fbpx

Come far crescere il platano: Guida alla coltivazione

1.1K

I platani sono esemplari alti, eleganti e longevi che da generazioni abbelliscono le strade urbane di tutto il mondo. Perché i platani sono così popolari nelle città trafficate?

Gli alberi di platano offrono bellezza e ombra frondosa; sono tolleranti alle condizioni non ideali, come l’inquinamento, il terreno povero, la siccità e il vento forte; e sono raramente infastiditi da malattie o parassiti.

I platani sono facili da propagare tramite talee, ma se avete pazienza potete provare a coltivare i platani da seme. Continuate a leggere per sapere come piantare i semi di platano.

Come piantare i semi di platano

Quando ci si prepara per la propagazione dei semi di platano, iniziare un letto di impianto in primavera o in estate, prima della semina in autunno. Il sito deve essere protetto dal vento con un muro, una siepe o un frangivento artificiale.

Il terreno migliore per la propagazione dei semi di platano è sciolto e umido. Tuttavia, la propagazione dei semi di platano può avvenire in quasi tutti i terreni, ad eccezione di quelli argillosi. Eliminate tutte le erbacce dall’area, quindi aggiungete una quantità generosa di terriccio di foglie ben marcio.

La muffa di foglie contiene funghi che migliorano la struttura del terreno e favoriscono la crescita delle piantine. Continuate a rimuovere le erbe infestanti man mano che spuntano, quindi riprendete il terreno e rastrellate l’aiuola prima della semina.

Raccogliere e piantare i semi di platano

Raccogliere i semi di platano quando diventano marroni in autunno o all’inizio dell’inverno, quindi piantarli immediatamente nel letto preparato. Coprite leggermente i semi con il terriccio, usando il dorso di un rastrello.

In alternativa, conservate i semi al fresco e all’asciutto in frigorifero per cinque settimane, quindi piantateli nel letto preparato alla fine dell’inverno o all’inizio della primavera. Mettete a bagno i semi per 48 ore, quindi lasciateli scolare prima di piantarli.

Germinazione dei semi di platano

Innaffiare il letto in modo leggero ma frequente. Concimate regolarmente, utilizzando un prodotto formulato per le piantine. Uno strato di pacciamatura modererà la temperatura del suolo e contribuirà a mantenerlo uniformemente umido. I giovani platani saranno pronti per il trapianto in tre-cinque anni.

Come far crescere il platano

Il platano viene utilizzato più spesso nei paesaggi urbani in cui si desidera un albero molto grande. Ha un’eccellente tolleranza all’inquinamento atmosferico ed è una scelta comune nei grandi parchi cittadini e in altri terreni pubblici.

Funziona bene anche per le mediane e le strisce di impianto perché le radici possono gestire piccoli spazi con la compattazione del terreno. Una volta stabilito, l’albero cresce rapidamente e può vivere fino a 400 anni.

L’albero cresce facilmente in punti che hanno terreno umido e molta luce solare. Ma le sue radici possono danneggiare edifici, marciapiedi e vialetti, quindi scegli saggiamente il luogo in cui piantare.

Inoltre, le sue enormi dimensioni e il portamento disordinato di foglie cadute, ramoscelli, corteccia e frutti rendono il platano inadatto a tutti tranne che ai più grandi paesaggi residenziali.

Quando piantare il platano

La coltivazione del platano è ideale per chi ha un giardino di grandi dimensioni, in quanto si tratta di un albero dalle dimensioni imponenti. È una specie resistente e adattabile, che cresce bene in diverse condizioni climatiche e di terreno, purché siano ben drenati.

Per la sua crescita, il platano ha bisogno di molta luce solare diretta, quindi è importante scegliere una posizione ben esposta. Una volta piantato, il platano richiede poca manutenzione: è sufficiente innaffiarlo regolarmente e concimare il terreno in primavera.

Tuttavia, è importante ricordare di eliminare le fronde secche o danneggiate per mantenere l’albero in buona salute. La coltivazione del platano può anche essere effettuata in vaso, ma è necessario scegliere un recipiente di dimensioni adeguate e concimare regolarmente il terreno.

