Quando si pianta il radicchio

1K
radicchio

Il radicchio è uno dei preferiti dai palati del Vecchio Mondo. Prova a coltivare il radicchio nel tuo orto di stagione fresca. La coltivazione del radicchio è molto simile alla coltivazione del cavolo.

Il radicchio, o radicchio rosso, aggiunge colore al tuo giardino e alla tua tavola, oltre ad avere notevoli benefici alla salute consumato regolarmente. Questo ortaggio è ampiamente utilizzato qui in Italia, dove vengono coltivate almeno 15 varietà. Le foglie rosso vino hanno nervature bianche infuse di sapore piccante.

Il radicchio è una cicoria del Vecchio Mondo, un ortaggio resistente al gelo che può essere scambiato per cavolo. In effetti, coltivare il radicchio è molto simile alla coltivazione del cavolo. Le teste sono piccole, raggiungendo una dimensione tra un’arancia e un pompelmo. Il clima fresco addolcisce il sapore delle foglie.







Guida rapida alla coltivazione del radicchio

  • Piantare il radicchio durante la stagione fresca di inizio primavera e autunno come faresti per la cicoria.
  • Spazio alle piante di radicchio da 20 a 30 pollici di distanza in un’area con pieno sole, ma offri l’ombra pomeridiana se stai coltivando durante l’estate.
  • Migliora il suolo nativo mescolando diversi centimetri di compost invecchiato o altra ricca materia organica.
  • Applicare uno strato generoso di pacciame per mantenere umido il terreno e bloccare le erbacce.
  • Dare alle piante da 1 a 3 cm di acqua ogni settimana per evitare che il radicchio diventi amaro.
  • Poco dopo la semina, inizia a nutrire il radicchio con un alimento vegetale solubile in acqua.
  • Raccogli le foglie quando sono abbastanza grandi da poter essere mangiate. I cespi sono pronti per essere raccolti una volta sodi (circa 60 giorni dopo la semina).




Terreno, semina e cura

Il radicchio cresce meglio durante le stagioni più fresche, primavera e autunno. Metti le piante in giardino all’inizio della primavera (non appena il terreno può essere lavorato). Per un raccolto autunnale, rimbocca le piante nel terreno in piena estate nelle zone più fredde e all’inizio dell’autunno nelle regioni con inverni miti.

Il radicchio cresce meglio in pieno sole durante il clima più fresco; in estate, le piante beneficiano dell’ombra pomeridiana. Le piante stabilizzate possono resistere al gelo.

Quando si pianta, lo spazio pianta a 20-30 cm di distanza. Se sai che ti piace il radicchio, ti consigliamo di piantare da 5 a 6 piante a persona. Mescolare abbondante materia organica nel terreno prima del tempo di semina. Quando pianti il ​​radicchio in vaso, riempili con un terriccio di qualità per ottenere i migliori risultati.

Come la lattuga, il radicchio ha radici poco profonde e beneficia di un’umidità del suolo costante e la materia organica aiuta a trattenere l’umidità nel terreno. L’irrigazione poco frequente aumenta il sapore amaro delle foglie e provoca anche una crescita irregolare. Irriga le piante in profondità, fornendo all’incirca da 1 a 3 cm di acqua a settimana.

Il periodo di irrigazione più critico si verifica da 7 a 10 giorni prima che le teste maturino. Pacciama il terreno intorno alle piante per trattenere l’umidità e limitare la crescita delle erbe infestanti.

Durante la stagione di crescita, concimare le piante di radicchio, seguendo le indicazioni sull’etichetta. Evita la fertilizzazione eccessiva con l’azoto, che può causare la crescita delle piante e diventare intensamente amare. Le teste si formano meglio con tempo fresco; le temperature più fresche addolciscono il sapore delle foglie.

In tutte le regioni tranne quelle più fredde, lasciare che le corone rimangano nel terreno dopo il raccolto. Pacciama le corone quando il freddo si stabilizza. Le piante possono produrre un secondo raccolto in primavera e probabilmente lo faranno nei climi più miti.




Risoluzione dei problemi

Alcune varietà di radicchio tendono a schiarirsi, ma la nostra varietà rotonda di radicchio rosso è resistente ai bulloni. La maggior parte dei giardinieri ritiene che il radicchio cresca con pochi problemi.

Raccolta e conservazione

Raccogli le singole foglie in qualsiasi momento. Le teste sono pronte per il taglio quando sono sode al tatto (di solito dopo circa 60-65 giorni), simile alla lattuga iceberg. Per raccogliere, taglia l’intera pianta appena sopra la linea del suolo. Raccogli le teste quando sono giovani, raccogliendole in qualsiasi fase desideri: kiwi, arancia o pompelmo. Le teste più vecchie diventano più amare e dure. Non aspettarti che tutte le teste in un ritaglio si formino contemporaneamente.

