Piantare aglio germogliato

154
aglio germogliato

Il germoglio è commestibile, contrariamente ai racconti delle vecchie mogli secondo cui potrebbe farti ammalare, e in realtà diventa più mite nel sapore man mano che cresce. Infatti, l'aglio germogliato produce deliziosi germogli (chiamati aglio verde o aglio baby) che sono considerati una prelibatezza.

L’aglio germogliato può essere piantato in giardino ogni volta che il terreno può essere lavorato e ogni spicchio farà crescere un bulbo completamente nuovo.

Molto spesso, l’aglio inizia a germogliare nella dispensa in primavera, il che significa che pianterai l’aglio in primavera per un raccolto di fine estate.

L’aglio di solito si conserva abbastanza bene e nella maggior parte dei casi si conserva per mesi. Tuttavia, l’aglio germoglierà nella dispensa se lo conserverai abbastanza a lungo o in condizioni non ottimali.

È successo a tutti, quel bulbo d’aglio dimenticato che trovi dopo che ha sviluppato una vita propria.

Piantare l’aglio germogliato è un ottimo modo per dare una seconda vita a queste verdure dimenticate e ogni spicchio farà crescere un bulbo d’aglio completamente nuovo in pochi mesi.

Piantiamo l’aglio in autunno nel terreno per il raccolto l’estate successiva. Lo mangiamo a maggio pieno.




L’aglio germogliato è sicuro da mangiare?

L’aglio germogliato è perfettamente sicuro da mangiare, anche se avrà un sapore più delicato e più verde dell’aglio stagionato e conservato. Più simile all’erba cipollina verde, senza il morso dell’aglio non germogliato.

Una volta che l’aglio inizia a germogliare, non si conserverà molto a lungo. In realtà si rovinerà se non viene piantato (o mangiato) presto.

Se non ne hai un uso immediato in cucina, è meglio piantare l’aglio germogliato in giardino.

Le cipolle funzionano allo stesso modo, ed è per questo che è meglio piantare cipolle germogliate a meno che tu non ne abbia un uso nei prossimi giorni.




Con le istruzioni per piantare in mano, mia madre ha felicemente messo i suoi spicchi d’aglio nel terreno e, pochi mesi dopo, aveva una dozzina di bulbi d’aglio pieni in giardino.

Anche se spesso preparo il pesto all’aglio germogliato con il nostro aglio verde, ma questa primavera ho deciso di mettere un lotto di aglio piantato primaverile per crescere fianco a fianco con i nostri bulbi piantati autunnali per confronto.

Puoi piantare l’aglio germogliato?

Puoi piantare l’aglio germogliato, ma se puoi piantarlo all’aperto o meno dipende da quando germoglia. Se hai germogli d’aglio a metà inverno quando il terreno è ghiacciato, non puoi piantarlo all’esterno (ma puoi piantarlo all’interno in una pentola).

Se ti trovi in ​​un clima caldo dove il terreno non si congela, puoi piantare l’aglio all’aperto per tutto l’inverno.

Idealmente, dovresti piantare l’aglio all’aperto quando è relativamente fresco, non nella piena calura estiva. L’aglio muore nella calura estiva e non produrrà buoni bulbi se piantato al caldo.




L’unica volta in cui non puoi piantare l’aglio germogliato all’aperto è quando il terreno è ghiacciato (nei climi freddi). In tal caso, pianta l’aglio germogliato in un vaso e posizionalo su un davanzale fino a quando non sarà passato il clima rigido.

Se lo pianti nel picco del caldo estivo, i bulbi probabilmente si accovacceranno e aspetteranno di germogliare fino a quando le cose non si raffredderanno in autunno. In tal caso, non potrai raccogliere i nuovi bulbi fino all’estate successiva.

Quando l’aglio viene piantato in primavera, crescerà ancora e produrrà bulbi interi quello stesso anno, e puoi raccoglierli insieme a qualsiasi aglio che hai piantato in autunno quando sono completamente maturi a fine estate.

Preparazione dell’aglio germogliato per la semina

Per preparare l’aglio germogliato per la semina, inizia staccando la parte cartacea della parte esterna del bulbo. Non è necessario sbucciare completamente l’aglio, quanto basta per separare gli spicchi.

Ogni singolo spicchio formerà un bulbo d’aglio completamente nuovo entro pochi mesi, quindi dovranno essere piantati individualmente. Se pianti l’intero bulbo senza dividerlo, cresceranno tutti in un ciuffo e ogni nuovo bulbo sarà rachitico.

