Quando si pianta la sansevieria

271
sansevieria

La pianta del serpente ( Sansevieria ) è una pianta da appartamento sorprendente, con foglie a forma di spada. Le sue foglie appuntite gli hanno dato il soprannome di lingua di suocera. Esistono diverse varietà, tutte con forme e colori delle foglie leggermente diversi.

La Dracaena trifasciata, comunemente nota come la pianta del serpente, è una delle specie di piante d’appartamento più popolari e resistenti. Fino al 2017 era botanicamente classificata come Sansevieria trifasciata, ma i suoi punti in comune con le specie di Dracaena erano troppi per essere trascurati.

La pianta presenta foglie rigide simili a una spada e può variare da 15 cm a 2 metri di altezza. Le piante di serpente possono variare di colore anche se molte hanno foglie a bande verdi e comunemente presentano un bordo giallo. Queste piante sono facili da coltivare e, in molti casi, sono quasi indistruttibili.

Prospereranno in angoli luminosi o quasi bui della casa. Piante di serpente generalmente crescono lentamente alla luce interna, ma aumentando la sua esposizione alla luce aumenterà la crescita se riceve alcune ore di sole diretto. Piantare e rinvasare è meglio farlo in primavera.

  • Note: Questa pianta è tossica per cani e gatti.

Cosa sono le Sansevieria?

Sansevierias ( Sanseveria spp) sono originari dell’Africa, dell’isola del Madagascar e dell’Asia meridionale. La sansevieria è più comunemente chiamata pianta di serpente o lingua di suocera.

Ci sono in realtà 70 specie diverse. La specie più comune coltivata come pianta d’appartamento. questo grazie anche le sue proprietà di purificazione dell’aria come altre piante d’interno. Si presenta in due forme, una forma eretta e una più piccola chiamata Birdnest sanseviera. Le forme del nido d’uccello sono corte, meno di 30 centimetri.

Cura della sansevieria

La pianta del serpente è la scelta ideale per i giardinieri principianti perché è difficile da uccidere. È ottimo in un contenitore e cresce bene sul pavimento o su espositori da tavolo. La pianta del serpente prospera nella stagione calda e lotta con il freddo. Questa pianta è resistente alla siccità ma è suscettibile di annaffiature eccessive che portano al marciume radicale.

Innaffia la pianta solo se il terreno è asciutto. Queste piante possono passare due mesi tra le annaffiature nei mesi invernali. Nei mesi più caldi, annaffiare non più di ogni due settimane.

Quando si pianta la sansevieria

Idealmente, coltiva la tua pianta in un luogo luminoso, lontano dal sole diretto. Innaffia solo quando il compost si è asciugato. Beneficerà di un'alimentazione liquida una volta al mese, da aprile a settembre.

Info generali

  • Semina Aprile
  • Sole Ombra
  • PH Terreno Alcalino
  • Tipologia Terreno: Drenante
  • Fioritura: Estate

Specifiche

  • Le piante dei serpenti non hanno bisogno di molta acqua, basta annaffiare ogni volta che il terreno è asciutto.
  • Assicurati di far defluire completamente l'acqua – non lasciare che la pianta sieda nell'acqua poiché ciò potrebbe far marcire le radici.
  • Le piante dei serpenti hanno bisogno di pochissima acqua in inverno.
  • Nutri una volta al mese da aprile a settembre.
  • Pulisci le foglie di tanto in tanto, per evitare la formazione di polvere.
  • Le piante di serpente possono far fronte a correnti d'aria e aria secca e non hanno bisogno di nebulizzazione.

Approfondimento e istruzioni di semina, coltivazione, propagazione e cura

  • Le piante di serpente preferiscono la luce indiretta ma costante con un po' di sole diretto.
  • Possono adattarsi a condizioni di pieno sole e sopravvivono anche a situazioni di scarsa illuminazione.
  • Le piante di serpente preferiscono un impasto sciolto e ben drenato.
  • Questa pianta andrà bene in terreni più sabbiosi.
  • Utilizzare un terriccio a basso contenuto di torba.
  • La torba funziona bene in molte situazioni, ma può diventare compatta e talvolta ha problemi di reidratazione o drenaggio.
  • Un terriccio per cactus per tutti gli usi è una buona scelta.

