fbpx

Coltivare il ficus pumila: Come piantarlo, concimazione, parassiti e malattie

97

Il ficus pumila, noto anche come "ficus rampicante" o "ficus rampicante nano", è una pianta sempreverde e rampicante appartenente alla famiglia delle Moraceae. È caratterizzato da foglie piccole, lucide e verdi, e un abituale crescita rapida, che lo rende ideale per coprire pareti, pergolati o recinzioni.

Il ficus pumila, noto anche come fico rampicante o pianta rampicante di Ficus, è una pianta sempreverde molto apprezzata per la sua capacità di arrampicarsi su pareti, tralicci e supporti, creando un bellissimo effetto decorativo, quindi, è importante sapere quando si pianta il ficus pumila.

Se hai intenzione di coltivare il ficus pumila nel tuo giardino o all’interno della tua casa, è importante conoscere il momento giusto per piantarlo e le corrette tecniche di coltivazione. In questo articolo, esploreremo quando piantare il ficus pumila e forniremo utili consigli su come seminare, piantare e potare questa affascinante pianta.

Esploreremo anche le malattie e i parassiti comuni che potrebbero affliggere il ficus pumila e ti daremo suggerimenti su come affrontarli. Se desideri moltiplicare la tua collezione di ficus pumila, ti forniremo anche indicazioni su come propagare questa pianta affascinante.

Quindi, prendi nota e preparati a scoprire tutto ciò che c’è da sapere sul ficus pumila.

Quando piantare il ficus pumila

Quando si tratta di piantare il ficus pumila, la scelta del momento giusto è fondamentale per favorire una crescita sana e vigorosa. Il ficus pumila è una pianta tropicale, quindi prospera in climi caldi e umidi. In genere, il momento migliore per piantare il ficus pumila è in primavera o inizio estate, quando le temperature si sono stabilizzate e non ci sono rischi di gelate.

Questo permetterà alle radici della pianta di svilupparsi bene prima dell’arrivo dei mesi più freddi. Tuttavia, se vivi in una regione con un clima tropicale o subtropicale, puoi piantare il ficus pumila anche in altri periodi dell’anno, purché le temperature non scendano al di sotto dei 10-12 °C.

È importante notare che il ficus pumila può essere coltivato sia all’aperto che in vaso, quindi se vivi in un’area con un clima più freddo, puoi optare per la coltivazione in vaso per poter spostare la pianta all’interno durante i mesi più freddi.

In ogni caso, assicurati di scegliere un luogo ben illuminato e riparato dai venti forti per piantare il ficus pumila e goditi la bellezza di questa pianta affascinante.

Specifiche di coltivazione

  • Specie: Ficuc
  • Pianta: Sempreverde
  • Origine: Asia centrale
  • Fiori: Bianchi
  • Foglie: Cuoriformi
  • Altezza: da 1,3 m a 6 m
  • PH Terreno: 5 – 6
  • Semina interna: Marzo
  • Semina esterna: Aprile
  • Trapianto: Maggio
  • Sole: Pieno
  • Tipologia Terreno: Medio impasto, sabbia, torba, pietrisco lavico e ghiaia
  • Irrigazione: Poca

Maggiori informazioni per la coltivazione

  • Trapianto: Trapianta le piantine di Ficus pumila in giardino subito dopo la data media dell’ultima gelata primaverile. Se desideri iniziare la stagione in anticipo, puoi seminare i semi di ficus pumila all’interno di casa circa 3 o 4 settimane prima dell’ultima gelata, per poi trapiantarli in giardino una o due settimane dopo l’ultima gelata.
  • Raccolta dei fiori: Produce fiori che sbocciano durante un periodo di tempo prolungato. I fiori possono essere raccolti durante tutta la stagione di crescita. Assicurati di rimuovere i fiori appassiti regolarmente per stimolare la produzione continua di nuovi fiori.
  • Cura continua: Per garantire una fioritura rigogliosa, assicurati di fornire al ficus pumila le cure necessarie durante l’intera stagione di crescita. Ciò include l’irrigazione adeguata, una corretta esposizione al sole e una concimazione regolare. Controlla che il terreno sia ben drenato e osserva le indicazioni specifiche per la fertilizzazione del ficus pumila.
  • Clima: Il ficus pumila può tollerare temperature calde, ma è importante notare che i fiori potrebbero non svilupparsi correttamente a temperature superiori a 26,7 °C. Assicurati di posizionare la pianta in un’area che offra un adeguato ombreggiamento durante le ore più calde della giornata, se necessario.
  • Raccolto: A differenza di altre piante che producono frutti o baccelli, il ficus pumila è principalmente una pianta ornamentale che offre una copertura verde lussureggiante. Pertanto, non è necessario preoccuparsi della raccolta di baccelli o frutti.

