Quando si pianta l’amaranto

118
amaranto

La famiglia dell'amaranto comprende fiori, erbe ed erbacce. Alcune varietà vengono coltivate e raccolte per il cibo. I semi del "Grano Amaranto" furono raccolti dalle tribù azteche e inca nell'America centrale e meridionale. In Asia e Sud America l'amaranto è coltivato come coltura di grano.

Il genere Amaranthus è un genere complicato con almeno 75 specie perenni annuali e di breve durata che si incrociano e si ibridano facilmente. Oggi, la maggior parte dei giardinieri ha familiarità con le specie come piante ornamentali annuali e molti non si rendono conto che gli amaranto sono anche piante commestibili che possono essere coltivate per i loro semi simili a grani e foglie commestibili.

L’uso culinario era una volta il motivo principale per cui l’amaranto veniva coltivato come alimento base nei giardini dei cottage domestici. L’uso dell’amaranto come pianta ornamentale è uno sviluppo relativamente recente nella storia della pianta.

L’amaranto è caratterizzato da foglie larghe con venature prominenti. Ogni pianta produce un singolo fiore all’estremità dell’alto stelo rossastro. I colori sono generalmente bordeaux, rosso, rosa o salmone.




Cura dell’amaranto

L’amaranto cresce bene in qualsiasi terreno mediamente ben drenato, quindi assicurati che il sito che scegli abbia un buon drenaggio e una buona circolazione dell’aria. Per garantire una produzione continua, è una buona idea scaglionare la semina ogni due o tre settimane, iniziando una o due settimane dopo l’ultima data di gelo nella tua regione.

Sebbene le piante di amaranto siano alte, non sono necessariamente larghe o folte, quindi puoi piantarle a 25-30 cm di distanza. Più li pianti vicino, migliore sarà l’aspetto una volta completamente cresciuti. Allo stesso tempo, hanno bisogno di spazio sufficiente per fornire una buona circolazione dell’aria.




Tipi di amaranto

Le varietà di amaranto possono variare da giganti alti 2,5 metri, a piante più piccole da uno a due piedi più adatte per la raccolta delle foglie. Dovresti coltivare piante più grandi appositamente coltivate per i loro semi se vuoi raccogliere il chicco di amaranto. Alcune varietà popolari includono:

  • Amaranto a foglia rossa ( Amaranthus tricolor ): questa varietà ha un fogliame particolarmente nutriente che sa di spinaci leggermente piccante. “Fuoco fuso” e “Cappotto di Giuseppe” sono cultivar popolari di questa specie.
  • Borgogna ( A. hypochondriacus ): stupende foglie viola, fiori rossi e semi bianchi adornano questa varietà.
  • Hopi Red Dye ( A. cruentus ): una specie cimelio, produce ottimi semi neri ricchi di proteine.




Amaranto di propagazione

Grazie ai loro semi abbondanti, le piante di amaranto si auto-semineranno facilmente in giardino. Quando germogliano in primavera, assottiglia le piantine volontarie a circa 25 cm di distanza, oppure scavale con cura e trapiantale altrove.

È anche possibile raccogliere alcuni semi in autunno e ripiantarli la primavera successiva. Tieni presente, tuttavia, che se le piante originali fossero ibride, le piantine volontarie potrebbero non avere lo stesso aspetto della pianta madre.

Svernamento

Questa pianta morirà in inverno, ma poiché si auto-semina abbastanza facilmente, puoi contare su nuove piante che spuntano in primavera.




Quando si pianta l’amaranto

Per garantire una produzione continua, è una buona idea scaglionare la semina ogni due o tre settimane, iniziando una o due settimane dopo l'ultima data di gelo nella tua regione.

Info generali

  • Semina Aprile – Maggio
  • Sole Pieno
  • PH Terreno 6 – 7,5
  • Tipologia Terreno: Drenante
  • Fioritura: Estate

Specifiche

  • L'amaranto si trova meglio in pieno sole nella parte settentrionale del suo areale, ma nei climi caldi del sud, può beneficiare di un po' di ombra nel pomeriggio.
  • In genere, pianta l'amaranto in un luogo in cui riceverà almeno sei ore di luce solare ogni giorno.
  • L'amaranto cresce bene in terreni medi e crescerà adeguatamente anche in terreni poveri.
  • È probabile che solo le miscele dense di argilla siano completamente inadatte per l'amaranto, anche se terreni molto ricchi potrebbero ostacolare la fioritura e la produzione di semi.
  • Le piante di amaranto hanno un fabbisogno medio di acqua, che non richiede più di un 2 cm a settimana.
  • Fai attenzione a non innaffiarli eccessivamente o corri il rischio di marciume radicale o <a href="https://quandosipianta.it/utilizzo-del-bicarbonato-di-sodio-come-fungicida-e-insetticida/">malattie fungine</a>.

Approfondimento e istruzioni di semina, coltivazione, propagazione e cura

  • A differenza di altre verdure a foglia verde, l'amaranto è abbastanza felice con il caldo.
  • Molte specie sono originarie degli Stati Uniti meridionali e del Messico, quindi puoi aspettarti che prosperino anche quando le temperature sono insolitamente calde.
  • L'amaranto non richiede alcuna alimentazione supplementare.
  • Un eccesso di azoto (spesso presente nei fertilizzanti) può far diventare le piante più lunghe e meno adatte alla raccolta.

Approfondimento coltivazione

Come coltivare l’amaranto dai semi

Quando si semina l’amaranto all’aperto, i semi spaziano a circa quattro pollici di distanza dopo che il terreno si è riscaldato in tarda primavera, coprendoli a malapena con il terreno. La germinazione richiede generalmente dai 7 ai 14 giorni. Quando germogliano, assottiglia le piante a 25-30 cm di distanza.
Se inizi i semi all’interno, puoi utilizzare un mix generale di partenza dei semi e seminare i semi circa 6-8 settimane prima della data media dell’ultima gelata. Copri leggermente i semi e mantienili costantemente umidi a circa 15 gradi C.
Dopo che i semi germogliano, posiziona le piante sotto una luce intensa per continuare a crescere fino a quando non sono pronte per spostarsi all’esterno. Assicurati di indurire le piantine per prepararle alle condizioni esterne prima di trapiantarle in giardino. La temperatura media esterna deve raggiungere circa 12 gradi C prima di poter piantare con successo le piantine all’aperto.
Keyword: come coltivare la pianta di amaranto




Parassiti comuni

L’amaranto può cadere preda di molti degli stessi parassiti e malattie che colpiscono altre verdure. Afidi e punteruoli sono comuni. I saponi insetticidi sono un buon rimedio per i primi, e le coperture a file galleggianti proteggeranno le piante dai secondi.

Evitare l’uso di pesticidi commerciali con un “attesa per la raccolta” o qualsiasi altro tipo di avviso relativo al consumo. Molti di questi tipi di pesticidi sono ad ampio spettro, progettati per eliminare più insetti e potrebbero contenere ingredienti che non devono essere ingeriti dall’uomo.

Quando si pianta l’amaranto: Problemi comuni

Il marciume radicale può essere un problema nei terreni umidi e densi o nei periodi in cui le piogge sono frequenti e abbondanti. Una volta che si verifica la putrefazione delle radici, la pianta deve essere rimossa. La tua migliore difesa contro il marciume radicale è mantenere un terreno ben drenato e non innaffiare eccessivamente la pianta.

Leggi anche: Come coltivare le orchidee.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating




Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.