fbpx

Coroncina di Padre Pio: Coltivare la spiritualità in giardino

39

La coroncina alla Divina Misericordia è una preghiera intensa, composta da Padre Pio per meditare sui misteri di Cristo. Quindici grani che scandiscono il percorso spirituale dall'Ultima Cena al sepplicio della Croce, passando per la Flagellazione e la Coronazione di spine. Ogni Ave Maria ripetuta con fervore è un passo verso la consapevolezza dell'amore di Dio, che tutto perdona e tutto abbraccia.

La coroncina alla Divina Misericordia è una preghiera composta da Padre Pio per meditare sui misteri di Gesù Cristo. Ogni elemento naturale del giardino può ispirarne la recita e la meditazione. Creare un angolo dedicato con piante officinali ed erbe aromatiche che Padre Pio usava è un modo per coltivare la spiritualità all’aria aperta.

Comporre mazzi di fiori che richiamano i singoli misteri permette di rendere la preghiera tangibile. O ancora, si può realizzare un viale meditativo con 15 piante, una per ogni mistero. Cure del giardino e preghiera si fondono, portando serenità nella mente e nello spirito.

Questo articolo spiega come fondere natura e fede attraverso la coltivazione di piante ispirate alla coroncina di Padre Pio, per ritrovare sé stessi nella meditazione e nel lavoro con la terra.

Coroncina di Padre Pio, come recita la preghiera

  1. O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, chiedete ed otterrete, cercate e troverete, picchiate e vi sarà aperto!”, ecco che io picchio, io cerco, io chiedo la grazia…

· Recitare: un Padre Nostro, Ave Maria e Gloria

· Infine: Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

  1. O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, qualunque cosa chiederete al Padre mio nel mio nome, Egli ve la concederà!”, ecco che al Padre tuo, nel tuo nome, io chiedo la grazia…

· Recitare: un Padre Nostro, Ave Maria e Gloria

· Infine: Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

  1. O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, passeranno il cielo e la terra, ma le mie parole mai!”, ecco che, appoggiato all’infallibilità delle tue sante parole, io chiedo la grazia…

· Recitare: un Padre Nostro, Ave Maria e Gloria

· Infine: Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

O Sacro Cuore di Gesù, cui è impossibile non avere compassione degli infelici, abbi pietà di noi miseri peccatori, ed accordaci le grazie che ti domandiamo per mezzo dell’Immacolato Cuore di Maria, tua e nostra tenera Madre.

San Giuseppe, padre putativo del S. Cuore di Gesù, prega per noi.

Creare un angolo meditativo ispirato a Padre Pio

Ritagliarsi uno spazio di quiete in giardino dedicato alla meditazione e alla preghiera può dare grande serenità. Per ricreare l’atmosfera raccolta e spirituale di Padre Pio si può allestire un angolo meditativo con una panchina in legno, una statua del santo tra le piante ed erbe officinali che utilizzava.

Il timo, la menta, la lavanda e il rosmarino sono perfetti da piantare per ricreare sensazioni di pace e raccoglimento. Lasciarsi avvolgere dai loro aromi mentre si recita lentamente la coroncina alla Divina Misericordia permette di entrare in profonda connessione con sé stessi e con la natura circostante. Quel angolo verde può diventare un luogo privilegiato di preghiera e meditazione.

Piante ed erbe collegate alla coroncina di Padre Pio

Ogni pianta ed erba aromatica del giardino può ricordare un mistero della coroncina di Padre Pio e ispirarne la meditazione. Il timo, con il suo profumo balsamico, evoca la dolcezza di Gesù, mentre la lavanda, con la sua essenza rilassante, richiama il mistero dell’agonia nel Getsemani. La menta e il suo aroma fresco e rigenerante ricordano la risurrezione di Cristo.

L’assenzio, dal sapore intenso, può simboleggiare l’amarezza della flagellazione. Coltivare queste piante officinali care a Padre Pio e curarle con dedizione è un modo per sentirlo spiritualmente vicino e per meditare su ogni mistero attraverso la natura che ci circonda. I loro profumi e sapori ci guidano nella preghiera.

Composizioni floreali ispirate alla coroncina

Ogni fiore del giardino può rappresentare un mistero della coroncina di Padre Pio e ispirare una composizione floreale dedicata. L’ibisco bianco, simbolo di purezza, ricorda l’annunciazione; le rose rosse appassite possono esprimere il mistero della flagellazione. Ancora, gigli bianchi e iris azzurri comunicano pace e serenità per i misteri della risurrezione e ascensione.

Comporre mazzi o centrotavola con fiori che richiamano ogni mistero permette di renderlo tangibile e usarli come supporto visivo durante la recita. Lasciarsi guidare dai colori, profumi e forme dei fiori per creare composizioni ispirate ai misteri, da esporre in casa o in giardino, aiuta a entrare nello spirito di preghiera della coroncina.

Viale meditativo del rosario

Per recitare la coroncina immergendosi nella bellezza della natura, si può creare nel proprio giardino un viale meditativo con 15 piante, ognuna dedicata ad un mistero. Ad esempio, una rosa rossa potrebbe simboleggiare la flagellazione, mentre un viburno dalle foglie verdi accese richiamerebbe la risurrezione.

Camminare lentamente e soffermarsi davanti ad ogni pianta permette di meditare sul relativo mistero in un percorso che unisce contemplazione e contatto con la terra. Posizionare una panchina al termine del viale, per sedersi dopo la recita della coroncina in un momento di profonda connessione con il proprio spirito. Creare nel giardino un cammino di preghiera e meditazione renderà ogni recita della coroncina un momento privilegiato di comunione con la natura.

Coltivare gigli, fiori della purezza

Il giglio è il fiore che più di tutti rappresenta la purezza e la devozione di Padre Pio. Coltivare gigli bianchi nel proprio giardino e dedicare loro uno spazio speciale può essere un modo per ricreare l’atmosfera di spiritualità del santo. Scegliere una varietà di giglio adatta al proprio clima e posizionarla in un’area soleggiata e riparata.

Terreno sciolto, concimazione bilanciata e annaffiature regolari permettono di ottenere fioriture abbondanti. Potare le foglie secche e proteggere i bulbi nelle stagioni più fredde. I gigli cresceranno rigogliosi, e dedicare loro cure quotidiane diventerà un momento di raccoglimento. Questi fiori della purezza abbelliranno il giardino richiamando la luminosa spiritualità di Padre Pio.

Rosari floreali da donare

Per ricordare i misteri della coroncina di Padre Pio si possono coltivare nel proprio giardino rose rosse da giardino. Scegliendo varietà rifiorenti si potranno ottenere fiori per tutta la stagione. Seguire una corretta potatura, concimazione ed esposizione permette di ottenere steli lunghi e fiori dalla forma perfetta.

Raccogliere le rose nel momento migliore, di prima mattina o sera, e creare con 15 boccioli dei mazzi legati con un nastro colorato, uno per ogni mistero. Donare questi rosari floreali prima della recita comunitaria della coroncina, per accompagnare i fedeli in un momento di preghiera profonda, grazie alla bellezza e al significato spirituale dei fiori.

Letture correlate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close
Preferenze Privacy