Quando si pianta il timo

568
TIMO

Il timo è un'erba meravigliosa con un sapore gradevole, pungente, di trifoglio. Per noi profuma di estate! Ci sono sia tipi ornamentali profumati che varietà culinarie di timo che aggiungono una nota salata a zuppe estive, carni alla griglia e verdure. Ecco come piantare e coltivare il timo.




Quando si pianta il timo e come si coltiva

Pianta il timo nel tuo giardino di erbe aromatiche, ai margini di una passeggiata, lungo un muretto del giardino o in contenitori. Come regalo speciale per il giardino, mettine alcuni lungo una passerella e tra i gradini, e i tuoi passi rilasceranno il suo aroma.

Il timo è perfetto anche per i contenitori, da solo o in combinazione con piante che non lo ombreggiano. I fiori si aprono in primavera e in estate, cospargendo la pianta di piccoli fiori a due labbra attraenti per le api.

Leggi anche: Attrezzi utili per l’orto.

Quando si pianta il timo

Tutto quello che devi sapere sulla semina, la coltivazione, la cura e la raccolta del timo, nella nostra pratica Guida alla coltivazione.

Ingo generali

  • PH Terreno: 6,5 – 7,5
  • Sole: Pieno
  • Tipologia Terreno: Drenante
  • Semina: Da Marzo A Aprile

Specifiche

  • Il timo prospera in pieno sole e ama il caldo.
  • Il terreno deve drenare bene in modo che non ci siano "piedi bagnati".
  • All'inizio della primavera, puoi concimare con materia organica, come il compost, ma non è necessario molto ammendante del terreno.
  • È difficile coltivare il timo dai semi a causa della germinazione lenta e irregolare.
  • È più facile acquistare le piante da un garden center o prendere delle talee da un amico.
  • Distanzia le giovani piante da 30 a 60 cm di distanza, a seconda della varietà specifica.
  • Le piante dovrebbero crescere da 20 a 30 cm di altezza.

Istruzioni

  • Innaffia in profondità solo quando il terreno è completamente asciutto.
  • Pota le piante in primavera e in estate per contenere la crescita.
  • Se hai inverni freddi, ricordati di pacciamare leggermente le piante dopo che il terreno si è congelato.
  • Le piante di tre o quattro anni devono essere divise o sostituite perché le piante più vecchie sono legnose e le foglie meno saporite.
  • Puoi prendere delle talee e piantarle anche al chiuso in vaso.

Note sulla coltivazione, semina, raccolto, conservazione e altro ancora

Raccolto del timo:

  • Raccogli il timo appena prima che la pianta fiorisca tagliando i primi cinque o sei pollici di crescita. Lascia le parti dure e legnose.
  • È meglio raccogliere il timo al mattino dopo che la rugiada si è asciugata. Le foglie pulite non devono essere lavate, perché rimuove alcuni degli oli essenziali.
  • Due o più raccolti possono essere raccolti durante la stagione.
  • Oppure, se continui a tagliare la tua pianta di timo, continuerà a crescere (e manterrà anche una forma compatta). Ma lascia sempre almeno cinque pollici di crescita in modo che la pianta continui a prosperare.
  • Taglia il timo ogni volta che diventa lungo.
  • Il timo fresco va conservato in frigorifero e avvolto leggermente in plastica; dovrebbe durare una o due settimane
  • Per essiccare il timo, appendi i rametti in un luogo buio, ben ventilato e caldo.
  • Puoi anche asciugare le foglie mettendole su un vassoio. Una volta asciugati, conservateli in un contenitore ermetico. Schiacciare appena prima dell’uso. In buone condizioni le erbe, manterranno il massimo sapore per due anni.
  • Il congelamento è un altro metodo di conservazione.
In giardino, piantare il timo vicino a cavoli o pomodori.
Calorie: 101kcal
Portata: spezie
Cucina: Italiana
Keyword: come coltivare il timo




Come coltivare il timo in casa

Coltiva il timo in un terreno ben drenato in pieno sole. Alcune varietà di timo funzionano bene piantate in giardini di ghiaia, crepe nella pavimentazione o in alternativa al prato. Altri fanno meglio in vaso, che puoi portare in casa in autunno. Riduci il timo dopo la fioritura e proteggi le specie tenere in inverno.




Dove piantare il timo

Originario del Mediterraneo, il timo prospera in un terreno ben drenato e povero di sostanze nutritive. Piantarlo in pieno sole porta gli oli essenziali sulla superficie delle foglie e gli conferisce un ottimo sapore.

Essenzialmente amante della siccità, il timo ha bisogno di protezione dai venti freddi e dagli inverni umidi. Piantalo in terreno drenante o ghiaia in primavera o in autunno. È particolarmente adatto per la coltivazione in giardini di ghiaia, crepe nelle pavimentazioni o ai margini di vialetti.

Se si coltiva in un contenitore, utilizzare un compost a base di terra con abbondante grana aggiunta e tenerlo sollevato da terra per favorire il drenaggio.




Come piantare il timo

È possibile coltivare il timo dai semi, ma le piante coltivate dai semi possono essere difficili da stabilire. Le giovani piante di timo sono ampiamente disponibili per l’acquisto nei centri di giardinaggio e nei vivai, quindi è meglio piantarle.

Pianta il timo in un terreno o compost drenante e annaffia. Una volta stabilito, non avrai bisogno di annaffiare le tue piante di timo e puoi coltivare insieme alla lavanda.

Il timo prospera in condizioni quasi di siccità con nutrienti del suolo minimi, quindi non crescerà felicemente insieme ad altre erbe in un contenitore misto.




Come prendersi cura del timo

Taglia il timo dopo che ha finito di fiorire per favorire una nuova crescita. Questo ti darà più foglie da raccogliere durante l’autunno. Se non le metti in ordine, le piante diventano legnose e dovranno essere sostituite dopo tre anni.

Una volta stabilizzato, il timo non avrà bisogno di annaffiature. Se stai coltivando la tua pianta in un contenitore, dagli un’alimentazione settimanale da marzo a maggio con alghe liquide.

Articolo correlato: Quando si pianta il prezzemolo.



Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close