Rimedi naturali contro le zanzare

160
Rimedi naturali

Molti repellenti per zanzare convenzionali hanno le sostanze chimiche DEET o picaridin come ingredienti attivi. Ma ci sono più repellenti per zanzare naturali disponibili che potrebbero anche essere efficaci. Se vivi in ​​una zona in cui le zanzare sono più un lieve fastidio, i repellenti per zanzare a base vegetale possono essere una buona alternativa ai tradizionali repellenti per zanzare.

Le zanzare sono attratte dalle persone grazie a cose come odori forti (come saponi profumati, cibo o odore della pelle), vestiti scuri o dai colori vivaci e temperatura corporea calda.

È importante fare il possibile per tenerli lontani, non solo perché i morsi sono pruriginosi e fastidiosi, ma anche perché a volte possono essere portatori di malattie gravi, come il Nilo occidentale, la Zika o la malaria.

Un repellente per zanzare in realtà non uccide le zanzare a differenza degli insetticidi naturali. I repellenti agiscono rendendo le persone meno attraenti per le zanzare, quindi è meno probabile che ti mordano.

Quando decidi quale tipo di repellente per zanzare usare, dovresti considerare:

  • Per quanto tempo starai fuori
  • Quante zanzare ci sono nella tua zona
  • Rischio di malattie trasmesse dalle zanzare dove vivi
  • Quello che stai mettendo sulla tua pelle

Molti repellenti per zanzare convenzionali hanno le sostanze chimiche DEET o picaridin come ingredienti attivi. Ma ci sono più repellenti per zanzare naturali disponibili che potrebbero anche essere efficaci.

Se vivi in ​​una zona in cui le zanzare sono più un lieve fastidio, i repellenti per zanzare a base vegetale possono essere una buona alternativa ai repellenti per zanzare chimici.




Cosa cercare nei repellenti naturali per zanzare

Le persone sono solitamente soggette a punture di zanzara a causa di una combinazione di profumo, luce, calore e umidità. Se siete una calamita per le zanzare, probabilmente siete stanchi di avere la pelle pruriginosa e irritata.

Diverse specie di zanzare, come quelle che portano la malaria, preferiscono i batteri e il sudore. Altre sono attratte dall’anidride carbonica e da alcuni odori delle mani.

Qualunque sia la specie che incontrate, potete proteggervi senza dover usare un repellente chimico a base di DEET. I prodotti a base di DEET possono causare problemi alla salute e all’ambiente.

Si può scegliere di evitare l’uso di prodotti DEET a meno che non si visitino luoghi ad alto rischio di malattie trasmesse dalle zanzare come Zika. Il DEET è consigliato alle persone a rischio di punture di zanzare portatrici di malattie.

Se si tratta di un’escursione, di un’uscita in giardino o di un viaggio in campeggio, i repellenti naturali possono essere un’opzione migliore. Questo può essere particolarmente vero per i bambini, che sono più sensibili.

Continuate a leggere per scoprire quali sono i repellenti naturali più efficaci per prevenire le punture di zanzara.

1. Olio di eucalipto al limone

Utilizzato fin dagli anni ’40, l’olio di eucalipto è uno dei repellenti naturali più noti. I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) hanno approvato l’olio di eucalipto come ingrediente efficace nei repellenti per zanzare.

Uno studio del 2014 di Trusted Source ha dimostrato che una miscela di olio di eucalipto al 32% di limone ha fornito una protezione superiore al 95% contro le zanzare per 3 ore.

Fai da te:

È possibile creare la propria miscela con 1 parte di olio di eucalipto limone e 10 parti di olio di girasole o di amamelide.




2. La lavanda

I fiori di lavanda schiacciati producono un profumo e un olio in grado di respingere le zanzare.

Uno studio condotto nel 2002 su topi senza pelo ha dimostrato che l’olio di lavanda è efficace nel respingere le zanzare adulte.

La lavanda ha qualità analgesiche, antimicotiche e antisettiche. Ciò significa che, oltre a prevenire le punture di zanzara, può calmare e lenire la pelle.

Fai da te:

È possibile coltivare la lavanda in un giardino all’aperto o in fioriere interne. Schiacciate i fiori e applicate l’olio sulle zone del corpo sensibili alle punture, come caviglie e braccia. Inoltre, lasciate cadere un po’ di olio di lavanda su un panno pulito e strofinatelo sulla pelle.