Istruzioni per la coltivazione

  • Preparazione degli strumenti: Prima di iniziare la coltivazione del ficus pumila, è importante munirsi di guanti da giardiniere per proteggere le mani durante le attività di coltivazione.
  • Scelta delle piantine: Per ottenere risultati ottimali, acquista le piantine di ficus pumila presso un vivai o un centro giardinaggio di fiducia. Assicurati di selezionare piante sane e vigorose con radici ben sviluppate.
  • Selezione dei vasi: Opta per vasi di dimensioni adeguate, preferibilmente con un buon sistema di drenaggio. Il ficus pumila richiede spazio sufficiente per lo sviluppo delle radici e un terreno che si asciughi rapidamente per evitare ristagni idrici.
  • Preparazione del terreno: Utilizza un terriccio leggero e ben drenante per piantare il ficus pumila. È possibile arricchire il terreno con compost organico per apportare nutrienti extra.
  • Terreno: Raddrizza il terreno intorno alla pianta, facendo attenzione a non coprire il colletto della pianta, ovvero il punto in cui il fusto emerge dalle radici. Compatta leggermente il terreno intorno alla base per stabilizzare la pianta.
  • Annaffiatura: Dopo il trapianto, è fondamentale innaffiare abbondantemente il ficus pumila per garantire un’adeguata idratazione del terreno. In seguito, mantieni una regolare annaffiatura, evitando però che il terreno si asciughi completamente tra un’irrigazione e l’altra.
  • Esposizione al sole: Il ficus pumila richiede una posizione soleggiata per crescere sano e fiorire abbondantemente. Assicurati di posizionare la pianta in un’area ben esposta alla luce solare, proteggendola dalle ore più calde della giornata se necessario.
  • Concimazione: Durante la stagione di crescita, fornisce una concimazione regolare al ficus pumila utilizzando un fertilizzante bilanciato specifico per piante da fiore. Segui attentamente le istruzioni del produttore riguardo alla frequenza e alla quantità di concime da utilizzare.
  • Potatura: Effettua una potatura regolare per mantenere il ficus pumila compatto e stimolare la crescita di nuovi rami e fiori. Rimuovi rami secchi, danneggiati o indesiderati utilizzando cesoie pulite e affilate.

Come seminare il ficus pumila

La semina del ficus pumila è una delle opzioni per propagare questa pianta affascinante. Per iniziare, assicurati di avere semi freschi e di alta qualità. Prepara un vaso o una semenzaia riempiendoli con un substrato ben drenato e ricco di sostanze organiche. Poi, prendi i semi di ficus pumila e posizionali sulla superficie del terreno.

Coprili leggermente con uno strato sottile di terriccio. Mantieni il terreno costantemente umido, ma non eccessivamente bagnato. Utilizza uno spruzzatore per innaffiare delicatamente il terreno, evitando di creare pozzanghere o ristagni d’acqua.

Posiziona il vaso o la semenzaia in un luogo caldo e luminoso, ma evita l’esposizione diretta alla luce solare intensa, che potrebbe bruciare le giovani piantine. Mantieni un’umidità costante nel terreno spruzzando acqua leggermente ogni giorno o due.

Dopo qualche settimana, dovresti iniziare a notare i primi germogli. A questo punto, assicurati che le giovani piantine ricevano una luce solare indiretta e sufficiente ventilazione per promuovere la crescita sana. Quando le piantine sono abbastanza grandi e robuste, possono essere trapiantate in vasi o nel terreno esterno, seguendo le stesse linee guida di piantagione per il ficus pumila adulto.

