Come sbucciare le castagne crude e cotte al microonde

116
spellare le castagne

Per sbucciarle facilmente, mettiamo in ammollo le castagne crude. Poi incidiamole e cuociamole in acqua bollente. Cotte nel microonde dopo averle incise, è semplice levarne buccia e pellicina quando sono ancora calde. Aggiungere olio nell'acqua di cottura e lasciarle prima in ammollo facilita lo sbucciamento. Per quelle cotte al forno o alla brace, incidiamo prima la buccia, poi una volta intiepidite la leviamo con delicatezza.

Le castagne sono i frutti del castagno, albero dalle origini antiche diffuso nelle zone temperate, che in autunno regala i suoi pregiati frutti. Le castagne maturano nei ricci spinosi tra settembre e ottobre e vengono raccolte manualmente o fatte cadere battendo i rami.

Ricche di carboidrati e fibre, le castagne sono ottime lessate, arrostite o usate in cucina. Tuttavia, prima di essere consumate o conservate, è importante sapere come sbucciarle nel modo corretto.

Dopo la raccolta, le castagne si presentano ancora ricoperte dalla buccia e protette dal riccio spinoso esterno. Per poterle gustare o cuocere, è necessario rimuovere questi involucri che racchiudono il frutto. Esistono metodi semplici ed efficaci per ottenere castagne pulite e pronte all’uso.

Come sbucciare le castagne crude

Per sbucciare le castagne crude, da utilizzare ad esempio per preparare vellutate o zuppe, bisogna procedere con delicatezza. Dopo averle raccolte, le castagne vanno incise con un coltello a punta facendo attenzione a non tagliarle.

Fatte le incisioni, le castagne vanno messe in ammollo per 3-4 minuti in una bacinella con acqua calda. Trascorso questo tempo, vanno scolate e asciugate. A questo punto, sia il guscio esterno che la sottile pellicina possono essere rimossi con facilità.

Operando con cura, in pochi semplici passaggi è possibile ottenere castagne perfettamente pulite e pronte per essere utilizzate crude in gustose ricette. Questo metodo evita di dover lessarle e fa sì che mantengano intatto il loro sapore.

Sbucciare le castagne con il metodo dell’ammollo

L’ammollo in acqua è un metodo semplice ed efficace per sbucciare facilmente le castagne da lessare. Dopo aver raccolto le castagne, vanno messe in ammollo per un paio d’ore in un contenitore con acqua fredda. Trascorso questo tempo, si praticano delle incisioni sulla buccia di ogni castagna.

A questo punto le castagne vanno lessate in acqua bollente. Grazie all’ammollo preliminare, una volta cotte sarà molto facile rimuovere sia il guscio esterno che la pellicina che ricopre il frutto. Per evitare che diventino troppo molli durante la cottura, si possono aggiungere nell’acqua un paio di cucchiai di olio, che agevolerà anche l’asportazione della pellicina.

Questo metodo permette di ottenere castagne perfettamente pulite e pronte per essere gustate o utilizzate in cucina.

Sbucciare le castagne cotte

Per sbucciare facilmente le castagne cotte, il metodo migliore è cuocerle nel microonde. Dopo aver raccolto le castagne, bisogna praticare su ognuna un’incisione nel senso della lunghezza utilizzando un coltello affilato.

A questo punto, le castagne vanno cotte in microonde a piccoli lotti, facendo attenzione a non cuocerle tutte insieme. Man mano che i frutti diventano morbidi, vanno estratti dal microonde. Quando sono ancora calde, è semplice rimuovere sia il guscio esterno che la pellicina interna.

Cuocendo le castagne poche alla volta nel microonde, in pochi minuti tutte le castagne saranno perfettamente cotte e pronte per essere sbucciate. Un metodo veloce ed efficace per ottenere castagne già pulite.

Piccoli trucchi per sbucciare le castagne velocemente

Per sbucciare velocemente le castagne lessate, si possono applicare alcuni piccoli trucchi. Ad esempio, aggiungere un po’ di olio nell’acqua di cottura facilita l’asportazione della buccia. Inoltre, lasciarle in ammollo in acqua fredda per qualche ora prima di lessarle aiuta a sbucciarle meglio. Attenzione però a scartare quelle che durante l’ammollo salgono a galla, che non sono adatte al consumo.

Per le castagne cotte al forno o alla brace, è importante praticare sulla buccia un’incisione per tutta la larghezza prima della cottura. Una volta cotte, vanno coperte con un panno umido e fatte intiepidire. A questo punto, schiacciandole delicatamente, sia il guscio esterno che la pellicina interna possono essere rimosse facilmente. Infine, vanno scartate tutte quelle che presentano macchie scure o fori.

Come posso conservare le castagne dopo averle sbucciate?

Dopo aver sbucciato le castagne, è importante conservarle nel modo corretto per mantenerne intatte freschezza e proprietà. Le castagne sbucciate crude possono essere congelate crudo in sacchettini per alimenti, dopo averle lavate, asciugate e tagliate a pezzi. In questo modo si conservano bene per diversi mesi nel freezer.

Se invece sono già state cotte, le castagne sbucciate vanno fatte raffreddare completamente e poi vanno riposte sempre in sacchettini o contenitori per alimenti adatti al congelatore. Anche in questo caso si manterranno perfettamente per almeno 6 mesi.

In frigorifero invece le castagne sbucciate crude o cotte si possono conservare solo per 2-3 giorni al massimo, dentro contenitori ermetici. L’importante è controllare che non presentino muffe prima del consumo. Con questi semplici accorgimenti, le castagne pulite potranno essere gustate a lungo.

Approfondimento:

Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close
Preferenze Privacy