Potatura peonie

141
come potare peonie

Vuoi sapere se le cure che stai dando alle peonie incoraggeranno la produzione di fiori giganteschi e profumati anche l'anno prossimo? Mantenere le peonie potate è importante per quelle belle fioriture, ma non vuoi commettere l'errore di farlo nel momento sbagliato. Ecco cosa devi sapere sulla potatura delle peonie.

Le peonie, con i loro fiori grandi, appariscenti e spesso profumati, diventano il punto focale del giardino in primavera.

I fiori durano solo una settimana o due, ma piantando diverse varietà insieme puoi prolungare la stagione fino a sei settimane. Una volta che i fiori svaniscono, ti rimane un attraente arbusto con foglie profonde.

Potare le peonie è facile e spesso non richiedono alcuna potatura. Quindi, come fai a sapere quando tagliare le peonie?




Continua a leggere per saperne di più su quando e come potare una peonia.

Potatura peonie erbacee e arbustive

La potatura delle peonie le rende più fiorifere e conferisce loro una migliore resistenza alle malattie. Segui i nostri consigli per potare con successo le tue peonie, siano esse arbustive o erbacee.

Quando potare la peonia arborea?

Operare a fine inverno se si deve intervenire.

Come potare la peonia arborea?

  • Non si può proprio dire che la peonia abbia bisogno di una potatura, al massimo una leggera potatura di formazione a fine inverno per equilibrare la sua forma o per renderla più folta invece che semplicemente aumentare l’altezza. Il taglio va effettuato sugli steli dell’anno precedente, oltre ⅓ della loro lunghezza, sopra un bocciolo (scegliete un bocciolo rivolto verso l’esterno per la forma della vostra peonia). Questa potatura va fatta solo ogni 2 o 3 anni, per non pregiudicare la fioritura, agendo a “scalini”.
  • Gli steli ei rami morti devono essere tagliati.
  • Occorre invece recidere i fiori appassiti, sopra l’ultimo occhio. La peonia non deve essere lasciata fruttificare o andare a seme, questo la esaurirebbe inutilmente. Togliere i fiori appassiti aiuta anche, come spesso accade, a favorire la fioritura dei boccioli.




Potatura “di recupero” sulle peonie arbustive

Se l’arbusto si è seccato completamente, puoi tagliarlo a filo (lasciando una decina di centimetri), e la tua peonia ricomincerà la primavera successiva.

Un altro caso in cui la potatura deve essere severa: piantata male, la peonia arbustiva potrebbe non ramificarsi, e quindi crescere su un unico fusto. L’unico modo per sopperire a questo difetto di impianto è tagliare ¾ del fusto e aggiungervi un po’ di terra e letame compostato, per sopperire a quello che mancava all’inizio.

Quando potare la peonia erbacea?

Tagliare a fine estate poco prima dell’autunno.

Come potare la peonia arborea?

Questa peonia va potata a circa 10 cm da terra. I fiori vanno recisi non appena appassiti, ma è importante lasciare 2 o 3 foglie ai piedi di ogni stelo, per proteggerne il ciclo vegetativo.
Occorre procedere allo stesso modo se si recidono i fiori per i mazzi.



Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close