Ortensie da pieno sole: varietà resistenti e consigli per una fioritura abbondante

3.6K
Pieno sole

e varietà di ortensia più adatte al pieno sole sono l'arborea, la paniculata e la quercifolia, che producono grandi infiorescenze rispettivamente bianche, rosa o bianco-rosa. Anche l'Annabelle, una macrophylla dai fiori bianchi sferici, si adatta bene se ombreggiata nelle ore più calde.

Le splendide infiorescenze delle ortensie donano colore e vitalità a qualsiasi giardino. Ma per sfoggiare tutta la loro bellezza, hanno bisogno di posizioni a mezz’ombra, al riparo dai raggi solari diretti. E se volessimo coltivarle in pieno sole? Con le giuste accortezze si può!

In questa guida completa, vi sveleremo tutti i segreti per far crescere rigogliose le vostre ortensie anche in condizioni di luce intensa. Scoprirete quali varietà resistono meglio al sole, come preparare il terreno ideale, la corretta annaffiatura e concimazione. Preziosi consigli per la messa a dimora, le cure indispensabili e la protezione dal caldo eccessivo.

Imparerete a riconoscere e correggere gli errori più comuni, per non compromettere fioritura e salute delle piante. Con questi suggerimenti collaudati, anche voi potrete godere della bellezza delle ortensie illuminate dal sole!

Quali varietà di ortensia resistono e fioriscono al sole

Tra le tante varietà di ortensia, alcune sopportano meglio la piena esposizione al sole, continuando a fiorire rigogliose. Le più resistenti sono le ortensie arboree, come la Hydrangea paniculata e la Hydrangea quercifolia.

La paniculata produce grandi pannocchie bianche che, con il sole, assumono sfumature rosate. La quercifolia ha foglie lobate simili a quelle della quercia e spettacolari infiorescenze bianco-rosa.

Anche l’Hortensia macrophylla è adatta al sole se coperta durante le ore più calde. L’Annabelle è una macrophylla molto rustica, con grandi fiori bianchi sferici. Prima di scegliere la vostra ortensia da sole, informatevi sulle esigenze specifiche delle diverse varietà. Con quelle più resistenti, potrete godervi una splendida fioritura anche in piena luce.

Come scegliere il terreno adatto per coltivare ortensie in piena luce

Per una crescita ottimale dell’ortensia al sole, è fondamentale scegliere un terreno con caratteristiche adatte. Queste piante prediligono suoli a pH acido, ricchi di sostanza organica.

L’ideale è preparare una buca ampia e profonda, riempiendola con terriccio universale miscelato a compost o corteccia sminuzzata. Questo garantirà il giusto grado di acidità e un buon drenaggio.

Aggiungete anche stallatico maturo o compost di foglie di quercia macinate, che apportano acidità e sostanze nutritive. Regolate il pH intorno a 5-5,5.

Scegliete una posizione riparata dal vento e dal sole pomeridiano. Un microclima fresco e umido aiuta la crescita dell’ortensia. Con questi accorgimenti vedrete crescere splendide ortensie fiorite anche in condizioni di piena luce.

Quanto sole tollerano le ortensie: ore di esposizione consigliate

Le ortensie prediligono generalmente la mezz’ombra, ma alcune varietà più rustiche tollerano anche diverse ore di pieno sole. L’esposizione ideale è la mattina presto, quando i raggi non sono ancora troppo forti. Le ore migliori sono dalle 8:00 alle 11:00.

Il pomeriggio le ortensie dovrebbero essere a riparo dalla luce diretta. I raggi più intensi delle 14:00 in poi possono bruciare foglie e fiori. La migliore soluzione è una posizione luminosa per metà giornata, ossia dalle 8:00 fino alle 14:00 circa, per un totale di 6-7 ore di luce piena.

Le varietà più resistenti come l’arborea e la quercifolia tollerano anche la luce piena per 8-9 ore. L’importante è che siano adeguatamente irrigate e concimate. Fornendo il giusto apporto idrico e nutritivo, potrete coltivare con successo le vostre ortensie anche in posizioni soleggiate.

Annaffiatura e concimazione specifica per ortensie esposte al sole

Le ortensie al sole hanno bisogno di annaffiature più frequenti e di concimi specifici, per sopportare la maggiore evaporazione e mantenersi rigogliose. Annaffiate regolarmente 2-3 volte a settimana in assenza di pioggia, bagnando il terreno in profondità. Le varietà arboree richiedono 10-15 litri d’acqua alla settimana.

Concimate ogni 20-30 giorni con fertilizzanti acidificanti, ricchi di ferro e potassio. Lo stallatico bovino fornisce sostanze nutritive e acidifica il terreno. In estate incrementate le annaffiature, fino a quotidianamente nelle giornate torride. Proteggete le radici con pacciamatura di corteccia o paglia.

