4 pollici.

Inoltre, dovrai tagliare a misura le tue tubazioni in PVC. Usa la sega d’acciaio e un banco da lavoro per tagliare i tubi.




Passaggio 2: posizionare il serbatoio dell’acqua

Nel progetto iniziale, hai trovato un posto dove mettere il tuo carro armato. La cosa migliore da fare con l’area di stoccaggio è posare le lastre di cemento.

Il posizionamento delle finitrici consente di creare un’area livellata. Questo è importante quando si posiziona il serbatoio in quanto può influire sull’indicatore dell’acqua.

Puoi usare la sabbia del fiume per livellare l’area o usare il terreno del tuo giardino. Assicurati di compattare il terreno; in caso contrario, il tuo serbatoio potrebbe affondare nel tempo.

Detto questo, il tuo serbatoio non scomparirà sottoterra, ma può spostare fino a 2 pollici. Anche se questo non sembra molto, influenzerà le connessioni dei tubi.

Dopo aver posizionato le finitrici, puoi posizionare il tuo carro armato. Assicurati che l’uscita sia rivolta lontano dal muro e che l’ingresso sia vicino al muro.




Passaggio 3: collega il tuo primo scarico al sistema di raccolta

Acquisto di un kit di primo scarico è l’opzione migliore per questo passaggio. Viene fornito con tutti i componenti necessari ad eccezione del tubo in PVC.

Per installare il primo risciacquo, prendi un tubo in PVC da tre piedi e collegalo al tee usando cemento PVC. Quindi, posizionare la sfera nel tubo in PVC e avvitare il tappo.

Il galleggiante a sfera aumenterà quando il tubo si riempie d’acqua, reindirizzando l’acqua nel serbatoio. Il primo risciacquo raccoglie polvere e altro sporco dalla prima pioggia.

Fissare la tubazione alla parete utilizzando le staffe a U nel kit.

Congratulazioni! Hai appena installato un primo scarico sul tuo sistema di raccolta dell’acqua piovana fai-da-te!




Passaggio 4: installare il mangiafoglie sulla prima sezione di risciacquo

Installare un sistema di filtraggio. In questo disegno, useremo un mangiatore di foglie.

Il mangiatore di foglie sarà fissato al tubo in PVC che conduce al deviatore: l’acqua filtrerà prima attraverso il mangiatore di foglie, quindi scorrerà attraverso il deviatore.

Il mangiatore di foglie catturerà tutti i grandi detriti dalle grondaie prima di entrare nel resto del sistema.

Si prega di non saltare questo passaggio! Se non filtri l’acqua, foglie e ramoscelli rimarranno bloccati nel deviatore o, peggio, nella tua vasca.

Abbiamo costruito prima il deviatore in modo che sapessi esattamente dove sarebbe andato il mangiatore di foglie. Inoltre, il deviatore è già fissato a parete, facilitando l’installazione del mangiafoglie.




Passaggio 5: deviare l’acqua nel serbatoio

Successivamente, è necessario collegare un tubo in PVC alla parete per collegare il deviatore al serbatoio di accumulo.

Avrai bisogno di fissare il tubo con una leggera angolazione: ciò consente all’acqua di fluire correttamente attraverso il tubo. L’acqua ristagnerà e attirerà insetti e zanzare se il tubo è dritto.

Il modo più semplice per farlo è con una linea di gesso. Impostare un’estremità della linea dove si trova il tubo di uscita del deviatore e l’altra dove si trova il serbatoio. Tira indietro la corda e agganciala al muro. Questo lascerà una linea sul muro che userai come riferimento.

Usando le staffe a U, fissa il tuo PVC al muro. Utilizzare cemento PVC quando si collega il tubo al raccordo a T di primo lavaggio.




Passaggio 6: collegare le tubazioni al serbatoio

Ormai hai installato il 90% del tuo sistema!

Non resta che collegare il tubo al serbatoio di accumulo. È probabile che il tubo che hai appena fissato al muro non si allinei correttamente con il tuo serbatoio al 100%.

Usando i tuoi gomiti a 90°, crea una connessione che si estenderà dal tuo tubo in PVC al tuo serbatoio di stoccaggio.

Utilizzare cemento PVC per fissare insieme tutti i tubi e lasciarli asciugare per 24 ore prima di utilizzare l’acqua.

Passaggio 7: installa la pompa

Il passaggio finale della creazione del sistema consiste nell’installare la pompa. Questo dipenderà dal tipo di pompa che hai e dall’uscita del serbatoio.

Tuttavia, un passaggio universale consiste nell’installare una valvola a sfera tra il serbatoio e la pompa. Inoltre, dovrai installarne uno tra l’uscita della pompa e il raccordo del tubo.

Le valvole a sfera assicurano che il sistema idrico sia a tenuta d’aria e prevengano eventuali perdite.

Utilizzerai la valvola a sfera vicino al serbatoio per impedire all’acqua di entrare nella pompa. Utilizzerai la seconda valvola a sfera per impedire all’acqua di entrare nel tubo.




Passaggio 8: connessione e acqua

Questo è tutto! Hai completato un sistema di raccolta dell’acqua piovana fai-da-te!

Collega il tubo al sistema, accendi la pompa e apri la valvola a sfera, e presto! Hai un tubo da giardino pressurizzato.

Sistema raccolta acqua piovana: Conclusioni

Costruire un sistema di raccolta dell’acqua piovana fai-da-te non è un’impresa facile, né difficile; è il progetto perfetto per un pratico intermedio.

Il progetto è relativamente economico rispetto ad altri sistemi di acqua piovana ed è efficiente! L’esecuzione della pompa consumerà energia, ma puoi alimentarla con un pannello solare plug and play.

Costruire il tuo sistema di raccolta dell’acqua piovana ti farà risparmiare denaro e ridurrà il deflusso delle acque piovane.

Inoltre, è un passo facile da compiere per trasformare la tua casa in una casa sostenibile ed ecologica.

Articoli correlati:



Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close