Specifiche di coltivazione

  • Semina: Aprile
  • Sole: Pieno
  • PH Terreno: 6,1 -7,8
  • Tipologia Terreno: Umido
  • Fioritura: Aprile – Maggio

Maggiori informazioni per la coltivazione

  • Richiede un minimo di quattro ore di luce solare diretta ogni giorno, ma sei ore o più è meglio.
  • Sebbene possa adattarsi alla maggior parte delle condizioni di crescita, il platano si comporta meglio in terreni ricchi, profondi e ben drenanti.
  • L’albero ha un fabbisogno idrico medio-alto, a seconda di quanto calore e sole riceve.
  • I Platani crescono in modo sfrenato nelle regioni a clima temperato di tutto il mondo. L’albero può essere soggetto a un’estate particolarmente calda, purché il suo terreno rimanga umido. E può resistere a un rigido inverno, anche se potrebbe subire alcune ferite da freddo.
  • Poiché il Platano sono spesso piantati in aree con terreno povero o spazio limitato, potrebbero finire per mancare di nutrienti. In tal caso, nutrire l’albero all’inizio della primavera e cadere con un fertilizzante per alberi, seguendo le istruzioni sull’etichetta. Ma se l’albero viene piantato in un’area fertile con spazio per spargersi, probabilmente non richiederà molto fertilizzante. Testare campioni di terreno per sapere con certezza.

Istruzioni per la coltivazione

  • Se non viene potato, il platano londinese diventerà molto grande.
  • In generale, si consiglia di potare i rami malati, morenti e morti in inverno.
  • Inoltre, la crescita dell’albero è spesso allenata con una tecnica chiamata pollarding, in cui viene potata per mantenere rami corti a forma di mazza.
  • Per mantenere questa forma unica, è necessaria la potatura annuale. Un altro stile di potatura utilizzato con questa specie è il pliche, in cui i rami sono intrecciati insieme per formare un recinto vivente.

Propagazione del Platano

La propagazione del platano può essere effettuata sia per seme che per talea. Per fare questo, è importante utilizzare sempre materiale di propagazione di alta qualità, come ad esempio semi o talee freschi e in buone condizioni.

La propagazione per seme richiede l’utilizzo di una miscela di terreno ben drenata e la posizione in un’area soleggiata. Dopo aver piantato i semi, è importante mantenere il terreno umido e ben irrigato per favorire la germinazione.

La propagazione per talea, invece, richiede l’utilizzo di rami ben sviluppati e sani, che vengono tagliati e piantati in una miscela di terreno ben drenata. È importante assicurarsi che la talea sia ben ancorata al terreno e mantenere il terreno umido per favorire la crescita.

Parassiti e malattie comuni

I platanei sono suscettibili allo stesso fungo antracnoso che colpisce il sicomoro americano, ma sono disponibili cultivar resistenti alle malattie, tra cui “Columbia” e “Liberty”. Un altro fungo che colpisce questo albero è la macchia di cancro, che può essere fatale. Altri cancri, macchie fogliari e oidio si osservano anche nel platano di Londra.

Uno degli insetti nocivi più comuni che si trovano sui platani è l’insetto del pizzo di sicomoro. Altri parassiti includono trivellatori, squame, coleotteri giapponesi, bruchi e acari.

Quando si pianta il platano: Varietà

Si pensa che l’ibridazione del platano londinese sia avvenuta accidentalmente durante il XVII secolo in Spagna oa Londra, quando il sicomoro americano e il platano orientale furono piantati l’uno vicino all’altro. Da allora sono state sviluppate diverse cultivar.

  • Bloodgood è una delle varietà più popolari, cresce intorno ai 18 metri di altezza e tollera condizioni ambientali indesiderabili, tra cui siccità e suolo povero.
  • Columbia sfoggia fogliame verde scuro e cresce fino a circa 15 metri. Resiste a muffe e antracnosi e può tollerare potature pesanti.
  • Liberty è una varietà a crescita rapida con una forma piramidale che raggiunge circa 15 metri. Ha una buona tolleranza a muffa, antracnosi, caldo e siccità.
  • Metzam cresce fino a 21 metri. Un’altra cultivar resistente alle malattie, le sue foglie emergono con una sfumatura rossastra ma diventano rapidamente di un verde brillante.
  • Mirkovec è una varietà nana con portamento arbustivo e foglie lobate insolite con colorazione rosa, crema e bronzo.

Leggi anche: Quando si pianta il castagno

Unisciti alla conversazione

  1. Matteo Donadei says:

    Voglio piantare il platano a 1680 m.
    Zona montana.
    Se posso poi chiedervi consiglio per
    Acquisto e per piantare.

    1. Salve Matteo,
      potremmo iniziare a dire che habitat ideale è rappresentato da aree con un clima temperato o costiero. Si tratta di una specie che preferisce estati calde e riesce a sopravvivere a inverni freddi, purché le temperature non scendano sotto i -20°C. Queste condizioni climatiche ne favoriscono la crescita e lo sviluppo. Per l’acquisto può cliccare qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close
Preferenze Privacy