Come proteggere le piante dal freddo

214
piante e gelo

I giardinieri piantano fiori, arbusti e alberi che possono sopravvivere nel loro giardino durante il clima normale. Ma cosa può fare un giardiniere quando il tempo è tutt'altro che tipico? Gelate impreviste possono devastare paesaggi e giardini. Possono lasciare un giardiniere a chiedersi come proteggere le piante dal congelamento e chiedersi quale sia il modo migliore per coprire e impedire alle piante di congelarsi.

Un gelo inaspettato in autunno o in inverno può devastare rapidamente il tuo giardino.

All’inizio della stagione di crescita, è particolarmente distruttivo per le piantine tenere che sono troppo fragili per sopravvivere a improvvisi cali di temperatura.

Anche in autunno, quando cerchiamo di raccogliere quanto più cibo possibile, può costringere le piante più consolidate a diventare dormienti e non produttive.







Cos’è il gelo?

Il gelo è definito come un sottile strato di ghiaccio che si forma quando il vapore acqueo cambia da gas a solido poiché è esposto a temperature inferiori al punto di congelamento.

Il gelo danneggia le piante quando l’acqua nelle cellule vegetali si trasforma in cristalli di ghiaccio, che interrompe il movimento dei fluidi e danneggia i tessuti delle piante.

Un leggero gelo compreso tra -2°C e 0°C non causerà tanto scompiglio sulle piante quanto un forte gelo inferiore a -2°C.

È importante notare che alcune verdure hanno un sapore migliore dopo il gelo.




Quando aspettarsi il gelo?

Anche se tenere d’occhio le previsioni del tempo va di pari passo con il giardinaggio, ci sono alcune condizioni ambientali che in genere portano a un gelo.

Le notti nuvolose aiutano a isolare la terra da improvvisi sbalzi di temperatura, ma i cieli sereni hanno un effetto rinfrescante che consente al calore di disperdersi nell’atmosfera.

È più probabile che condizioni calme con poco vento raggiungano un punto di congelamento poiché un movimento d’aria molto basso significa che le correnti più calde non vengono distribuite sul terreno.

Chiaramente la temperatura è un fattore importante per il gelo, specialmente quando c’è umidità nell’aria (in condizioni di nebbia o quando si forma rugiada durante la notte) che favorisce la formazione di cristalli di ghiaccio.




Come proteggere le piante dal gelo

Il gelo può essere mortale per le nostre colture da giardino, ma praticare un po’ di vigilanza e avere alcune provviste pronte può fare un’enorme differenza nel proteggere le tue piante delicate dal freddo.

1. Porta dentro le piante in vaso

Quando è prevista una gelata, aspetta fino al tramonto e sposta le piante in vaso e i cesti appesi al chiuso. Le piante situate in contenitori sono più soggette ai danni del gelo poiché non trarranno alcun beneficio dai poteri isolanti della terra, come farebbero le piante interrate.

Le piante in vaso sono molto più suscettibili ai danni alle radici a temperature più fredde.

Scegli un luogo che non sia troppo caldo, poiché gli sbalzi di temperatura possono scioccare le piante, come un posto nel tuo garage, capannone o seminterrato.

Ispeziona accuratamente le piante per individuare parassiti e malattie prima di portarle in casa. Mantieni le piante isolate dalle tue piante d’appartamento per prevenire la potenziale diffusione degli insetti.

Una volta passato il rischio di gelo, porta tutte le tue piante all’esterno per prima cosa al mattino.




2. Innaffiare le piante quando il sole è alto

Può sembrare controintuitivo, ma mantenere il terreno umido può aiutare a proteggere le piante dal freddo. Il terreno umido ha un effetto isolante, che irradia calore verso l’alto al calar della notte.

Quando innaffi le piante prima di uno scatto freddo, assicurati di farlo a mezzogiorno, quando le temperature sono ancora piuttosto calde.




3. Aggiungi uno spesso strato di pacciame

Proprio come infilare un maglione quando fa freddo, aggiungere uno strato di pacciame alle aiuole aiuterà a proteggere il terreno da improvvisi sbalzi di temperatura.

Usa paglia, trucioli di legno, foglie o anche solo un mucchio di foglie per fornire un isolamento fondamentale per gli apparati radicali delle piante sotto terra. Pacciama pesantemente, a una profondità compresa tra 7 e 15 cm, per creare una buona barriera.

Lascia 5 cm di apertura attorno al gambo centrale in modo che il calore del terreno possa viaggiare attraverso la pianta.

Anche se pacciamare i tuoi letti da giardino è una delle cose migliori che puoi fare per mantenere le cose a bassa manutenzione, ti consigliamo di rimuovere un po’ di questo pacciame protettivo quando il clima si scalda.




