Quando si pianta la pianta di prugne

871
PRUGNE

Hai mai pensato di coltivare le prugne? Se coltivate nel posto giusto, le prugne possono essere produttori prolifici e aggiungere bellezza al tuo giardino. Inoltre, le prugne sono deliziose cotte in marmellate e torte o mangiate subito! Ecco come piantare, coltivare e raccogliere le prugne!




Quando si pianta la pianta di prugne: Come piantare, coltivare e raccogliere le prugne

Le prugne sono un ottimo albero da frutto sia per i coltivatori principianti che per quelli esperti. Sono resistenti al freddo, richiedono poca manutenzione dopo che si sono stabilizzati e producono abbondanti raccolti di deliziose drupacee.

Hai mai pensato di coltivare le prugne? Se coltivate nel posto giusto, le prugne possono essere produttori prolifici e aggiungere bellezza al tuo giardino.




Quando si piantano le prugne: Scelta della pianta

  • È importante scegliere un tipo di prugna che si adatti con la tua posizione geografica. Esistono tre categorie principali di prugne: ibridi europei, giapponesi e americani.
  • I tipi rustici europei crescono bene nella maggior parte delle regioni, mentre i tipi giapponesi prosperano dove prosperano i peschi (regioni più calde, in genere). Le prime fioriture delle prugne giapponesi le rendono più suscettibili alle gelate primaverili nelle zone più fredde. Gli ibridi americani sono in genere le prugne più resistenti.
  • Le prugne europee sono generalmente autofertili, ma le prugne ibride giapponesi e americane di solito hanno bisogno di impollinazione incrociata con una seconda varietà per l’impollinazione incrociata. Quindi, se hai spazio per un solo albero, scegli una prugna europea. Tuttavia, anche gli alberi autofertili produrranno meglio se impollinati in modo incrociato con un secondo albero.
  • Ordina alberi a radice nuda, piuttosto che in contenitori, se possibile. Le piante a radice nuda di solito si stabiliscono meglio.




Quando si pianta la pianta di prugne

Coltivare alberi di prugne non è troppo difficile fintanto che dai loro ciò di cui hanno bisogno. Le prugne richiedono pieno sole e terreno sabbioso ben drenato per prosperare.

Ingo generali

  • Dimora: Ottobre – Aprile
  • Sole: Pieno
  • PH Terreno: 5,5 – 6,5
  • Tipologia Terreno: Sabbioso – Drenante
  • Raccolto: Agosto – Settembre

Specifiche

  • Pianta i susini a fine inverno o all'inizio della primavera mentre gli alberi sono dormienti.
  • Pianta i susini in un terreno argilloso e ben drenato. Le prugne non crescono bene se piantate in terreni argillosi o in luoghi in cui le loro radici saranno costantemente bagnate. 
  • Scegli un luogo di impianto che riceva il pieno sole, almeno 6-8 ore di luce solare diretta.
  • Se possibile, trova un luogo riparato, ad esempio un punto esposto a sud o a ovest, al riparo dal vento.
  • Pianta i susini a fine inverno o all'inizio della primavera mentre gli alberi sono dormienti.

Istruzioni

  • Metti gli alberi a radice nuda in cima a un piccolo cumulo di terreno al centro della buca e allarga le radici verso il basso senza piegarle eccessivamente. 
  • Per preparare un albero coltivato in contenitore per la semina, rimuovi l'albero dal suo vaso e sbarazzati di tutte le radici che ruotano strettamente appoggiando la zolla su un lato e usando le forbici per tagliare queste radici. Fai del tuo meglio per districare le radici senza danneggiare le radici, ma se la zolla è particolarmente legata al vaso, puoi allentarla raschiando su e giù i lati con un coltello o una forchetta.
  • Quando si piantano alberi innestati, è importante mantenere l'unione dell'innesto da 2 a 4 cm sopra la linea del suolo.
  • Scava una buca che sia qualche centimetro più profonda e più larga della diffusione delle radici.
  • Per gli alberi a radice nuda, posiziona l'albero sopra un piccolo cumulo di terra al centro della buca e allarga le radici lontano dal tronco senza piegarle eccessivamente.
  • Per gli alberi coltivati ​​in vaso, posiziona semplicemente la zolla al centro della buca.
  • Riempi il buco, fermandoti periodicamente per assicurarti che le radici siano completamente coperte e che non rimangano sacche d'aria attorno all'albero.
  • Innaffia accuratamente l'albero al momento della semina; questo aiuta il terreno a depositarsi attorno alle radici. Mantieni l'albero ben annaffiato per le prime settimane dopo la semina.
  • Per gli alberi a radice nuda, si consiglia spesso di picchettare l'albero per almeno un anno, finché l'albero non è abbastanza stabile da stare in piedi da solo.

