Quando si piantano i peperoni

901
PEPERONI

Dai peperoni dolci e croccanti nelle sfumature dell'arcobaleno agli habañeros abbastanza caldi da farti venire le lacrime agli occhi, tutti i peperoni condividono la preferenza per una stagione di crescita lunga e calda. Sistema le piante una o due settimane dopo l'ultima gelata, quando il clima è stabile e caldo. Mentre regna il clima fresco, tieni le piantine al chiuso di notte e spostale in un luogo soleggiato e protetto all'aperto durante il giorno.




Quando si piantano i peperoni e come si coltivano

Quando si piantano i peperoni: Coltivando un assortimento di varietà di peperoni, puoi avere peperoni delicati e carnosi per insalate o saltati in padella, peperoni leggermente piccanti per salse fresche e peperoncini piccanti per audaci scossoni di sapore. In condizioni estive calde, le varietà che producono frutti enormi possono perdere i loro fiori, ma i peperoni piccoli e dalle pareti sottili spesso continuano a crescere forti.

Anche i peperoni a frutto piccolo maturano più velocemente, il che è importante nei climi freschi dove le estati sono brevi.

Man mano che i peperoni cambiano dal verde al giallo, all’arancione o al rosso, sia il loro contenuto vitaminico che il sapore migliorano notevolmente. Le persone che pensano che non gli piacciano i peperoni spesso cambiano idea dopo aver assaggiato i peperoni completamente maturi e coltivati ​​in giardino.




Quando si piantano i peperoni: Guida rapida alla coltivazione del peperone

  • Disponi le piantine di peperoni dopo l’ultima gelata primaverile. Crescono bene in aiuole rialzate, contenitori e giardini interrati.
  • Piantali a 45-55 cm di distanza in un luogo soleggiato e ben drenato. Le piante di peperone hanno bisogno di almeno 6-8 ore di luce solare al giorno.
  • Mescola il compost o altra materia organica nel terreno durante la semina.
  • Innaffia subito dopo la semina, poi regolarmente per tutta la stagione. Punta a un totale di 1-2 pollici a settimana (di più quando fa più caldo).
  • Mescolare un fertilizzante a rilascio continuo nel terreno al momento della semina e ricostituire come indicato durante la stagione di crescita.
  • Spargi il pacciame (come foglie tritate o paglia) intorno alle piante per aiutare a mantenere il terreno fresco e umido.
  • Sostieni ogni pianta di peperone con un picchetto o una piccola gabbia di pomodoro, per aiutare a sostenere il peso del frutto una volta che inizia a produrre.
  • Raccogliete i peperoni con le forbici o un coltello, quindi conservateli in frigorifero. Assicurati di raccogliere tutti i peperoni prima che arrivi il primo gelo autunnale.




Quando si piantano i peperoni

I peperoni dolci sono facili da coltivare da soli. Mentre i peperoni grandi sono più comunemente coltivati, puoi avventurarti in un nuovo territorio di coltivazione dei peperoni scegliendo tra una gamma di varietà.
Tutti i peperoni dolci provengono dalla specie Capsicum annum , che è la stessa specie dei peperoncini più comunemente coltivati. In definitiva, peperoncini e peperoni vengono coltivati ​​allo stesso modo, quindi se riesci a coltivare peperoncini, non dovresti avere problemi a coltivare peperoni.

Ingo generali

  • Dimora: Aprile – Maggio
  • Terreno: Sabbioso – Argilloso
  • PH Terreno: 6,0 – 7,0
  • Tipologia Terreno: Drenato
  • Sole: Pieno
  • Raccolto: Agosto – Settembre

Specifiche

  • Se stai seminando i peperoni in casa, iniziali all'inizio della primavera per dare loro più tempo per raccogliere durante l'estate.
  • Avvia i semi in casa da 8 a 10 settimane prima della data dell'ultima gelata primaverile.
  • I peperoni richiedono una stagione di crescita abbastanza lunga (da 60 a 90 giorni), che è un altro motivo per avviarli in casa.
  • Innaffia subito dopo la semina, quindi regolarmente per tutta la stagione.
  • Taglia via le piantine più deboli una volta che la piantina più forte è alta circa 5 cm.
  • Trasferisci le piantine in un contenitore più grande una volta che sono alte da 5-10 cm.
  • Se coltivi da trapianti acquistati in vivaio, piantali all'aperto da 2 a 3 settimane dopo che la minaccia del gelo è passata. Assicurati di indurire le giovani piante prima di piantare all'aperto, poiché i peperoni sono molto sensibili alle basse temperature.