4. Copri le tue piante per proteggerle dal freddo

Una cloche è una copertura a forma di campana in plastica o vetro che aiuta a mantenere le piante più piccole calde e accoglienti quando fa freddo.

Puoi acquistare campane da giardino in plastica, e riutilizzarle quando necessario durante le intemperie della primavera e dell’autunno.

Se sei in difficoltà, molte cose in casa possono essere usate come cloche.

Un secchio capovolto farebbero il trucco. Oppure taglia il fondo delle brocche di plastica per il latte e incastrale nel terreno.

Quando usi le campane per proteggersi dal gelo, posizionale sulle piante appena prima del tramonto e scoprile al mattino in modo che possano beneficiare del calore e dell’energia del sole.




5. Copri le piante con un telo

Foto: Pinterest

Per proteggere un gruppo più ampio di piante, coprile semplicemente con coperte, lenzuola, asciugamani o teli.

Prima di stendere il tessuto, posiziona diversi paletti attorno alle tue piante in modo che quando le copri, crei una struttura simile a una tenda.

Lascia che il materiale ricopra le piante fino alla linea del suolo. Non stringerlo attorno al tronco o allo stelo della pianta, poiché legarlo impedirà al calore della terra di emanare attraverso la pianta.

Per una maggiore resistenza al gelo, aggiungi un ultimo strato di plastica: un telo o una vecchia tenda da doccia, ad esempio, funzionerebbero benissimo.

Fai solo attenzione che nessuna parte della copertura di plastica entri in contatto con il fogliame della tua pianta poiché la plastica può danneggiare le tue piante.

Appesantire gli angoli e gli spigoli con pietre o mattoni pesanti per evitare che le coperture si smontino durante la notte. Fatto poco prima del tramonto, dovrai rimuovere queste coperture come prima cosa al mattino il giorno successivo.

Nelle notti davvero fredde, le coperte termiche in mylar (dette anche coperte spaziali ), con il lato alluminizzato rivolto verso il basso verso le piante, aiutano a riflettere il 99% del calore sulla terra.

Metti le coperte spaziali sopra le coperture di plastica.




6. Avvolgere gli alberi

Foto: Pinterest

Gli alberi più giovani, di età compresa tra 1 e 4 anni, sono lesioni da gelo molto più sensibili, che potrebbero ucciderli.

Allo stesso modo, i germogli e i fiori degli alberi da frutto esposti al gelo in primavera rallentano la loro crescita e si tradurranno in un raccolto ridotto per il resto della stagione di crescita.

Gli alberi di agrumi sono particolarmente resistenti al gelo e dovrebbero essere protetti quando le temperature scendono a -2°C.

Per proteggere gli alberi dal freddo, avvolgi i loro tronchi con asciugamani, coperte, cartone, stracci o isolanti per tubi.

Puoi anche usare degli involucri protettivi per alberi in tela o in feltro.

Partendo dalla base del tronco, avvolgi e avvolgi, assicurandoti di sovrapporre gli strati di un paio di centimetri. Continua a avvolgere in questo modo fino a raggiungere i rami più bassi dell’albero.

Fissa l’involucro all’albero con dello spago o del nastro adesivo resistente alle intemperie.

Cosa fare dopo il gelo

Saprai che le tue piante sono state danneggiate dal gelo quando le foglie e i rami diventano neri o marroni.

Aspetta che il clima si scaldi e ogni pericolo di gelo sia passato prima di potare.

Anche i rami e i ramoscelli morti forniscono un po’ di protezione, quindi aspetta finché non vedi una nuova crescita prima di tagliare via il fogliame danneggiato.




Creare un giardino resistente al gelo

Risparmiati il ​​panico e il crepacuore di perdere fiori, alberi e raccolti a causa di un gelo improvviso pianificando il tuo giardino di conseguenza.

Le piante originarie della tua regione si adattano molto meglio agli sbalzi di temperatura. Usa il cercatore di piante autoctone per avere idee su cespugli, erbe, fiori e alberi indigeni.

Altre piante da fiore resistenti al gelo includono croco, viola del pensiero, tulipano, calendula, dolce alyssum e bocca di leone.

Per quanto riguarda i cibi commestibili, ci sono molte verdure resistenti e fredde che spesso hanno un sapore più dolce quando toccate dal gelo:

Quando pianifichi il tuo giardino in primavera, evita di piantare piante tenere al gelo in zone basse e in depressioni nel terreno che creano sacche di gelo.

Poiché l’aria più calda sale e l’aria più fredda scende, le piante sensibili al gelo dovrebbero essere seminate in un terreno più alto, in aiuole rialzate o in contenitori che sono facili da portare all’interno quando arriva il freddo.

Articoli correlati:



Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close