fbpx

Potatura arancio: Quando farla e differenza tra potatura di produzione e di allevamento

708
Come e quando potare l'arancio

L'arancio ha bisogno della giusta manutenzione per produrre i suoi preziosi frutti. Dopo la raccolta e prima della fioritura è il momento della potatura di produzione, per alleggerire la chioma e favorire l'assimilazione di luce e nutrimenti. Nei primi anni invece è fondamentale la formazione con accorte potature basali. Con tagli mirati e attrezzi igienizzati sapremo guidare al meglio la pianta verso una rigogliosa fioritura invernale e un'abbondante messe autunnale.

La potatura dell’arancio è un’attività delicata ma necessaria per il benessere e la produttività della pianta. Con le tecniche corrette si stimola l’emissione di fiori e frutti abbondanti. Potando regolarmente si mantiene l’equilibrio fra lo sviluppo radicale e quello dei rami, ottenendo piante sane e vigorose.

La potatura dell’arancio persegue diversi obiettivi: contenere le dimensioni, favorire il rinnovo dei rami, migliorare la penetrazione di luce e aria, incrementare la quantità e qualità dei frutti. Deve essere eseguita con criterio in base a età, varietà e fase vegetativa.

Si distinguono la potatura di allevamento nei primi anni e quella di produzione nelle piante adulte. Piccoli interventi costanti sono preferibili a drastiche potature occasionali. Una corretta potatura garantisce aranci produttivi e longevi.

Quando potare l’arancio

Nei primi anni l’arancio va solo ripulito da succhioni e rami in eccesso, per consentire lo sviluppo in altezza del fusto, fondamentale per un equilibrio armonioso. Di solito gli agrumi si potano una volta l’anno, l’arancio anche ogni due.

Si distingue la potatura estiva, da fine giugno a inizio luglio, e quella invernale nel riposo vegetativo, evitando interventi drastici. La potatura estiva contiene la vigoria e stimola l’emissione di fiori e frutti. Quella invernale rimuove legno morto per equilibrare la chioma.

In generale la potatura dell’arancio deve essere minima, costante, rispettosa del naturale portamento. Piccoli interventi regolari sono meglio di drastiche potature occasionali. Così si mantengono aranci sani, produttivi e longevi.

Come potare l’arancio

In estate si può praticare una leggera potatura verde per gestire la forma e le dimensioni della chioma, stimolando al contempo l’emissione di fiori e frutti. In inverno si effettua invece una potatura secca, rimuovendo i rami secchi o danneggiati e riequilibrando la ramificazione.

Anche il rinnovo dei rami vecchi e improduttivi con dei tagli di ritorno può favorire una maggiore fruttificazione. Insomma, con piccoli accorgimenti nella potatura si possono ottenere abbondanti raccolti da piante di arancio sane e rigogliose.

Potatura di formazione

La potatura di formazione è molto importante nei primi anni di vita dell’arancio in quanto serve a definire la futura conformazione dell’albero. Se l’arancio acquistato ha già 2 anni e presenta un tronco alto 50-70 cm e 3-5 rami principali, non è necessario intervenire tranne che per rimuovere i succhioni sul fusto e diradare l’interno della chioma.

Nel caso di pianta non ancora impalcata, il fusto principale deve essere accorciato alla stessa altezza per stimolare la crescita di nuovi rami laterali. Tra questi se ne sceglieranno 3-5 ben distanziati che costituiranno le branche di sostegno dell’albero futuro. Anche in questo caso sarà fondamentale rimuovere i succhioni per guidare al meglio lo sviluppo dell’arancio.

Potatura di formazione

La potatura di produzione ha lo scopo di ottimizzare la quantità e qualità dei frutti, eseguendola dopo la raccolta e prima della fioritura, tenendo presente che la fruttificazione avviene sui rami dell’anno precedente. Per questo non è opportuno un eccessivo diradamento che priverebbe l’albero di fiori e frutti.

Bisogna rimuovere solamente i rami secchi, rovinati o infestati, eliminando anche i polloni e succhioni alla base del tronco, inutili e dannosi. La potatura consiste quindi nell’alleggerire la chioma togliendo rami curvi e quel residuo vegetale, spuntando solo gli altri rami.

Una buona potatura assicura un’ottimale illuminazione e ventilazione della pianta, fondamentali per una produzione uniforme e rigogliosa. È importante guidare al meglio lo sviluppo dell’arancio concentrando le energie sulla fruttificazione.

Potatura arancio coltivato in vaso

La cura dell’arancio coltivato in vaso richiede operazioni mirate per consentirne la crescita ottimale anche in spazi ridotti. Nei primi tempi è sufficiente rimuovere i germogli basali per incoraggiare lo sviluppo armonico della chioma.

In seguito è consigliabile un intervento leggero di sfoltimento, eliminando rametti disidratati, malati o dalla conformazione anomala, senza stravolgere l’assetto naturale della piantina. A differenza del terreno, nel vaso non è necessaria una potatura produttiva, bensì una regolazione formale volta unicamente a preservare l’estetica.

Coltivato in questo modo, l’agrume riuscirà comunque a fiorire e mantenere un aspetto lussureggiante, abbellendo gli spazi domestici grazie alle sue foglie lucide e alla fragranza dei suoi boccioli.

Errori da evitare nella potatura dell’arancio

La potatura dell’arancio richiede particolare attenzione per non comprometterne la crescita e la produttività. Un errore comune è quello di esagerare con gli interventi, in quanto la pianta necessita di un adeguato numero di foglie per una vigorosa fioritura.

Tagli troppo abbondanti favoriscono infatti una eccessiva vegetazione a discapito dei frutti. Bisogna anche bilanciare il carico produttivo considerando che rami sovraccarichi potrebbero spezzarsi.

Per l’agrume è poi sufficiente una corretta illuminazione della chioma, senza esporla alla piena insolazione come altre specie. È inoltre fondamentale utilizzare utensili affilati che consentano interventi netti a garanzia della salute dell’albero.

Infine è importante disinfettare le lame per prevenire la diffusione di patologie dalle piante malate a quelle sane. Una potatura oculata evita gravi errori.

Articoli correlati:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close
Preferenze Privacy