Istruzioni

  • Scegli un terriccio che drena facilmente dopo ogni irrigazione. Un mix di invasatura di qualità e drenante può essere aperto un po' di più semplicemente mescolando un po' di perlite come questa. Se i tuoi peperoni sono destinati ad andare fuori per l'estate, considera l'utilizzo di un terriccio a base di terriccio, che aggiungerà peso extra in modo che i contenitori non cadano nel vento.
  • La temperatura del terreno dovrebbe essere di almeno 21°C per una germinazione ottimale dei semi, quindi tienili in un'area calda per ottenere risultati migliori e più rapidi. Utilizzare un termoforo sotto il vassoio dei semi, se necessario.
  • Separare le piantine e spostarle nei propri vasi prima che diventino tirate e allungate. Se le piantine diventano un po' troppo alte, ripiantale fino alle foglie più basse, proprio come i pomodori, per sostenerle. Tieni le piantine al caldo finché non sei pronto per piantare.
  • I peperoni hanno bisogno di molta luce per incoraggiare piante sane e tozze che saranno meno inclini a crescere troppo pesanti e a cadere, quindi coltivale in un luogo che sia sia caldo che luminoso: una serra o un giardino d'inverno, o il davanzale più soleggiato che puoi radunare fino a quando è ora di spostarli fuori.
  • Metti in vaso le giovani piante mentre le radici riempiono i loro vasi. Le piantine trapiantate iniziano con una dimensione del vaso di circa 3 pollici, ma non ci vorrà molto prima che crescano troppo. Una volta che le piante hanno da cinque a otto foglie e puoi vedere le radici nei fori di drenaggio, è il momento di spostarle su una dimensione del vaso, qualcosa come un vaso da 10 cm. Quindi, una volta che hanno riempito questo, mettili di nuovo, questa volta in una pentola di circa 20 cmi. La dimensione finale del contenitore per la maggior parte delle piante di peperoni è di circa 25 cm. L'invasatura in fasi come questa assicura che le piante non vengano "perse" in contenitori significativamente più grandi delle loro radici. Significa anche meno terriccio sprecato se le piante falliscono in una fase di crescita.

Note sulla coltivazione, semina, raccolto, conservazione e altro ancora

Preparazione del sito di impianto all’aperto

  • Le piante di peperone richiedono il pieno sole per produrre i frutti più grandi e più sani, quindi scegli un sito che non venga ombreggiato da alberi o altre piante da giardino.
  • Il terreno deve essere ben drenante e ricco di sostanza organica. Ai peperoni non piace avere i “piedi bagnati”, quindi evita di piantarli in luoghi troppo bagnati.
  • Una consistenza del terreno a metà tra sabbioso e argilloso assicurerà che il terreno dreni bene e si riscaldi rapidamente.
  • Il pH del suolo dovrebbe essere leggermente acido, idealmente da 6,0 a 7,0.
  • Una settimana prima di trapiantare i peperoni in giardino, introduci del fertilizzante o del compost invecchiato nel terreno del tuo giardino. In alternativa, aggiungere un fertilizzante a lenta cessione.
  • Evita di piantare peperoni in luoghi in cui hai recentemente coltivato altri membri della famiglia della belladonna, come pomodori, patate o melanzane, poiché ciò può esporre i peperoni alle malattie.
Puoi coltivare i peperoni insieme ai carciofi.
Calorie: 30kcal
Portata: Contorno
Cucina: Italiana
Keyword: coltivazione del peperone




