Quando potare gli alberi

109
potatura alberi

Quando le foglie cadono dagli alberi ogni autunno, i rami precedentemente coperti da un baldacchino di denso fogliame escono dal nascondiglio. Sebbene molti giardinieri preferirebbero non occuparsi mai del disordine delle foglie che cadono, apprezzo questa volta come un'opportunità per ispezionare ogni chioma dell'albero. È ora che prendo nota attentamente di tutti i rami che potrei aver bisogno di rimuovere dai miei alberi. Approfittare di questi mesi dormienti mi dà il tempo di sviluppare un piano per la potatura e il taglio degli alberi nel mio paesaggio.

Viene spesso posta questa domanda: quando dovremmo potare i nostri alberi? La risposta non è sempre così semplice come vorremmo, quindi abbiamo compilato una guida utile per provare a rispondere a questa domanda una volta per tutte.

Quando si pensa alla potatura, occorre essere consapevoli del tipo di albero di cui stiamo parlando, nonché di una serie di altri fattori come l’impatto degli insetti, la suscettibilità degli alberi alle malattie e il paesaggio circostante.

Generalmente, il periodo migliore per potare o tagliare alberi e arbusti è durante i mesi invernali. Da novembre a marzo, la maggior parte degli alberi è dormiente, il che lo rende il momento ideale per i seguenti motivi:




  1. Gli alberi sono meno suscettibili agli insetti o alle malattie.
  2. C’è meno impatto sul paesaggio circostante e il nostro equipaggio può facilmente vedere cosa sta facendo mentre tutte le foglie sono sparite.
  3. Gli alberi guariscono più velocemente, il che significa che quando arriva la primavera, il tuo albero sarà di nuovo felice e in salute.

Perché è importante potare gli alberi?

I rami degli alberi vengono potati per molteplici motivi, ognuno dei quali si traduce in un albero dall’aspetto migliore e dalle prestazioni migliori.

Sebbene gli alberi crescano in modo abbastanza naturale senza potatura, questa manutenzione ordinaria del paesaggio consente ai tuoi alberi di raggiungere il loro pieno potenziale e vivere una lunga vita.




Ma prima di poter imparare a potare correttamente un albero, devi sapere perché dovresti potare un albero.

Potatura per alberi sani

La potatura per la salute delle piante si concentra sulla rimozione di rami morti, morenti e malati, rami che sfregano tra loro e qualsiasi troncone di ramo in modo che l’intero albero continui a crescere in modo sano.

L’apertura della chioma per far filtrare la luce e l’aria attraverso l’intero albero consente di aumentare il fogliame riducendo al contempo il rischio di malattie.

A livello del suolo, polloni e germogli d’acqua indeboliscono il legno e sottraggono sostanze nutritive all’albero principale. Aiutando un albero a stabilire un albero principale e un leader dominante, crei un albero forte che alla fine è in grado di resistere a tempeste invernali e venti forti.

La manutenzione del paesaggio e la potatura dell’aspetto si combinano per creare la pianta ideale che immagini. Potando e potando gli alberi in modi specifici, puoi incoraggiare la fruttificazione e la fioritura, modellare le piante in forme specifiche e controllare le dimensioni delle piante.

I rami degli alberi vengono potati per molteplici motivi, ognuno dei quali si traduce in un albero dall’aspetto migliore e dalle prestazioni migliori. Sebbene gli alberi crescano in modo abbastanza naturale senza potatura, questa manutenzione ordinaria del paesaggio consente ai tuoi alberi di raggiungere il loro pieno potenziale e vivere una lunga vita.

Ma prima di poter imparare a potare correttamente un albero, devi sapere perché dovresti potare un albero.

Potatura per ambienti più sicuri

Mentre gli alberi ben potati sono più sani, sono anche più forti. I problemi di sicurezza non sono spesso presi in considerazione, ma sono sicuramente un buon motivo per potare i tuoi alberi. Tagliare gli alberi nel tuo giardino crea un ambiente sicuro per la tua famiglia e i tuoi amici.




Rami secchi, alberi malati e rami deboli rappresentano un pericolo per persone e cose. Durante la potatura degli alberi, prenditi un momento per valutare se i rami degli alberi si stanno avvicinando troppo a luci di sicurezza, linee elettriche o bloccano la vista del traffico.

A seconda di dove vivi, è anche importante potare gli alberi per sfoltire rami e rami morti prima della stagione degli uragani. Troppo fogliame può far sì che gli alberi siano pesanti e cadano più facilmente durante le tempeste, mentre i rami che cadono possono danneggiare una casa o le piante sottostanti.

Potare correttamente un ramo di un albero

Quando si assottigliano, si riducono e si modellano rami e rami abbastanza piccoli da poter essere tagliati con utensili manuali, tenere presente che i tagli incoraggeranno una nuova crescita. Con questo in mente, taglia i rami mezzo centimetro sopra una gemma che si affaccia all’esterno della pianta.

