Come togliere l’amaro dalle olive

973
olive amare

Le olive verdi sono gustose e raffinate, ma è importante prepararle bene in modo che non siano più amare. Ecco i trucchi per togliere l'amaro alle olive verdi!

La fase di “addebito” delle olive precede la fase di conservazione e, come suggerisce, elimina l’amaro naturale dell’oliva dovuta all’oleopicrina che deve contenere. Esistono diversi metodi per eliminare il sapore amaro delle olive.

Dalla semplice macerazione delle olive in acqua che si rinnova quotidianamente, alla soda, passando per la cenere di legno. La fase di addebito deve essere effettuata a temperatura ambiente.

Si consiglia di effettuarla per un periodo di almeno 2 settimane per ottenere buoni risultati e fino a 4 settimane se l’oliva non è sufficientemente matura.







Perché le olive sono amare?

Il motivo per il quale le olive hanno il classico sapore amaro, è dovuto sostanzialmente ai due tipi di acido che contengono, essi sono:

  • Acido oleico: Questo acido classifica l’olio come extravergine.
  • Acido oleopicrinico: Più comunemente conosciuto è come oleuropeina o oleuropeoside.

Quindi è fondamentale lavorare le olive appena raccolte effettuando la decantazione per togliere l’amaro a questo frutto. Esistono diversi tipi di processi per rimuovere con successo il sapore amaro.




Togliere l’amaro dalle olive con ceneri di legno

Questa tecnica esiste da moltissimo tempo ed ancora oggi viene utilizzata per rimuovere il sapore amaro dalle olive. Per utilizzare questa tecnica dobbiamo preparare la cenere di legno mescolata con della soda.

Mescolando insieme a dell’acqua dolce e portare in ebollizione.

Trascorsi circa 5 o 6 minuti puoi far raffreddare l’acqua e con l’utilizzo di un filtro (va bene anche un panno pulito), rimuovere tutti i detriti di cenere. Terminato il filtraggio, non buttare via l’acqua filtrata, perché ci servirà per tenere in ammollo le olive per 7 giorni.

Trascorsa la settimana di ammollo, risciacquare abbondantemente e quindi utilizzare le procedure di conservazione.




Addebito dell’acqua

Basta immergere l’oliva in una teglia piena d’acqua e rinnovare l’acqua ogni giorno. Mettere a bagno le olive per 2 o 4 settimane. Se si può degustare l’oliva per valutare l’andamento della decantazione e per giudicare quando interrompere l’ammollo.

Quando senti l’odore dell’olio d’oliva, gradualmente attraversi il processo, ti asciughi.
Scolare l’oliva, asciugarle con un canovaccio pulito. Ponetele in un vasetto e procedere alla fase di conservazione aggiungendo olio o salamoia.

Come preparare le olive per l’aperitivo?

Per l’aperitivo potete preparare vari condimenti e accompagnamenti.

  • Schiaccia uno spicchio d’aglio e taglia un peperone dolce. Amalgamare i due ingredienti e aggiungere un filo di olio extravergine di oliva. Aggiungere le olive verdi e cospargere con semi di cumino ed erbe provenzali.
  • Metti le olive verdi in una ciotola e irrora abbondantemente con olio d’oliva. Aggiungere 2 peperoni e aggiungere uno spicchio d’aglio schiacciato. Aggiungere una lattina di passata di pomodoro e rosmarino. Riponete il piatto in frigo per almeno un’ora.
  • Mescolare le olive verdi e le olive nere. Fai attenzione quando scegli le tue olive nere che non siano false olive nere colorate come abbiamo scoperto durante lo scandalo delle olive ! Aggiungere un mazzetto di prezzemolo e una cipolla tritata oltre a uno spicchio d’aglio schiacciato. Tagliate in quarti i pomodorini di vari colori. Aggiungere l’olio d’oliva e 2 cucchiaini di aceto balsamico.
  • Scegliete delle olive verdi grandi e farcitele con un composto di crema di formaggio e ricotta. Poi metteteli nel pangrattato. Potete farcirli anche con un composto di carne macinata cotta con spezie e cipolle affettate.




Il pratico trucco per togliere l’amaro alle olive

Delle volte può capitare che le olive che hai raccolto dal tuo albero ( Qui una guida sugli attrezzi da utilizzare per la raccolta ) siano ancora amare, nel caso in cui succedesse, il consiglio è quello di immergere ulteriormente le olive verdi in acqua e soda. Questa tecnica permette di avviare il processo di addebito rapidamente.

Eccome come fare:

  • Prendi 10 kg di olive verdi comprate o coltivate
  • 450 ml di soda
  • 7-8 litri di acqua di rubinetto

A questo punto, potete coprire le vostre olive in ammollo per due ore, attenzione a non far passare più tempo. In ultimo sciacquare le olive con acqua pulita a lungo.

Per 7 giorni, devi sciacquarli due volte al giorno e coprirli ogni volta con acqua pulita. Questo processo deve essere ripetuto per una settimana e il risultato sarà assicurato.




E se le mie olive sono troppo salate?

Volete fare una pizza con le olive verdi, ma vi sembrano troppo salate? Sciacquare le olive in acqua pulita quindi immergerle in acqua bollente.

Lasciali accesi solo per 15 secondi. Togliete la padella dal fuoco e lasciate in ammollo per 3 minuti. Passate poi le olive sotto l’acqua fredda e scolatele.

Articoli correlati:



Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close