Una volta che le teste raggiungono la maturità, non continueranno ad allargarsi ma svilupperanno invece un nucleo, l’inizio di uno stelo fiorito. Quando questo nucleo si forma, il sapore diventa intensamente amaro. Le colture autunnali tengono le teste meglio e più a lungo delle piante coltivate in primavera. Se conservate in frigorifero in un sacchetto di plastica perforato, le teste durano in genere dalle 3 alle 4 settimane.

Le piante gestiscono bene le gelate autunnali. Nei climi freddi si possono raccogliere e consumare teste congelate e innevate. Scongelare lentamente ed eliminare le foglie esterne danneggiate dal freddo.




Quando si pianta il radicchio

Conosciuto anche come cicoria italiana, il radicchio è una varietà coltivata della pianta di cicoria selvatica, Cichorium intybus.

Equipment

  • Semina Maggio – Luglio
  • Sole Diretto
  • PH Terreno 6 – 6,7
  • Tipologia Terreno: Drenante
  • Raccolto Settembre – Febbraio

Ingredienti

  • Il radicchio si può propagare per seme o per trapianto.
  • Comunque tu decida di coltivare la tua, la maggior parte delle varietà andrà meglio con 20 cm di spazio tra le piante e 30 cm tra le file.
  • Il distanziamento adeguato è importante perché incoraggia il corretto flusso d'aria, un'importante misura preventiva che può aiutare a prevenire le malattie.
  • Ma alcuni esperti sconsiglieranno di distanziare il radicchio troppo distante, sostenendo che un po' di affollamento può effettivamente aiutare a incoraggiare le teste a sviluppare la forma ideale.

Istruzioni

  • Puoi seminare semi nel terreno in primavera, tre o quattro settimane prima della data media dell'ultima gelata nella tua zona.
  • Se invece scegli di piantare in autunno, il tuo obiettivo è seminare i semi in modo che maturino circa quattro settimane dopo il primo gelo.
  • Trova il numero previsto di giorni necessari per la maturazione della cultivar selezionata, quindi determina la prima data media di gelo nella tua zona per calcolare la data di impianto.
  • La maggior parte delle cultivar matura in media da cinque a sei settimane e i semi germineranno in genere in circa una settimana.
  • È sempre meglio con le piante frondose strappare via delicatamente le piantine più piccole dopo che hanno formato una serie di foglie vere, facendo attenzione a non disturbare le radici delle altre.

Note

Da piantine/trapianto

Metti i trapianti nel terreno in primavera, proprio nel periodo dell’ultima data media di gelo nella tua regione. Un gelo a sorpresa non li farà male.
Per una semina autunnale, controlla il tuo pacchetto di semi per determinare il tempo di maturazione per la cultivar scelta e punta a una data di raccolta che sia circa un mese dopo l’ultima data di gelo.
Se hai iniziato le tue piantine al chiuso, assicurati di indurire per una settimana circa prima di piantarle nel loro punto permanente.
Per fare questo, porta il contenitore fuori per un’ora il primo giorno e lascialo in un luogo parzialmente ombreggiato.
Il giorno dopo, lascialo fuori un’ora in più e lascia che prenda un po’ di sole. Continua ad aggiungere un’ora ogni giorno fino a quando le piante non sono all’aperto per sette o più ore di seguito.
Quando sei pronto per metterli nel terreno, scava una buca leggermente più grande del contenitore in cui cresceva ogni piantina e mettili nel terreno preparato.
Quindi, riempi delicatamente intorno ai tappi e annaffia bene.
Calorie: 13kcal
Portata: Contorno
Cucina: Italiana
Keyword: come coltivare il radicchio




Usi

Si può mangiare il radicchio crudo o cotto, utilizzando sia le singole foglie che la testa intera. Servire le foglie con sale contrasta il sapore amaro ed esalta il sapore dell’alto contenuto zuccherino. Condire le foglie crude con olio d’oliva e sale per un contorno semplice.

Frullali con lattughe e verdure più miti per un’insalata fresca. Arrostire o grigliare i pezzi di radicchio fino a quando i bordi non diventano marroni. Puoi anche infilzare teste intere e arrostirle allo spiedo. Soffriggere, cuocere al forno o infarinare e friggere le singole foglie. Conta sul radicchio per aggiungere colore a pasta, zuppe, legumi, piatti di riso o frittate.

Crudo o cotto, il sapore amaro si sposa bene con la dolcezza acida dell’aceto balsamico. Altri ottimi partner di sapore includono burro, prosciutto, formaggi italiani, limone, salame e fagioli freschi. Utilizzare il radicchio come sostituto della cicoria o dell’indivia nelle ricette.

Sbucciare piccole teste di radicchio, rimuovendo gran parte del centro della testa, per creare una ciotola frondosa per contenere frutti di mare, tonno o insalata di pollo. Le singole foglie fortemente a coppa formano ciotole individuali ideali per servire insalate miste come frutta, patate o frutti di mare. In un buffet, usa le singole “ciotole” a forma di foglia per contenere olive, pezzi di formaggio, crostini o stuzzicadenti.

Articoli correlati:



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close