Quando si pianta il gladiolo

573
GLADIOLO

Grandi fiori da taglio, i gladioli sembrano spettacolari nei mazzi estivi. Ecco come coltivare i gladioli nel tuo giardino.

Il gladiolo è una pianta perenne a fiore appartenente alla famiglia delle Iridaceae. Viene spesso coltivata per la bellezza dei suoi fiori a forma di spada, solitamente di colore rosso, giallo, bianco o rosa, che sbocciano in estate.

La pianta può raggiungere anche un’altezza di un metro e mezzo e produce fiori a grappolo lungo il gambo.

Per coltivare il gladiolo, è importante scegliere un terreno ben drenato e soleggiato. Si consiglia di piantare i bulbi a una profondità di circa 20 cm e a una distanza di circa 30 cm l’uno dall’altro, in modo che possano avere lo spazio sufficiente per svilupparsi.

È importante anche mantenere il terreno umido durante la crescita della pianta e fertilizzare regolarmente per garantirne una crescita sana e rigogliosa.




I gladioli possono essere coltivati in vaso o in piena terra e sono perfetti per creare un’area di colore in giardino o sul balcone.

Si consiglia di tagliare i fiori appena sbocciati e di togliere i fiori appassiti per favorire la produzione di nuovi boccioli. Con le giuste cure, i gladioli possono tornare a fiorire per molti anni.

Quando si pianta il gladiolo e come si coltiva

I gladioli sono spesso conosciuti come gigli della spada a causa delle loro foglie lunghe e appuntite. Le distintive spighe di fiori alti emergono in estate e sono disponibili in tutta una serie di colori.

Sebbene abbiano sofferto di una reputazione fuori moda, nonostante siano oggetti di scena popolari per musicisti e artisti, stanno tornando di soppiatto in favore.




Non è difficile capire perché, poiché sono perfetti per dare colore a un soleggiato bordo erbaceo, fornendo un buon contrasto con erbe e altre piante da fiore. Stanno bene anche in contenitori e fanno ottimi fiori recisi.

Quando piantare il gladiolo

Il gladiolo è una pianta perenne che viene solitamente coltivata come annuale in quanto produce fiori solo per una stagione.

I bulbi del gladiolo vengono solitamente piantati in primavera, a partire da marzo fino a maggio, a seconda delle condizioni climatiche della zona in cui si trova. È importante che il terreno sia ben drenato e che il bulbo sia piantato ad una profondità di circa 15-20 cm, con la parte più stretta verso il basso.

Una volta piantati, i gladioli richiedono molta acqua per crescere e fiorire, quindi assicurarsi di annaffiarli regolarmente durante la stagione calda.

Specifiche di coltivazione

  • Dimora: Marzo – Aprile
  • PH Terreno: 6,0 – 7,0
  • Tipologia Terreno: Drenante
  • Sole: Pieno
  • Fioritura: Luglio – Settembre

Maggiori informazioni per la coltivazione

  • Inizia a piantare i cormi di gladiolo in primavera, una volta passato il pericolo di gelate e il terreno si è riscaldato ad almeno 13°C.
  • Dall’ultima data di gelo all’inizio dell’estate, pianta un altro giro di cormi ogni 10 giorni circa. Ciò si tradurrà in fioriture continue fino all’inizio dell’autunno!
  • A seconda della varietà, ci vogliono dai 60 ai 90 giorni dal momento in cui vengono piantati i gladioli affinché i cormi mettano radici, crescano e fioriscano.
  • Per i fiori migliori, pianta le radure in pieno sole.
  • I gladioli amano il terreno ben drenato e moderatamente fertile. Non andranno bene in un terreno pesante e inzuppato.

Istruzioni per la coltivazione

  1. Prepara il tuo giardino usando una forchetta o una motozappa per allentare il terreno a una profondità di circa 30-35 cm.
  2. Dopo aver allentato il terreno, mescola in uno strato di compost o letame invecchiato.
  3. Per garantire fiori di grandi dimensioni, pianta i cormi che hanno un diametro di mezzo cm o maggiore.
  4. Posiziona il bulbo nel buco profondo circa 10 cm con l’estremità appuntita rivolta verso l’alto. Coprire con terra e premere con decisione.
  5. Distanzia i cormi a 15 cm di distanza.
  6. Se coltivi i gladioli principalmente per i fiori recisi, piantali in file. È più facile curare le piante e raccogliere i fiori.
  7. Se piantato con altri fiori in bordure o aiuole annuali, pianta i cormi in gruppi di 7 o più per il miglior effetto.
  8. Innaffia bene i cormi al momento della semina.
  9. Se stai piantando varietà alte, assicurati di picchettarle al momento della semina. Fare attenzione a non danneggiare i cormi con i paletti.

