Quando si pianta l’ananas

377
ananas

Sì, puoi coltivare una pianta di ananas dalla cima del frutto. Questo ti mostra come preparare il frutto, prendere il taglio giusto e radicarlo in acqua per una nuova pianta

Gli ananas sono piante che si possono coltivare in casa come le altre piante d’appartamento. Imparate a coltivare un ananas in vaso piantando la corona del frutto dell’ananas.

L’ananas (Ananas comosus) è un tipo di bromeliade, una famiglia di piante da fiore che comprende anche il muschio spagnolo e le piante grasse che vivono nel deserto. Gli ananas sono coltivati a livello commerciale in luoghi dal clima tropicale, come il Sud e il Centro America e le Hawaii. È possibile coltivare una nuova pianta di ananas a casa partendo dai frutti tropicali maturi che si trovano nei negozi di alimentari.







5 materiali per coltivare un ananas

La coltivazione dell’ananas in casa è un progetto abbastanza semplice che richiede alcuni strumenti e materiali fondamentali:

  1. Un ananas fresco: Un ananas maturo dovrebbe essere per lo più giallo all’esterno, con un po’ di marrone sulla corona, dove si trovano le foglie. Un ananas verde non è abbastanza maturo, mentre un giallo dorato scuro o arancione potrebbe essere troppo maturo. Scegliete un ananas con la buccia il più possibile di colore giallo brillante.
  2. Un vaso: Per la vostra pianta di ananas avrete bisogno di un vaso da sei o otto pollici, preferibilmente di argilla o terracotta. (Dopo un anno, potrebbe essere necessario trasferire l’ananas in crescita in una fioriera più grande).
  3. Un coltello affilato: Potete staccare la cima dell’ananas, ma usate un coltello affilato per rifinire il bordo del gambo e rimuovere i frutti in eccesso prima di piantare.
  4. Un vaso di vetro: Utilizzate un vaso di vetro per la fase iniziale della radicazione, che avviene in acqua.
  5. Terriccio: Un terriccio organico per piante grasse o cactus è una buona scelta, così come un terriccio con una combinazione di sabbia, torba e perlite.




Come coltivare un ananas in 8 passi

La propagazione di una pianta di ananas a partire da un frutto acquistato in negozio avviene per gradi. Seguite questi passaggi per coltivare un ananas:

  • Rimuovere la corona dell’ananas. Afferrate le foglie in cima all’ananas e torcetele per rimuovere la corona o il gambo. Può essere utile indossare un guanto da giardinaggio poiché le foglie dell’ananas possono essere appuntite.
  • Tagliare la polpa in eccesso. Dopo aver rimosso la corona, utilizzate uno spelucchino affilato per eliminare la polpa in eccesso, le foglie inferiori e i polloni, ovvero le piccole escrescenze tra le foglie.
  • Tagliare la parte inferiore del gambo. Tagliate quindi la parte inferiore del fusto con piccole fette. Cercate i primordi delle radici, che appariranno come un anello di piccoli punti marroni. È qui che emergeranno le radici della pianta di ananas.
  • Asciugare il gambo. L’essiccazione del gambo può richiedere un paio di giorni, a seconda dell’umidità. Collocate il gambo in una zona calda e soleggiata, con una buona circolazione d’aria. In questo modo l’umidità in eccesso, che può causare marciume, evaporerà.
  • Mettete la corona in un vaso di vetro. Riempite un barattolo con acqua calda e mettete la corona dell’ananas al suo interno, immergendo la parte inferiore del gambo. Le foglie devono impedire che l’ananas affondi nel vaso (questa è una fase facoltativa per la crescita delle radici: alcuni coltivatori la saltano e piantano la corona d’ananas direttamente nel terreno).
  • Cambiate l’acqua ogni pochi giorni. Dopo circa una settimana, si dovrebbero notare piccoli germogli di radici che emergono dalla base del gambo. Una volta che queste radici avranno raggiunto una lunghezza di circa tre centimetri – potrebbe volerci qualche mese – è il momento di mettere in vaso l’ananas. Non c’è problema se le foglie inferiori iniziano a diventare marroni; finché alcune foglie rimangono verdi, il vostro ananas sta bene.
  • Mettete l’ananas nel vaso preparato. Coprite il fondo del vaso con un po’ di terriccio, quindi sistemate l’ananas nel vaso. Riempite il terreno intorno alla pianta in modo che la corona dell’ananas sporga dalla parte superiore. Mettete la pianta in luce indiretta per le prime settimane e innaffiatela quando il terreno è asciutto. Alla fine vedrete crescere delle nuove foglie al centro della pianta.
  • Spostate la pianta in pieno sole. Una volta che la pianta è completamente radicata e mostra una buona salute con nuove foglie verdi che crescono, potete spostarla in un luogo che riceva il pieno sole. Mantenete il terreno umido, ma evitate di annaffiare troppo.

Quanto tempo ci vuole per coltivare un ananas?

La coltivazione dell’ananas può essere un entusiasmante progetto di giardinaggio domestico e culinario, ma richiede un notevole impegno di tempo. Le fasi iniziali, dalla frutta fresca acquistata alla radicazione di una nuova pianta, richiedono diverse settimane. Poi, una volta nel terreno, l’ananas produrrà frutti da poco meno di un anno (in condizioni ideali) a tre anni. La maturazione richiede tempo e, prima della fruttificazione e della fioritura, sarà probabilmente necessario spostare la pianta in un vaso più grande alcune volte.