Come piantare il ficus pumila

Prepara il terreno miscelando terriccio di buona qualità con compost organico per migliorare il drenaggio e arricchire la pianta di nutrienti. Scava un buco leggermente più grande della dimensione del contenitore in cui è attualmente coltivata la pianta di ficus pumila. Rimuovi con delicatezza la pianta dal suo contenitore originale e posizionala nel buco preparato, assicurandoti che sia alla stessa profondità a cui era precedentemente coltivata.

Riempire il buco con il terreno preparato e compattarlo delicatamente intorno alle radici della pianta. Annaffia abbondantemente il ficus pumila appena trapiantato per aiutare il terreno a stabilizzarsi intorno alle radici e garantire una corretta idratazione.

Per una crescita ottimale, assicurati di mantenere il ficus pumila ben annaffiato, ma evita il ristagno d’acqua. L’irrigazione regolare è importante soprattutto durante i periodi di crescita attiva, ma riduci leggermente le annaffiature durante i mesi invernali quando la pianta è in fase di riposo.

Assicurati anche di fornire al ficus pumila un supporto su cui arrampicarsi, come una griglia o una struttura di sostegno. Questa pianta è nota per le sue caratteristiche rampicanti e beneficerà di un supporto su cui poter crescere in modo verticale.

Come potare il ficus pumila

La potatura del ficus pumila è un’attività importante per mantenerlo sano e ben curato. La potatura regolare aiuta a controllare la forma della pianta, a promuovere una crescita densa e a rimuovere eventuali parti danneggiate o indesiderate.

Innanzitutto, assicurati di utilizzare attrezzi da potatura puliti e affilati per evitare danni alle piante. Puoi iniziare potando i rami che sono troppo lunghi o che stanno crescendo in modo disordinato. Taglia i rami vicino al punto di origine per stimolare una crescita più compatta.

Se desideri dare una forma specifica al tuo ficus pumila, puoi eseguire una potatura di formazione. Questo significa tagliare i rami laterali e le punte delle piante per incoraggiare una crescita più densa e uniforme. Assicurati di lasciare abbastanza foglie sulle piante per consentire la fotosintesi e la produzione di nutrienti.

La potatura dei rami morti o malati è fondamentale per la salute complessiva della pianta. Rimuovi i rami che appaiono secchi, danneggiati o infestati da parassiti. Questo aiuterà a prevenire la diffusione di malattie e a mantenere il ficus pumila in buone condizioni.

Come e quando fare il trapianto del ficus pumila

Il trapianto del ficus pumila è un’operazione importante per garantire una crescita sana e rigogliosa della pianta. Ecco alcuni consigli su come e quando effettuare il trapianto.

  • Innanzitutto, è consigliabile trapiantare il ficus pumila in primavera o inizio estate, quando le temperature sono più miti e la pianta è in una fase di crescita attiva. Evita di trapiantare durante i mesi invernali o quando la pianta è in fase di riposo, poiché potrebbe avere difficoltà ad adattarsi.
  • Prima di procedere al trapianto, assicurati di avere un vaso di dimensioni adeguate che consenta alla pianta di crescere e svilupparsi. Scegli un vaso con buon drenaggio per evitare ristagni d’acqua che potrebbero danneggiare le radici del ficus pumila.
  • Per effettuare il trapianto, inizia rimuovendo con cura la pianta dal suo vaso attuale. Puoi utilizzare un coltello o un utensile simile per aiutarti a separare le radici dal terreno. Assicurati di manipolare delicatamente le radici per evitare danni.
  • Successivamente, riempi il nuovo vaso con un terreno di qualità, preferibilmente un mix di terriccio universale e sabbia per un buon drenaggio. Fai un buco nel terreno e posiziona la pianta in modo che le radici siano ben coperte, quindi compatta leggermente il terreno intorno alle radici per stabilizzare la pianta.
  • Dopo il trapianto, assicurati di annaffiare abbondantemente il ficus pumila per favorire l’adattamento delle radici al nuovo ambiente. Continua ad annaffiare regolarmente, mantenendo il terreno umido ma non eccessivamente bagnato.
  • Durante le prime settimane dopo il trapianto, monitora attentamente la pianta per assicurarti che si stia adattando correttamente. Evita di fertilizzare la pianta subito dopo il trapianto, aspettando almeno un paio di mesi prima di applicare un fertilizzante equilibrato.

