Quando si pianta la Guava

477
guava

La guava è un frutto da rotondo a pera comunemente lungo da 5 a 7 cm. La guava può essere verde, gialla, rossa, viola o nera. La polpa può essere bianca, gialla, corallo o rossa. La guava matura ha una polpa dolce e umida molto profumata. Ogni frutto ha diversi semi piccoli, duri ma commestibili.

La guava matura può essere tagliata a metà e mangiata dal guscio o affettata e combinata con altra frutta. La guava può essere frullata e trasformata in salse, sorbetti e mousse, oppure cotta fino a ottenere una pasta soda e affettata. Può essere trasformato in gelatine, marmellate e conserve. La guava può anche essere spremuta.

Nelle regioni tropicali, alcune guaiave possono crescere fino a 9 metri di altezza. Ci sono cultivar di guava nana. Il nome botanico della guava è Psidium guajava.

I frutti di guava esoticamente dolci venduti nei negozi di alimentari più grandi e nei venditori di frutta provengono da un arbusto tropicale sempreverde o da un piccolo albero che può essere coltivato come un’insolita pianta in vaso. E in molte regioni, questo è l’unico modo per coltivarla, poiché questa pianta è molto sensibile al freddo e soccomberà al più piccolo accenno di gelo, specialmente quando le piante sono giovani.




La guava è un arbusto o un piccolo albero con un tronco singolo o multi stelo. Ha una corteccia verde screziata e lunghe foglie seghettate da 7 a 18 cm che si trovano in cima a un baldacchino ampio e corto. I fiori bianchi producono frutti ovali oa forma di pera da 5 a 12 cm di dimensioni. Il gusto e il colore del frutto differiscono in base alla varietà.

Far fiorire le piante di guava da interno e produrre frutti è una proposta incostante, nella migliore delle ipotesi, quindi le piante vengono generalmente coltivate come esemplari di novità, proprio come viene coltivato un arancio o un fico da interno.

Come si fa con altri frutti tropicali, può essere molto divertente raccogliere semi di guava da un frutto di un negozio di alimentari e far crescere un piccolo albero tropicale. Ma tieni presente che la guava cresce molto, molto lentamente quando è giovane prima di colpire uno scatto di crescita. Possono volerci dai quattro agli otto anni prima che una pianta germogliata dal seme raggiunga la maturità fruttifera, ammesso che dia frutti.







Guaiava Cura

Le piante di guava sono originarie delle Americhe tropicali e subtropicali e faranno meglio in condizioni che imitano quelle regioni. Amano le condizioni moderatamente calde e umide e reagiscono male a qualsiasi accenno di freddo o al caldo del deserto. Le piante in vaso possono crescere bene su un patio o una terrazza caldi durante i mesi più caldi, quindi spostate all’interno per l’inverno.

Quando vengono coltivate indoor, le guaiave amano un po’ più di calore e umidità rispetto al tipico ambiente domestico interno, quindi potresti scoprire che è meglio coltivarle in una veranda o in una serra, dove è possibile controllare la temperatura e l’umidità. Anche una stanza dedicata alle piante amanti del calore può essere una buona opzione, a condizione che abbia abbastanza luce solare.

Miglior clima e sito per la coltivazione della guava

  • La guava può essere coltivata sia in climi umidi che secchi; la temperatura ottimale per la coltivazione della guava è compresa tra 20° e 28° C.
  • La guava sarà danneggiata dal gelo; potrebbe riprendersi dall’esposizione a temperature fino a 0° C, ma probabilmente perderà tutte le foglie.
  • Pianta la guava in pieno sole; nelle regioni dolci, piantare la guava in ombra parziale o proteggere le piante dal sole di mezzogiorno.
  • Pianta le guaiave in un terreno ricco di compost e ben drenato.
  • Le guaiave cresceranno dove il pH del suolo varia da 4,5 a 9,4; un pH neutro compreso tra 6,0 e 7,0 è ottimale.
  • Evita di piantare la guava in luoghi bassi dove l’aria fredda e la croce possono depositarsi.




Quando si pianta la Guava

Il frutto della guaiava cresce su un piccolo albero con una chioma ampia e corta e un tronco robusto a uno o più steli. L'albero di guava è una pianta interessante con corteccia verdastra screziata e lunghe foglie seghettate da 7,5 a 18 cm.

Equipment

  • Semina Primavera
  • Sole Diretto
  • PH Terreno 6,0 – 7,0
  • Tipologia Terreno: Drenante
  • Fioritura: Giugno – Luglio

Ingredienti

  • Le piante di guava vogliono tutto il sole che puoi dare loro.
  • Un ricco mix di invasatura tipico andrà bene per le piante di guava. Un buon drenaggio è importante per evitare che le radici marciscano.
  • Fornire alle piante di guava acqua regolare durante la stagione di crescita e ridurre leggermente l'irrigazione durante l'inverno.
  • Le guaiave sono piante calde che non reagiscono bene al freddo.
  • Le piante mature possono sopravvivere a un tocco di gelo di tanto in tanto, ma solo nei climi più caldi queste piante possono rimanere su un patio tutto l'anno.