Il clima in cui vivete può influenzare la crescita del vostro ananas. Gli ananas sono piante tropicali e non prosperano in climi freddi. Nei climi più freddi, devono essere portati in casa durante i mesi invernali. Le temperature di congelamento possono uccidere gli ananas. Se vivete in un luogo caldo e umido, potete lasciare le piante di ananas all’esterno tutto l’anno.




Quando si pianta l’ananas

Se ti sei mai chiesto come coltivare un ananas, ecco un consiglio: inizia con loro come piante d'appartamento. Ci vorrà del tempo, ma se sei paziente alla fine avrai un assaggio dei tropici nel tuo salotto!

Equipment

  • Semina Marzo – Aprile
  • Sole Pieno
  • PH Terreno 4,5 – 5
  • Tipologia Terreno: Drenante
  • Raccolto Dicembre

Ingredienti

  • La prossima volta che compri un ananas fresco da mangiare, scegline uno che sia ben maturo, con una bella e sana serie di foglie verdi in cima.
  • Evita quelli troppo maturi o che hanno foglie morte o malate.
  • Usando un coltello affilato, taglia la parte superiore dell'ananas abbastanza vicino alla corona.
  • Taglia con cura la buccia e la frutta rimanente: è importante rimuovere la polpa della frutta che in seguito marcirà.
  • Quindi fare delle fette molto sottili nel gambo, fino a quando non si vede un anello di punti marroni.
  • Queste sono le “radici primordiali”, le radici non formate che stai per far crescere.

Istruzioni

  • Togli alcune delle foglie inferiori sul gambo dell'ananas, esponendo circa un pollice di gambo nudo.
  • Metti da parte la corona di ananas per alcuni giorni per consentire alla ferita di asciugarsi.
  • Gli ananas sono suscettibili alla putrefazione, quindi è importante asciugare l'estremità tagliata prima di piantare.
  • Riempi un vaso di fiori da 15 a 20 cm (l'argilla è la migliore, ma qualsiasi vaso andrà bene) con una miscela leggera e drenante – come un terriccio per cactus – o una miscela di torba, sabbia e perlite.
  • Se lo desideri, puoi immergere la fine nell'ormone radicante prima di piantare. Pianta la corona di ananas a circa un pollice di profondità, rassodando delicatamente il terreno circostante.
  • Innaffia il gambo di ananas molto leggermente, quanto basta per inumidire il terreno: un flacone spray funziona bene per questo.
  • Metti il ​​vaso in una finestra luminosa e annaffia la pianta quando è asciutta, quel tanto che basta per mantenerla umida.
  • Non usare ancora alcun fertilizzante. Per evitare di innaffiare eccessivamente, alcune persone mettono il vaso in un terrario, o in un sacchetto di plastica leggermente sigillato, per consentire alla pianta di riciclare la propria acqua.
  • Ci vorranno da uno a tre mesi prima che il tuo ananas si radichi. Per testare i progressi, tira delicatamente la corona per vedere se sta prendendo piede nel terreno. Non tirare abbastanza forte da rompere le radici.
  • Una volta che l'ananas avrà ben radicato, inizierà a crescere nuove foglie dal centro. A questo punto, puoi rinvasare la pianta in un vaso da 25 a 30 cm, usando un terriccio ricco ma a drenaggio rapido.

Note

Come prendersi cura della tua pianta di ananas

Posizione dell’impianto:

Il tuo ananas ha bisogno di luce intensa o pieno sole per la maggior parte della giornata. Può gestire un po’ di ombra fintanto che c’è molta luce.
Tieni la pianta lontana dal gelo. Durante i rigidi inverni, potresti posizionarlo in un caldo angolo soleggiato creato da una grande finestra esposta a sud.

Acqua e fertilizzanti:

Irrigazione eccessiva e sovralimentazione sono i due modi migliori per uccidere una pianta di ananas. Innaffia solo se necessario e nutri la pianta circa una volta al mese con un fertilizzante organico bilanciato a una forza non superiore a quella regolare.
Mantieni la tua pianta di ananas leggermente umida e non lasciarla mai impregnare d’acqua o seccare le ossa.

Stagione di coltivazione dell’ananas:

La tua pianta di ananas farà la maggior parte della sua crescita durante le stagioni calde e rallenterà quando le giornate si accorciano.

Ananas in fiore:

Come altre bromelie, può essere difficile far fiorire un ananas e non è probabile che fiorisca o produca frutti per due o tre anni.
Se non fiorisce da solo, un modo popolare per indurre la fioritura è esporre la pianta di ananas al gas etilene racchiudendo la tua pianta di ananas in plastica con alcune mele troppo mature per alcune settimane durante l’inverno.
Quando le mele si decompongono, rilasciano etilene, che stimola la fioritura.
Calorie: 50kcal
Portata: frutta
Keyword: come coltivare l’ananas




Raccolta dell’ananas:

Una volta che la tua pianta di ananas fiorisce, ci vogliono diversi mesi per far crescere i frutti. Le piante più piccole produrranno ananas più piccoli, ma sono altrettanto buoni!

Raccogliete gli ananas quando sono ben maturi e di colore giallo dorato.

Coltivare più ananas:

Tutti questi nuovi ananas possono essere radicati per produrre più piante. Quando raccogli i tuoi ananas, guarda la base del frutto per i piccoli germogli.

Raccogli il tuo ananas con cura, lasciando che questi germogli crescano un po’. Possono quindi essere rimossi delicatamente e piantati nei propri vasi.

Articolo correlato: Come coltivare gli avocado.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close