Quando raccogliere le zucchine trombetta

3.4K
raccolta

La raccolta delle zucchine trombetta avviene quando i frutti hanno raggiunto una buona dimensione e consistenza, staccandoli dal fusto con decisione e cercando di non danneggiare la pianta per stimolare nuove produzioni.

Le zucchine trombetta sono degli ortaggi particolarmente versatili e deliziosi, adatti a far parte di ogni cucina e coltivati per il loro sapore dolce e delicato. Queste zucchine allungate dalla polpa soda e compatta offrono sapori eccellenti e si prestano a numerose ricette.

Abbiamo già scritto della raccolta delle zucchine, ma per poterne apprezzare al meglio le proprietà è importante conoscerne le fasi di sviluppo e imparare a riconoscere il momento ottimale per il raccolto della varietà trombetta. Solo così infatti sarà possibile gustarne in pieno la freschezza e i benefici nutrizionali.

Questo articolo vi guiderà nella scoperta di tutti i segreti relativi alla raccolta delle zucchine trombetta, dalle modalità per individuare la perfetta maturazione alla tecnica per effettuare il prelievo nel rispetto del frutto. Vedremo quali sono le varietà più diffuse e come preparare il terreno per favorite crescite rigogliose.

Non mancheranno suggerimenti per una corretta conservazione post-raccolto, per allungare i tempi di disponibilità di questo ortaggio dalle mille proprietà. Seguendo le indicazioni di un esperto, potrete portare in tavola zucchine trombetta mature e gustose per sfruttare al massimo il loro potenziale.

Il momento ideale per la raccolta delle zucchine trombetta

Per ottenere zucchine trombetta al massimo della loro bontà, è cruciale raccoglierle al momento giusto. Il momento ideale per la raccolta è quando le zucchine sono giovani e ancora relativamente piccole, di solito intorno ai 15-20 centimetri di lunghezza. Queste zucchine giovani hanno una consistenza tenera e un sapore delicato, perfetto per una vasta gamma di ricette.

Per raccoglierle, assicurati di utilizzare un coltello affilato o delle forbici per tagliare il gambo, evitando di strappare la pianta. Quando noti che hanno raggiunto la lunghezza di circa 15-20 centimetri e hanno una pelle liscia e brillante, è il momento di agire.

Usa un movimento deciso ma delicato per tagliare le zucchine dalla pianta, assicurandoti di non danneggiare la pianta madre. Questo passaggio è fondamentale per garantire una produzione continua di zucchine per tutta la stagione.

Questa pratica delicata contribuirà a mantenere la pianta produttiva per tutta la stagione.

Raccolta precoce o tardiva della zucchina trombetta: i pro e i contro

La raccolta delle zucchine trombetta può essere effettuata in tempi differenti con alcune variabili da considerare. Generalmente in Italia il periodo della raccolta della zucchina trombetta va da giugno fino a ottobre. Un prelievo precoce consente di godere prima del raccolto ma fornisce ortaggi di piccole dimensioni, meno saporiti.

È indicato per varietà precoci da consumare giovani. Un intervento tardivo permette di ottenere zucchine grandi e dolci, tuttavia si rischia l’allungamento eccessivo con calo di consistenza. Meglio valutare varietà e disponibilità, scegliendo il momento più adatto a seconda delle esigenze.

Come conservare a lungo le zucchine dopo il raccolto

Per mantenere intatte a lungo le proprietà delle zucchine trombetta è possibile ricorrere ad alcuni accorgimenti. Una volta raccolte, vanno riposte in sacchetti di carta o stoffa, mai di plastica, ed conservate in frigorifero fra 2-5°C. 

L’umidità deve rimanere alta per non farle appassire. Utili risultano contenitori forati o carote sparse tra gli ortaggi. Per la congelazione meglio tagliare a rondelle sottili e sbollentare leggermente prima di congelare separate da fogli di carta forno. In questo modo dureranno fino a 10 mesi!

Tecniche di potatura per aumentare la produzione

La potatura delle zucchine trombetta è finalizzata a stimolare la pianta favorendo la nascita di nuovi frutti. Dopo la fioritura bisogna eliminare fiori appassiti e getti non produttivi per indirizzare l’energia della pianta. Utile è accorciare i rami laterali, lasciando solo i primari da cui si svilupperanno i nuovi frutti.

Per varie tardi resistenti conviene lasciare alcuni frutti piccoli che fungeranno da esca per fioriture successive. In serra o tunnel, si può potare di contenimento nelle prime fasi della pianta per ottenere zucchine di calibro maggiore e produzioni prolungate.

Malattie e parassiti: come difendere le zucchine trombetta

Le zucchine possono andare incontro ad afidi, ragnetti rossi e crittogamePer prevenire l’attacco di afidi si usano antiparassitari a base di oli essenziali o di piretro. Contro i ragnetti rossi, che deformano frutti e foglie, si interviene con prodotti a base di spinosad o sulfoxaflor. 

Peronospora e muffe grigie colpiscono foglie umide: importanti sono irrigazioni la mattina e spray di rame. In caso di infezione, è buona norma eliminare le parti colpite. Monitoraggio costante e terreno ben drenato favoriscono colture pulite e produttive.

Approfondimento:

Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close
Preferenze Privacy