fbpx

Quando si pianta la lattuga, terriccio ideale e periodo di raccolta

1.5K

Se non hai mai assaggiato lattuga fresca e fatta in casa, ti stai perdendo un'esperienza superiore all'alternativa acquistata, sia per sapore che contenuto di vitamina A. Qui vedremo come seminare, coltivare e raccogliere questo versatile ortaggio da insalata. La lattuga è di rapida crescita, facile da coltivare quasi ovunque. Allevata per le sue foglie succulente, esiste una grande varietà di tipologie, sia a cespo che a foglia sciolta.

La lattuga, coltivata per le sue foglie succulente, offre una grande varietà di tipologie, sia a cespo che a foglia sciolta. I cespi compatti includono i lattughini burrosi, le lattughe romane erette e l’iconico iceberg croccante. Le lattughe a foglia sciolta possono essere raccolte intere o a cespi, come la classica da insalata, le foglie di quercia decorative o altri tipi colorati che abbelliscono l’orto.

La lattuga predilige il freddo, crescendo bene in primavera e autunno. Perfetta per i principianti, si semina direttamente a dimora quando il terreno è lavorabile. Per una produzione prolungata, effettuare semine scalari in piccole quantità.

Ottima verdura a foglia, cresce velocemente e a lungo con irrigazione adeguata. Prospera nelle aiuole rialzate, adatta agli spazi ridotti. I contenitori su balconi o patio sono ideali.

Come coltivare la lattuga

In primavera, seminare i semi della lattuga su terreno umido e ben preparato o in compost. Coprire con uno strato sottile di compost o vermiculite. Diradare le piantine quando sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, mantenendo il terreno umido. Proteggere da lumache e limacce. La lattuga impiega fino a 10 settimane per crescere: le varietà a foglia larga possono essere raccolte dopo 6 settimane, i tipi a cespo dopo 10.

Specifiche di coltivazione

  • PH Terreno: 6,0 – 6,5
  • Tipologia Terreno: Drenante
  • Semina: Marzo – Aprile
  • Trapianto: Aprile – Maggio
  • Sole: Pieno

Come seminare la lattuga

Per semina diretta, preparare il terreno aggiungendo abbondante compost ben maturo. Ciò previene la montatura a seme in climi caldi o secchi, soprattutto nei terreni leggeri. Seminare in solchi umidi e profondi 1 cm, distanziando le file di 30 cm. Ricoprire appena con terra o vermiculite (la germinazione avviene meglio con un po’ di luce).

In vaso, spargere parcamente i semi su compost privo di torba e umido, coprendo con uno strato sottile. Quando le piantine sono maneggiabili, diradare a 10-20 cm (usare gli scarti nell’insalata). Irrigare lungo la fila per assestare il terreno intorno alle piante.

Per produzione costante, seminare ogni 14 giorni da marzo a settembre.

Come trapiantare le piantine di lattuga

Il trapianto delle piantine di lattuga è un passaggio fondamentale per garantire una crescita sana e rigogliosa delle piante. Per iniziare, scegliete il momento ideale per il trapianto, ovvero quando le piantine hanno sviluppato 3-4 foglie vere. Preparate il terreno destinato alla coltivazione, arricchendolo con del compost maturo e assicurandovi che sia ben drenato.

Create delle buche distanziate di 20-30 cm tra loro, a seconda della varietà di lattuga. Estraete delicatamente le piantine dai contenitori di semina, facendo attenzione a non danneggiare le radici. Posizionate ogni piantina nella buca corrispondente, interrandola fino al primo nodo delle foglie. Pressate leggermente il terreno intorno alla base per favorire il contatto con le radici.

Annaffiate abbondantemente le piantine appena trapiantate per aiutarle a superare lo stress del trapianto. Nei giorni successivi, monitorate l’umidità del suolo e fornite alle piantine un’irrigazione regolare, evitando ristagni d’acqua.

Terreno ideale per coltivare la lattuga

Il terreno scelto per coltivare la lattuga deve essere fertile e drenante. Non ama i ristagni idrici ma neanche la siccità estrema. Deve trovarsi in pieno sole per favorire la crescita delle foglie, ma al riparo da venti troppo forti.

È fondamentale che sia ben lavorato e concimato precedentemente con compost per fornire nutrienti importanti. La lattuga cresce bene con un pH del terreno neutro o lievemente acido tra 6-6,5.

Per questo va benissimo l’aggiunta di sostanza organica come letame o compost maturo.

Come terriccio ideale si consiglia un mix di terra vegetale, sabbia e compost, che garantirà una perfetta aerazione delle radici.

Come curare la coltivazione

Non far seccare eccessivamente il terreno, soprattutto con clima caldo, per evitare la prefioritura. Pacciamare intorno alle piante per trattenere umidità e nutrire. Le semine di inizio/fine stagione sono meno inclini alla montatura. Mantenere libera da erbacce l’area intorno alle piante e proteggere i giovani esemplari da lumache e limacce.

Risoluzione dei problemi

Lumache e limacce possono danneggiare gravemente le colture. Usare stuoie ramate, pacciamare con ghiaia o gusci frantumati. Come extrema ratio, utilizzare esche a base di fosfato ferrico rispettose della fauna. Le lattughe rosse o viola sembrano più resistenti agli attacchi.

Il fungo peronospora può compromettere il raccolto, in particolare con piogge a fine estate. Evitare di bagnare le foglie con l’irrigazione e distanziare le piante per garantire buona circolazione d’aria.

Quando raccogliere la lattuga

Giunto il momento di gustare la propria lattuga fresca di stagione, bisogna capire quando procedere alla raccolta per godere a pieno delle sue qualità. Generalmente le foglie sono pronte al consumo quando la pianta ha raggiunto dimensioni tra i 15-20 cm.

È consigliabile non aspettare che tendano a ingiallirsi o diventare dure, segnale che la lattuga ha esaurito il suo periodo migliore. Si possono cogliere foglie esterne per più raccolti, lasciando che la pianta continui a crescere nuove gemme.

Per gustarla al massimo del sapore e delle proprietà, la raccolta è da effettuare la mattina dopo la rugiada o qualche ora prima del tramonto. Con questi accorgimenti si potrà apprezzare al meglio la sua freschezza fino al primo caldo!

Cosa coltivare vicino la lattuga:

Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close
Preferenze Privacy