Come allontanare le formiche dai tronchi degli alberi

269
formiche e alberi

Alberi e formiche semplicemente non vanno d'accordo. Per quanto semplice, con tutto sommato, per quanto riguarda le formiche che si aggirano intorno alle fondamenta, agli steli e ai rami sottostanti dei nostri alberi, le cose non sono così ovvie.

Alberi e formiche semplicemente non vanno d’accordo. Ebbene, quando si tratta di formiche in agguato intorno alle radici e agli steli dei nostri alberi, le cose non sono così chiare. Alcune formiche non rappresentano affatto un problema, alcune possono persino aiutarci a prenderci più cura dei nostri alberi.

Se hai un albero infestato da formiche, allora vorrai prendere le misure necessarie per sradicare questo problema. Le formiche viaggiano spesso su e giù per il tronco di un albero e scompaiono nella cavità, dove nidificano. A causa di queste opportunità di nidificazione e del relativo comfort che le formiche sperimentano quando si stabilizzano all’interno di un albero, se questo non viene gestito il prima possibile, è probabile che il numero di formiche nell’albero continui a crescere.

Le grandi formiche nere che si trovano prevalentemente all’interno dell’albero sono chiamate formiche carpentiere. Queste formiche attirano quasi sempre l’attenzione, sia che stiano strisciando sul pavimento della tua casa, trincerate tra i tuoi fiori, scavando tunnel nel terreno o, naturalmente, entrando e uscendo da un tronco d’albero.




Formiche carpentiere

Le formiche carpentiere adorano i tronchi di albero, ma amano anche nidificare sugli alberi, specialmente quelli più vecchi che hanno molto legno morto e/o in decomposizione. Quando nidificano, le formiche carpentiere alberi con legno già marcito a causa dell’elevata quantità di umidità che si trova in quegli alberi.

La morbidezza e la natura friabile del legno consentono alle forme carpentiere di allestire e regolare facilmente le loro colonie. Il decadimento potrebbe essere stato causato da una varietà di fattori: condizioni ambientali, stress, malattie o anche altri che hanno danneggiato gli arti ei rami deboli.

Qualunque cosa causi il danno iniziale, porta alla decomposizione del legno e, una volta che si instaura, le formiche carpentiere sono in grado di trasferirsi e colonizzare.

È importante ricordare che le formiche carpentiere non sono quelle che inizialmente distruggono l’albero, stanno semplicemente sfruttando le condizioni che sono state lasciate loro dalle circostanze. In un certo senso, si comportano come avvoltoi, cogliendo un’opportunità che in realtà non hanno creato.

Le formiche carpentiere possono peggiorare il danno e aiutare a impedire all’albero di acquisire ulteriore forza, ma non sono la causa del problema stesso quando si verifica per la prima volta. Una volta che le forme carpentiere si avventano, nidificano masticando tunnel attraverso il legno.

Tuttavia, le formiche carpentiere non possono mangiare il legno, quindi il legno viene gettato da parte e gettato via dal nido come insetti di segatura, che possono contenere una combinazione di legno scartato e morti.




Perché è importante eliminare le formiche dall’albero

E’ importante liberare l’albero dalle formiche perché impediscono all’albero di tornare alla piena forza. È essenziale, tuttavia, evitando di sigillare le cavità degli alberi o di tapparle per curare le ferite perché non sono necessarie e non faranno nulla per fermare la decomposizione o dissuadere le formiche carpentiere dalla colonizzazione.

È anche una cattiva idea tagliare l’albero solo per evitare problemi che le formiche possono causare perché le formiche carpentiere possono semplicemente andare su un albero diverso sulla proprietà o su uno che si trova nelle vicinanze.

A meno che tu voglia non abbattere ogni albero che hai, l’opzione migliore è attraverso il corretto processo di piuttosto eliminazione delle formiche. Inoltre, se abbatti gli alberi solo per eliminare le formiche, in realtà non le eliminerai, saranno semplicemente incoraggiate ad andare altrove, come la casa in cui volevi evitare che si diffondessero in primo luogo.




Come eliminare le formiche dall’albero

La fasciatura con colla dei tronchi d’albero è una tecnica efficace per controllare vari parassiti degli alberi da frutto. Una fascia impermeabile ricoperta di colla per orticoltura, un adesivo aggressivo a lunga durata, è avvolta attorno al tronco dell’albero per creare una barriera appiccicosa che impedisce agli insetti rampicanti di farsi strada nella chioma dell’albero per nutrirsi, accoppiarsi e deporre le uova.

Le barriere di colla sono anche un modo utile per tenere le formiche lontane dalle mangiatoie per colibrì senza danneggiare la fauna selvatica.

L’uso di colle per orticoltura è riconosciuto come un metodo efficace di controllo dei parassiti nel giardinaggio biologico e viene utilizzato per impedire ai parassiti l’accesso agli alberi senza l’uso di pesticidi chimici dannosi.




Quali parassiti possono essere controllati?

I seguenti parassiti possono essere controllati con la colla:

  • formiche
  • vermi
  • falene coccole
  • vermi
  • forbicine
  • coleotteri foglia di olmo
  • falene gitane
  • bruchi da processione
  • lanterne maculate
  • bruchi da tenda
  • punteruoli
  • falene invernali

Tieni presente che alcuni dei parassiti sopra elencati potrebbero essere specifici solo per determinate località del mondo, mentre altri potrebbero essere più diffusi o universali nella loro presenza

È importante sottolineare che il motivo per cui le formiche potrebbero dover essere controllate è perché “coltivano” parassiti succhiatori di linfa come afidi, e cocciniglie per fornire alle colonie di formiche melata, che usano come fonte di cibo.

