Quando si pianta il gelsomino

698
GELSOMINO

Il dolce fiore di gelsomino può riempire una stanza o un giardino con il suo profumo inebriante. Sebbene il gelsomino sia una vite solitamente coltivata all'aperto, alcune varietà possono anche essere coltivate come piante d'appartamento.




Quando si pianta il gelsomino e come si coltiva

I gelsomini sono rampicanti sempreverdi o decidui con steli intrecciati. Possono essere a fioritura estiva o invernale, con fiori bianchi, gialli e occasionalmente rossi e rosa.

Tutti i gelsomini hanno piccoli fiori a forma di stella con un profumo dolce e caratteristico. Alcuni sono teneri e adatti solo per la coltivazione in un giardino d’inverno o in serra, ma le varietà più resistenti sono perfette per rinverdire un muro o una recinzione, a condizione che abbiano dei fili per sostenerli.

Pianta il gelsomino in un luogo soleggiato, caldo e riparato, preferibilmente vicino a un’area salotto per goderti il ​​profumo dei fiori.

Quando si pianta il gelsomino

Tutto quello che devi sapere sulla coltivazione di gelsomini deliziosamente profumati, nella nostra dettagliata guida alla coltivazione.

Ingo generali

  • Semina: Aprile – Maggio
  • PH Terreno: Neutro
  • Tipologia Terreno: Drenante
  • Sole: Parziale

Specifiche

  • La posizione di impianto ideale dovrebbe essere calda, soleggiata e riparata.
  • Crescono bene in un terreno da giardino regolare e ben drenato con livelli moderati di fertilità e umidità del suolo. 
  • Le piante in contenitori sono meglio piantate in autunno.
  • Se hai intenzione di coltivare il gelsomino come bordo di un arbusto, puoi metterli ad almeno a 2 metri di distanza.
  • Collocare in un luogo parzialmente soleggiato per favorire una crescita robusta.
  • Pianta il gelsomino in materiale poroso, corteccia, torba e altro terreno che drena bene. Il terreno deve essere umido ma non fradicio.

Istruzioni

  • Lega i tralci della vite a un supporto abbastanza pesante.
  • Pizzicare le punte per stimolare la crescita laterale e potare dopo la fioritura se necessario per frenare la crescita.
  • Se la vite viene coltivata come tappezzante, taglia i gambi che si attorcigliano verso l'alto. Altre piante possono essere propagate da talee.
  • Se coltivi il gelsomino come pianta d'appartamento, il terreno dovrebbe essere umido e ben drenato, ma non esagerare. Durante l'estate lasciare che il terreno sia umido e lasciarlo asciugare tra un'annaffiatura e l'altra.
  • Nei mesi invernali e primaverili mantenere la pianta leggermente asciutta. 
  • Potare i vecchi germogli sottili dopo la fioritura (che è la primavera) per modellare la pianta.

Note sulla coltivazione, semina, raccolto, conservazione e altro ancora

Il dolce fiore di gelsomino può riempire una stanza o un giardino con il suo profumo inebriante. Sebbene il gelsomino sia una vite solitamente coltivata all’aperto, alcune varietà possono anche essere coltivate come piante d’appartamento. C’è una certa confusione riguardo al gelsomino e quale varietà sia profumata. 
  • Il gelsomino comune è relativamente privo di problemi, parassiti e malattie.
  • Il gelsomino invernale può essere colpito dagli acari. Se ciò accade, tagliali a terra dopo la fioritura e scarta il materiale vegetale infestato. Nutri le corone per stimolare una nuova crescita.
  • Le foglie giallastre indicano la necessità di fertilizzante, che dovrebbe essere applicato in primavera.
  • Per le piante d’appartamento, fai attenzione alle cocciniglie (masse bianche e cotonose sotto le foglie e sugli steli). Per rimuovere, utilizzare un batuffolo di cotone imbevuto di alcol.
Puoi coltivare i gelsomini insieme alle rose.
Keyword: come coltivare i gelsomini




Tipi di gelsomino

Il gelsomino comune o gelsomino del poeta ( Jasminum officinale ), chiamato anche Gelsomino vero, è una vite decidua con grappoli di fiori stellati, di un bianco candido che sbocciano per tutta l’estate. È un rampicante intrecciato con foglie verdi ricche che hanno da cinque a nove foglioline, ciascuna lunga fino a 2 cm e mezzo. I fiori molto profumati hanno un diametro fino a 2 cm.

