Orto autunnale

355
orto in autunno

Per molti giardinieri, l'estate è l'apice della stagione dell'orticoltura. Il clima caldo e le lunghe giornate sono necessarie per convincere pomodori, peperoni e altri amanti del calore a maturare. Ma l'autunno ha alcune qualità che lo rendono estremamente favorevole per le colture che preferiscono temperature più fresche o condizioni più umide. In alcune zone, infatti, è la stagione migliore per la coltivazione degli ortaggi.

Un terreno sano significa piante sane e l’ AUTUNNO è il momento di nutrire e coprire il terreno del tuo giardino, prima che arrivi l’inverno! Ti parleremo di tre modi semplici ed economici per ricoprire il giardino con materia organica nutriente!

Ti sveleremo un piccolo segreto che molti giardinieri impiegano alcuni anni per capire: il suolo è la base di ogni giardino di successo. Ciò che molte persone non capiscono è che il momento migliore per migliorare il terreno è in autunno.

Quante volte vedi il suolo nudo in natura? Non molto spesso. E c’è una buona ragione per questo. Il terreno nudo viene facilmente eroso da vento, pioggia, neve e agenti atmosferici, lavando via tutti i nutrienti.







Perché piantare verdure in autunno?

Se hai avuto un’abbondante stagione di crescita, potresti preferire considerare l’autunno come la stagione per riposare e pulire il giardino. Tuttavia, ci sono molti vantaggi in un orto autunnale che potrebbero farti desiderare di riconsiderare. Per esempio:

  • Il tempo è più mite.
  • Molti insetti nocivi si stanno preparando a nascondersi per l’inverno.
  • La brezza tiene a bada gli insetti volanti.
  • Il terreno diventa effettivamente quell’inafferrabile “umido, ma ben drenante”.

Prepararsi per un orto autunnale

Sebbene molte verdure crescano e maturino bene in autunno, la maggior parte deve essere avviata prima che le notti diventino fredde. Nei climi con date di gelo precoce, il tuo giardino autunnale dovrà essere avviato a metà estate da fine luglio ad agosto. Anche se le temperature diurne rimangono elevate, le temperature serali inizieranno a calare e la durata della luce del giorno diminuirà. Quindi scegli le varietà con pochi giorni di maturazione e mettile nel terreno in tempo.

Per quanto riguarda i giardinieri nelle aree soggette a caldo estremo e piogge rare durante l’estate, l’autunno è la stagione ideale per l’orticoltura. Questo è il momento in cui puoi coltivare le tue verdure di stagione calda, come pomodori e peperoni. Molti possono continuare a crescere durante l’inverno, passando alle verdure fresche quando la stagione delle piogge si avvicina.




Doveri di pulizia del terreno

Se hai curato il tuo orto per tutta l’estate, tenendolo diserbato, rimuovendo le piante malate o esauste, senza calpestare il terreno, il tuo giardino non avrà bisogno di molta preparazione per l’autunno. Basta liberare lo spazio, magari aggiungere del compost e iniziare a piantare. In caso contrario, il tuo giardino potrebbe probabilmente richiedere un po’ di attenzione prima di iniziare la tua seconda stagione di semina.

  • Erbacce: se si sono nascoste sotto le piante, sbarazzartene ora e fallo prima che vadano a seminare.
  • Piante esaurite: sbarazzarsi di tutto il possibile. Puoi lasciare che i tuoi pomodori e peperoni maturino, ma molte altre piante, come i fagioli, i cetrioli e la lattuga piantati in anticipo, sono praticamente fatti per la stagione e ospitano solo malattie e parassiti. Smaltisci tutto ciò che è malato e composta il resto.
  • Frutti caduti: se sei stato negligente nel ripulire i piccoli frutti che sono caduti dalla pianta, assicurati di portarli via da lì ora. I frutti in decomposizione attirano i parassiti.

Se hai intenzione di piantare un altro orto primaverile, puoi risparmiare tempo l’anno prossimo annotando cosa è stato piantato dove in modo da poter ruotare le colture nel miglior modo possibile.




Preparare il terreno nell’orto

Il modo più semplice per rinfrescare il terreno del giardino è rimuovere lo strato di pacciame . Se è ancora in buone condizioni, puoi riutilizzarlo per l’autunno. Molto probabilmente molto si è già decomposto e dovrai aggiungerne un po’ di più. Ma prima di farlo, assicurati che il terreno sia pronto per la semina.

Allentare il terreno compattato

Se il terreno si è compattato durante l’estate, sgranalo un po’ con una forchetta da giardino. Non è necessario eseguire lavorazioni importanti, quanto basta per consentire alle nuove radici delle piante di muoversi e far passare l’acqua.




Modifica il terreno prima di piantare

Se ti senti diligente, l’autunno è un ottimo momento per testare il tuo terreno. Molti emendamenti richiedono tempo per avere un effetto sul suolo.