Le formiche proteggeranno questi parassiti nelle loro colonie sotterranee in inverno, quindi li porteranno su nelle chiome degli alberi in primavera e li collocheranno strategicamente su una nuova crescita.

Quando questi parassiti succhiano la linfa dell’albero, espellono un liquido zuccherino, chiamato “melata” che le formiche raccolgono. Poiché questi parassiti sono preziosi per le colonie di formiche, le formiche le proteggeranno dai predatori come insetti predatori benefici.

Le fasce di colla possono fare la differenza. In uno studio giapponese su come le formiche gestiscono le mandrie di afidi sulle piante di artemisia (” Il polimorfismo del colore in un afide è mantenuto dalle formiche che frequentano” di Saori Watanabe, Taiga Murakami, Jin Yoshimura ed Eisuke Hasegawa ), è stato scoperto che quando gli steli dell’artemisia le piante venivano protette con colla orticola per impedire l’accesso alle formiche, le popolazioni di afidi si estinsero presto per l’azione dei predatori, indice di quanto siano efficaci i controlli naturali.

Quando le formiche non sono in grado di proteggere i parassiti, gli insetti benefici come vespe parassite, coccinelle, merletti e sirfidi li eliminano molto più rapidamente e facilmente.




Come incollare un tronco d’albero

Le colle per orticoltura sono componenti chiave di una barriera a nastro adesivo, sono molto appiccicose, non seccano, impermeabili e rimangono efficaci a lungo. Sono venduti con vari nomi di prodotti.

Puoi anche acquistare prodotti pronti per l’uso come la fascia per grasso per alberi da frutto, che viene fornita su un rotolo ed è facile da tagliare e adattare. Questo prodotto è fissato a 45 cm sopra il livello del suolo e legato in posizione con l’in dotazione materiale di fissaggio.

Le colle per l’orticoltura non vengono mai applicate direttamente sulla corteccia di un albero, poiché gli alberi con corteccia sottile, in particolare gli alberi giovani e gli alberi di agrumi, possono essere sensibili all’applicazione diretta della colla.

Se la corteccia dell’albero viene danneggiata lungo la sua circonferenza, l’albero verrà abbaiato ad anello e morirà! Inoltre, la colla crea un pasticcio appiccicoso una volta ricoperta di insetti. Applicare sempre una fascia protettiva attorno al tronco dell’albero, quindi applicare uno strato di colla per orticoltura su di esso, in questo modo è rimovibile e sostituibile.




Dove fasciare un tronco d’albero

Fasciare gli alberi a 45-50 cm dal suolo è una buona altezza pratica poiché la maggior parte degli alberi da cortile vengono potati, quindi i tronchi sono alti tra 60 cm e 100 cm quando vengono acquistati da un vivaio.

Alcuni dei produttori di colla per orticoltura raccomandano di fasciare alberi a circa 1,2-1,5 m dal suolo, che sarebbe rilevante solo per alberi molto alti i cui tronchi sono molto alti e la ramificazione inizia a un’altezza molto più alta della fascia altezza.

Prima di applicare le fasce degli alberi ai tronchi degli alberi, assicurati che non ci siano rami pendenti bassi che toccano le piante vicine che i parassiti possono utilizzare come percorso alternativo per aggirare le barriere di colla per entrare negli alberi.

Se la corteccia dell’albero è ruvida o presenta crepe e fessure, si consiglia spesso di utilizzare batuffoli di cotone per chiudere grandi spazi vuoti per impedire agli insetti di penetrare sotto il materiale delle fasce degli alberi.




Applicazione della fascia ad albero

Come incollare un albero con del nastro adesivo:

  1. Posiziona il lato liscio e non appiccicoso del nastro contro la corteccia dell’albero
  2. Allunga il nastro intorno al tronco dell’albero con il lato adesivo all’esterno (non sul lato della corteccia dell’albero), quindi sovrapponilo di circa 10 cm per fissarlo in posizione, quindi taglia.
  3. Piega l’angolo superiore per creare una piccola linguetta per facilitare la rimozione del nastro quando deve essere sostituito.
  4. Usando una spatola usa e getta, un bastoncino ghiacciato o una spatola, stendi un’ampia fascia di colla per orticoltura larga circa 10 cm sul materiale della fascia.
  5. Quando la fascia dell’albero è ricoperta di insetti o non è più appiccicosa, rimuoverla e sostituirla.
  6. Rimuovere il nastro adesivo alla fine della stagione dei parassiti per evitare di cingere l’albero e limitarne la crescita




Quando applicare il collante

La tempistica della fasciatura degli alberi varia in base alla posizione e al controllo dei parassiti. Molti parassiti emergono in primavera, come formiche e falene, mentre altri parassiti possono essere attivi in ​​autunno, come i vermi autunnali.

È meglio posizionare le fasce sugli alberi prima della stagione dell’attività dei parassiti, come nel tardo inverno per i parassiti primaverili, in modo che i controlli siano in atto prima che i parassiti emergano.

Articoli correlati:




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.