Nel paesaggio, il gelsomino può essere anche potato come arbusto vicino alla casa o vicino a una passeggiata, così da poterne assaporare il profumo intenso e osservare i colibrì e le farfalle avvicinarsi ai fiori.

Il gelsomino invernale ( Jasminum nudiflorum ) è un arbusto “vecchio stile” che si trova spesso nelle case vittoriane. I bellissimi fiori gialli sono inodore, larghi 2 cm e compaiono in inverno o all’inizio della primavera prima che le foglie si dispiegano.

Il gelsomino invernale è una buona copertura della banca che si diffonderà radicando dove gli steli toccano il terreno. È anche molto attraente quando piantato sopra i muri di sostegno, con i rami che scendono a cascata sul lato. I colibrì adorano questa vite vigorosa!

La maggior parte delle altre specie di Jasminum sono viti semitropicali, che è meglio piantare in primavera dopo che il pericolo del gelo è passato.




Dove coltivare il gelsomino

Come coltivare il gelsomino – gelsomino stellato che cresce su un muro di mattoni

Per ottenere i migliori risultati, coltiva il gelsomino vicino a un muro o una recinzione in un terreno umido ma ben drenato in un sito riparato e soleggiato. Puoi anche coltivare i gelsomini in vasi grandi.

Come piantare il gelsomino

Scava una buca per piantare e aggiungi letame o compost ben decomposto sul fondo. Su terreni pesanti, aggiungere sabbia per favorire il drenaggio. Fornisci supporto usando un bastone angolato, che dovrebbe essere rivolto nella direzione dei fili o di un traliccio per una crescita successiva.




Prendersi cura del gelsomino

Nutri settimanalmente con un fertilizzante ad alto contenuto di potassio in estate, legando i giovani germogli al loro supporto quando e quando è necessario. Potare i gelsomini a fioritura estiva e invernale dopo la fioritura. In autunno è una buona idea pacciamare la base della pianta con letame, compost o terriccio ben decomposto.

Entrambi i tipi di gelsomino possono essere potati all’indietro se hanno superato il punto di impianto originale. Cerca una nuova crescita vigorosa per allenarti nella forma e nello spazio desiderati. Le piante impiegheranno alcuni anni per ricominciare a fiorire.




Varietà di gelsomino da coltivare

  • Jasminum ‘Argenteovariegatum‘ – con lunghi steli intrecciati di foglie variegate in fiori estivi verdi, rosa e crema e bianchi. Di rapida crescita, è l’ideale per ricoprire un grande muro esposto a sud o a ovest
  • Jasminum ‘Sunbeam‘ – una nuova varietà con foglie dorate, che sono più luminose in pieno sole. I profumati fiori bianchi compaiono da giugno ad agosto. ‘Raggio di sole’ cresce rapidamente ed è ideale per ricoprire un grande muro esposto a sud oa ovest
  • Jasminum angulare – un rampicante sempreverde con fiori bianchi che compaiono tra luglio e novembre. Originario del Sud Africa, è semi-resistente e ha bisogno di svernare al chiuso in aree soggette al gelo
  • Jasminum x stephanense – con fiori rosa pallido in giugno e luglio, è un rampicante vigoroso e deciduo. Farà fronte all’ombra parziale fintanto che il terreno è ben drenato
  • Jasminum beesianum – un rampicante vigoroso, semi-sempreverde, con fiori rosso-rosa in estate. È resistente al gelo, ma può soffrire in inverni rigidi. Scegli un rifugio per goderti la fragranza. Rimuovere i germogli vecchi e sovraffollati dopo la fioritura
  • Trachelospermum jasminoides – il classico gelsomino stellato è un rampicante legnoso e sempreverde con foglie ricche di colore verde scuro che virano al bronzo in inverno. I fiori bianchi profumati compaiono da metà a fine estate.

Articolo correlato: Quando si pianta la primula.



Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close