Con il caldo potate leggermente le infiorescenze appassite e rinnovate la pacciamatura. Ortensie ben irrigate, concimate e ombreggiate daranno fioriture sorprendenti anche in pieno sole.

Quando e come piantare le ortensie da sole in giardino

Il periodo migliore per mettere a dimora le ortensie in posizioni assolate è l’autunno. Tra settembre e ottobre il terreno è ancora caldo e favorisce l’attecchimento. Preparate una buca ampia, mescolate il terriccio con compost e stallatico bovino. Regolate il PH intorno a 5-5,5.

Posizionate la pianta, riempite la buca e pressate bene il terreno attorno alle radici. Lasciate 5-10 cm di spazio dal colletto e annaffiate abbondantemente. Per proteggere l’apparato radicale create uno strato di pacciamatura con corteccia. In autunno potate i rami secchi e proteggete la chioma con un telo traspirante.

In primavera concimate con prodotti acidificanti e irrigate regolarmente. Con queste cure vedrete crescere magnifiche ortensie fiorite anche in pieno sole!

Cure e accorgimenti per far crescere rigogliose le ortensie al sole

Per coltivare con successo l’ortensia in condizioni di luce intensa, sono necessarie cure specifiche. Annaffiate frequentemente bagnando a fondo il terreno, e aumentate le irrigazioni in estate. Concimate ogni 3-4 settimane con prodotti acidificanti e ricchi di potassio. Innaffiate sempre la mattina presto, evitando i periodi più caldi.

Mantenete il terreno pacciamato per trattenere umidità e proteggere le radici. Potate a fine inverno rimuovendo i rami secchi, e proteggete la chioma con teli traspiranti nei mesi freddi. Con queste attenzioni vedrete crescere ortensie rigogliose e fiorite anche in pieno sole.

Consigli per proteggere le ortensie dai raggi solari estivi

Per proteggere le ortensie dal sole estivo è bene ombreggiare le piante nelle ore più calde. Potete usare reti, teli ombreggianti o posizionare vasi di bambù intorno alla chioma. Le varietà arboree e quercifolia resistono meglio, ma anche loro traggono beneficio da una parziale ombreggiatura. Incrementate le irrigazioni, anche quotidiane, per compensare la maggiore evaporazione.

Rimuovete le infiorescenze appassite e rinnovate la pacciamatura. Vaporizzate acqua sul fogliame nelle giornate più torride. Con questi semplici accorgimenti, le vostre ortensie continueranno a fiorire rigogliose nonostante il sole cocente.

Errori da evitare nella coltivazione dell’ortensia in piena luce

Coltivare l’ortensia al sole può dare ottimi risultati se si evitano alcuni errori comuni. Uno è posizionare la pianta in pieno sole fin dalla messa a dimora, senza un ambientamento graduale. Bisogna poi evitare terreni troppo compatti o alcalini, che ostacolano lo sviluppo radicale. Attenzione a non concimare in modo eccessivo con prodotti a pH elevato.

Riducete le annaffiature solo quando strettamente necessario. Non potate in modo troppo drastico, limitandovi ai rami secchi. Proteggete sempre il vaso o la buca con pacciamatura. Con questi semplici accorgimenti, potrete godervi splendide fioriture anche con le ortensie esposte al sole.

Come far fiorire l’ortensia anche in condizioni di pieno sole

Per favorire la fioritura dell’ortensia in piena luce, assicurate innanzitutto un terreno acido, fresco e ben drenato, concimando con prodotti specifici. Annaffiate regolarmente, e in modo più frequente con il caldo. Mantenete il suolo sempre umido e pacciamato.

Cercate di garantire un po’ di ombra nelle ore più torride, e vaporizzate acqua sul fogliame. Rimuovete prontamente le infiorescenze appassite e rinnovate periodicamente la pacciamatura. In inverno, potate con moderazione e proteggete le piante dal freddo.

Con queste attenzioni, anche le ortensie in pieno sole si ricopriranno di splendidi fiori, regalandovi una fioritura abbondante.

Rimedi se le foglie dell’ortensia al sole ingialliscono o bruciano

Se le foglie dell’ortensia al sole ingialliscono o bruciano, intervenite subito. Spostate la pianta in una zona più ombreggiata, almeno per qualche settimana. Vaporizzate spesso acqua sulla chioma nelle ore più calde. Concimate con un prodotto specifico per ortensie, per stimolare una nuova crescita fogliare.

Potate leggermente le parti bruciate, disinfettando gli attrezzi di taglio. Migliorate il drenaggio del terreno ed eliminate i ristagni idrici. Ripristinate la pacciamatura. Con questi semplici rimedi, in poco tempo le foglie torneranno verdi e sane. L’importante è correggere il problema prima che comprometta la salute dell’intera pianta.

Approfondimento:

Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close
Preferenze Privacy