Approfondimento coltivazione

Tipi di piante di serpente

  • Dracaena trifasciata ‘Hahnii’: è anche chiamata pianta del serpente del nido d’uccello, cresce fino a circa sei pollici di altezza. I suoi grappoli di foglie formano un ciuffo a nido d’uccello.
  • Dracaena angolensi (exSansevieria cilindrica): questa pianta cilindrica serpente ha foglie rotonde e rigide che possono raggiungere diversi piedi di lunghezza. Le foglie si inarcano verso l’esterno da una corona centrale.
  • Dracaena trifasciata ‘Laurentii’: questa pianta di serpente variegata ha margini fogliari giallo crema. Per propagare questa pianta, deve essere divisa piuttosto che propagata da talee fogliari.
  • Dracaena trifasciata ‘ Twisted Sister’: Questa pianta ha foglie contorte striate orizzontalmente con bordi gialli variegati. Cresce di circa 15 pollici di altezza.
    Dracaena trifasciata ‘Bantel’s Sensation‘: questa pianta di serpente cresce di circa tre piedi di altezza e ha foglie strette con strisce verticali bianche.
  • Dracaena pearsonii: a volte chiamata erba di rinoceronte, questa pianta cresce di circa 12 pollici di altezza con succulente foglie colorate di rosso.
Keyword: Come piantare e coltivare piante di serpente




Potatura

Usando forbici da potatura sterili, forbici o un coltello affilato, rimuovi le foglie sulla linea del terreno o taglia le foglie danneggiate o mature per incoraggiare una nuova crescita. Il momento migliore per potare è durante la stagione di crescita, di solito la primavera o l’estate.

Puoi potare durante la bassa stagione, ma poiché la potatura può stressare una pianta, è meglio farlo quando la pianta è in un periodo di crescita. Per controllare l’altezza della tua pianta serpente, rimuovi le foglie più alte. Inoltre, rimuovi le foglie rovinate. La rimozione delle foglie stimola la crescita di nuove foglie.

Propagazione della pianta del serpente

È meglio propagarsi durante la stagione di crescita in primavera o in estate. Le piante di Dracaena possono essere divise facilmente durante il rinvaso se la pianta è alta almeno quattro pollici. In alternativa, nuovi germogli potrebbero emergere dal terreno e possono essere messi in vaso indipendentemente.

Puoi anche propagare le piante di serpente tramite talee. Segui queste istruzioni per entrambi i metodi.




Propagazione della pianta del serpente

È meglio propagarsi durante la stagione di crescita in primavera o in estate. Le piante di Dracaena possono essere divise facilmente durante il rinvaso se la pianta è alta almeno quattro pollici.

In alternativa, nuovi germogli potrebbero emergere dal terreno e possono essere messi in vaso indipendentemente. Puoi anche propagare le piante di serpente tramite talee. Segui queste istruzioni per entrambi i metodi.

Propagare tramite divisione radice:

  1. Raccogli un coltello affilato, una pentola pulita e un terriccio per cactus.
  2. Estrarre la zolla dal vecchio vaso e posizionare la pianta su una superficie piana. Usando la mano, spazzola via delicatamente il terreno dalla struttura della radice o dal rizoma .
  3. Usando il coltello affilato, dividi la pianta in sezioni, assicurandoti che le radici di ogni sezione rimangano intatte. Tagliare la pianta non ucciderà la pianta.
  4. Ripianta le nuove sezioni di piante di serpente in un vaso pulito con terriccio per cactus.
  5. Innaffialo e mettilo in un luogo parzialmente soleggiato.

Propagare nuove propaggini:

  1. Se noti nuovi cuccioli o germogli che la pianta ha sviluppato, puoi piantarli separatamente.
  2. Come per la divisione delle radici, avrai bisogno di un coltello affilato, un vaso pulito e un terriccio per cactus.
  3. Estrarre la zolla dal vaso, individuare la radice del germoglio, tagliare il cucciolo e piantare l’estremità della radice tagliata nel terriccio del cactus.
  4. Innaffialo e posizionalo in un luogo con luce indiretta intensa.

Propagazione a taglio fogliare:

  1. Usa forbici sterilizzate, un coltello affilato o forbici da potatura, taglia una foglia lunga e sana dalla tua pianta di serpente.
  2. Radica la foglia tagliata in acqua mettendola in un barattolo d’acqua pulito, immergendo l’estremità tagliata. Posizionalo in un luogo parzialmente soleggiato e cerca la crescita delle radici.
  3. Ogni pochi giorni, rabboccare l’acqua, mantenendola in piano. Ogni due settimane, scarica l’acqua vecchia e riempila con acqua pulita per inibire la crescita di batteri o alghe.
  4. Una volta che le radici si sviluppano lunghe almeno un pollice, pianta l’estremità della radice in un terriccio per cactus ben drenante.
  5. Innaffialo e mettilo in un luogo parzialmente soleggiato.