3. Olio di cannella

La cannella non è solo un ottimo condimento per la salsa di mele o la farina d’avena. Secondo uno studio condotto a Taiwan, l’olio di cannella può uccidere le uova di zanzara. Può anche agire come repellente contro le zanzare adulte, in particolare la zanzara tigre asiatica.

Fai da te:

Per ottenere una soluzione diluita all’1%, mescolare 1/4 di cucchiaino (o 24 gocce) di olio per ogni 100 gr di acqua. Si può spruzzare il liquido sulla pelle o sugli indumenti, in casa, sulla tappezzeria o sulle piante. Fate attenzione quando applicate l’olio di cannella, perché una dose concentrata può irritare la pelle.




4. Olio di timo

Quando si tratta di respingere le zanzare malariche, l’olio di timo è uno dei migliori nel fornire protezione. In uno studio condotto su animali nel 2002, l’olio di timo al 5% applicato sulla pelle di topi senza peli ha fornito un tasso di protezione del 91%.

Potete anche gettare le foglie di timo in un falò. Secondo una ricerca di Trust Source, bruciare le foglie di timo offre una protezione dell’85% per 60-90 minuti.

Fai da te:

Per un infuso fatto in casa, unire 4 gocce di olio di timo a ogni cucchiaino di olio di base, come l’olio di oliva o di jojoba. Per uno spray, mescolare 5 gocce di olio di timo con 60 gr di acqua.

5. Olio di menta gatta greca

La Nepeta parnassica, un membro della famiglia della menta imparentato con l’erba gatta, può allontanare le zanzare. I fiori bianchi e rosa crescono fino a 45 cm, ma è l’estratto e l’olio delle foglie ammaccate a essere il più prezioso.

Uno studio di Trusted Source ha rilevato che l’olio della pianta può respingere efficacemente le zanzare per 2 o 3 ore. I ricercatori hanno anche scoperto che l’erba gatta è 10 volte più efficace del DEET nel respingere le zanzare.




6. Olio di soia

I prodotti a base di soia, potrebbero fornire una protezione di lunga durata dalle zanzare.

Fai da te:

Oltre all’olio di soia, potete aggiungere un po’ di olio di citronella alla vostra miscela domestica. Questa combinazione è stata testata per proteggere da diverse specie di zanzare.

7. Citronella

La citronella è un comune olio essenziale naturale ed efficace contro le zanzare. Ricavato da una miscela di erbe, è un ingrediente di molti repellenti per zanzare. All’aperto, le candele alla citronella possono fornire fino al 50% di protezione in più.

Quando il prodotto è formulato correttamente, è efficace quanto il DEET e può proteggere fino a 2 ore. Se la formula non è corretta, la citronella può evaporare rapidamente e lasciarvi senza protezione.




8. Olio di tea tree

Il tea tree oil, o olio di melaleuca, è un popolare olio essenziale proveniente dall’Australia. È noto per le sue proprietà antisettiche, antimicrobiche e antinfiammatorie. Ma alcuni studi suggeriscono anche che il tea tree oil può essere un efficace repellente per gli insetti.

9. Geraniolo

Il geraniolo è un tipo di alcol utilizzato come fragranza o aroma. Proviene da oli vegetali come la citronella, la citronella e la rosa. Come ingrediente dei repellenti per zanzare, è noto per la sua efficacia da 2 a 4 ore, a seconda della specie.

Tenete quest’olio lontano dagli occhi e cercate di evitare di usarlo se avete la pelle sensibile. Il geraniolo può causare irritazioni agli occhi e alla pelle.




10. Olio di neem

Sebbene l’olio di neem sia pubblicizzato come un’alternativa naturale, ci sono risultati contrastanti sulla sua efficacia. Uno studio del 2015 sull’efficacia dell’olio di neem in Etiopia ha rilevato che offriva una protezione superiore al 70% per 3 ore.

L’olio di neem non è approvato come repellente topico perché può causare irritazioni cutanee. È comunque meglio usare il DEET quando si viaggia in un Paese ad alto rischio di malattie trasmesse dalle zanzare.

Fai da te:

Per respingere le zanzare con l’olio di neem, diluire da 50 a 100 millilitri di olio di neem in acqua, olio o lozione. È inoltre importante scegliere un olio di neem extravergine, spremuto a freddo.