Questa sarà la direzione della nuova crescita. Mantieni i tuoi tagli ad un angolo di 45 gradi per prevenire danni causati dall’acqua e malattie.

Potatura a 3 tagli per rami d’albero spessi

I rami degli alberi potati correttamente formano un callo dove una volta c’era il ramo rimosso. Questo callo è essenziale per la salute dell’albero. La maggior parte dei rami degli alberi che vengono tagliati fino al tronco o a un ramo principale richiedono tre tagli per evitare danni alla corteccia.




I primi due tagli rimuovono il peso dal ramo dell’albero e il taglio finale è progettato per la migliore crescita del callo.

Il primo taglio: parte inferiore del ramo

Viaggia per circa 45 cm lungo la parte inferiore del ramo che stai rimuovendo. Questa è la posizione perfetta per il tuo primo taglio. Taglia circa a metà del ramo.

Il secondo taglio: parte superiore del ramo

Spostati sul lato superiore del ramo. Scegli una posizione un centimetro più lontano dal tuo primo taglio. Tagliare con cura finché il ramo non si libera.

Il terzo taglio: all’esterno del colletto

Trova il collare del ramo sul tuo tronco. Questo è il tessuto staminale attorno alla base del ramo. Con la maggior parte degli alberi, vedrai un leggero rigonfiamento e una corteccia più ruvida in quest’area.




Vuoi fare il tuo taglio finale solo all’esterno di questo colletto, ma senza lasciare un mozzicone. Fai un taglio completo con un angolo di 45 gradi partendo dalla base dell’albero. Questo previene i danni causati dall’acqua e favorisce la rapida formazione del callo.

Suggerimenti per la potatura degli alberi

La potatura degli alberi può sembrare un grande progetto, e può esserlo. Raccomando di lasciare alberi da ombra grandi e consolidati a arboricoltori qualificati e professionisti della cura degli alberi. Dispongono dell’attrezzatura e della formazione adeguate per rimuovere in sicurezza rami di grandi dimensioni.

Gli alberi ornamentali e da frutto sono il luogo perfetto per iniziare a imparare a potare un albero. La maggior parte sono facilmente accessibili e richiedono strumenti semplici.

Inizia presto a potare gli alberi

Un proprietario di casa proattivo inizia la potatura non appena viene piantato un albero. I rami malati, morti e spezzati dovrebbero essere rimossi immediatamente. La potatura per la forma non è necessaria fino al primo inverno dopo la semina.




La potatura regolare per tutta la vita di un albero riduce la quantità di lavoro necessaria e lo stress sull’albero. Potare un albero un po’ ogni anno crea un albero forte e bello fin dall’inizio.

Qual è il periodo migliore dell’anno per potare gli alberi?

Non c’è mai un brutto momento per rimuovere rami morti, danneggiati o malati. Ma la maggior parte degli alberi beneficia della potatura da metà a fine inverno. La potatura durante la dormienza incoraggia una nuova crescita non appena il clima inizia a riscaldarsi. La mancanza di foglie dopo l’autunno consente di identificare facilmente rami e rami che richiedono la rimozione.

Tieni presente che alcuni alberi possono sanguinare la linfa quando vengono potati durante la fine dell’inverno. Ad esempio, la potatura degli alberi di acero in inverno è l’ideale ma può causare sanguinamento. Non preoccuparti: la linfa smetterà di scorrere non appena l’albero inizierà a mettere le foglie. Non è pericoloso e non danneggerà il tuo albero.

Anche se mi piace fare il mio piano di potatura in autunno, aspetto sempre qualche mese prima di iniziare a potare effettivamente. La potatura degli alberi in autunno può introdurre malattie. In caso di caldo autunnale, potrebbe addirittura favorire una nuova crescita che verrà danneggiata dall’abbassamento delle temperature.




La potatura degli alberi in estate non è un’opzione popolare, ma a volte può essere utile se eseguita con cautela. I giardinieri esperti usano la potatura estiva per dirigere la crescita rallentando lo sviluppo di un albero o di un ramo. Il momento migliore per questa forma di potatura è subito dopo che la crescita stagionale ha raggiunto il suo apice. Rimuovendo la superficie fogliare totale della pianta, riduci la quantità di nutrienti inviati alle radici e la crescita complessiva dell’albero.

Ora che abbiamo stabilito qual è il periodo migliore dell’anno per potare gli alberi, parliamo degli alberi in fiore. Non seguono esattamente le regole. Gli alberi in fiore si dividono in due categorie: fioritura precoce e fioritura tardiva.

Alberi in fiore

Gli alberi a fioritura precoce mettono i boccioli sulla crescita dell’anno scorso. Ad esempio, un albero che fiorisce all’inizio del 2018 sta fiorendo in crescita dal 2017. Se poti durante l’inverno, il tuo albero non fiorirà.

