fbpx

Quali fiori fioriscono a Novembre: Nonostante le temperature più rigide possiamo ammirare bellissime fioriture

790
fiori autunnali

Nonostante le temperature più miti dell'autunno inoltrato, anche a novembre è possibile ammirare splendide infiorescenze nei giardini e negli orti. Alcune varietà di fiori regalano tocchi di colore, mentre più discreti ma profumati sono le calendule e le camelie, capaci di riempire con la loro bellezza anche gli ultimi mesi dell'anno.

Nonostante il clima freddo e grigio, novembre ci riserva ancora sorprese floreali. Se pensi che questo mese sia privo di colori vivaci, pensa ancora! Scopriamo insieme una selezione di fiori che sbocciano proprio in novembre, portando vitalità e bellezza ai nostri giardini.

La camelia, con la sua eleganza e i suoi petali lussureggianti, sfoggia fiori meravigliosi proprio in questa stagione. Il ciclamino, amante del freddo, regala delicatezze colorate che ravvivano vasi e spazi all’aperto. La calendula, con i suoi colori caldi e brillanti, diventa un simbolo dell’autunno. I narcisi, fiori primaverili anticipati, offrono la loro bellezza e il loro profumo inconfondibile anche a novembre.

Infine, l’erica, grazie alla sua resistenza al freddo, dona al giardino un tocco di colore anche in questa stagione. Con questi fiori, puoi trasformare il tuo spazio esterno in un’oasi di bellezza e vitalità, anche durante il mese di novembre. Scopriamo insieme la magia delle fioriture autunnali!

1. Erica

erica
erica

L’Erica è una pianta perenne che sboccia durante il periodo autunnale-invernale, con una fioritura che si verifica tra i 7 e i 15°C. I suoi fiori sono caratterizzati da una vasta gamma di colorazioni, che spaziano dal giallo al rosso, fino al ruggine e all’arancio. Questa pianta è notevole per la sua bellezza cromatica.

La coltivazione dell’Erica è relativamente semplice, a condizione che sia posta in ambienti freschi ed arieggiati. Questo aspetto è fondamentale per il suo corretto sviluppo. È consigliabile evitare posizioni troppo calde o soleggiate, poiché potrebbero danneggiare la pianta.

Per quanto riguarda il terreno, l’Erica predilige un substrato acido, ben drenato e ricco di humus. È possibile aggiungere torba o compost per migliorare la qualità del terreno. Una corretta preparazione del terreno è essenziale per favorire la crescita e la salute dell’Erica.

L’irrigazione dell’Erica richiede attenzione. È importante evitare l’eccesso di acqua, poiché può portare al marciume delle radici. È consigliabile innaffiare solo quando il terreno risulta asciutto in superficie. Un’irrigazione moderata e regolare è l’ideale per questa pianta.

  • Qui puoi avere maggiori informazioni per piantare e coltivare questo fiore

2. Le camelie

camelie
camelie

Le camelie sono una varietà di piante originarie del Giappone, con una fioritura invernale che regala bellissimi e profumati fiori. Queste piante sono un vero spettacolo per gli occhi e offrono la loro magnifica fioritura proprio quando le temperature si fanno più fredde, compreso il periodo tra novembre e gennaio.

Ciò che rende le camelie sasanqua ancora più speciali è la loro resistenza al freddo. Tollerano temperature fino a -12°C, il che le rende adatte anche a climi più rigidi. Questa caratteristica le rende una scelta ideale per colorare il tuo giardino in inverno, quando molte altre piante sono in riposo.

Le camelie sasanqua sono conosciute non solo per la loro bellezza, ma anche per il loro profumo incantevole. I loro fiori emanano un’aroma delicato e avvolgente, che aggiunge un ulteriore tocco di piacevolezza all’esperienza di ammirarle.

3. Le calendule

Calendule
Calendule

Le calendule sono fiori dalle caratteristiche uniche che catturano l’attenzione con il loro colore caldo e brillante. Questi fiori sono noti per la loro bellezza e varietà di tonalità, che spaziano dal giallo al ruggine, dall’arancio al rosso intenso.

Le calendule sono piante annuali facili da coltivare e sono perfette per colorare il tuo giardino. La loro coltivazione è relativamente semplice, richiedendo solo un terreno ben drenato e pieno di sole. Si adattano facilmente a diverse condizioni di crescita e possono essere coltivate sia in vaso che in giardino.

Questa pianta fiorisce abbondantemente da primavera all’autunno, offrendo una fioritura prolungata e costante. Le calendule amano il sole e tollerano bene il caldo, ma possono sopportare anche temperature più fresche.

Per quanto riguarda l’irrigazione, è importante evitare l’eccesso di acqua, poiché le calendule preferiscono terreni leggermente asciutti. Un’irrigazione moderata è sufficiente per mantenerle sane e rigogliose.

4. Narcisi

narcisi
narcisi

I narcisi sono fiori primaverili amati per la loro bellezza e il loro profumo inconfondibile. Questi fiori sono caratterizzati da petali delicati e colori vivaci, che spaziano dal bianco al giallo e all’arancio. Sono simbolo di rinascita e gioia, annunciando l’arrivo della primavera.

La coltivazione dei narcisi è relativamente semplice, rendendoli una scelta popolare tra i giardinieri di ogni livello di esperienza. Queste piante bulbose richiedono un terreno ben drenato e soleggiato. Possono essere piantati in giardino o in vasi, e si sviluppano meglio in terreni leggermente acidi.

Per ottenere una fioritura rigogliosa, è importante piantare i bulbi dei narcisi in autunno, in modo che abbiano il tempo di svilupparsi prima dell’arrivo della primavera. Un’irrigazione moderata è sufficiente per mantenere il terreno umido senza creare ristagni d’acqua.

I narcisi sono piante resistenti che richiedono poca manutenzione una volta stabilite. Dopo la fioritura, lascia che le foglie si ingialliscano naturalmente prima di tagliarle, in modo che i bulbi possano immagazzinare energia per la fioritura successiva.

Approfondimento:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close
Preferenze Privacy