11. Bicarbonato di sodio

Tra i repellenti naturali per far fronte alle zanzare, il bicarbonato è uno dei prodotti più famosi, utilizzati e versatili. Molto spesso è usato in cucina per igienizzare gli alimenti (frutta, verdura e ortaggi).

E’ possibile fare in casa un repellente naturale con bicarbonato da applicare sulla pelle con l’unione del talco, questo perfetto mix (bicarbonato di sodio e talco), di infatti, è capace di allontanare le zanzare come uno insetticida e scongiurare il rischio di essere punti.




Rischi potenziali degli oli essenziali repellenti per zanzare

Gli oli essenziali non devono mai essere applicati direttamente sulla pelle. Vanno sempre diluiti in un olio vettore, come l’olio di mandorle. La ricetta è di solito da 3 a 5 gocce di olio essenziale in un grammo di olio vettore.

Gli oli essenziali non sono regolamentati dalla Food and Drug Administration (FDA). È possibile acquistare un prodotto difettoso, quindi acquistate sempre da una fonte affidabile.

Se si viaggia in un’area in cui le zanzare sono note per essere portatrici di malattie come la malaria, la febbre gialla o il virus Zika, i medici consigliano di utilizzare un repellente chimico per zanzare per ridurre le probabilità di contrarre una malattia pericolosa.

È anche possibile avere una reazione allergica ai principi attivi degli oli essenziali. Prima di utilizzare un nuovo prodotto, fate un test a campione su una piccola parte della pelle e aspettate un’ora o due per assicurarvi che non si verifichino orticaria o sensazione di bruciore.




I rischi del DEET

DEET è l’acronimo di una sostanza chimica chiamata N,N-dietil-meta-toluamide. È l’ingrediente attivo di vari repellenti, come liquidi, lozioni e spray, che si trovano sugli scaffali dei negozi.

I prodotti contenenti DEET sono utilizzati per respingere le zanzare e altri parassiti, come le zecche, impedendo agli insetti di percepire l’odore umano.

Attualmente, oltre 120 prodotti che contengono questo ingrediente sono registrati presso l’Agenzia per la Protezione dell’Ambiente (EPA).

L’EPA sostiene che il DEET non comporta rischi per la salute se usato correttamente. In rari casi, tuttavia, si possono riscontrare alcuni problemi legati al suo utilizzo, tra cui:

  • irritazione, dolore o lacrimazione se applicato sugli occhi
  • irritazione, gonfiore o arrossamento/eruzione cutanea se lasciato sulla pelle per lunghi periodi di tempo
  • vomito, nausea o altri problemi di stomaco se consumato
  • convulsioni, in casi molto rari

Usare il DEET in modo sicuro significa

  • non applicarlo sulla pelle sotto i vestiti o sulla pelle irritata
  • non applicarlo sulle mani o in altri luoghi dove potrebbe essere ingerito
  • non utilizzare una quantità eccessiva di prodotto
  • lavarlo dalla pelle o dagli indumenti quando si rientra in casa.

I bambini piccoli non devono applicare prodotti a base di DEET da soli o farli applicare negli occhi o intorno alla bocca.




Trattamento delle punture di zanzara

Anche con l’uso di un repellente per zanzare, si possono avere punture di zanzare pruriginose e dolorose.

Per trattare le punture di zanzara a casa, si può provare a strofinare l’aceto di sidro di mele sul punto della puntura. Anche l’applicazione di una fetta di cipolla cruda o di aglio fresco sulla puntura può dare sollievo e prevenire le infezioni. Anche le creme da banco anti-prurito o antistaminiche, come la lozione alla calamina o la crema all’idrocortisone, possono essere utili.

Se si sviluppa un’infezione o una reazione allergica a causa di una quantità significativa di punture di zanzara, prendere nota dei sintomi e contattare il medico. I segni di un problema possono essere

  • temperatura elevata
  • pus o sanguinamento nel punto della puntura
  • croste che non vanno via

Rimedi naturali contro le zanzare: Conclusioni

Alcune ricerche suggeriscono che gli ingredienti naturali sono un modo efficace per respingere le zanzare. Questa è una buona notizia per chi vuole evitare l’esposizione a sostanze chimiche tossiche, soprattutto per i bambini piccoli e le persone in gravidanza.

Sperimentare con diversi ingredienti per creare un repellente per zanzare completamente naturale e unico per voi può essere un modo divertente per stare al sicuro dalle punture di zanzara.

Articolo correlato: Come eliminare le zanzare in giardino.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.