fbpx

Limone lunario 4 stagioni: Coltivazione, cure e caratteristiche della pianta

10.1K
limone 4 stagioni

Pianta sempreverde capace di fiorire e dare frutti per tutto l'anno, regalando limoni agrumati con il suo incredibile ciclo di fioriture.

Come tutti saprete, questa pianta ha la straordinaria proprietà di fiorire e fruttificare durante tutto l’arco dell’anno, regalandoci il suo delizioso profumo e i suoi limoni agrumati per tutte le stagioni. Il limone lunario è originario dell’Estremo Oriente ma oggi viene coltivato in tutto il mondo grazie alla sua incredibile resistenza. Il suo segreto sta nella capacità di adattarsi perfettamente ai cicli lunari, producendo fiori e frutti in contemporanea per sfruttare al massimo le risorse della natura.

Nelle prossime pagine sveleremo tutti i consigli per coltivare questa pianta straordinaria e farla fiorire per tutti e quattro i periodi dell’anno, godendo sempre della sua bellezza e dei suoi preziosi agrumi. Sarà un viaggio ricco di curiosità, trucchi e informazioni per diventare dei perfetti Limone lunario lover! Allora non perdetevi questa guida dedicata al “coltivatore lunare” per eccellenza e iniziate a seguirmi alla scoperta delle sue incredibili potenzialità. Buona lettura e buona coltivazione a tutti!

Origini e caratteristiche del limone lunario

Le origini del limone lunario sono da ricercarsi in Estremo Oriente, probabilmente in Cina e Giappone. Qui la pianta si è evoluta avendo la capacità di adattarsi al variare delle stagioni e dei cicli lunari, sviluppando così la sua abilità nel fiorire e dar frutto per tutto l’anno. Nel corso dei secoli questa straordinaria pianta è stata diffusa in tutto il mondo grazie alle sue caratteristiche uniche.

Il limone lunario si presenta come un piccolo albero sempreverde che può raggiungere i 2-3 metri di altezza. Le sue foglie, di forma allungata e di colore verde brillante, emanano un delicato profumo agrumato. I fiori, da cui deriva il nome “lunario”, compaiono solitamente a grappoli di 5-10 elementi e si caratterizzano per la forma ad imbuto e i colori che vanno dal bianco al giallo. I frutti sono piccoli limoni, grandi circa 5-7 cm, che possono essere colti durante tutto l’anno per godere sempre del loro gusto fresco e leggermente aspro.

Come si coltiva il limone lunario

Il limone lunario è una pianta rustica e resistente che non richiede particolari cure specifiche per la coltivazione. Tuttavia, per sfruttarne a pieno le potenzialità e farla fiorire costantemente è bene scegliere una posizione soleggiata e fornirle il terreno e le condizioni ideali. Questa pianta ama i terreni ricchi di sostanze organiche, ben drenati e freschi. È preferibile posizionarla in un luogo luminoso ma non esposto in pieno al sole cocente dei mesi estivi.

Innaffiature moderate e regolari sono l’ideale per mantenere sempre umida la terra senza farla ristagnare. Un concime naturale da somministrare una volta al mese nel periodo primaverile-estivo favorirà la fioritura costante. Una potatura di alleggerimento è consigliata dopo la fioritura per stimolare la crescita di nuovi rami produttivi. In inverno, con basse temperature, spostarlo vicino a muri per ripararlo dal gelo notturno. Seguendo questi accorgimenti il limone lunario crescerà sano e rigoglioso!

Come far fiorire e fruttificare il limone lunario in ogni periodo

Uno degli aspetti più affascinanti del limone lunario è la sua capacità di fiorire e dare frutti per tutto l’anno. Per sfruttare appieno questa sua incredibile potenzialità è importante stimolarlo costantemente con cure specifiche per ciascuna stagione. In primavera-estate, irrigazioni settimanali e potatura dopo la fioritura manterranno la pianta vigorosa. Con temperature più miti, i concimi naturali a base di azoto e potassio stimoleranno la crescita di nuovi fiori.

