Insetti utili in agricoltura

165
insetti

Come appassionato di agricoltura, vedi il potenziale degli insetti là dove altri vedono solo fastidiosi parassiti da eliminare.

Cari lettori appassionati di agricoltura e amanti della natura, oggi vi invitiamo a scoprire un mondo affascinante e sorprendente, spesso nascosto sotto le foglie e tra i rami dei nostri amati orti e giardini: il regno degli insetti utili in agricoltura. Unitevi a noi in questo viaggio straordinario, in cui vi sveleremo come questi piccoli eroi possano fare la differenza nel rendere i vostri spazi verdi più rigogliosi, sani e produttivi.

Mentre camminate tra le aiuole, ascoltate il canto delle cicale e osservate le farfalle danzare tra i fiori, potreste non rendervi conto di quanto questi piccoli esseri siano importanti per il benessere delle vostre piante. In realtà, gli insetti utili sono i migliori amici di un agricoltore o di un giardiniere, poiché svolgono un ruolo chiave nella lotta biologica contro i parassiti, nella fecondazione e nella creazione di un ecosistema equilibrato e sostenibile.

In questa entusiasmante avventura, vi guideremo attraverso le varie specie di insetti utili, dalle coccinelle voraci di afidi alle api instancabili impollinatrici, mostrandovi come riconoscerli, favorirne la presenza e utilizzarli al meglio per migliorare la salute e la produttività del vostro orto o giardino. Il nostro approccio sarà semplice, amichevole e accessibile a tutti, dai principianti agli esperti di agricoltura, con spiegazioni chiare, consigli pratici e illustrazioni accattivanti.

È tempo di guardare il mondo degli insetti con occhi diversi, valorizzando questi preziosi alleati che lavorano instancabilmente per il bene delle nostre piante e della nostra terra. Perciò, indossate il vostro cappello da giardiniere, affilate la vostra curiosità e seguiteci in questo straordinario viaggio alla scoperta degli insetti utili in agricoltura. Ne rimarrete affascinati e vi chiederete come abbiate potuto fare a meno di loro fino ad ora. Buona lettura e buon giardinaggio!

Orto biologico

Piuttosto che in ampi campi agricoli, un giardino è il luogo ideale per sperimentare varie tecniche di coltivazione biologica. Un orto biologico ha diverse caratteristiche chiave:

  • Può essere gestito senza sostanze chimiche, creando un ambiente più sano e bilanciato per coltivare ciò che si desidera preservando l’equilibrio dell’ecosistema.
  • Le infestazioni di insetti dannosi che colpiscono le piante ornamentali sono limitate, grazie a un equilibrio maggiore tra componente animale e vegetale.
  • Il controllo biologico è il fondamento di questi approcci colturali: poiché la maggior parte degli insetti dannosi ha predatori naturali, le popolazioni di prede e predatori rimangono in equilibrio.

Se le piante ornamentali nel tuo giardino sono infestate da insetti specifici, puoi affrontare il problema senza prodotti chimici coltivando piante specifiche che attirano insetti utili, o introducendo direttamente insetti utili.

Esploriamo prima di tutto come aumentare gli insetti benefici nel giardino. Con la coltivazione biologica e la dinamica naturale predatore-preda, il tuo giardino può prosperare con minimo intervento e massima sostenibilità. Un habitat accogliente per insetti utili è la chiave per un orto biologico che cresce e prospera in modo naturale.

Come attirare gli insetti utili

Per attrarre insetti utili al tuo giardino, la tecnica migliore è costruire rifugi per loro. Questo è particolarmente consigliabile se hai un giardino urbano con un habitat naturale limitato adatto agli insetti per insediarsi.

Costruire rifugi è semplice:

  • Orienta i rifugi a sud/sud-est per l’esposizione al sole mattutino
  • Posiziona i rifugi sollevati da terra in un luogo riparato dal vento e dalle intemperie (ciò consente agli insetti di usare i rifugi per svernare, riprodursi e tenersi al caldo)
  • Colloca i rifugi vicino a uno spazio verde, idealmente all’interno dell’area del giardino
  • Usa una miscela zuccherina (uva passa in acqua calda) per attirare gli insetti
  • Include specie vegetali che attirano naturalmente gli insetti (es. colza, lampone, origano comune)

Ciò crea l’ambiente ideale per insetti che potrebbero servire il tuo giardino. In alternativa, puoi acquistare e rilasciare direttamente insetti utili, ma sarà comunque necessario fornire un habitat adatto in modo che rimangano nel tuo giardino piuttosto che disperdersi e consentire a insetti dannosi e altri parassiti di prosperare.