Succede quando coltivi l’aglio come una pianta perenne e ogni anno i bulbi spuntano uno sopra l’altro. Funziona e l’aglio cresce, ma non si ottengono bei bulbi d’aglio pieni.

Rompi il bulbo in singoli chiodi di garofano, ma lascia la buccia esterna su ogni spicchio e cerca di non danneggiare il germoglio verde.

(Se sono stati conservati al buio, il germoglio sarà giallo o bianco, e anche questo va bene. Diventerà verde brillante dopo alcuni giorni di crescita alla luce del sole.)




Piantare l’aglio germogliato in primavera è lo stesso che coltivare l’aglio in qualsiasi momento, o almeno le istruzioni per piantare sono le stesse.

Vuoi un letto ricco e privo di erbacce con un sacco di compost aggiunto. L’aglio è un alimento pesante e prospera in un terreno ricco e ben modificato.

In un terreno ideale, gli spicchi d’aglio vengono piantati a circa 15 cm di distanza e ricoperti da 2 a 4 cm di terreno. Ci sono da 2 a 4 cm di terreno sopra la parte superiore del bulbo, quindi la parte inferiore del chiodo di garofano è profonda circa 6-10 cm, a seconda di quanto è alto il chiodo di garofano.

La pacciamatura aiuta a prevenire le erbacce e mantiene l’aglio isolato durante i freddi mesi invernali. È importante pacciamare pesantemente nei climi freddi dove stai piantando l’aglio in autunno.

Quando stai piantando l’aglio in primavera, il pacciame aiuta a mantenere il terreno fresco (cosa che piace all’aglio) e sopprime le erbacce. Non è strettamente necessario poiché non svernano, ma è consigliato.

Usare da 2 a 4 cm di pacciame di paglia o foglie di legno duro rastrellate funziona meglio.

Come prendersi cura dell’aglio germogliato piantato in primavera

Una volta che i tuoi spicchi d’aglio germogliati sono stati piantati, inizieranno a crescere per raggiungere le loro controparti piantate autunnali.

Il tuo aglio piantato in primavera ha un germoglio superiore, ma è in ritardo quando si tratta di crescita delle radici. Va bene, recupererà nei terreni più caldi della primavera.

Dopo alcune settimane, l’aglio piantato primaverile avrà radici di buone dimensioni e saranno solo poche settimane indietro rispetto all’aglio piantato autunnale.

L’aglio continuerà a crescere e svilupparsi per tutta la stagione, e se stai coltivando varietà di aglio dal collo duro (come facciamo nel nord-est), invierà uno scapo d’aglio in tarda primavera o all’inizio dell’estate, circa un mese o 2 dopo la semina.

La maggior parte dell’aglio dei negozi di alimentari è aglio tenero, che non produce uno scapo, quindi non dovrai preoccuparti di tagliarli.




Gli scapi d’aglio sono fondamentalmente fiori d’aglio, taglia gli scapi d’aglio per incoraggiare lo sviluppo del bulbo. Puoi usare gli scapi all’aglio in tutti i modi o le ricette di scapi all’aglio e hanno il sapore dell’aglio verde delicato.

Rimuovere gli scapi è davvero importante se vuoi dei bei bulbi d’aglio grandi. Se lasci gli scapi accesi, il bulbo sarà leggermente stentato e alla fine otterrai un raccolto molto più piccolo.

I bulbi cresceranno e si svilupperanno per tutta la primavera fino all’inizio dell’estate e inizieranno a morire nella calura estiva. L’aglio piantato primaverile è un po’ indietro rispetto all’aglio piantato nel periodo autunnale e probabilmente lo raccoglierai poche settimane dopo.

(Oppure i chiodi di garofano saranno leggermente più piccoli dell’aglio piantato autunnale.)

Una volta che le due paia di foglie inferiori si seccano e ingialliscono, è il momento di raccogliere l’aglio. Probabilmente sarà in luglio o agosto quando le temperature saranno al culmine.

Se non sei sicuro che il tuo aglio sia pronto, scava alla base dello stelo e controlla il bulbo. Dovrebbe essere ben formato e ben tenuto insieme.

Se aspetti troppo a lungo, il bulbo inizierà a separarsi. Questo è il bulbo che si prepara a diventare dormiente e ad aspettare di germogliare di nuovo da ogni spicchio in autunno (per ricominciare il ciclo).