Quando si piantano i peperoni e dove si piantono

  • Le piante richiedono il pieno sole per produrre il frutto più grande e più sano, quindi scegli un sito che non venga ombreggiato da alberi o altre piante da giardino.
  • Il terreno dovrebbe essere ben drenante e ricco di materia organica. Ai peperoni non piace avere i “piedi bagnati”, quindi evita di piantarli in luoghi troppo umidi.
  • Il terreno ideale è sabbioso e argilloso assicurati che il terreno dreni bene e si riscaldi rapidamente.
  • Il PH del suolo dovrebbe essere leggermente acido, idealmente da 6,0 a 7,0.
  • Una settimana prima di trapiantare i peperoni in giardino, introduci del fertilizzante o del compost invecchiato nel terreno del tuo giardino. In alternativa, mescola un fertilizzante a lenta cessione.
  • Evita di piantare peperoni in luoghi in cui hai recentemente coltivato altri membri della famiglia della belladonna, come pomodoripatate o melanzane, poiché questo può esporre i peperoni alle malattie.




Quando si piantano i peperoni: Trapianto

  • Inizia a indurire le piante circa 10 giorni prima del trapianto all’aperto, che dovrebbe essere fatto 2-3 settimane dopo che la minaccia del gelo è passata in primavera.
  • Una volta che le temperature notturne raggiungono almeno i 16 ° C, trapiantare le piantine all’aperto, distanziandole di 50 cm l’una dall’altra.
  • Piantare i trapianti non più in profondità di quanto fossero già piantati nei loro vasi; altrimenti, gli steli potrebbero diventare più suscettibili alla putrefazione.
  • La temperatura del suolo dovrebbe essere di almeno 16 ° C al momento della semina (anche se più calda è meglio), poiché i peperoni sono molto sensibili alle temperature fresche.
  • Accelera il riscaldamento del terreno coprendolo con plastica nera o un pacciame scuro circa una settimana prima che intendi piantare.




Piantare i peperoni all’aperto

  • Inizia a indurire le piante circa 10 giorni prima del trapianto all’aperto, cosa che dovrebbe essere fatta
  • La temperatura del suolo dovrebbe essere di almeno 16°C al momento della semina (sebbene più caldo sia meglio), poiché i peperoni sono molto sensibili alle basse temperature. Accelera il riscaldamento del terreno coprendolo con plastica nera o un pacciame scuro circa una settimana prima che tu intenda piantare.
  • Quando trapianti le piantine all’aperto, distanziale tra 45 e 55 cm.
  • Pianta i trapianti non più in profondità di quanto fossero già piantati nei loro vasi; in caso contrario, gli steli potrebbero diventare più suscettibili alla putrefazione.




Irrigazione Di Peperoni

  • I peperoni non dovrebbero mai lottare e l’umidità del suolo è particolarmente importante a questo riguardo. I peperoni amano una buona bagnatura, ma dovrebbero essere lasciati quasi asciugare tra un’annaffiatura e l’altra: hanno bisogno di quel periodo di relativa asciugatura. Una volta alla settimana è tipico. Se le foglie sono diventate un po’ flosce, probabilmente l’hai lasciata un po’ troppo a lungo, ma un’annaffiatura completa dovrebbe sistemare le cose.
  • Se stai coltivando in vaso, puoi valutare se il terriccio è abbastanza asciutto sollevando il contenitore per controllarne il peso: dovrebbe essere notevolmente più leggero, spingendo un dito nel terreno per sentire l’umidità di circa un pollice in basso.
  • Se vivi in ​​un clima caldo o desertico, o stai semplicemente vivendo un’estate calda e secca, potrebbe essere necessario annaffiare tutti i giorni. I peperoni sono suscettibili alla putrefazione dei fiori se l’irrigazione non è adeguata.




Come coltivare i peperoni

Coltiva i peperoni in un terreno umido ma ben drenato in un luogo caldo e soleggiato, idealmente al coperto come in una serra. I peperoni hanno bisogno di una lunga stagione per crescere, quindi è meglio seminare i semi già a gennaio in un compost multiuso umido e privo di torba e tenerli in un propagatore riscaldato sotto una luce crescente, per evitare che le piantine diventino lunghe (seminare i semi a marzo se non si dispone di un propagatore riscaldato).

