Quando si pianta il mango

72
mango

Questo semplice metodo mostra come coltivare un albero di mango dai semi usando un mango dal negozio di alimentari. Mangia il mango, salva il seme e segui questi semplici passaggi per trasformarlo in una pianta.

Sapevi che la buccia all’interno del frutto del mango contiene un seme? Ed è un bel seme grande! Ed è quello che seminiamo per far crescere una nuova pianta di mango.

Se vivi in ​​un clima freddo, senza condizioni di crescita tropicale all’aperto, puoi comunque coltivare mango indoor come piante d’appartamento, a cominciare da un frutto di mango.

Ti mostrerò un modo semplice per preparare il seme, farlo germogliare e coltivarlo come pianta d’appartamento. Queste sono piante tropicali, quindi vorrai un posto soleggiato e caldo nella tua casa per fornire le migliori condizioni di crescita.

Come coltivare alberi di mango

Anche se può essere difficile da coltivare, un albero di mango ( Mangifera indica ) può essere un esemplare interessante se coltivato nel terreno o in un grande vaso. Nelle giuste condizioni, questo albero forma una fitta chioma di lunghe foglie verdi oblunghe e ti premia con fiori bianchi da dicembre a marzo; il frutto arriva da tre a cinque mesi dopo.

Gli alberi di mango piantati in giardino hanno maggiori probabilità di fruttificare rispetto agli alberi in vaso. Ma le piccole varietà adatte ai contenitori, come un mango maculato nano, sono in grado di fruttificare se ricevono abbastanza luce solare.

Gli alberi di mango dovrebbero essere piantati in primavera e generalmente crescono rapidamente. Tuttavia, può essere difficile mantenere in vita un albero di mango indoor abbastanza a lungo da farlo maturare e dare frutti. Inoltre, nota che la linfa, la corteccia o la buccia del frutto possono essere tossici per le persone.




Come piantare un albero di mango

Il periodo migliore per piantare un albero di mango è in primavera, quando il clima è ancora mite. Tuttavia, assicurati che non sia esposto al gelo.

Selezione di un sito di impianto

Gli alberi di mango preferiscono un luogo soleggiato con terreno sciolto e ben drenante. Assicurati di considerare la dimensione matura dell’albero quando selezioni un sito di impianto e nota la vicinanza del sito ad altre piante e strutture. La crescita del contenitore è un’opzione per le piccole varietà.

Spaziatura, profondità e supporto

La spaziatura dipende dalla varietà di mango che stai coltivando. Controlla la larghezza della chioma matura, insieme all’altezza, per assicurarti di avere abbastanza spazio per far crescere il tuo albero. Gli alberelli dovrebbero essere piantati alla stessa profondità in cui stavano crescendo nel loro contenitore del vivaio.

I semi dovrebbero essere piantati a circa 1 cm di profondità. Gli alberelli potrebbero aver bisogno di picchettamento per il supporto mentre crescono, specialmente se si trovano in una zona soggetta a forti venti.




Come far crescere un albero di mango

Gli alberi di mango richiedono il pieno sole, il che significa almeno otto ore di luce solare diretta nella maggior parte dei giorni. La loro produzione di fiori e frutti ne risentirà se non ricevono abbastanza luce. Una finestra esposta a sud all’interno può funzionare, ma è meglio spostare il vaso all’esterno il più possibile per un’esposizione completa alla luce solare.

Terreno

Questi alberi possono tollerare una varietà di tipi di terreno. Ma un terriccio sabbioso leggero e ben drenante è il migliore. Il pH del terreno può variare da leggermente acido a leggermente alcalino.

Irrigazione

Gli alberi di mango hanno una certa tolleranza alla siccità, anche se la siccità può avere un impatto negativo sulla produzione di frutta. È meglio annaffiare ogni volta che i primi due centimetri di terreno si asciugano, ma non lasciare che l’albero si sieda nel terreno fradicio.

Temperatura e umidità

Gli alberi di mango preferiscono un’umidità superiore al 50 percento; nebulizzare un albero al coperto ogni giorno se l’aria è secca. Inoltre, mantieni il tuo albero il più caldo possibile, idealmente sempre sopra i 20 gradi. Gli alberi di mango non possono tollerare il congelamento e anche le temperature negli anni ’40 possono far cadere fiori e frutti.




Fertilizzante

Questi alberi non hanno bisogno di molto fertilizzante e, se hai già un terreno ricco, probabilmente non dovrai fornire un’alimentazione supplementare. Un fertilizzante bilanciato a lenta cessione può essere applicato in condizioni di terreno sfavorevoli, seguendo le indicazioni dell’etichetta.

Impollinazione

Gli alberi di mango sono impollinati da api, formiche, mosche e altri impollinatori, insieme al vento.

