Quando si pianta la curcuma

167
CURCUMA

In questo articolo imparerai tutto ciò che devi sapere per coltivare, raccogliere e utilizzare questa pianta.

Quando di pianta la curcuma e come si coltiva

Quando si pianta la curcumaCome si coltiva la curcumaQuale è il periodo migliore per seminare la curcuma? In questo articolo risponderemo a tutte queste domande. Puoi acquistare la polvere di curcuma nel reparto delle spezie per preparare il tuo latte dorato, latte alla curcuma, frullati di curcuma o tè alla curcuma, ma gli appassionati indicano la curcuma fresca per il miglior sapore e possibili benefici per la salute.

Fortunatamente la curcuma è facile da coltivare se hai un posto soleggiato dove mettere un vaso grande o una fioriera. Dategli ciò che vuole e crescerà come un’erbaccia e vi ricompenserà con un attraente fogliame tropicale e un generoso raccolto di curcuma fresca.

La curcuma ( Curcuma longa ) è una pianta tropicale della stessa famiglia dello zenzero. Non è una pianta delicata, la curcuma ha grandi foglie verdi e cresce circa 1 metro di altezza. Man mano che la pianta matura, ogni stelo emette una punta di fiori bianco-verdastri e occasionalmente rosa. Come lo zenzero, la curcuma prospera in condizioni calde e umide e in un terreno neutro e ben drenato.




Quando si pianta la curcuma

Guida pratica alla coltivazione della curcuma in contenitori.

Equipment

  • PH Terreno: 4,6 – 7,0
  • Dimora: Marzo – Giugno
  • Tipologia Terreno: Drenante
  • Raccolto: Dicembre – Gennaio

Ingredienti

  • Tratta la curcuma come un annuale.
  • Coltivalo in giardino durante l’estate, o in contenitori, quindi scava i rizomi in autunno per conservarli al chiuso per l’inverno.
  • Mantieni il terreno umido.
  • Coltivalo in un vaso che può essere posizionato all’aperto durante l’estate e spostato al chiuso in autunno, fino al ritorno della bella stagione.

Istruzioni

  • Distanziati di almeno 10 cm l’uno dall’altro.
  • Nella buca di piantagione, posiziona il rizoma o le protuberanze rivolte verso l’alto.
  • I germogli cresceranno dalle protuberanze, quindi questo li metterà nel giusto orientamento fin dall’inizio.
  • Acqua per inumidire il terreno intorno a loro.

Note

PERIODO MIGLIORE PER PIANTARE LA CURCUMA

  • Per le persone che coltivano la curcuma esclusivamente all’aperto, è meglio piantare i rizomi quando il terreno è caldo, con temperature dell’aria diurne vicine a 20 Gradi.
  • Di solito piantiamo la curcuma a Marzo e la raccogliamo a fine Dicembre.
  • Se hai bisogno di iniziare la tua curcuma in casa, pensa a quando è il tuo primo gelo autunnale e poi conta all’indietro di circa 10 mesi.
  • Pianta ogni rizoma di semi di circa 5 cm di profondità.
Calorie: 312kcal
Keyword: coltivazione curcuma




Preparazione alla coltivazione della curcuma

A seconda del tuo spazio interno ed esterno, puoi tenerlo all’interno come pianta d’appartamento per tutta l’estate o spostarlo all’esterno una volta che tutte le possibilità di gelo sono passate e il clima è abbastanza caldo da mettere fuori le tue piantine di peperone e melanzane.

La curcuma impiega dai sette ai dieci mesi dalla semina al raccolto. Per capire quando dovresti piantare, conta 10 mesi da quando di solito si ottiene il primo gelo in autunno. Il mio primo gelo è intorno a metà Novembre, quindi pianterai la curcuma tra metà dicembre e metà marzo.

Se la tua stagione di crescita è più lunga, o hai uno spazio interno ampio e soleggiato per coltivarla, il tuo tempismo è meno critico, ma è comunque probabile che tu ottenga i migliori risultati dalla semina dalla fine dell’inverno alla primavera.