Per lo meno, riempi il terreno lavorando in un po’ di compost . Puoi vestirci sopra o lavorarlo mentre stai allentando il terreno. Fai la tua piantagione prima di aggiungere il compost in modo da aggiungerlo dove cresceranno le piante e non nei vialetti del giardino.

Se scegli di utilizzare il letame, assicurati che sia completamente compostato per almeno sei mesi. Il compost fresco può bruciare le radici delle piante e può rappresentare un serio rischio per la salute dell’uomo se utilizzato sulle piante vegetali.

È anche bene aggiungere del fertilizzante organico ad azione lenta quando allenti il ​​terreno. Puoi aggiungere singoli emendamenti, come sabbia verde o farina di sangue, se è ciò che consiglia il tuo test del suolo. Ma se le tue piante non mostrano segni di carenze nutrizionali, un fertilizzante multiuso farà il lavoro.

Quando hai finito di aggiustare il terreno, rastrellalo. La rastrellatura uniforma la superficie, rompe eventuali grumi rimanenti e crea solchi per catturare l’acqua.




Compost o letame:

Dovresti compostare quasi tutto: avanzi di cucina, potatura, foglie, cartone, erba tagliata. È gratis! Una volta aggiunto un buon mix di ingredienti, otterrai un delizioso compost che è una centrale elettrica nel giardino.

Anche il letame è fantastico, ma deve provenire da una fonte attendibile. Non vuoi che venga contaminato da erbicidi che potrebbero passare attraverso un cavallo o una mucca e infliggere danni alle tue colture.

Aggiungi compost o letame invecchiato a circa un pollice di profondità attraverso il tuo letto per mantenere il terreno coperto durante l’inverno, eliminare le erbacce e i vermi occupati. I vermi lo trascineranno nel terreno in modo che anche i microbi possano lavorarci sopra, rilasciando tutti quei nutrienti in tempo e nutrendo il tuo raccolto per la prossima primavera.

Puoi trasportare il letame nel retro della tua auto; se è fresco, impilalo da qualche parte per circa un anno perché il letame fresco è troppo forte per la maggior parte delle piante.

Foglie, sfalci d’erba o trucioli di legno

Puoi anche utilizzare materiali organici prontamente disponibili che non sono marciti, specialmente quelle foglie autunnali! Basta stenderlo sui letti! Ulteriori informazioni sull’uso delle foglie.

Oppure, spargi trucioli di legno intorno ai cespugli di frutta e manterrà le erbacce giù e rilascerà lentamente i nutrienti per nutrire le tue piante.

A proposito, sfatiamo un mito. I trucioli di legno non rubano l’azoto al suolo. Lasciati in superficie, non creano altro che bontà, simile a un pavimento di bosco. Quando desideri piantare, metti da parte i trucioli di legno.




Coltura di copertura del fagiolo campestre

Un altro modo per costruire il terreno è piantare colture di copertura. Coprono il terreno per prevenire l’erosione, migliorare la struttura del suolo e sopprimere le erbacce. È un po’ tardi per molte colture di copertura, ma una delle colture che puoi sempre piantare sono le fave da campo super super resistenti.

Seppellisci i semi di un paio di centimetri nel terreno e cresceranno fino alla primavera. Finirai per tagliarli PRIMA che producano baccelli in modo che possano concentrarsi sulla fissazione dell’azoto dall’aria per le loro radici. Quando li abbatti, puoi mettere la crescita superiore nel cumulo di compost per un ciclo completo di salute del suolo!

Altri esempi di colture di copertura sono il frumento invernale, la segale invernale e il loietto annuale. I semi di queste colture di copertura vengono seminati in autunno circa sei settimane prima della prima data prevista per il gelo. Per piantare, devi semplicemente spargere il seme, coprirlo leggermente con terra e acqua. Lascia crescere il raccolto di copertura fino all’inizio della primavera, quindi fino a quando non è sotto.




Sostituire il pacciame

Se hai ancora del pacciame dall’estate, puoi riutilizzarlo sui letti di semina rinfrescati. Se è necessario aggiungerne dell’altra, la paglia è un ottimo pacciame per gli orti perché si disperde e si sposta facilmente. È anche una casa meravigliosa per i ragni, che ti aiuteranno a controllare la tua popolazione di parassiti.

Un’altra buona scelta per la pacciamatura in autunno sono le foglie sminuzzate. Se hai una scorta di foglie cadute, falle passare attraverso un distruggidocumenti, ammucchiale e falciale, oppure raccoglile e fai scorrere lo sarchiatore come un frullatore. Bagnali bene dopo averli spalmati o si asciugheranno. Una leggera spolverata di compost sulla parte superiore aiuterà anche a mantenerli in posizione. Le foglie non sminuzzate tendono a formare una stuoia che non lascia passare l’acqua nel terreno.

Articoli correlati:



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close