Istruzioni

  • Preparare un sito di impianto in pieno sole, al riparo da una brezza o vento prevalente. Un muro esposto a sud in grado di raccogliere e irradiare il calore solare è un buon punto in luoghi più freschi.
  • Lavora nel terreno del compost o del letame ben decomposto.
  • Scava di nuovo una buca profonda la metà e larga il doppio delle radici dell'albero.
  • Aggiungi una tazza di fertilizzante per tutti gli usi sul fondo del buco.
  • Metti un paletto in posizione prima di piantare.
  • Posiziona la pianta nella buca in modo che il segno del terreno dal vaso del vivaio sullo stelo sia a livello della superficie come il terreno circostante. Allarga le radici in tutte le direzioni.
  • Riempi nuovamente la buca con metà terreno autoctono e metà compost invecchiato o un mix di piantagione organica commerciale; stabile nel terreno in modo che non ci siano sacche d'aria tra le radici.
  • Innaffia nel terreno e crea un modesto bacino di terreno attorno al tronco per trattenere l'acqua al momento dell'irrigazione.
  • Fissare l'albero al palo con delle fascette.
  • Dopo la semina, annaffia accuratamente ogni albero e concima con un fertilizzante liquido di avviamento ad alto contenuto di fosforo.

Note

Raccolta e conservazione della guava

  • La guava coltivata da seme darà frutti in circa 8 anni; dalla piantina, la guava produrrà frutti in 3-5 anni.
    Il frutto di guava sarà maturo e pronto per il raccolto circa 20-28 settimane dopo la fioritura e l’impollinazione.
  • Nelle zone calde tutto l’anno, la guava può produrre due raccolti all’anno, un raccolto grande in estate seguito da un raccolto più piccolo in inverno o in primavera.
  • Le guaiave mature svilupperanno colori maturi man mano che maturano; la guava matura sarà completamente colorata e avrà un aroma dolce. La guava matura darà una leggera pressione.
  • Per un sapore migliore, lascia maturare la guava sull’albero.
  • La frutta matura si conserva in frigorifero per un massimo di due settimane
  • I frutti verde-maturi possono essere maturati a temperatura ambiente; mettere la guava in un sacchetto di carta marrone con una banana per accelerare la maturazione.
  • La frutta verde matura può essere conservata da 2 a 5 settimane a una temperatura compresa tra 8° e 30°C e dall’85 al 95% di umidità

Guaiava di propagazione

  • La guava può essere coltivata da seme; i semi impiegano dalle 2 alle 8 settimane per germogliare. I semi non crescono sempre veri.
  • Le guaiave possono essere innestate mediante cerotto in erba, innesto di faccette laterali e marcotting.
  • Le guaiave possono essere coltivate da talee di radice; posizionare le talee di radice da 12 a 24 cm nel terriccio e coprire con 5-10 cm di terreno.
  • Le talee di conifere possono essere radicate; trattare le talee con un ormone radicante e fornire calore inferiore.
Keyword: Come coltivare un albero di guava




Guaiava crescente dal seme

La guava può essere propagata in diversi modi, anche per seme, innesto e stratificazione dell’aria. Nella coltivazione commerciale, la maggior parte della guava viene innestata su un portainnesto consolidato, che aiuta la pianta a prosperare e fiorire. Se stai coltivando la guava dai semi, la pianta potrebbe non produrre frutti fedeli al genitore, ma la pianta può comunque fare un delizioso esemplare in vaso.

Per aumentare le possibilità di germinazione (e ridurre i tempi), lascia riposare i semi in un po’ d’acqua per due settimane, oppure fai bollire per cinque minuti, quindi pianta in una pentola piena di una miscela di semi fuori suolo. La germinazione richiederà dalle due alle otto settimane.

Quando la giovane pianta diventa vigorosa (possono volerci un paio di mesi), può essere trapiantata nel suo vaso adulto, dove sarà coltivata al meglio in un luogo con temperature di 24 gradi o superiori. Le giovani piante di guava all’inizio crescono molto lentamente, quindi non sorprenderti se ci vogliono un paio d’anni prima che raggiunga una statura attraente. Se la tua pianta è destinata a fiorire e dare frutti, possono volerci fino a otto anni.




Invasatura e rinvaso

Rinvasa la tua giovane guava ogni primavera in un vaso più grande. Puoi mantenere la pianta più piccola con un’attenta potatura all’inizio dell’estate, aumentando così le possibilità di ottenere frutti.

Propagazione delle piante di guava
Oltre a crescere dai semi, le guaiave possono essere propagate attraverso talee di conifere. Taglia una lunghezza da 10 a 15 cm di stelo giovane e flessibile, quindi rimuovi tutte le foglie tranne le due superiori. Immergi l’estremità tagliata nell’ormone radicante, quindi piantala in un terriccio inumidito.

Copri la pentola con plastica trasparente, appoggiandola, se necessario, per mantenere la plastica sopra le foglie. Posiziona la pentola in un luogo soleggiato dove le temperature rimangono comprese tra 24 e 26 gradi C. Quando sul taglio inizia a comparire una nuova crescita (possono essere necessarie da due a tre settimane), significa che le radici hanno iniziato a formarsi. Rimuovi la plastica in questo momento e annaffia regolarmente mentre il taglio inizia a crescere.

Quando la giovane pianta diventa troppo grande per il suo vaso, trapiantala in un grande contenitore, se necessario. Le piante di guava andranno meglio se le coltivi in ​​un luogo caldo, ma non in un caldo torrido. Può essere spostato all’aperto in un patio quando arriva il caldo estivo e le temperature rimangono costantemente sopra i 24 gradi.

Parassiti/malattie comuni

La giovane guava è vulnerabile ai parassiti inclusi afidi, cocciniglie, squame e mosche bianche. Se possibile, identificare l’infestazione il prima possibile e trattare con l’opzione meno tossica.

Articoli correlati:



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close