Una volta che i chiodi di garofano iniziano a separarsi, va ancora benissimo da mangiare, così come va benissimo da mangiare l’aglio germogliato. Tuttavia, le teste d’aglio separate non si conservano molto a lungo, quindi è meglio usarle prima.




Aglio piantato in primavera contro aglio piantato in autunno

Allora, qual è la differenza tra l’aglio piantato nel periodo primaverile e quello piantato nel periodo autunnale? Perché comunque pianti l’aglio in autunno?

Generalmente, l’aglio viene piantato in autunno, circa 6 settimane prima che il terreno si congeli (nei climi freddi) o quando le cose si raffreddano sostanzialmente (nei climi caldi). Nelle prime 6 settimane prima che il terreno si congeli, l’aglio mette radici profonde e si prepara a rannicchiarsi per l’inverno.

Questo autunno ho piantato l’aglio al momento ideale, ma l’ho scavato circa 6 settimane dopo, appena prima che il terreno si ghiacciasse per la stagione. Non ha un germoglio sopra il terreno, ma puoi vedere quanto lavoro ha già fatto per prepararsi alla prossima stagione di crescita.

Questo spicchio d’aglio è stato piantato in autunno, circa 6 settimane prima che il terreno iniziasse a gelare per l’inverno. Ecco come appare 6 settimane dopo, con radici ben consolidate. Mentre l’aglio piantato autunnale rimane inattivo per tutto l’inverno, si stabilisce prima che l’inverno arrivi completamente. L’aglio piantato primaverile manca questa fase iniziale di insediamento.

Questa preparazione iniziale da parte dei chiodi di aglio piantati autunnali significa che saranno stabilizzati e pronti a germogliare non appena le cose si scaldano in primavera.

Il confronto diventa ancora più netto quando guardi sottoterra in primavera. Sto per piantare questi spicchi d’aglio germogliati in primavera, solo poche settimane dopo che la nostra neve si è completamente sciolta, ma sono già un po’ indietro rispetto ai loro cugini piantati in autunno.

Anche se la neve è sparita solo da poche settimane, l’aglio piantato in autunno ha già sviluppato da 22 a 25 cm di crescita delle radici e un germoglio da15 a 20 cm dal suolo. L’aglio piantato primaverile dovrà recuperare quest’anno senza il vantaggio della semina autunnale.

Sebbene piantare l’aglio in primavera non sia l’ideale, le piante di solito cresceranno e si svilupperanno in tempo per il raccolto a fine estate (insieme al raccolto autunnale). Se piantati troppo tardi in primavera o all’inizio dell’estate, i bulbi potrebbero non svilupparsi completamente fino all’anno successivo.




Aglio stagionato

Dopo aver raccolto l’aglio, è noto come “aglio verde” o “aglio fresco” e ha un sapore più delicato dell’aglio stagionato. Può essere usato fresco ed è delizioso in questo modo.

Non troverai aglio fresco al di fuori di poche settimane all’anno nei mercati dei contadini ben forniti, quindi ti suggerisco di provarlo perché non avrai molte possibilità.

Il problema con l’aglio verde è che non si conserva bene.

Se vuoi rimettere l’aglio nostrano nella dispensa, dovrai curarlo. Posizionarlo in una zona ombreggiata con una buona circolazione d’aria, idealmente con un ventilatore che soffia su di esso in climi umidi.

Lasciare le cime è facoltativo a questo punto, ma aiuta l’aglio a stagionare più velocemente. La parte superiore di asciugatura aiuta ad asciugare gli strati esterni del bulbo d’aglio.




Curiamo il nostro aglio steso sul pavimento del nostro garage con un ventilatore. Non è l’ideale, ma funziona. In una situazione ideale, appenderesti l’aglio in un posto con una buona circolazione dell’aria ma al riparo dalla luce solare diretta (come sotto un portico coperto).

Una volta che la parte superiore è completamente asciutta e il bulbo ha un buon strato di carta all’esterno, è pronto per la conservazione. Taglia la parte superiore (se è ancora accesa) e le radici.

Quell’aglio può essere conservato nella dispensa e dovrebbe conservarsi per diversi mesi se adeguatamente curato e tenuto lontano dalla luce solare.

Nelle zone umide o nelle zone con climi molto caldi, l’aglio non si conserva bene sotto forma di bulbo. Suggerirei di preparare l’ aglio in salamoia.

Articoli correlati:



Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close