Quando si pianta il rosmarino

916
ROSMARINO

Il rosmarino può essere trapiantato in ogni mese dell'anno. Se lo pianti in primavera, la temperatura mite aiuterà la nutrizione della pianta a ripartire e crescere.

Il rosmarino è un’erba versatile che offre un interesse sempreverde per tutto l’anno, foglie profumate da usare in cucina e fiori ricchi di nettare per le api in primavera. Coltivate il rosmarino lungo un sentiero, in modo che ogni volta che lo sfiorate le foglie rilascino i loro oli aromatici.

Originario del Mediterraneo, il rosmarino cresce in un luogo soleggiato e riparato, in un terreno ben drenato. Può avere difficoltà in terreni argillosi e pesanti, soprattutto in inverno, quando il terreno tende a essere più umido.

È possibile coltivare il rosmarino in vaso, ma è bene tenere presente che questa erba perenne può crescere molto e deve essere rinvasata in terriccio fresco ogni due anni.




Continua la letture per scoprire tutti i segreti su come e quando si pianta il rosmarino.

Quando piantare il rosmarino

Il rosmarino è una pianta aromatica appartenente alla famiglia delle Lamiaceae. È originaria del Mediterraneo, dove cresce spontaneamente in luoghi aridi e soleggiati. È coltivata sia per il suo utilizzo culinario che per le sue proprietà medicinali.

In Italia, il rosmarino è coltivato in molte regioni, sia al centro che al sud. Tuttavia, è importante considerare che, a causa delle diverse condizioni climatiche, il periodo di coltivazione e le tecniche di coltivazione possono variare leggermente a seconda della zona geografica.

Al centro nord, il rosmarino può essere coltivato sia in pieno campo che in vaso. In genere, viene piantato in primavera o all’inizio dell’autunno, a seconda del clima. È importante scegliere un terreno ben drenato, ricco di sostanze nutritive e esposto a molta luce solare.




Per quanto riguarda l’irrigazione, il rosmarino ha bisogno di essere annaffiato regolarmente, specialmente durante i periodi di siccità. Tuttavia, è fondamentale evitare ristagni d’acqua, poiché la pianta può essere facilmente attaccata da marciumi radicali.

Al centro sud, il rosmarino può essere coltivato sia in pieno campo che in vaso. Tuttavia, a causa delle condizioni climatiche più calde e secche, è spesso più facile coltivarlo in vaso. In genere, viene piantato in primavera o in autunno, a seconda del clima.

Anche in questo caso, è importante scegliere un terreno ben drenato, ricco di sostanze nutritive e esposto a molta luce solare. Per quanto riguarda l’irrigazione, il rosmarino ha bisogno di essere annaffiato regolarmente, specialmente durante i periodi di siccità.

Tuttavia, è fondamentale evitare ristagni d’acqua, poiché la pianta può essere facilmente attaccata da marciumi radicali.

In entrambe le zone, il rosmarino può essere concimato con fertilizzanti organici o chimici a base di azoto, fosforo e potassio. Inoltre, è importante rimuovere regolarmente le parti secche o danneggiate per mantenere la pianta sana e vigorosa.

Specifiche di coltivazione

  • PH Terreno: 6,0 – 7,0
  • Coltivazione: Tutto L’anno
  • Tipologia Terreno: Drenante
  • Semina: Marzo – Aprile

Maggiori informazioni per la coltivazione

  • Il rosmarino può essere coltivato dai semi, ma i tassi di germinazione sono generalmente piuttosto bassi e le piantine sono lente a crescere.
  • Si consiglia vivamente di iniziare nuove piante di rosmarino da talee prelevate da piante sane.
  • Le talee crescono rapidamente in buone condizioni e dovrebbero essere pronte per la semina all’aperto in circa 8 settimane.
  • Per iniziare, pianta i semi o le talee in casa 8-10 settimane prima dell’ultimo gelo primaverile.

Istruzioni per la coltivazione

  1. Pianta in pieno sole.
  2. Il sito di impianto dovrebbe avere un terreno ben drenante.
  3. Il rosmarino non tollererà di essere costantemente bagnato.
  4. Assicurati di lasciare alle tue piante abbastanza spazio per crescere.
  5. In giardino, pianta vicino a fagioli, cavoli, carote e salvia.

Come coltivare la pianta di rosmarino

  • Innaffia le piante di rosmarino in modo uniforme durante la stagione di crescita, ma fai attenzione a non esagerare.
  • Potare regolarmente in modo che le piante non diventino allampanate.
  • Per il rosmarino fresco in inverno, coltiva la pianta al chiuso in un vaso (o prendi una talea da una pianta all’aperto e tieni un secondo in casa).
  • Assicurati di metterlo in piena luce e proteggerlo dalle correnti d’aria fredde.
  • Il rosmarino coltivato nel terreno non si trapianta bene nei contenitori, quindi considera di coltivarlo in un contenitore che può essere portato all’interno durante i mesi più freddi.
  • Assicurati di ottenere talee o di dividere la pianta per la prossima stagione.

In giardino, pianta vicino a fagiolicavolicarote e salvia.




Come coltivare il rosmarino

Coltiva il rosmarino in un terreno ben drenato in pieno sole. Le piante giovani possono soffrire se le loro radici si trovano nel terreno umido in inverno, quindi è una buona idea coltivare il rosmarino in un contenitore per un paio d’anni prima di piantarlo in giardino.

Tagliare annualmente per evitare che la pianta diventi legnosa e pacciamare in autunno con terriccio e compost ben decomposto o letame.

Puoi coltivare insieme alla lavanda.

Come piantare il rosmarino

Pianta il rosmarino in primavera o in autunno. Sebbene il rosmarino sia resistente al gelo, la combinazione di freddo e ristagno può uccidere le piante immature. Con questo in mente, scegli un terreno ben drenato in un luogo soleggiato e riparato.

Se hai un terreno argilloso freddo, scava molta corteccia, sabbia o muffa delle foglie per migliorare il drenaggio. In alternativa, coltiva il rosmarino in un vaso.




Come prendersi cura della pianta di rosmarino

Il rosmarino richiede poca manutenzione durante l’anno, tranne il taglio dopo la fioritura per evitare che le piante diventino sparute e legnose. Conserva i ritagli per propagare nuove piante o asciugale per cucinare.

Il rosmarino fa bene in contenitori in un compost a base di terra e privo di torba. Aggiungi cocci sul fondo dei vasi per favorire il drenaggio. Mantieni le piante di rosmarino ben annaffiate durante i periodi di siccità e nutrile con un fertilizzante generale durante la stagione di crescita. In inverni freddi, porta le piante al riparo per proteggerle.

Articoli correlati:

Puoi coltivare il rosmarino insieme al basilico



Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close