fbpx

Come fare un orto sul balcone: quali verdure e ortaggi coltivare

1.2K

Avere un proprio orto anche piccolo è un'esperienza unica che unisce i benefici di coltivare direttamente il proprio cibo a casa. Più di una semplice attività hobbistica, rappresenta un vero e proprio stile di vita a km0, all'insegna dell'auto-produzione e del rispetto per l'ambiente. Prendersi cura del proprio piccolo appezzamento comporta un impegno costante, tra annaffiature, concimazioni e lotta contro eventuali parassiti. Un orto domestico è un microcosmo vivo, la cui coltivazione diventa presto una passione totalizzante ma appagante.

Avere un orto sul balcone o terrazzo è un sogno per molti appassionati di giardinaggio che vivono in città, ma nonostante gli spazi limitati, è possibile creare un angolo verde rigoglioso e produttivo, coltivando ortaggi freschi, erbe aromatiche e persino fragole. Questa guida completa passo dopo passo svelerà tutti i segreti per realizzare con successo un piccolo orto urbano, trasformando il tuo balcone in un’oasi di natura.

Scoprirai come scegliere la posizione ideale, selezionare i contenitori giusti, seminare o acquistare piantine, preparare il terreno e molto altro ancora. Con le giuste tecniche di coltivazione e manutenzione, potrai goderti il piacere di raccogliere i tuoi ortaggi direttamente a casa tua, risparmiando sulla spesa e assaporando il gusto autentico dei prodotti freschi e naturali.

Scegliere la posizione ideale per il tuo orto sul balcone

Il primo passo fondamentale per avere successo con un orto sul balcone è scegliere la posizione ideale per le tue piantine perché necessitano di luce abbondante per crescere, pertanto è essenziale individuare un’area che riceva almeno sei ore di sole al giorno. Le zone migliori sono quelle esposte a sud, sud-est o sud-ovest, poiché godono della luce diretta per gran parte della giornata.

Pomodori coltivati in vaso
Un nostro lettore ci ha inviato una foto di come ha realizzato il suo piccolo orto in vaso.

Tuttavia, bisogna fare attenzione anche al vento: le piante non amano le correnti troppo forti che possono danneggiarle, quindi cerca di scegliere un angolo relativamente riparato. Con un’attenta valutazione della tua area outdoor, potrai creare le condizioni perfette per far fiorire il tuo orto urbano.

Orto sul balcone e selezione dei contenitori giusti per le tue piante

Dopo aver individuato l’angolo perfetto per il tuo orto urbano, è fondamentale scegliere i contenitori adatti per ospitare le piante, questo perché non tutte le verdure e le erbe aromatiche hanno le stesse esigenze in termini di spazio e profondità del vaso.

Orto in cassetta
Altra foto inviatoci da un utente, ma qui la faccenda si fa professionale. Un coltivatore che sa il fatto suo 🙂

Ad esempio, ortaggi come zucchine, pomodori, peperoni e melanzane necessitano di contenitori larghi e profondi, con un’altezza di almeno 40-50 cm per permettere un adeguato sviluppo delle radici. Al contrario, insalate, fragole e piante aromatiche prediligono vasi più bassi, dai 15 ai 20 cm di altezza.

Se disponi di molto spazio, i vasconi sono un’ottima soluzione, soprattutto quelli dotati di un piccolo serbatoio per la riserva d’acqua. Qualunque sia la scelta, ricorda che i contenitori devono avere un buon drenaggio per evitare ristagni dannosi. A questo link abbiamo selezionato da poter acquistare in terracotta di 50cm.

Orto sul balcone: Seminare o acquistare piantine?

Ora che abbiamo stabilito quali siano i contenitori ideali, è arrivato il momento di popolarli con le piantine giuste e si hanno due opzioni principali: seminare direttamente o acquistare piantine già cresciute. Se opti per la semina, avrai bisogno di un germogliatare o di piccoli contenitori per far crescere i semi.

Riempili con terriccio specifico per semina, semina, innaffia delicatamente con uno spruzzino e copri per mantenere l’umidità. I semi necessitano di luce e temperature tra i 15-20°C per germinare. Una volta nate le pianticelle, potrai trapiantarle nei vasi definitivi.