Manghi contro pesche

Manghi e pesche vengono spesso sostituiti l’uno con l’altro nelle ricette. Il colore e la consistenza del frutto sono simili. Tuttavia, i mango possono avere un sapore un po’ più piccante delle pesche. E le pesche possono essere più acquose.




Raccolta dei manghi

Piantato dal seme, un albero di mango richiede dai cinque agli otto anni prima che dia frutto; un alberello da vivaio dovrebbe produrre frutti in circa quattro anni.

Il frutto del mango impiega dai tre ai cinque mesi per maturare dopo che l’albero è fiorito. Il colore del frutto maturo dipende dalla varietà. Il frutto è tipicamente raccolto a mano e deve essere maneggiato con delicatezza per evitare di rompere la buccia. Un modo per verificare la prontezza è raccogliere un frutto e annusare per vedere se ha un profumo dolce.

Se raccogli frutti acerbi, puoi metterli in un sacchetto di carta a temperatura ambiente per maturare ulteriormente per diversi giorni. Il mango può essere consumato crudo o cotto. La frutta immatura è spesso usata per fare il mango sottaceto. Conserva la frutta completamente matura in frigorifero e cerca di usarla entro una settimana. Si può anche congelare.

Come coltivare alberi di mango in vaso

La maggior parte degli alberi di mango nano raggiungono in genere un’altezza compresa tra 1 e 2 metri, rendendoli ideali per la coltivazione in vaso. Con la crescita del contenitore, puoi mantenere il tuo albero in un punto facilmente accessibile per la raccolta e non devi dedicargli molto spazio in giardino. Il momento migliore per piantare alberi di mango in contenitori è in primavera.

Scegli un contenitore alto almeno 50 cm e largo con ampi fori di drenaggio. Un contenitore di argilla non smaltato è il migliore perché consentirà all’umidità del suolo in eccesso di fuoriuscire attraverso le sue pareti. Posizionalo su un contenitore per piante con rotelle per una facile mobilità.




Potatura

La potatura in genere dovrebbe avvenire ogni anno o due dopo che l’albero ha finito di fruttificare per mantenerne le dimensioni gestibili. Gli alberi possono tollerare bene una potatura pesante, anche se può essere necessaria una stagione prima che la produzione di frutta si riprenda.

Diradare alcuni dei rami della chioma per migliorare il flusso d’aria e consentire alla luce solare di raggiungere i rami rimanenti. Rimuovi eventuali rami morti, danneggiati o malati non appena si presentano.

Parassiti comuni e malattie delle piante

Il mango può soffrire di alcuni comuni parassiti degli insetti, tra cui cocciniglie , afidi e acari. I segni di infestazione includono minuscole ragnatele sulle piante, grumi di residui polverosi bianchi e insetti visibili. Tratta le infestazioni il prima possibile per evitare che si diffondano al resto della tua collezione. Inizia prima con l’opzione di trattamento meno tossica, passando a sostanze chimiche più gravi solo se i tuoi sforzi iniziali falliscono.

Le piante di mango sono anche suscettibili all’antracnosi, una malattia fungina che causa lesioni nere che si diffondono gradualmente. Gli alberi gravemente infetti smettono di produrre frutti. La migliore misura preventiva è piantare una varietà resistente in pieno sole dove l’umidità evaporerà rapidamente. L’umidità estrema favorisce l’antracnosi e altre malattie fungine. I fungicidi a base di rame possono talvolta essere efficaci contro l’antracnosi sugli alberi di mango, ma non dovrebbero essere utilizzati entro 14 giorni dalla raccolta dei frutti prevista.




Quando si pianta il mango

Iniziando il seme di mango in un tovagliolo di carta umido (vedi sotto), possiamo prima determinare se il seme è vitale (crescerà).

Dimora

  • Semina Marzo – Aprile
  • Sole Pieno
  • PH Terreno 4,5 – 7
  • Tipologia Terreno: Drenate
  • Frutto Agosto

Coltivazione

  • Ogni mango ha un seme dentro. È protetto da quella cosa spessa e simile a una buccia che metti da parte quando prepari il frutto per mangiare.
  • Devi iniziare con un mango maturo perché altrimenti il ​​​​seme all'interno della buccia potrebbe non essere abbastanza maturo per diventare una pianta.
  • Usa il frutto commestibile e metti da parte la buccia. Tendono ad avere pezzi di frutta filanti attaccati e ce ne occuperemo nel passaggio successivo.
  • Quindi vuoi rimuovere delicatamente la polpa / i pezzi fibrosi del frutto del mango dalla buccia. Lo scopo di questo passaggio è semplicemente quello di aiutare la buccia ad asciugarsi più velocemente e facilitarne l'apertura.