Invece, pota subito dopo che l’albero ha finito di fiorire. Gli alberi a fioritura precoce includono:

  • Albicocca
  • Chokecherry
  • Ciliegio
  • Prugna in fiore
  • Magnolia

Alberi a fioritura tardiva

Gli alberi che fioriscono tra la tarda primavera e l’inizio dell’estate mettono i boccioli sulla nuova crescita di quest’anno. Ad esempio, un albero che fiorisce nel giugno di quest’anno fiorisce per la crescita dello stesso anno. Questi alberi dovrebbero essere potati all’inizio della primavera per la migliore fioritura:

  • Catalpa
  • Corniolo
  • Albero di fumo americano
  • Biancospino
  • Albero giapponese lilla

Tre metodi di potatura per alberi

Ci sono molti modi per migliorare sia la salute che la forma di un albero. L’obiettivo di ciascuno è creare un albero con una buona circolazione dell’aria e della luce, qualità attraenti e forza.




I quattro metodi di potatura degli alberi più popolari per la potatura generale sono il diradamento della chioma, l’innalzamento della chioma, la riduzione della chioma e la pulizia della chioma. Potresti notare che ogni metodo di potatura coinvolge la chioma dell’albero.

Questo perché la chioma dell’albero è essenziale per produrre foglie per la fotosintesi. Senza una chioma forte e sana, il resto dell’albero si indebolirà nel tempo.

Assottigliamento della corona

L’assottigliamento della chioma comporta il taglio di un albero per rimuovere rami vivi specifici per ridurre la densità complessiva di un albero. Il diradamento è la potatura più comune eseguita su alberi maturi. Aumenta la penetrazione della luce solare e la circolazione dell’aria. Può anche ridurre lo stress su arti selezionati da gravità, vento, ghiaccio o neve.

Poiché l’obiettivo non è modificare le dimensioni o la forma dell’albero, il diradamento dovrebbe essere coerente in tutto l’albero. Dovresti rimuovere solo dal 10 al 20 percento dei rami degli alberi dal bordo della chioma. I grandi alberi traggono vantaggio dalla rimozione di porzioni terminali di arti di diametro compreso tra 2 e 8 cm.

Piccoli alberi ornamentali e alberi da frutto possono essere assottigliati rimuovendo rami più piccoli con uno spessore compreso tra 0,5 e 1 cm. Dovresti tagliare gli alberi per il diradamento della corona in modo che l’albero sembri ancora completamente non potato.

Innalzamento della corona

L’innalzamento della corona solleva il bordo inferiore dei rami degli alberi fino a liberare il traffico, gli edifici o la vista. Questo metodo di potatura degli alberi dovrebbe essere eseguito gradualmente per un lungo periodo di tempo.




Rimuovere troppi rami più bassi tutti in una volta può portare a un albero debole. Rimuovi solo pochi rami di diametro inferiore a 8 cm durante la potatura ogni anno.

Mi piace fare periodicamente qualche passo indietro e osservare l’equilibrio generale dell’albero. La corona viva sugli alberi decidui dovrebbe costituire il 60 percento dell’albero. Se il tronco inizia a superare il 40 percento, l’albero potrebbe indebolirsi.

La maggior parte delle conifere può essere bilanciata con una chioma del 50% e un rapporto del tronco del 50% e rimanere comunque forte e sana.

Riduzione della corona

La riduzione della chioma è un metodo di potatura degli alberi generalmente utilizzato su alberi più vecchi e maturi. Può aiutare a rafforzare l’albero e incoraggiare una nuova crescita. La riduzione della corona rimuove un ramo di un albero in un ramo laterale in crescita.

Quando la stagione di crescita inizia in primavera, questo ramo laterale diventerà parte della nuova chioma dell’albero.

Considero questo metodo un’alternativa più delicata alla cimatura degli alberi. Ci sono tagli più piccoli, meno corona viene rimossa e rimane molta vecchia crescita per la struttura.




Mentre il diradamento della chioma viene eseguito per ridurre gli arti e il fogliame, l’obiettivo della riduzione della chioma è rimuovere la vecchia crescita incoraggiando al tempo stesso la nuova.

Pulizia della corona

La pulizia della corona è la rimozione di rami morti, malati e spezzati durante il taglio di un albero. Può essere eseguito in qualsiasi momento e deve essere incluso come parte dell’assottigliamento, del sollevamento e della riduzione della corona.

La pulizia della chioma dell’albero rafforza l’intero albero e previene danni futuri sia all’albero che alla proprietà circostante, aumentando al contempo la sicurezza complessiva del paesaggio.

Pulizia della corona

La pulizia della corona è la rimozione di rami morti, malati e spezzati durante il taglio di un albero. Può essere eseguito in qualsiasi momento e deve essere incluso come parte dell’assottigliamento, del sollevamento e della riduzione della corona.

La pulizia della chioma dell’albero rafforza l’intero albero e previene danni futuri sia all’albero che alla proprietà circostante, aumentando al contempo la sicurezza complessiva del paesaggio.

Articoli correlati:



Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close