Malattie e parassiti del ficus pumila

Il ficus pumila è generalmente una pianta resistente, ma può essere soggetto ad alcune malattie comuni e infestazioni di parassiti. Con una cura adeguata, è possibile prevenirne o gestirne l’insorgenza.

Una delle malattie più comuni che colpiscono il ficus pumila è l’oidio, una malattia fungina che si manifesta come una muffa biancastra o grigiastra sulle foglie. Per prevenire l’oidio, assicurati di fornire una buona circolazione dell’aria intorno alla pianta e di evitare l’eccessiva umidità. Se l’oidio compare, puoi utilizzare un fungicida specifico per il trattamento.

Un altro problema che potrebbe colpire il ficus pumila sono le infestazioni di parassiti come gli acari del ragno e le cocciniglie. Gli acari del ragno possono provocare ingiallimento e caduta delle foglie, mentre le cocciniglie si attaccano alle foglie e succhiano la linfa. In caso di infestazioni, puoi utilizzare un insetticida specifico per il controllo dei parassiti.

Come concimare il ficus pumila

La concimazione è un aspetto importante per favorire la crescita e la salute del ficus pumila. Ecco alcuni consigli su come concimare correttamente questa pianta.

Il ficus pumila beneficia di una concimazione regolare durante la stagione di crescita attiva, che generalmente va dalla primavera all’autunno. È consigliabile utilizzare un concime equilibrato con una proporzione di nutrienti come 10-10-10 o 20-20-20, che fornirà una combinazione adeguata di azoto, fosforo e potassio.

Puoi applicare il concime liquido o granulare al ficus pumila seguendo le istruzioni riportate sull’etichetta del prodotto. Solitamente, la frequenza di concimazione consigliata è ogni 4-6 settimane durante la stagione di crescita.

Prima di applicare il concime, assicurati che il terreno intorno alla pianta sia leggermente umido. Evita di concimare una pianta completamente secca, poiché potrebbe causare danni alle radici. Annaffia leggermente il ficus pumila prima di applicare il concime.

Se preferisci utilizzare un concime organico, puoi optare per compost o letame ben decomposto. Questi concimi naturali apportano nutrienti essenziali e migliorano la struttura del terreno. Applica il compost o il letame intorno alla base del ficus pumila e mescolalo leggermente con il terreno.

Durante la concimazione, assicurati di non eccedere con le dosi raccomandate. Un eccesso di concime può bruciare le radici della pianta e causare danni. Segui attentamente le istruzioni e dosa il concime in base alle necessità della tua pianta.

Domande frequenti

  1. Quali sono le condizioni di luce ideali per il ficus pumila?
    Risposta: Il ficus pumila preferisce una posizione luminosa con luce indiretta. Si adatta bene sia all’ombra parziale che alla luce solare diretta, ma è importante proteggerlo dai raggi solari intensi dell’estate.
  2. Quanto spesso devo annaffiare il ficus pumila?
    Risposta: Il ficus pumila richiede un’irrigazione regolare, ma è importante evitare il ristagno d’acqua. Annaffia la pianta quando il terreno in superficie risulta asciutto, ma assicurati di non lasciarla inzuppata.
  3. Come posso propagare il ficus pumila?
    Risposta: Il ficus pumila può essere propagato tramite talee. Taglia una porzione sana di ramo, rimuovi le foglie inferiore e piantala in un terreno umido. Mantieni la talea in un ambiente caldo e umido finché non si radicherà.
  4. Come posso evitare che il ficus pumila diventi troppo invasivo?
    Risposta: Per limitare la crescita invasiva del ficus pumila, puoi potare regolarmente la pianta per controllarne le dimensioni. Inoltre, puoi piantarlo in vasi o contenitori per evitare che si diffonda eccessivamente nel terreno circostante.
  5. Quali sono i problemi comuni che possono colpire il ficus pumila?
    Risposta: Il ficus pumila può essere soggetto a malattie come l’oidio e l’attacco di parassiti come gli acari. Per prevenire tali problemi, assicurati di fornire una buona ventilazione, evita l’eccesso di umidità e controlla regolarmente la pianta per eventuali segni di infestazione o malattie.

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close
Preferenze Privacy