Facoltativamente, puoi saltare il metodo di radicazione dell’acqua. Dopo aver tagliato una foglia sana dalla tua pianta, lascia che l’estremità tagliata diventi callosa per 24 ore, quindi mettila in vaso, con l’estremità tagliata verso il basso, nel terriccio di cactus. È una pianta a crescita lenta, quindi potrebbero essere necessari due mesi prima di notare una nuova crescita.

Come coltivare la pianta del serpente dal seme

Le piante di serpente possono essere coltivate dai semi , ma è più facile, più veloce e più affidabile da propagare con altri metodi. I semi delle piante di serpente tendono ad avere bassi tassi di germinazione. Possono essere necessarie dalle tre alle sei settimane prima di vedere una piantina.

Per crescere dai semi, riempi un vaso da 7 cm con un terriccio per cactus ben drenante o un mix iniziale di semi. Cospargere i semi sopra il composto di partenza. Metti la pentola in un luogo caldo e soleggiato.

Copri la pentola con un involucro di plastica o una cupola di plastica trasparente per trattenere il calore e l’umidità. Quando noti la crescita della piantina, rimuovi la copertura di plastica. Mantieni il terreno leggermente umido ma non troppo inzuppato o bagnato durante tutto il processo di germinazione. La piantina sarà pronta per il rinvaso quando sarà alta da 7 a 10 cm.




Invasatura e rinvaso di piante di serpenti

Durante l’invasatura, scegli un materiale per vasi robusto poiché le radici forti possono facilmente rompersi e rompere vasi deboli.

La Dracaena è una pianta generalmente lenta che raramente necessita di rinvaso, ma se viene data ampia luce solare, potrebbe crescere rapidamente e richiedere il rinvaso o la divisione. Il periodo migliore per rinvasare queste piante è in primavera.

Durante il rinvaso, usa sempre terriccio fresco, un terriccio per cactus o una miscela di entrambi.

Svernamento

La pianta del serpente è una pianta tropicale che può morire a temperature costantemente inferiori a 10 gradi C o se colpita da un gelo invernale. Porta la pianta in casa prima che le temperature scendano così in basso.

Tieni la pianta del serpente in una stanza calda, protetta dalle correnti fredde e mantieni il terreno sul lato più asciutto. Durante l’inverno, le piante di serpente entrano in letargo e smettono di crescere. In inverno, dovrai solo annaffiare la pianta ogni sei settimane circa.




Parassiti comuni

Le piante di serpente sono suscettibili a molti parassiti comuni delle piante d’appartamento come squame, moscerini, acari, afidi, cocciniglie e mosche bianche. Puoi evitare un’invasione di insetti se mantieni la tua pianta sana.

Gli insetti di solito attaccano una pianta quando soffre di problemi ambientali come livelli dell’acqua, umidità e circolazione dell’aria errati.

Se noti degli insetti sulla tua pianta, rimuovili eliminandoli, usando un leggero spruzzo d’acqua o con un olio di neem biologico per tenere a bada gli insetti.

Come far fiorire la pianta del serpente

Le piante di serpente sviluppano fiori tubolari bianco crema che sembrano simili ai gigli. Fiorisce ogni anno quando le sue esigenze di acqua, sole e umidità sono ideali. Tuttavia, quando queste piante vengono coltivate in casa tutto l’anno, fioriscono raramente.

Il cambio delle stagioni, in particolare l’avvento della primavera, fa uscire la pianta dalla dormienza e ne stimola la crescita. I suoi fiori sono profumati e, come altre specie di dracaena, fiorisce di notte. Non c’è bisogno di mettere a morte questi fiori; cadono da soli.




Problemi comuni con la pianta del serpente

Le piante di serpente sono una delle piante più facili da mantenere, moltiplicare e mantenere per anni, indipendentemente dal fatto che tu abbia il pollice verde o meno.

I maggiori problemi di salute delle piante dei serpenti sono incentrati sull’irrigazione. L’eccesso di acqua provoca malattie delle piante come infezioni fungine e marciume radicale.

Articoli correlati:




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating




Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.