Per un processo più rapido, invece, puoi acquistare piantine già sviluppate da trapiantare direttamente nei contenitori preparati. In questo caso, assicurati di leggere attentamente le istruzioni sulle confezioni riguardo periodi di semina, profondità ideale e temperatura ottimale di germinazione.

Preparare i contenitori per accogliere l’orto sul balcone

Dopo aver scelto e acquistato le piantine, è il momento di preparare i contenitori che le ospiteranno. Inizia riempiendoli con un terriccio di medio impasto, soffice e ben drenato. Successivamente, mischia il terriccio con un concime organico o ammendante, per arricchire il terreno di sostanze umiche e favorire la radicazione delle tue piantine. Un piccolo trucco: poni sempre sul fondo dei vasi uno strato di 1-3 cm di argilla espansa, per facilitare il deflusso dell’acqua in eccesso ed evitare ristagni dannosi.

A questo punto, le tue pianticelle sono pronte per essere trapiantate nelle nuove “case”. Estraile delicatamente dai contenitori di acquisto, facendo attenzione a non danneggiare le radici. Posizionale nelle buche o solchi precedentemente preparati, coprile con il terriccio e innaffia abbondantemente. Ricordati di effettuare il trapianto nelle ore più fresche per non stressare eccessivamente le piantine.

Orto sul balcone e trapianto delle piantine

Il trapianto delle piantine nei contenitori definitivi è una fase cruciale per assicurare il successo del tuo orto sul balcone. Innanzitutto, scegli un momento adatto, preferibilmente nelle ore più fresche della giornata, per evitare stress eccessivi alle plantule. Prepara il terreno creando una buca o un solco con le dimensioni adeguate alle radici, quindi estrai delicatamente le piantine senza danneggiare l’apparato radicale. Cliccando qui puoi acquistare un ottimo terriccio per verdure e ortaggi da 70 Litri.

Posizionale nella terra fresca, copri le radici con il terriccio e comprimi leggermente per favorire l’adesione al nuovo substrato. A questo punto effettua una annaffiatura abbondante, in modo da ricompattare il terreno intorno alle radici ed eliminare eventuali sacche d’aria. Per garantire un attecchimento rapido ed evitare shock termici, puoi utilizzare un film di pacciamatura o un mini-tunnel per mantenere le piantine al riparo fino alla ripresa vegetativa.

Scegliere le piante migliori per il tuo orto sul balcone

Dopo aver preparato accuratamente i contenitori e trapiantato le piantine, è fondamentale scegliere le varietà più adatte al tuo spazio limitato. Alcune verdure come pomodori, zucchine e peperoni possono crescere bene anche in vaso, purché i contenitori siano abbastanza capienti. Per i piccoli balconi vanno invece privilegiate piante di dimensioni contenute come insalate, erbe aromatiche, fragole e ravanelli.

Un’altra opzione intelligente è coltivare ortaggi rampicanti come fagioli, piselli, sfruttando griglie o piccole strutture di sostegno. Non sottovalutare poi le piante perenni come aglio, cipolla e erbe officinali, così da averle sempre a portata di mano.

Pomodori

I pomodori sono ortaggi solari per eccellenza, richiedono almeno 6 ore di esposizione diretta al sole per crescere rigogliosi. La semina va effettuata tra marzo e maggio, mentre la raccolta avviene nell’arco di tutta l’estate e l’autunno. Innaffia regolarmente, mantenendo il terreno umido ma ben drenato.

  • Qui una vasta scelta di semi da acquistare

Zucchine

Seminale in piena terra tra aprile e giugno, quando le temperature diventano miti. Le zucchine adorano il sole cocente, quindi scegli una zona esposta e irrìgale con acqua abbondante per mantenere il terreno sempre umido. Potrai raccoglierle generosamente tra l’estate e l’autunno.

  • Qui una vasta scelta di sementi da acquistare

Peperoni

I peperoni prediligono il pieno sole e un terreno ben drenato, semina in semenzaio tra marzo e aprile per poi trapiantarli. Mantieni un’irrigazione costante senza eccessi, evitando ristagni che potrebbero far marcire le radici. La raccolta avverrà durante i mesi estivi e l’inizio dell’autunno.