Come coltivare la curcuma

Avrai bisogno di un vaso o una fioriera da 35 cm per ogni 15 cm di rizoma e abbastanza terriccio per riempirlo. Ma per iniziare, è più pratico far germogliare i tuoi rizomi in contenitori più piccoli e poi trapiantarli nei contenitori più grandi una volta che hanno qualche foglia e crescono bene. Ecco come:

  1. Taglia i rizomi in sezioni, con due o tre gemme su ciascuna sezione.
  2. Riempi i vasi da 3 pollici a metà con un buon terriccio .
  3. Appoggia le sezioni del rizoma sul terreno e copri con altro terriccio.
  4. Innaffia bene e infila i vasi in sacchetti di plastica trasparente.
  5. Posiziona le pentole o le conchiglie nel luogo più caldo che riesci a trovare (da 86 a 95 gradi è l’ideale). La germinazione a temperature più basse sarà molto lenta e i tuoi rizomi potrebbero anche marcire piuttosto che germogliare. Nessun luogo tostato? Puoi creare una grande camera di germinazione con un termoforo o una piccola lampada da scrivania, un refrigeratore da picnic e un termometro. Oppure puoi acquistare una piccola camera di germinazione per uso domestico. Luce o assenza di luce va bene in questa fase.




Prendersi cura della curcuma in crescita

Controlla i tuoi vasi ogni pochi giorni e una volta che i germogli iniziano a emergere, sposta i vasi su un davanzale o sotto una luce di coltivazione.

Mantieni il terreno umido, ma non inzuppato, e nebulizza le foglie una o due volte al giorno con acqua per mantenere alta l’umidità. Lasciare che il terreno si asciughi in qualsiasi momento ridurrà il raccolto finale.

Quando le tue piante sono alte da 15-20 cm, trapiantale con cura in vasi più grandi (quelli finali o di dimensioni intermedie) pieni di terriccio.

Sposta la curcuma all’esterno una volta che tutte le possibilità di gelo sono passate, quando le previsioni mostrano solo notti calde. Fornire ombra parziale per i primi giorni per evitare che le foglie tenere si brucino.

Continua ad annaffiare secondo necessità durante l’estate e l’autunno per mantenere il terreno umido ma non inzuppato. Nutri le tue piante in crescita annaffiando ogni due settimane con compost o applicando un fertilizzante consigliato per patate o radici.




Come raccogliere la curcuma

La tua curcuma è pronta per essere raccolta quando le foglie e il gambo iniziano a diventare marroni e secchi, circa sette o dieci mesi dopo la semina. Rimuovi le piante, il terreno e tutto il resto, e scuoti il ​​terreno dalla tua curcuma fresca. Taglia i gambi circa 3 cm sopra la massa dei rizomi e lava bene i rizomi.




Come conservare la curcuma

I rizomi rimarranno freschi in frigorifero fino a sei mesi in un sacchetto o contenitore ermetico; mettili nel congelatore per conservarli più a lungo. Assicurati di mettere da parte alcuni dei più grandi per il reimpianto!

Puoi anche preparare la tua polvere di curcuma. Metti i rizomi appena puliti in una pentola e coprili con acqua, portali a ebollizione e fai sobbollire finché non riesci a infilzarli facilmente con una forchetta (a seconda delle loro dimensioni, potrebbero volerci dai 45 ai 60 minuti o più).

Scolare i rizomi cotti, strofinare la pelle con le dita (facoltativo) e asciugarli al sole o in un essiccatore per alimenti a 140 gradi finché non diventano fragili e si spezzano in modo pulito quando si tenta di piegarli.

Macina i rizomi secchi in un macinaspezie, un macinacaffè o un mortaio con pestello per fare la polvere di curcuma per cucinare. Suggerimento per professionisti: potresti voler indossare i guanti quando maneggi i rizomi di curcuma poiché trasformeranno le tue dita in un arancione brillante che non si laverà via.

Articolo correlato: Quando si pianta l’aglio.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating




Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.