Istruzioni

  • Rimuovi delicatamente il seme dalla buccia e rimuovi tutti gli strati sciolti simili alla carta attorno ad esso, ma non forzare o sbucciare nulla.
  • Alcuni mango producono semi poliembrionali, ma quelli mostrati qui sono singoli (monoembrionali).
  • Se il seme appare avvizzito o marcio, ricomincia con un altro mango.
  • Inumidisci un panno (può essere un asciugamano) o un tovagliolo di carta in acqua tiepida in modo che sia umido ma non gocciolante.
  • Avvolgi i semi di mango con il panno umido e mettili nel sacchetto di plastica.
  • Se stai germogliando più semi, metti uno sull'asciugamano umido, piegalo, aggiungi un altro, piega e così via.
  • Li tengo separati con uno strato di asciugamano per evitare che le radici crescano insieme o si aggroviglino.
  • Metti la borsa in un armadio da cucina buio.
  • Puoi anche metterlo in un luogo caldo, che è sempre buono per accelerare la germinazione, ma assicurati che l'asciugamano non si asciughi.
  • Imposta un timer sul telefono per controllarlo ogni 3 giorni. Scatta foto ogni volta per tenere traccia delle modifiche.

Note

Quindi, cosa rende facile questo metodo?

Iniziando il seme di mango in un tovagliolo di carta umido (vedi sotto), possiamo prima determinare se il seme è vitale (crescerà). Puoi anche piantarlo direttamente in un terriccio umido, ma ciò significa aspettare per vedere se c’è crescita (per diverse settimane).
Il metodo semplice rivela quali semi sono buoni, quindi non perdiamo tempo con i semi.

Cresceranno i frutti?

Probabilmente no, a meno che tu non riesca a fornire condizioni di crescita eccezionali, simili a quelle tropicali per molti anni che alla fine innescano la fioritura e la fruttificazione. Gli alberi di mango innestati possono produrre frutti.

Quanto tempo ci vuole per far crescere un albero di mango?

Un albero di mango coltivato da seme al chiuso può richiedere dai 5 agli 8 anni per maturare. Un albero di mango innestato può richiedere da 3 a 4 anni per raggiungere l’età fruttifera.
Calorie: 60kcal
Portata: frutta
Keyword: come coltivare un albero di mango

Propagazione degli alberi di mango

Gli alberi di mango sono generalmente coltivati ​​da seme o da vivai innestati . È anche possibile coltivarli da talee , anche se questo non sempre si traduce in un forte apparato radicale. Tuttavia, la propagazione per talea è un modo semplice ed economico per creare nuovi alberi. Il periodo migliore per farlo è l’estate. Ecco come:

  1. Taglia una porzione da 15 a 20 cm di un ramo giovane e sottile da un albero di mango sano e rimuovi le foglie nella metà inferiore. Inoltre, rimuovere eventuali fiori o frutti.
  2. Immergi l’estremità tagliata nell’ormone radicante.
  3. Pianta la talea in un piccolo contenitore con un terriccio inumidito. Il contenitore dovrebbe avere fori di drenaggio.
  4. Metti il ​​contenitore in un luogo caldo e umido con luce intensa e indiretta. E mantieni il terreno di coltura umido ma non inzuppato. L’aggiunta di un tappetino termico sotto il contenitore per mantenere il terreno tra 75 e 85 gradi Fahrenheit può aiutare a favorire la formazione delle radici. Possono essere necessarie diverse settimane per avere una crescita sostanziale delle radici.




Come coltivare alberi di mango dai semi

Per far germogliare i semi di mango, rimuovi con cura la buccia pelosa esterna per rivelare il seme interno. Le piante poliembrionali, come l’albero di mango, hanno semi con diversi semi più piccoli all’interno, mentre altre piante hanno un solo seme. Questo seme può essere sospeso sull’acqua come un seme di avocado per sviluppare le radici.

Oppure può essere piantato con il lato rigonfio verso l’alto di circa 1 cm di profondità in un contenitore di mix di semi di partenza. Dovrebbe germogliare entro due settimane. Mantieni il seme a temperature superiori a 20 gradi C e mantieni il terreno di coltura umido ma non fradicio. Aspetta di piantare il seme germogliato in un contenitore più grande fino all’inizio della sua seconda stagione di crescita.

Invasatura e rinvaso di alberi di mango

Un impasto ben drenante per piante di agrumi o palme è adatto per invasare i manghi. Gli alberi di mango cresceranno in piccoli alberi abbastanza rapidamente (in circa quattro o cinque anni) e richiederanno il rinvaso quando diventano legati alle radici o troppo pesanti per il vaso.

I tempi di questo possono variare a seconda delle dimensioni del tuo vaso e della varietà di albero. Per rinvasare, rimuovi delicatamente l’albero dal suo vecchio contenitore, posizionalo alla stessa profondità in cui cresceva in precedenza in un contenitore più grande e riempilo intorno con terriccio fresco.

Quindi, annaffialo a fondo, assicurandoti che l’acqua in eccesso fuoriesca dal contenitore.

Articolo correlato: Come coltivare l’avocado.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating




Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.