Come coltivare il gladiolo

  • Metti uno strato di pacciame da 5 cm attorno ai tuoi gladioli per mantenere umido il terreno e aiutare a prevenire le erbacce.
  • Se ricevi meno di 2 cm di pioggia a settimana, annaffia le piante regolarmente durante l’estate. Altrimenti, annaffiali moderatamente durante la crescita per mantenere umido il terreno.
  • Rimuovere i fiori appassiti/morti per garantire fioriture continue. Una volta che tutti i fiori su un gambo sono spariti, taglia il gambo a circa 4 cm sopra il terreno.
  • Assicurati di lasciare la pianta intatta in modo che possa maturare e far crescere i cormi per la prossima stagione.

Leggi ancheCome utilizzare i fondi di caffè.




Come piantare il gladiolo

Luce: i gladioli crescono e fioriscono meglio in pieno sole. I cormi di gladiolo fioriranno in parte all’ombra, ma i colori non saranno vividi come quando piantati in pieno sole e la pianta non crescerà altrettanto bene.

Terreno: il gladiolo ama il terreno argilloso e sabbioso ben drenato. I cormi marciranno se il terreno è troppo pesante e umido. Se hai un terreno argilloso, coltiva in aiuole rialzate e allenta il terreno a 30 cm di profondità prima di piantare.

Spaziatura: i cormi dei gladioli spaziali vanno da 15 cm di distanza nel giardino e i cormi delle piante da 5 a 15 cm di profondità a seconda delle dimensioni del cormo (pianta i cormi più grandi più in profondità).

Semina: pianta i cormi di gladiolo in primavera 2 settimane prima dell’ultima data prevista per il gelo. Per goderti i fiori per tutta l’estate, pianta i tuoi Glads ogni 2 settimane fino all’inizio di luglio. Questo scaglionerà le piantagioni e i tempi di fioritura. Puoi anche prolungare la stagione dei fiori coltivando varietà di Gladiolus a inizio, metà e fine stagione.




Come prendersi cura del gladiolo durante tutta la stagione

Abitudini di crescita: il gladiolo ha foglie strette a forma di spada e steli di fiori alti. I gambi dei fiori possono crescere da 60 cm di altezza mentre si diffondono solo 30 cm di larghezza.

Picchettamento: i gambi dei fiori di Gladiolus devono essere picchettati, ingabbiati o supportati in modo che non cadano o si deformino e si incurvino a causa delle tempeste estive. Subito dopo la semina, spingi i picchetti di fiori nel terreno o aggiungi supporti attorno al cormo. Fallo presto per non danneggiare il fiore. Non appena si forma il gambo del fiore, legalo liberamente a un paletto con un materiale morbido o usa anelli di fiori per sostenerlo. Rimuovi i paletti dopo che il fiore è stato raccolto o sbiadito.

Irrigazione: mantieni le piante di gladiolo ben annaffiate con almeno 2,5 cm di acqua a settimana. Questa quantità potrebbe dover aumentare durante i periodi di siccità o se stai coltivando in aiuole rialzate.

Fertilizzazione: aggiungi del compost al terreno prima di piantare il gladiolo. Aggiungi un fertilizzante organico solubile in acqua quando le piante sono alte 25 cm e di nuovo quando i fiori iniziano a mostrare colore.

Rifilatura e potatura: il gladiolo viene coltivato come fiore reciso per interni o come fiore annuale in giardino. Non necessitano di potatura o potatura.

Il gambo dei fiori viene raccolto al mattino per le composizioni floreali quando i 3 fiori inferiori sugli steli iniziano ad aprirsi. Lascia almeno 4 foglie sulla pianta per ringiovanire i cormi se prevedi di salvarli per il prossimo anno.

Nel giardino, testa morta il gambo dei fiori dopo che i fiori sono sbiaditi. Ciò impedirà anche ai fiori di deporre semi e di seminare da soli nei tuoi letti. Sebbene queste piantine alla fine diventeranno abbastanza grandi da fiorire, ci vorranno anni e le piantine possono diventare erbacce.

Pacciamatura: per preservare l’umidità del suolo, pacciamare le piante una volta che emergono dal terreno con uno strato di paglia o pacciame di corteccia di 5 cm di spessore. Il gladiolo non compete bene con le erbacce. Se l’area in cui vorresti piantare è piena di erbacce, elimina le erbacce prima di applicare il pacciame. Il pacciame dovrebbe aiutare anche con il controllo delle erbe infestanti.




Raccolto

  • Taglia i gambi dei fiori al mattino presto o alla sera, non durante la calura del giorno.
  • Usa un coltello affilato e porta un secchio di acqua tiepida sull’aiuola.
  • Taglia i gambi con solo uno o due fiori aperti. Il resto delle cime si aprirà dopo averle messe in un vaso.
  • Tagliare in diagonale i gambi e metterli nel secchio.
  • Lascia almeno quattro foglie sulla pianta nel terreno se vuoi riutilizzare i cormi.
  • Metti il ​​secchio con i fiori in un luogo buio e fresco per qualche ora prima di sistemarli in un vaso.
  • Rimuovere i fiori sbiaditi inferiori e tagliare circa 1 pollice dal fondo di ciascun gambo di fiori ogni pochi giorni.

Articolo correlato: Quando si piantano i lupini.



Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close