In autunno, intorno all’equinozio, la messa a dimora di qualche rametto darà un’ulteriore carica per fioriture e frutti anche con giornate più corte. D’inverno, posizionando la pianta in ambiente riparato e concimandola ogni 2 mesi, potremo raccogliere i primi boccioli già con l’avvicinarsi della primavera. Infine, sfruttando i periodi di luna crescente si avrà un surplus di energia lunare per fiori e frutti rigogliosi in ogni momento dell’anno.

Concimazione del limone lunario 4 stagioni

Il nutrimento costante è la chiave per far sì che il limone lunario esprima al meglio il suo potenziale in fatto di fioriture e fruttificazioni per tutto l’anno. Ecco alcuni consigli sulla concimazione ideale stagione per stagione:

  • Primavera: humus di lombrico e compost per risvegliare la vegetazione
  • Estate: concime naturale a base di potassio per aiutare la crescita e la fioritura che puoi acquistare cliccando qui
  • Autunno: concime organico per la maturazione dei frutti e la fioritura autunnale
  • Inverno: letame maturo sotto la chioma stimola la fioritura invernale

In alternativa si possono usare fertilizzanti liquidi a base di azoto, fosforo e potassio diluiti in acqua da nebulizzare direttamente sul terreno (abbiamo selezionato questo prodotto da acquistare). È importante non esagerare con le dosi per non bruciare le radici e le foglie. Con delle concimazioni leggere e frequenti avremo fiori e frutti rigogliosi in ogni periodo!

Irrigazione limone 4 stagioni

Mantenere il terreno adeguatamente idratato è fondamentale per la crescita sana del limone lunario durante tutto l’anno. Ecco alcuni consigli sull’irrigazione in base alle stagioni:

  • Primavera: annaffiature settimanali per accompagnare la ripresa vegetativa
  • Estate: irrigazioni più frequenti (ogni 5 giorni circa) per sopperire alla traspirazione
  • Autunno: ridurre la quantità di acqua con l’abbassarsi delle temperature
  • Inverno: sospendere l’irrigazione se le temperature scendono sotto i 10°C

È importante che il terreno non si asciughi completamente ma neanche ristagni. Meglio annaffiare abbondantemente e frequentemente piuttosto che con quantità scarse. Puoi anche nebulizzare le foglie per mantenerle sempre irrorate. Così il limone lunario resterà idratato e fiorirà per tutti e quattro i periodi dell’anno!

Maturazione del furutto limone 4 stagioni

La capacità del limone lunario di produrre frutti per tutte le stagioni passa anche attraverso la corretta maturazione dei limoni in ogni periodo dell’anno. Con temperature miti, i limoni dell’estate raggiungeranno la piena maturazione in 2-3 mesi, sviluppando il gusto agrumato tipico.

Quelli dell’autunno avranno bisogno di qualche settimana in più, favoriti dai raggi solari ancora caldi e dalla posizione riparata della pianta. Con l’inverno, grazie alle concimazioni e ad una posizione soleggiata, i limoni potranno maturare lentamente sfruttando i cicli lunari.

Infine, quelli primaverili si svilupperanno proprio in concomitanza con il risveglio vegetativo, donandoci un raccolto fresco e gustoso per dare il benvenuto alla bella stagione.

Limone lunario temepratura minima

Per permettere al limone lunario di fiorire e fruttificare durante tutto l’anno è molto importante rispettare le temperature minime di crescita tipiche di questa pianta. Infatti, se le temperature scenderanno troppo in basso, potrebbero danneggiare i germogli e i frutti. La temperatura minima indicata per il normale sviluppo del limone lunario si attesta intorno ai 5-7 °C.

Se le temperature notturne scenderanno al di sotto di questa soglia, bisognerà proteggere la pianta avvolgendola con un telo anti estate o spostandola in una serra o in un ambiente riscaldato. In questo modo il limone lunario non soffrirà il freddo e potrà fiorire e fruttificare senza sosta durante tutto l’anno.