Mettere in vasi individuali quando compaiono le prime foglie vere. Continua a invasare se coltivi in ​​vaso o pianta in serra quando le temperature notturne superano i 10ºC – assicurati che il terreno o il compost siano drenanti. Nutri settimanalmente con un fertilizzante ad alto contenuto di potassio una volta che le piante hanno iniziato a fiorire e raccogli i peperoni man mano che maturano.




Come coltivare i peperoni: Guida passo passo

  • Il terreno dovrebbe essere ben drenante, ma assicurati di mantenere un’umidità adeguata con pacciamatura o copertura di plastica.
  • Innaffia con 5 Litri di acqua a settimana, ma ricorda che i peperoni dolci sono estremamente sensibili al calore. Sono anche suscettibili alla putrefazione della fioritura se l’irrigazione non è adeguata. Se vivi in ​​un clima caldo, o stai semplicemente vivendo un’estate calda e secca, potrebbe essere necessario annaffiare tutti i giorni.
  • Con un fertilizzante a basso contenuto di azoto dopo la prima allegagione. (Troppo azoto può far sì che la pianta produca fogliame invece di fiori e frutti!)
  • Diserba con cura intorno alle piante per evitare di disturbare le radici.
  • Se necessario, sostenere le piante con gabbie o paletti per evitare che si pieghino. Prova le gabbie per pomodori a forma di cono disponibili in commercio. Potrebbero non essere ideali per i pomodori, ma sono l’ideale per i peperoni. Oppure, costruisci i tuoi supporti da giardino.




Come seminare i semi di peperone

Semina i semi di peperone in casa già a gennaio se hai un propagatore riscaldato, o da marzo se non lo fai. Trapianta le piantine in vasi individuali da 7,5 cm, quando compaiono le prime foglie vere. Alla fine, pianta nel terreno o individualmente in vasi da 30 cm di compost multiuso senza torba.

Se coltivi i tuoi peperoni all’aperto, aspetta che sia passato tutto il rischio di gelo prima di spostarli nelle loro posizioni finali di crescita.




Come prendersi cura dei peperoni

Una volta piantati, i peperoni richiedono pochissime attenzioni. Pizzica le punte di crescita quando le piante sono alte circa 20 cm per incoraggiare la crescita cespugliosa. Le varietà alte potrebbero aver bisogno di picchettamento.

Innaffia le tue piante di peperone poco e spesso. Non appena compaiono i primi fiori, nutrili settimanalmente con un fertilizzante liquido ad alto contenuto di potassio come il mangime per pomodori.

Nella stagione calda, nebulizza le piante di peperone per aumentare l’umidità e scoraggiare gli acari del ragnetto rosso.




Come raccogliere i peperoni

I peperoni sono pronti per essere raccolti da fine estate. Raccoglili quando sono verdi o lasciali maturare (la maggior parte delle varietà matura in rosso o giallo), per sviluppare un sapore più dolce. Continua a nutrire le piante con un fertilizzante ad alto contenuto di potassio per promuovere la crescita di fiori freschi (e quindi più peperoni).

  • Raccogli non appena i peperoni raggiungono la dimensione o il colore desiderati.
  • Più a lungo i peperoni rimangono sulla pianta, più diventano dolci e maggiore è il loro contenuto di vitamina C.
  • Usa un coltello affilato o delle forbici per tagliare i peperoni pulendoli dalla pianta.




Altri consigli per la cura delle piante

  • Erbaccia accuratamente intorno alle piante per evitare di disturbare le radici.
  • Se necessario, sostenere le piante con gabbie o paletti per evitare che si pieghino. Prova le gabbie per pomodori a filo a forma di cono disponibili in commercio. Potrebbero non essere l’ideale per i pomodori, ma sono l’ideale per i peperoni. Oppure, costruisci i tuoi supporti da giardino.
  • Nei climi più freschi e temperati o dove c’è vento dove vivi, considera la possibilità di coltivare i tuoi peperoni sotto una qualche forma di protezione. I peperoni adorano questo calore extra. Tuttavia, se fa molto caldo, ciò può causare l’interruzione e la caduta dei fiori, quindi sposta le piante all’esterno quando le temperature aumentano.

Articolo correlato: Benefici dei peperoni.



Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close