Insalate

Sia le lattughe che le altre insalate da taglio possono essere seminate praticamente tutto l’anno, ma prediligono i periodi più freschi di primavera e autunno. Fornisci almeno 4 ore di luce solare e mantieni il terreno sempre leggermente umido con irrigazioni frequenti. Raccoglierai le prime verdure dopo 30-60 giorni.

Fragole

Le fragole vanno seminate in agosto-settembre per godere di una raccolta primaverile-estiva. Amano il pieno sole ma sopportano anche mezz’ombra, necessitano di terreno ben drenato e annaffiature regolari durante la stagione di crescita per coltivare frutti zuccherini. Se vuoi coltivare fragole quattro stagioni, cliccando qui puoi acquistare i semi.

Ravanelli

Questi piccoli ortaggi a radice sono facilissimi da coltivare in qualsiasi stagione, preferibilmente primavera e autunno. Seminali in pieno sole o mezz’ombra, mantenendo il terreno umido ma non fradicio con irrigazioni moderate. In 20-30 giorni saranno pronti per essere raccolti! Anche per i ravanelli abbiamo selezionati i migliori semi da acquistare.

Manutenzione dell’orto in balcone: innaffiatura e concimazione

La cura costante dell’orto è fondamentale per garantire una crescita sana delle piante e un raccolto abbondante. Due aspetti chiave sono l’innaffiatura e la concimazione. Per quanto riguarda l’acqua, stabilisci un regime regolare in base alle esigenze delle diverse colture, ricordando che in estate il fabbisogno aumenta. Utilizza un annaffiatoio o un sistema di irrigazione a goccia per bagnare il terreno in profondità senza disperdere acqua.

La concimazione va effettuata periodicamente con un fertilizzante organico a lenta cessione, da miscelare al terreno durante la messa a dimora o l’arricchimento successivo. In alternativa, puoi ricorrere a concimi liquidi da diluire nell’acqua di irrigazione per fornire alle piante un apporto costante di sostanze nutritive.

Combattere le malattie fungine e parassiti

Anche un piccolo orto urbano può essere colpito da malattie fungine e attacchi di parassiti che minacciano la salute delle piante. Per prevenire questi problemi, adotta fin da subito alcune buone pratiche. Innanzitutto, scegli varietà resistenti e assicurati un’adeguata circolazione d’aria per evitare ristagni di umidità che favoriscono la proliferazione di funghi.

In caso di comparsa di macchie o muffe sulle foglie, intervieni tempestivamente con un trattamento a base di rame o zolfo, due rimedi naturali efficaci. Per quanto riguarda gli insetti indesiderati come afidi, ragnetti rossi o larve minatrici, puoi ricorrere a insetticidi biologici a base di piretro o olio di neem. Un’altra soluzione è l’utilizzo di agenti di biocontrollo come i funghi antagonisti che contrastano naturalmente i patogeni fungini.

Cosa vi consigliamo e quali sono le nostre considerazioni per realizzare un orto in balcone

Realizzare un orto sul balcone è un’attività che reputiamo molto stimolante, ma che comporta anche alcune piccole sfide da non sottovalutare. Da un lato, poter coltivare in casa erbe aromatiche, ortaggi e piccoli frutti è un privilegio non da poco: avere sempre a portata di mano prodotti freschi e ricchi di sapore è un vero lusso ai giorni nostri. Inoltre, seguire quotidianamente la crescita delle piantine infonde un senso di soddisfazione e connessione con la natura che fa bene all’anima specialmente se è una attività da poter svolgere con i più piccoli.

Dall’altro canto, però, bisogna essere disposti a dedicare un po’ di tempo e costanza alle cure colturali, di fatti le piante in vaso hanno esigenze specifiche in termini di irrigazione, concimazione e prevenzione di malattie e parassiti.

Un’altra potenziale criticità è lo spazio ridotto, che limita le varietà coltivabili e richiede un’attenta pianificazione degli spazi. Nel complesso, crediamo che i benefici superino di gran lunga gli eventuali svantaggi: basta un po’ di spirito di adattamento per trasformare il proprio balcone in un’autentica oasi di natura rigogliosa e golosa!

Altre letture per coltivare un orto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close
Preferenze Privacy