Limne lunario potatura

La potatura è molto importante per il limone lunario affinché raggiunga appieno i suoi potenziali di fioritura e fruttificazione durante tutto l’anno. Generalmente questa pianta necessita di una leggera potatura di allevamento dopo ogni fioritura, per eliminare i rami vecchi e favorire la crescita di nuovi germogli produttivi.

La potatura di rinnovo va effettuata in primavera, tagliando i rami più grossi e levigando la chioma, mentre quella di produzione avviene in estate per rimuovere i rami secchi e poco fruttiferi. È importante potare sopra un’innesto o brossolo senza lasciare monconi.

Inoltre, le punte dei rami giovani vanno accorciate di circa 5 cm dopo la raccolta dei frutti per stimolare la ramificazione. Seguendo queste semplici regole manutentive avremo un limone lunario sempre fiorito e rigoglioso!

Malattie e parassiti del limone lunario: prevenzione e rimedi

Il limone lunario non è soggetto a molte malattie, tuttavia alcuni parassiti possono danneggiarlo. Tra i principali problemi troviamo la cocciniglia cotonea, che può essere contenuta con sapiente utilizzo di oli vegetali.

Anche la tifia può colpire questa pianta, provocando deperimento e disseccamento delle foglie: per prevenirla si consiglia la rotazione colturale e l’utilizzo di varietà resistenti.

Esistono poi alcuni funghi come la monilia e l’ antracnosi che creano macchie sulle foglie: per combatterli basta effettuare trattamenti anticrittogamici a base di rame e zolfo.

La prevenzione rimane la miglior difesa: concimazioni e potature corrette, insieme a raccoglimento e distruzione delle parti infette, ci permetteranno di godere di un limone lunario sempre verde e florido!

Moltiplicazione del limone lunario

Il limone lunario si moltiplica con grande facilità attraverso talee semilegnose prelevate dai rami dell’anno precedente nel periodo primaverile-estivo o attraverso la talea da foglia. Basterà recidere rametti di circa 20 cm, lasciando almeno 2-3 gemme, e inserirli in vasetti riempiti di terra umida.

Per favorire l’attecchimento le talee andranno tenute in posizione riparata e fresca, nebulizzando quotidianamente il terriccio. Quando spunteranno le prime radichette, si potranno trapiantare in singoli vasetti o direttamente in piena terra.

Un altro metodo è la moltiplicazione per polloni: in primavera basterà recidere con un taglio netto i rami più giovani, lasciando 2-3 occhi, e piantarli direttamente nel terreno dove attecchiranno bene. Il limone lunario si moltiplica facilmente anche tramite innesto, tecnica che consiste nell’incidere un soggetto folto e far attecchire un portainnesto, in genere nel periodo primaverile. L’innesto dona piante già fertili e produttive.

Con queste semplici tecniche avremo presto tanti nuovi limoni lunari!

Dove acquistare una pianta di limone lunario 4 stagioni in vaso

Se sei alla ricerca di una pianta di limone lunario da coltivare in vaso tutto l’anno, il posto giusto dove acquistarla è sicuramente Amazon. Sul noto marketplace online è possibile trovare una vasta selezione di esemplari già adulti e cespugliosi, spediti direttamente a domicilio con consegna veloce.

Su Amazon ci sono affidabili vivaisti che commerciano limponi lunari coltivati in vaso, già avviati e pronti per fiorire. Potrai scegliere tra varie varietà autofertili, resistenti al freddo, con fusti robusti e radici ben sviluppate.

I prezzi sono molto concorrenziali e spesso sono disponibili offerte temporanee con sconti interessanti. Inoltre, su Amazon troverai anche tanti accessori utili per la coltivazione come concimi, parasti e tutto il necessario per la cura del tuo limone lunario 4 stagioni. Una volta acquistata la pianta, la riceverai comodamente a casa grazie al servizio di spedizione Amazon.

Approfondimento:

Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close
Preferenze Privacy