Esploriamo gli insetti specifici che un tale approccio potrebbe attirare. Con rifugi e piante su misura, nonché rilascio diretto di specie benefiche, puoi coltivare una popolazione di insetti che supporta un giardino biologico fiorente.

La coccinella

Due specie di coccinelle sono importanti per la salute del giardino: la coccinella a sette punti e la coccinella arlecchino.

La coccinella a sette punti, nota anche come coccinella portafortuna, appartiene all’ordine dei coleotteri e sarebbe una presenza molto gradita nel tuo giardino. È considerata la regina degli insetti utili, e il suo aspetto gradevole e tenero aiuta sicuramente la sua vita.

L’importanza delle coccinelle risiede nello stadio larvale e in quello adulto in cui divorano gli afidi, noti anche come pidocchi delle piante (un nome evocativo: non solo danneggiano gli alberi da frutto, ma producono la melata, una sostanza zuccherina la cui presenza sulla pianta può portare anche alla morte).

Per rendere confortevoli le coccinelle, usa molto materiale vegetale secco nella costruzione del rifugio. Non avrai bisogno di costruire qualcosa di troppo grande: le coccinelle preferiscono spazi piccoli.

La coccinella arlecchino, nota anche come coccinella cinese, è leggermente più complicata. Se anche questa specie si nutre di afidi, cocciniglie, larve di specie autoctone, ecc., è pericolosa per i vigneti: la coccinella arlecchino si rifugia infatti all’interno dei grappoli d’uva, rilasciando emolinfa che, nel mosto, può compromettere sapore e aroma del vino.

Durante lo svernamento delle coccinelle, l’emolinfa può causare danni anche agli arredi e ai soffitti della tua abitazione; questo è un altro dei motivi per cui un rifugio per gli insetti è essenziale non solo per il tuo orto ma anche per il quieto vivere all’interno della tua abitazione. Con la specie di coccinelle adatta e un rifugio opportuno, puoi coltivare un potente ma pacifico esercito di predatori naturali che difendono il tuo giardino.

Gli insetti pronubi

Gli insetti pronubi sono tutti quegli insetti che trasportano il polline da fiore a fiore, permettendo l’impollinazione e la conseguente formazione del frutto.

Ecco quali sono gli insetti pronubi che è bene avere nel tuo orto:

  • L’apis mellifera, o ape domestica da miele, adepta all’impollinazione
  • I bombi, in grado di effettuare l’impollinazione che le api mellifere non riescono a fare, cioè quella sulle colture di pomodoro, peperone e mirtillo
  • I ditteri sirfidi, piccole mosche con l’aspetto di una vespa, che non solo sono eccellenti impollinatrici, ma al loro stadio larvale sono ghiotte di afidi
  • Le farfalle, il cui valore di impollinazione è mitigato dai danni effettuati dai bruchi alle piante

Con una diversità di insetti pronubi, i fiori del tuo giardino possono essere completamente e efficacemente impollinati, sostenendo raccolti abbondanti. Personalizzare le offerte del tuo giardino per attirare e sostenere questi utili insetti pronubi garantirà la loro continua presenza e benefici.

Insetti predatori e parassitoidi

Gli insetti predatori e parassitoidi sono quelli che si nutrono di altri insetti o di altri parassiti, e le coccinelle a cui prima abbiamo dedicato ampio spazio appartengono proprio a questo gruppo.

Ecco di quali altri insetti predatori puoi servirti:

  • L’Antocoride Orius Laevigatus, nemico giurato del tripide occidentale che causa gravissimi danni soprattutto sui peperoni
  • La famiglia delle crisope, animali notturni le cui larve (e talvolta anche gli adulti) sono molto voraci e predano soprattutto afidi e cimici; sono inoltre molto resistenti alle basse temperature e dunque possono contrastare le infestazioni primaverili di acari
  • Le forbicine, che si nutrono di uova e larve di altri insetti

Questi sono solo alcuni degli insetti che possono aiutarti nelle tue fatiche in giardino. Come dice Emil Cioran, “la vita è un’occupazione da insetti”, ma soprattutto lo è l’orto, aggiungiamo noi. Con il controllo biologico tramite insetti predatori, i parassiti del tuo giardino possono essere gestiti senza prodotti chimici.

Approfondimento:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close