Note sulla coltivazione, semina, raccolto, conservazione e altro ancora

Come prendersi cura della pianta di prugne

La cura delle prugne non è difficile finché sei coerente. Applicare 0,5 kg. di fertilizzante organico o letame ben invecchiato a Marzo del primo e del secondo anno, oltre a una tazza (240 ml.) di nitrato di calcio a Maggio del primo e del secondo anno.
Trascorso questo tempo, puoi aggiungere 2/3 di tazza (160 ml) di nitrato di calcio a Marzo e Agosto. Fornire molta acqua per i nuovi alberi e durante i periodi di siccità. Metti la corteccia sminuzzata o altro pacciame intorno all’albero per aiutare con la ritenzione idrica, tuttavia, fai attenzione a non farla toccare il tronco.
La potatura regolare appena sopra le cime sane, così come la rimozione del legno morto, incoraggerà una forma a ciotola che faciliterà il recupero dei frutti.
Le prugne sono un tipo di drupacee, che comprende anche pesche, nettarine, albicocche e ciliegie.
Calorie: 46kcal
Portata: frutta
Cucina: Italiana
Keyword: come coltivare un albero di prugne




Leggi anche: Come fare l’orto.

Come piantare un albero di prugne

È meglio piantare alberi di prugne come alberi a radice nuda a fine inverno o all’inizio della primavera, mentre sono dormienti: questo riduce al minimo lo shock del trapianto e incoraggia l’albero a iniziare una nuova crescita primaverile subito dopo essere stato piantato. Quando pianti le prugne come un albero cresciuto in contenitori o ricoperti di tela che non è più dormiente, piantale in primavera o all’inizio dell’estate prima del caldo. Una volta che è il momento di piantare il tuo albero di prugne:

  1. Scegli e prepara il posto. Le prugne hanno bisogno del pieno sole per produrre frutti dolci, quindi scegli un sito di impianto che abbia almeno sei ore al giorno. Per il terreno, prediligono terreni argillosi, ben drenanti e ricchi di sostanza organica. A seconda della varietà di prugne, il tuo albero potrebbe essere autoimpollinante o richiedere un secondo albero per l’impollinazione incrociata: se il tuo albero non si autoimpollina, assicurati di scegliere un punto che abbia spazio sufficiente per almeno due alberi maturi. Gli alberi di dimensioni standard necessitano di almeno sei piedi di spazio, mentre le varietà nane hanno bisogno di almeno dieci piedi.
  2. Preparare l’alberello. Se hai un alberello di prugne piantato in un contenitore o in una palla di tela (il che significa che le sue radici sono avvolte in tela per un trasporto sicuro), non devi fare nulla per preparare l’albero. Se, tuttavia, stai piantando una pianta a radice nuda (che è consigliata per le prugne, poiché si stabiliscono rapidamente dopo la semina), immergi le radici in un secchio d’acqua per un massimo di sei ore per darle una buona bevanda.
  3. Scava la buca. Il buco di impianto dovrebbe essere da quattro a sei pollici più largo e più profondo della zolla del tuo alberello di prugne; non vuoi che nessuna delle radici si pieghi su se stessa quando metti l’albero.
  4. Metti le radici nel buca. La linea del terreno sul tronco dovrebbe allinearsi con la linea della superficie della buca. Se il tuo alberello è un albero innestato, assicurati che l’unione dell’innesto sia sopra la superficie. Se il tuo alberello è un albero di palla e tela, posizionalo nella buca con la tela ancora avvolta attorno ad esso per mantenere il portainnesto sicuro mentre posizioni l’albero, quindi strappa la tela lungo i lati della buca e solleva l’albero in modo che rimuovere tutto l’involucro.
  5. Diffondi le radici. Per favorire la crescita delle radici dall’albero, allargatele delicatamente e posizionatele senza piegarle troppo.
  6. Riempi il buco. Riempi il buco con terra e compost. Mentre riempi, scuoti delicatamente il tronco avanti e indietro per aiutare il terreno a entrare nel sistema radicale. Una volta riempito il buco, rassoda il terreno con la punta della scarpa per dare all’albero una base stabile senza sacche d’aria. Aggiungi uno strato superiore di pacciame attorno all’albero per trattenere l’umidità e scoraggiare le erbacce (ma senza toccare il tronco, poiché potrebbe far marcire il legno).
  7. Innaffia l’alberello. Dopo aver piantato alberi da frutto di qualsiasi tipo, annaffia abbondantemente per aiutarli a stabilirsi nella loro nuova casa.




Come raccogliere le prugne

La raccolta delle prugne dipenderà dalla varietà del tuo albero:

  • Raccogli le prugne americane ibride ed europee quando la buccia del frutto risulta morbida quando viene leggermente spremuta e la prugna si stacca facilmente dal ramo quando viene attorcigliata. Sono subito pronti da mangiare.
  • Raccogli le prugne giapponesi leggermente in anticipo, quando il frutto è ben colorato ma solo leggermente morbido al tatto. Lascia maturare le prugne giapponesi in casa per diversi giorni prima di mangiarle.

Le prugne non si conservano a lungo: conservale in frigorifero per un massimo di una settimana.




Come conservare le prugne

  • Sfortunatamente, il frutto non si conserva a lungo, quindi deve essere mangiato o conservato. In alternativa, puoi raccogliere i frutti quando sono ancora leggermente sodi e conservarli in un luogo fresco a completa maturazione.
  • Il posto migliore per conservare le prugne è il frigorifero. La temperatura migliore per la conservazione delle prugne è di circa 31°-32°F con un’umidità relativa intorno al 90–95%; se conservate a questa temperatura, le prugne possono durare dalle 2 alle 4 settimane.

Articolo correlato: Come coltivare il pero.



Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close